Vai al contenuto

Leaderboard


Popular Content

Showing most liked content since 23/04/2018 in all areas

  1. 87 points
    il più grande, insieme a Lippi ed al Trap il più geniale. il più istrionico. il più fuori dagli schemi. il più signorile. se non gli avessero scippato ALMENO una Champions (ribadisco, ALMENO) avrebbe riscritto anche le regole di questo giochino GRAZIE MAX! IL POPOLO GOBBO, IL VERO POPOLO GOBBO, TI VENERA, E TI RINGRAZIERà ALL'INFINITO! il resto... compatiscilo, e dall'alto della tua grandezza passa oltre! GRAZIE!!!!
  2. 47 points
    È l’anno del VAR. Super coppa alla Lazio. Bonucci al Milan. Spalletti all’Inter. Le milanesi senza coppe sono da scudetto. “Quest’anno vince il Napoli.” È l’anno del VAR: “finalmente un campionato regolare!!” Prime due giornate, due rigori contro. “È cambiata la musica!!” Il Napoli del maestro rivoluzionario Sarri parte fortissimo, e in poco tempo fa incetta di trofei: -Scudetto del bel gioco. -Urlo champions. -Sarrismo. -Abbiamo un sogno nel cuore. -Vincitori morali. -Sempre a testa alta. Napoli primo, Inter seconda, Roma terza e Juventus quarta. “È un campionato bellissimo, finalmente “ “È l’anno del Napoli.” Ora c’è il VAR. In alcuni campi non funziona mai, ma finalmente c’è il VAR. A Bergamo si superano, annullano il gol di Mandzukic dopo un quarto d’ora. Il VAR può sbagliare perché è umano. Auriemma, Varriale, Alvino, Pistocchi, Ziliani e Caressa si sbrodolano. Napoli-Juventus 0-1 (Higuain) Scudetto del possesso palla per il Napoli. Noi da -4 a -1. Il campionato italiano non è più così bellissimo. L’atmosfera intorno alla Juventus è serena: ogni presidente, di ogni squadra che sta per affrontare la Juve, si augura che lo scudetto lo vinca il Napoli. I media non sono di parte: -Lo scudetto lo deve vincere il Napoli. -Se il Napoli vince lo scudetto è un bene per l’Italia. -Se il Napoli vince lo scudetto l’Italia va ai mondiali. -Se il Napoli vince lo scudetto torna la pace nel mondo. -Se il Napoli segna in modo irregolare il gol è valido perché bisogna premiare la bellezza dell’azione. -I gol della Juventus vanno annullati perché la Juve gioca male. Juventus-Sassuolo 7-0: il Sassuolo si scansa. Napoli-Benevento 6-0: il Napoli meglio dell’Olanda del 74, del Barcellona di Guardiola e della Muppet di Holly e Benjy. Napoli fuori da Champions League, Europa League, coppa Italia per concentrarsi solo sullo scudetto. Mertens a Crotone tutto regolare. Bernardeschi a Cagliari contesto sociale, polizia, arrestate tutti. Campionato italiano nuovamente scadente. Lazio-Juventus 0-1 ore 18:00 Napoli-Roma 1-4 ore 20:45 È il sorpasso. La Juventus gioca prima del Napoli, quindi Juventus favorita. Milan-Napoli 0-0 ore 15:00 Juventus-Sampdoria 3-0 ore 18:00 La Juventus gioca dopo il Napoli, quindi Juventus favorita. Scontro diretto. Juventus-Napoli 0-1 -Fuochi d’artificio. -Caroselli. -Festa Nazionale. -Tutti a Capodichino. -Abbiamo un sogno nel cuore. -Insigne, abituato a trionfi nazionali e internazionali, parla. Auriemma, Pistocchi, Alvino, Caressa, Bergomi, Ziliani in tripudio. Napoli sempre a -1, ma già campione d’Italia. Prefetto e Sindaco già all’opera per preparare la festa scudetto. Inter-Juventus 2-3 sabato sera. Fiorentina-Napoli 3-0 domenica pomeriggio. Il Napoli ha perso perché la sera prima la Juventus ha vinto. Il campionato l’ha deciso Orsato che ha un fratello,che ha un cugino,che conosce un amico, che ha un conoscente, che è juventino. Il giallo a Pjanic episodio determinante. Il rigore su Matuidi no. Tagliavento segna nel recupero. Ah no è Higuain. La Juve ruba. Scudetto perso in albergo. La contemporaneità. Campioni morali. Scudetto meritato. Scudetto dell’onestà. Scudetto sul campo. Roma-Juventus 0-0. Ora è matematico. Chiellini vi demolisce in 3 minuti di intervista. Anche quest’anno lo vincete l’anno prossimo. 7 anni di fila. S-E-T-T-E Abbiamo vinto con il VAR. Senza scuse. Senza alibi. Contro tutti.
