Vai al contenuto

Tutte le attività

Auto-aggiornamento attivo     

  1. Nell'ultima ora
  2. [ Serie A TIM "14° G. And." ] F.C. Juventus - F.C. Crotone

    Si infatti capisco. Avevo fatto un edit al mio post precedente: Edit: Guido Vaciago sul Tuttosport di domani scrive che faremo la difesa a tre pure contro il Crotone? Ogni volta che abbiamo dei problemi, l'unica cosa che facciamo e' ritornare alla difesa a tre?
  3. [ Serie A TIM "14° G. And." ] F.C. Juventus - F.C. Crotone

    Si ho messo Licht perché credo che de sciglio giocherà almeno una, se non entrambe, tra Napoli e Atene. Ho messo Marchisio mezzala destra perché è il suo vero ruolo originario e pjanic centrale perché è il migliore organizzatore di gioco che abbiamo, e perché già lo scorso anno ad inizio stagione si era visto che soffriva il ruolo di mezzala.
  4. [ Serie A TIM "14° G. And." ] F.C. Juventus - F.C. Crotone

    Quindi, tu faresti quasi una formazione simile alla mia, con le uniche due differenze (che ci possono stare) di Lichtsteiner al posto di De Sciglio e di Marchisio a destra e Pjanic al centro. Mi andrebbe benone. Edit: Guido Vaciago sul Tuttosport di domani scrive che faremo la difesa a tre pure contro il Crotone? Ogni volta che abbiamo dei problemi, l'unica cosa che facciamo e' ritornare alla difesa a tre?
  5. Daniele Rugani giocatore NON da Juventus

    CR7 con le donne scambia solo opinioni sui prodotti di bellezza!
  6. Gomorra 3

    Allora che ne pensate della terza e quarta puntata? Secondo me ne vedremo delle belle ora.
  7. Cioè è chiaro che siamo forti così come è chiaro che non abbiamo un gioco decente da un po.... Zuliani esagera un po' troppo nel dire le cose aprioristicamente come se fossimo privo di difetti, però un po' lo capisco perché molte volte leggo qui, o su altri forum, e sinceramente sono più le volte che mi irrito e non partecipo alla discussione che le volte che mi diverto. Sembra quasi che molti degli utenti qui godano nel vedere giocare da cani la Juve e, anzi, non aspettino altro per sfogarsi. In fondo siamo tifosi della Juve e, forse, bisognerebbe dare un po' di credito a questo fantastico gruppo che ci ha fatto così tanto godere in questi anni. Poi se per un'anno non vinceremo niente pazienza, statisticamente capiterà prima o poi ma questo non vorrà dire che tutta la squadra sia diventata una M***A....
  8. Daspo ad ulcuni membri del gruppo Viking

    fate chiudere il topic mi raccomando
  9. UEFA Europa League 2017-2018

    Mi trovi d’accordo però non so quanto, in un’idea di lungimiranza, possa andar bene alla nostra dirigenza... Fatta questa premessa penso che il Gasp meriterebbe una chance in una vera “grande”
  10. Serie A Tim 2017/18 - Quattordicesima giornata

    Invece hanno fatto la furbata di mettere Roma, Milan e Napoli domenica alle 15.00
  11. Niente di nuovo, s'infervora spesso, ce l'ha a morte coi criticoni. Va preso a piccole dosi, alla lunga diventa noioso.
  12. Daniele Rugani giocatore NON da Juventus

    Cr7 s.ramos son diventati cr7 e s.ramos nonostante quella stragrande cortigiana di nereida Bastasse questo per rovinare un giocatore sarebbero quasi tutte pippe
  13. [ Serie A TIM "14° G. And." ] F.C. Juventus - F.C. Crotone