  3. 29 points
    Cena di lavoro al ristorante, a centinaia di chilometri da casa, la sera di Inter - Juve. Siamo con tifosi del Napoli che tifano inter, tifosi dell'Inter che tifano Inter, tifosi del Genoa che tifano inter. Per la squadra giusta siamo solo in due, io e il mio amico, avvocato di un giocatore a noi molto noto. Notizie del gol della Juve, dell'espulsione di Vecino, del 2-0 che solo dopo scopriamo essere stato annullato. Poi notizie dell'ecatombe del secondo tempo. L'Inter pareggia, noi giochiamo male, l'Inter è in vantaggio, noi ancora male, sfiorano il 3-1, noi attacchiamo ma niente da fare. A 8 minuti dalla fine il mio amico posa lo smartphone con Sky Go sulla bottiglia dell'acqua minerale. Si fo.tt.a il bon ton, sono gli ultimi 8 minuti del mondo. Pochi secondi e segna Cuadrado. Pochi secondi e segna Higuain. I nostri amici pensano che sia 2-1. Finita. Loro esultano. Scusate, è 2-3 2-3 cosa? 2-3 i gol: 2 casa, 3 noi. Era un falso allarme. Il mondo continua.
  4. 23 points
    Spett.le Juventus F.C. spa, Mancano ormai pochi giorni alla conquista dell’ennesimo Scudetto, il 36esimo della nostra storia. Quest’anno è stato molto duro. Non sono stati pochi gli scossoni negativi che tutto l’ambiente juventino ha dovuto sopportare durante questa stagione. Ciò nonostante, ancora una volta, il lavoro ha pagato e alla fine il titolo di Campione d’Italia rimarrà ancora a Casa Nostra. Con la presente lettera i gruppi firmatari chiedono alla società Juventus di organizzare nel post-partita di Juventus - Hellas Verona, un pullman scoperto con giocatori, settore tecnico e dirigenziale così da poter festeggiare nella maniera migliore questo grande traguardo. Riteniamo di vitale importanza tale organizzazione così da poter ricompattare l’ambiente, dopo i fatti successi un anno fa in Piazza San Carlo. Lettera congiunta TifosiBianconeri.com IL BLOG DI ALESSANDRO MAGNO Superfly videomaker Meglio di Niente Radio
  5. 23 points
    Emre Can ha visitato il nostro centro sportivo, ne ho avuto la conferma.. Stavolta complimenti alla Gazza che ci ha preso prima di tutti..
  6. 22 points
    Comunque è un fake... La bara è troppo grande.
  7. 22 points
    I discorsi DOPO si possono fare. DOPO. Ora noi possiamo farli. E sì, possiamo permetterci di rimandare dietro un po' di quelle tonnellate di liquame che ci sono piovute addosso da agosto a questa parte. Non possiamo ritornarla tutta, perchè troppa ce hanno tirata; ma è giusto mettere i puntini sulle "i" alla fine, perchè subire e poi stare pure in silenzio, no. Le parole di Chiellini sono Bibbia per ogni juventino. E a chi dice che così ci facciamo odiare ancora di più, che mostriamo l'arroganza dei prepotenti, dico: provate voi a mettervi dall'altra parte della barriera, dalla nostra parte, per 5 minuti. Assaporate l'odio che vi sbattono in faccia, le lamentele, le insinuazioni, i sospetti, le derisioni da parte di chi dovrebbe solo tacere per decenza. E DOPO, provateci a stare zitti e a non replicare. Possa andare a fare in kulo chiunque ci odi, per un odio che va ben oltre l'ambito sportivo, un odio che è lo specchio della società italiana, in cui prevalgono invidia e rancore verso chi ha la sola colpa di essere più bravo di te. ANDATE A FARE IN C.U.L.O
  8. 22 points
    https://www.juventibus.com/paese-frustrati/ Rieccoli al lavoro, i frustrati di casa nostra. Chissà se se ne rendono conto, o se ormai completamente abbandonati dalla lucidità sono davvero convinti di fare del buon giornalismo. Siamo partiti, quest’anno, nel giocare con i siti espressamente tifosi del Napoli, che prima ringraziavano il salvifico Var per poi cominciare a vedere scandali ovunque, anticipare news imbeccati dal procuratore federale ultrà (sob!) e prevedere sentenze choc per Agnelli; a fare i tifosi insomma, perché tifosi dichiarati erano e sono dichiaratamente. Man mano si sono uniti i media nazionali, spesso indistinguibili dai siti più schierati, come ormai accade con disarmante continuità, anno dopo anno, in una deriva di cui ogni volta crediamo di avere visto il punto più basso, venendo costantemente smentiti. Lo abbiamo pensato dallo stadio ormai a un passo dal crollo, ne eravamo certi nei mesi successivi al celebre gol di Muntari, quando ogni sconfitta del Milan (pure contro Amauri in casa, un mese e mezzo dopo) veniva ricondotta a quell’errore, nonostante i mille rigori a favore (compreso l’ultimo, comico, contro l’Inter in un derby potenzialmente decisivo). Peggio di così, pensavamo dopo il primo scudetto di Conte, non potranno fare. Negli anni successivi, la Juve ha vinto scudetti con distacchi infiniti, senza mai una volata finale, eppure abbiamo letto di tunnel sotterranei nello stadium per eludere la squalifica di Conte, di squadre che si scansavano (polemica storicamente confinata nei bar di paese, assurta in questi anni a tesi da commentare seriamente, sui media nazionali), di testate immaginarie all’arbitro e rimaste impunite, di direttori di gara da cambiare prima della sfida decisiva (Rizzoli, non adatto per Liguori and co e dunque cambiato – con Orsato, peraltro, al tempo ancora non inviso ai nostri), fino all’anno scorso, quando, in un campionato senza grandi emozioni, ci ha pensato la solita Inter a scatenare i suoi vip e media assortiti dopo uno Juve-Inter non entusiasmante e vinto per 1-0 dai bianconeri. Tre giorni dopo, la giornalaccio rosa, quella che a parole ambisce a fare un giornalismo di qualità, titolava a tutta pagina “Video attack – L’Inter accusa Rizzoli con immagine inedite”, immagini relative a un calcio di punizione nella nostra metà campo battuto in fretta dalla Juve e fatto ripetere mentre stava per finire tra i piedi di un interista. La polemica era partita alla fine della partita, nessuno sapeva bene su cosa: un mezzo rigore qua, un altro là, per poi trovare la sua consacrazione 72 ore dopo con un video scovato da Inter Channel. Tutto questo, mentre alla Juventus si avvicendavano, oltre allo zoccolo duro di Buffon-Bonucci-Chiellini-Barzagli-Marchisio, giocatori come Pirlo, Vidal, Pogba, Khedira, Tevez, Dybala, Higuain e compagnia. Altrove, l’entusiasmo folle dei tifosi e dei soliti media, andava agli acquisti strapagati di Gabigol e Joao Mario, André Silva e Kalinic. E’ questa roba qua, la frustrazione: noi, che abbiamo appena vissuto un brutto mese tra batoste al 90’ e punti buttati qua e là con squadre meno forti, con il Napoli in