    Dipende dagli indisponibili. Cmq consideriamo out Chiellini e Cuadrado. Spero anche io di vedere il cc a 3. Il Crotone mi pare una buona occasione per provarlo. Buffon Licht Rugani Benatia Sandro Marchisio Pjanic Matuidi Dybala Costa Higuain
  14. Il vero errore non è il mercato. Secondo me l'errore è stato rinnovare (a 7 milioni l'anno!) a un allenatore che è arrivato alla fine di un ciclo e non ha più la fiducia dei giocatori. Cioè, dico, 7 milioni a un allenatore che da l'impressione di non sapere come far giocare una squadra dal tasso tecnico molto elevato.Un allenatore che a fine novembre mette in campo giocatori che non sanno cosa fare con la palla e hanno le gambe molli. A me ogni tanto viene il dubbio che le vittorie degli anni passati siano frutto di altri fattori, e non tanto del lavoro di Allegri. Il primo anno ha vinto con una squadra impostata da Conte; gli altri due con una squadra autogestita dai senatori. Con un pizzico di fortuna è arrivato in fondo due volte alla CL, senza vincerla, mentre è innegabile che in campionato si è vinto ma la concorrenza è stata in questi anni piuttosto limitata. Ora i senatori non ne hanno più, la fortuna viene meno, e in Italia la concorrenza è sicuramente migliorata... Quest'anno se si continua così, non credo che vinceremo qualcosa. Ma il rammarico maggiore è vedere una squadra con un tasso tecnico elevato, varietà di soluzioni e profondità di panchina, perdere con Samp, faticare con il Benevento, far sembrare la Lazio un top team, e offrire prestazioni insicure in CL.... Potremmo vincere in carrozza anche 'sto campionato e farci rispettare in CL.No, secondo me non è questione di mercato sbagliato...
  15. Daniele Rugani giocatore NON da Juventus

    Il migliore difensore della serie A degli ultimi vent'anni. Andate a seguire le bocce al parco che fate figure migliori
  16. Ok ecco perche non ce l ho quando torno lo cerco
  17. Allegri e le difficoltà di un mercato sbagliato

    Si sono sfruttate delle occasioni, senza pensare se i giocatori acquistati fossero funzionali al completamento della rosa. L’impressione mia è questa. Si comprano due ali, ma si tiene Cuadrado e si continua a far giocare all’ala sinistra Mandzukic. A questo punto, considerato il vincolo Dybala, per non lasciare i nuovi a marcire in panchina, si deve giocare col 4-2-3-1, ma non si hanno affatto i centrocampisti per farlo...e forse nemmeno i difensori centrali. Non so, forse hanno scommesso troppo forte sulla capacità di Allegri di fare qualcosa con quello che c’è.
  18. Daspo ad ulcuni membri del gruppo Viking

    Sarà molto difficile farlo perché come vedi i bimbiminchia che hanno ancora la bocca che puzza di latte li difendono pure...
  19. Today
  20. Zuliani se la prende con i tifosi: MA COSA SIAMO DIVENTATI?

    E invece dovrebbe dispiacerti il fatto che il forum si spopoli lasciando spazio solo a chi vuole pesantemente criticare a casaccio tutto e tutti. Io non vedo nessuno che vuole insegnare come si dovrebbe tifare. Semmai si invita semplicemente ad usare equilibrio...invece ogni volta non si fa che cadere nell'esasperazione e negli attacchi... Zuliani avrà pure modi antipatici, alza molto i toni, si arrabbia facilmente e non usa alcuna diplomazia rischiando di sembrare solo un arrogante ma se si andasse oltre il personaggio si vedrebbe la realtà che ha voluto far emergere ...Una realtà in cui la tifoseria non fa che buttare fango su società, squadra e allenatore come se già fossimo fuori da tutto... Si notano problemi? Bene. Amen. Si commentano, se ne parla e se ne discute ma tutto questo diffuso disfattismo è pesante, non serve a nulla. Si vorrebbe di più dalla propria squadra? Bene. Legittimo. Ma non è che se ci mettiamo a dire o scrivere "buu schifo m***" abbiamo ottenuto chissà cosa...
  21. Accadde oggi