rimonta, possiamo solo immaginare cosa voglia dire vivere oltre 6 anni così. Arriviamo a sabato, dunque, non dimenticando mai il contesto ora descritto, altrimenti diventa impossibile comprendere fino a fondo il livello di frustrazione: la partita, intanto. Dopo un inizio bianconero e relativo vantaggio, la Juve si spegne e viene fuori l’Inter, nonostante sia in dieci dal quarto d’ora. Ha più testa, cuore e voglia, pareggia, ci sorpassa, continua a provare a pressare, alla fine Spalletti decide di arretrare un po’ troppo, non esce più, mentre da noi entra Dybala, Cuadrado sale a fare l’attaccante aggiunto e arrivano i due gol dell’insperato e quindi ancor più meraviglioso sorpasso. Juve involuta e stanca, Inter grintosa e tosta, con qualche errore finale che le fa sciupare una vittoria ormai ottenuta. L’arbitro, poi, perché in Italia, quando vince la Juve, il commento alla partita si riduce al commento della moviola: ovviamente mi rifiuto di commentare qui ogni intervento e ogni giallo. Mi affido alla moviola di Marelli, ex arbitro che nel suo blog spiega bene le cose, e sostanzialmente (spero di riassumere correttamente, ma il link è qui) afferma che il fallo di Vecino è da espulsione (al netto di un’anomalia nell’applicazione del protocollo Var, comunque ignorata nelle polemiche del live e del post partita), Pjanic dovrebbe beccarsi il secondo giallo al 56esimo, Barzagli merita il giallo ricevuto e poi, nei commenti, afferma che se l’arbitro avesse concesso un rigore a Matuidi non avrebbe avuto nulla da ridire. In breve, dunque: al netto di qualche incertezza, manca il secondo giallo a Pjanic dopo un’ora di gioco e, forse, un rigore alla Juve. Legittimo dunque protestare per chiedere un’espulsione che comunque, anche a mezz’ora dalla fine, potrebbe cambiare la partita; legittimo, se ci si fermasse a questo. Non ci sono gol annullati, rigori inventati, l’espulsione di Vecino è sacrosanta, l’Inter è meritatamente in vantaggio fino a 3 minuti dalla fine. Poi perde, spegnendo così le grida nelle case e nelle pizzerie napoletane e l’entusiasmo in certe redazioni. Il giorno dopo, il Napoli parte male, Koulibaly si fa subito espellere e non reagisce mai, prende 3 gol senza un briciolo di testa e cuore. Tutto questo, quando vincendo sarebbe tornato a meno 1, con la Juve attesa ancora, tra le altre partita, dalla durissima trasferta di Roma. Anche questo, sparito dalle cronache. C’è spazio solo per le moviole, il resto non esiste più. E non c’è da sorprendersi, con un’informazione sportiva ridotta così. Sky, nel 2018, manda Bergomi a commentare Inter-Juventus. Ero allo stadio, ma gli echi della sua cronaca mi arrivavano perfino da tifosi terzi, comunque più antijuventini che altro: “il tocco di Vecino è leggero”, il rosso inesistente e così via, in una cronaca che Scarpini su Inter Channel ha fatto in modo più professionale ed equilibrato. Anche la giornalaccio rosa afferma che il rosso per Vecino è esagerato, ma per l’intervento di Masina che vedete qui scrisse di “entrata killer” e di “Valeri salvato dal Var”. Il Corriere della Sera, dopo una domenica online con una serie di articoli a senso unico, compie il suo capolavoro il lunedì, due giorni dopo la partita, con maxi foto di Orsato in prima pagina, tipo killer, e neanche un mezzo riferimento alla netta sconfitta del Napoli: i suoi lettori, evidentemente, devono indignarsi per la Juventus, non c’è spazio per le notizie. L’Ansa riporta voci su una Figc pronta ad aprire un’inchiesta per due video grotteschi che girano sul web: in uno, Tagliavento versione ultrà Juve non riuscirebbe a trattenersi e griderebbe “dai che la vinciamo nel recupero”. Nell’altro Allegri farebbe i complimenti a Tagliavento per la prestazione di Orsato, ovviamente pro Juve: il tutto ovviamente davanti a microfoni e telecamere. Grotteschi, ma non importa: via con i retweet, i like, le indignazioni per le più clamorose ed evidenti bufale, con una massa indistinta che no sa più distinguere non dico il vero rispetto al falso, ma quantomeno il verosimile rispetto all’inverosimile, sennò in fondo non saremmo in Italia nel 2018. La situazione ahimè è questa, e qui altro che distinzioni tra tecnico e classico, come farebbe Serra, qui i video vengono presi sul serio da