    24 novembre 1991 Muore Freddie Mercury Farrokh Bulsara, in arte Freddie Mercury, il piú grande frontman della storia della musica. Cantante, compositore e musicista tra i più amati della storia, fondatore e leader dei Queen. Registrato all'anagrafe come Farrokh Bulsara, nacque a Stone Town (la parte vecchia della capitale di Zanzibar, in Tanzania) il 5 settembre 1946. Scrisse e cantò brani che sono passati alla storia, come Bohemian Rhapsody, Don't Stop Me Now, Somebody to Love, Love of My Life e We Are the Champions. Con i Queen dominò la scena della musica Pop e rock mondiale, facendo incetta di dischi di platino e vendendo tra i 150 e i 300 milioni di dischi. Dieci mesi dopo l'uscita dell'ultimo album "Innunendo", rivelò di essere affetto da AIDS e il giorno dopo, 24 novembre 1991, morì nella sua casa di Londra. Oltre a quello che viene considerata la sua canzone testamento, The show must go on, lasciò alcune tracce vocali, pubblicate postume nell'album Made in Heaven. Mercury nascose il segreto della sua malattia anche agli altri membri dei Queen fino al 1989, quando decise di fare accertamenti clinici più specifici; durante questi esami, gli fu asportata parte di pelle dalla spalla sinistra mediante la quale si riscontrò la sua positività all'HIV. Dopo qualche tempo gli fu anche diagnosticata la sindrome dell'AIDS. Sicuro della malattia, confessò la sua condizione agli amici più intimi nonché ai membri del gruppo. Freddie abbandonò la sua vita pubblica, non organizzando più concerti e volle rompere il binomio album-tour. Alcune testate scandalistiche cominciarono a sospettare che il cantante fosse effettivamente malato; questi sospetti derivavano dal suo aspetto, dall'improvvisa sospensione dei tour dei Queen e dalle confessioni di alcuni amanti pubblicate sulle pagine dei tabloid inglesi del tempo. Si fecero dunque sempre più rare le sue apparizioni pubbliche e Mercury si rifugiò sempre più nella Garden Lodge, la sua villa di Earls Court a Londra, costata oltre 4 milioni di sterline. Il 18 febbraio 1990, per ricevere un premio per il contributo dei Queen alla musica britannica ai BRIT Awards, Freddie Mercury fece la sua ultima apparizione in diretta. La crescente diffusione di notizie su una possibile malattia di Mercury, confermate dalla morte di Nikolai Grishanovich, un suo amante, portò il gruppo a diffondere un comunicato stampa ufficiale, nel quale smentiva ogni voce sul cantante. Poco dopo, Mercury si trasferì a Montreux, in Svizzera, dove affittò un appartamento, la "Duck House". La sua ultima apparizione in pubblico fu nel video della canzone These Are the Days of Our Lives, in cui il frontman appare molto dimagrito, quasi irriconoscibile; il videoclip del brano, tratto dal suo ultimo album con i Queen, Innuendo, venne tuttavia reso pubblico solo dopo la sua morte, su sua precisa volontà. Mercury continuò a registrare canzoni, nonostante fosse molto debilitato dalla malattia e costretto a riposo per molte ore al giorno; solo circa un mese prima del suo decesso fu costretto da alcuni problemi polmonari a smettere di cantare, invitando gli altri membri dei Queen ad effettuare le ultime correzioni alle tracce registrate, per poterle poi pubblicare in seguito. L'ultima canzone che incise fu Mother Love, il 22 maggio 1991 secondo quanto dichiarato da David Richards nel documentario Champions of the world; tra l'altro Freddie interruppe le registrazioni per riposarsi, disse che ci sarebbe ritornato per ultimare la canzone e non è mai più tornato. Molti dicono che la canzone sia stata incisa poche settimane prima della morte di Freddie, ciò è impossibile in quanto lui era diventato troppo malato per poter continuare a lavorare, e pertanto la sessione di registrazione finì nel giugno 1991. Freddie rientrò in Inghilterra ai primi di novembre 1991, per stare vicino ai suoi cari. Qui venne sottoposto ad alcune cure palliative, con medicinali che arrivavano di nascosto alla Garden Lodge; tuttavia il cantante diventò sempre più debole. Intanto, negli ultimi giorni ci furono gruppi di giornalisti che si insediarono addirittura fuori al portone della villa. Il 22 novembre 1991, Mercury convocò nella sua casa di Earls Court il manager dei Queen Jim Beach per redigere un comunicato ufficiale, che venne