semplici tifosi, vip, giornalisti, gente che si dà pure delle arie, che il giorno prima e il giorno dopo fa battaglie contro le fake news e lì capisci a che punto siamo con l’informazione in generale, altro che calcio e Juventus. Citiamo volontariamente solo Sky, giornalaccio rosa, Corriere della Sera e Ansa: il gotha dell’informazione italiana. Il resto, quei noti giornalisti di Rai e Mediaset (sob!) che parlano di poteri contro cui non si può nulla; quegli altri che credono che un derby sia stato arbitrato da Orsato e invece era Giacomelli, ma non importa, sui social serve indignazione e allora via, scateniamoci, senza verificare nulla; perfino i sindaci populisti e irresponsabili che fomentano la rabbia dei tifosi mischiando corruzione, il “maltolto”, le “ingiustizie” della città, “i furti di Stato e di Calcio”, il tutto senza che qualcuno gli dica di calmarsi e pensare a fare l’uomo delle istituzioni; tutti questi li lasciamo da parte: ci sono delle priorità, non abbiamo tempo per loro. Sky, giornalaccio rosa, Corriere della Sera e Ansa, fermiamoci pure a questi, i baluardi dell’informazione italiana, letti e visti quotidianamente da milioni di persone. Hai voglia, allora, a fare articoli su Juventibus, da tifoso dichiarato, in cui peraltro riempi di complimenti i rivali, ammetti la fortuna, riconosci una mancata espulsione e chiedi soltanto che il calcio e la tua squadra vengano commentati senza bava alla bocca, ma con un filo di rispetto (per il calcio, per la tua squadra e per la verità): la battaglia è persa, se mai battaglia c’è stata. Andranno avanti così finché non accadrà qualcosa di irreparabile, e lì saranno pronti con i loro appelli tipo “mai più violenza” o “riportiamo le famiglie negli stadi”. Rimane il sospiro di sollievo, la gioia (grande, proprio perché ci siete voi, a renderla sempre più grande) per una giornata potenzialmente tremenda e invece fantastica, rimane la rabbia e la frustrazione degli altri, che davvero non ce la fanno più e danno di matto per un mancato doppio giallo al sessantesimo; rimane l’indignazione per “Taglia” che sogna di vincerla nel recupero; rimane quella sensazione deprimente; rimane, soprattutto, la felicità di quei due minuti, quando tutto sembrava perso e tutto è tornato possibile. Perché per fortuna, tra le poche cose belle, rimangono anche le parole di Repice, uno che potrebbe spiegare ai colleghi come conciliare il tifo (per la Roma) con una straordinaria professionalità: “La-Juventus-non-muore-letteralmente-mai” Ovunque, oggi, la vittoria della Juve sarebbe commentata così. Non qui, non se sei il più forte nel paese dei frustrati.
  9. 21 points
    Della Juventus; ma anche del forum. Un'annata molto intensa, con momenti belli e con altri un po' meno (ed anche qualcuno molto brutto, purtroppo). Potrebbe essere il momento di tirare le somme della stagione. Personalmente ne faccio a meno; principalmente ho nel cuore tre cose. Ringraziare la squadra, le persone che la compongono, per le emozioni che mi ha regalato quest'anno. Ringraziare tutti voi per i momenti piacevoli trascorsi qui dentro, momenti che considero di arricchimento. Un pensiero, soprattutto, ad Alessandro.
  10. 21 points
    boh vabbè comunque ormai lo si tratta come un appestato un lebbroso un cancro da estirpare ricordo così che anche col bologna ha salvato un goal tiro ravvicinato riflesso fulmineo e palla sulla traversa se no si andava sotto due a uno 50 clean sheet in champions raggiunti quest'anno ovviamente record rigori parati interventi decisivi ma per la maggior parte qua stagione da buttare quando è sempre e comunque tra i primi 3 al mondo in scioltezza vedo kagate in serie di oblak de gea courtois sczeszny (col benevento andata e ritorno le prime che mi vengono in mente) che hanno vent'anni meno di lui no ma lui deve fermare le vigorsol con lo sguardo altrimenti lo bolliamo e ne facciamo sapone. io davvero non mi capacito una stagione passata a fargli le pulci come non fareste neanche a vostra moglie che raccoglie kazzi a giro e ad analizzare ogni chiacchiera e avete spazzato via raso al suolo I FATTI di buffon dal settembre 2001 SPERIAMO che all'ultima allo stadium ci sia solo celebrazione per il più grande di sempre quanto lo rimpiangerete. quanto.