consegnato alla stampa il giorno successivo: « ...Desidero confermare che sono risultato positivo al virus dell'HIV e di aver contratto l'AIDS. Ho ritenuto opportuno tenere riservata questa informazione fino a questo momento al fine di proteggere la privacy di quanti mi circondano. Tuttavia è arrivato il momento che i miei amici e i miei fan in tutto il mondo conoscano la verità e spero che tutti si uniranno a me, ai dottori che mi seguono e a quelli del mondo intero nella lotta contro questa terribile malattia... » (Freddie Mercury) A poco più di 24 ore dal comunicato, Mercury morì alle 18:48 del 24 novembre 1991 all'età di 45 anni; la causa ufficiale del decesso fu una broncopolmonite aggravata da complicazioni dovute all'AIDS. I funerali, che si svolsero al Kensal Green Cemetery, furono celebrati da un sacerdote zoroastriano; secondo le sue ultime volontà, Mercury fu cremato e le sue ceneri affidate a Mary Austin, la quale le conservò nella sua camera da letto per circa due anni. Successivamente le trasferì segretamente nel luogo scelto dal cantante, il cui ultimo desiderio era quello che l'ubicazione della sua sepoltura rimanesse sconosciuta. Ancora oggi il luogo dove Mercury riposa in pace rimane avvolto dal mistero. Tra i 35 presenti alla cerimonia, oltre ai familiari anche i suoi compagni di band John Deacon, Brian May e Roger Taylor, il suo compagno Jim Hutton e i cantanti Elton John, Michael Jackson e David Bowie. Dopo aver superato il lutto della scomparsa del cantante, nel febbraio 1992 i rimanenti componenti dei Queen annunciarono, durante i BRIT Awards, il desiderio di organizzare un grande evento per rendere omaggio alla vita e alla carriera del cantante. Il Freddie Mercury Tribute Concert si tenne il 20 aprile 1992 al Wembley Stadium di Londra e vide la presenza di numerosi artisti internazionali come Tony Iommi, Metallica, Guns N' Roses, David Bowie, Roger Daltrey, Robert Plant, George Michael, Zucchero, Elton John, Lisa Stansfield, Annie Lennox, Liza Minnelli, Extreme e Def Leppard; i 72 000 biglietti per questo evento terminarono in meno di sei ore, venendo inoltre visto in televisione da oltre un miliardo di persone. Il concerto, oltre che per l'eccezionalità dell'evento musicale, si segnalò per l'aver richiamato il mondo sul dramma dell'AIDS; i proventi dell'evento furono devoluti in beneficenza per dare vita all'associazione The Mercury Phoenix Trust. Il 16 novembre 1992, a quasi un anno dalla morte, uscì The Freddie Mercury Album (The Great Pretender negli Stati Uniti), una raccolta delle più celebri canzoni da solista. È invece dell'anno seguente Remixes, una compilation di sei pezzi originali remixati da altri artisti. Il 7 novembre 1995 venne invece pubblicato l'album Made in Heaven, destinato ad essere l'album dei Queen più venduto in Gran Bretagna; il disco contiene le ultime tracce vocali di Mercury, registrate poco prima di morire, come A Winter's Tale, You Don't Fool Me e Mother Love, ultima traccia da lui incisa, che pare il cantante sia stato costretto a registrare da seduto a causa delle condizioni che gli aveva recato la sua malattia. Agli inizi degli anni 2000 venne pubblicato Freddie Mercury Solo Collection, la più vasta raccolta di materiale in sua memoria; un box-set contenente dieci CD con sessioni di brani mai pubblicati ufficialmente e due DVD: The Untold Story e The Video Collection. Il 5 settembre 2006, in concomitanza del suo 60º compleanno, fu messo in commercio Lover of Life, Singer of Songs: The Very Best of Freddie Mercury Solo, comprendente due CD e due DVD; a tale progetto si aggiunse il libro Freddie Mercury: A Life, In His Own Words, dove, attraverso interviste e comunicati, Freddie racconta di sé e della sua vita. La statua di Freddie Mercury che si affaccia sul lago Lemáno a Montreaux.
  22. Daspo ad ulcuni membri del gruppo Viking

    Povero collione....
  23. Ogni tanto fa degli erroracci, peròdi partite ne ha fatte svoltare parecchie, se critichiamo anche lui... Cedrto terzino io non ce lo vedo, non ha né il fisico né la tranquillità per non commettere errori da ultimo uomo.
  24. Zuliani non lo ascolto più da tempo, son sempre le stesse.
  25. Daniele Rugani giocatore NON da Juventus

    Beh...effettivamente....
  1. Carica attività successive
×