  11. 19 points
  12. 17 points
    Non lo vedo quel tipo di difensore, sinceramente.. E' un profilo monitorato.. Io e Crocop abbiamo due fonti diverse.. Crocop ha una fonte interna alla società Juventus, quindi ogni sua soffiata ha valore doppio perché viene SICURAMENTE dagli ambienti Juve.. La mia è un giornalista free lance, che lavora per una testata sportiva londinese principalmente, conosce molti procuratori, dirigenti, ed addetti ai lavori, ma sono pur sempre notizie captate da ambienti esterni alla società Juventus.. Poi ripeto, basta leggere, è praticamente un anno che do per fatto Can, mentre altri "insiders" davano insidie da altre squadre e lo stesso Crocop mi diceva di non sapere più niente sull'argomento.. E questo perché il mio amico conosce molto bene Vizcaino, procuratore di Chirivella, ma anche intermediario dell'affare Alberto Moreno, e la notizia me l'ha data certa, spifferata dallo stesso Alberto Moreno.. Poi se leggi i miei nomi, sono sempre gli stessi.. Ramsey, Rabiot, Pogba, SMS, Darmian, Morata ed ora ho aggiunto Godin e Filipe Luis che sono nomi che mi ha detto oggi.. Volendo ritornare sul discorso, lo scorso anno vi ho SPARATO Howedes quando l'intero universo calcistico del forum non sapeva nemmeno che faccia avesse e mentre giornalai ed altri "insiders" sparavano i nomi più disparati da Manolas a Pinco Pallo.. Howedes ve l'ho detto SOLO IO.. Anche se pure Crocop lo sapeva.. Poi ragazzi, io sono sul forum dal 2005, ci scrivo giornalmente, se mi taggano e mi chiedono io rispondo, anche cento volte le stesse cose.. Lo faccio per educazione ed anche perché mi piace.. Basta che rileggi questo topic e vedi quante volte mi hanno chiesto le stesse robe.. Ti faccio un altro esempio, di Praet non so nulla.. Ti pare che ho scritto qualcosa a proposito? Se a qualcuno non piace, basta non leggere, non ha molto senso stare qui a ribadire sempre gli stessi concetti ogni anno, ho dato le mie credenziali allo Staff, ho beccato un bel pò di nomi negli ultimi 2 anni, se ne sbaglio anche una dozzina, mi perdonerete.. Non lo faccio di mestiere, di mestiere faccio il contabile, lo faccio per passione e divertimento.. Speculare non avrebbe assolutamente nessun senso..
  13. 16 points
  14. 16 points
    L'ho letto in un altro topic. Suca7e.
  15. 15 points
    Hamsik non è un obbiettivo, a centrocampo ne arriva uno forte davvero.. Allegri lo ha preteso.. Nel summit di 3 ore.. Come vi vado dicendo da un paio di settimane circa..
  16. 15 points
    Adani e tutta Sky possono baciarmi il c**o.. Tra la telecronaca che nemmeno Scarpini, mancava poco che Bergomi sventolava il bandierone.. Ed il post gara (ma anche a fine primo tempo) sembrava di essere su Inter Channel.. E comunque Adani, che fu un mediocre calciatore ed ora fa l'opinionista () che vuole dare lezioni di tattica ad uno degli allenatori più vincenti al mondo.. La cosa brutta è che c'è pure gente che da ragione ad Adani.. STATE MALE FORTE!!!! Qua pur di dar contro Allegri dareste ragione a Ziliani e Pistocchi.. Curatevi..
  17. 14 points
    Pogba o Milinkovic.. Prendete con moltissima cautela questa news, ma parliamo col trippone per il ritorno del Polpo..
  18. 14 points
    Tutti i nostri ringraziamenti: 1. A Carlo Alvino perché oltre allo stemma dello scudetto, il Napoli merita qualcosa sulla maglia che ricordi anche i fuochi d'artificio del 22 aprile 2. A Marek Hamsik per lo scudetto che si sarebbe tatuato sulla schiena in caso di vittoria 3. A Luigi De Magistris perché quando non sai amministrare una città, c'è sempre l'antijuventinità per farti notare. 4. A Enrico Varriale perché la supremazia della Juventus andava di pari passo con il suo ritardo mentale. 5. A Marino Bartoletti perché lo Stadium è stato aperto ai napoletani ma la Rai non ancora ai competenti 6. A Maurizio Sarri perché lo ha detto da agosto che lo scudetto sarebbe stato saldamente in mano alla Juve 7. A Lorenzo Insigne perché possa riscattarsi al mondiale di Russi...Ah no. 8. A Massimo Caputi perché dopo lo scontro diretto, il Napoli ha dimostrato di essere favorito alla vittoria finale 9. Alla tecnologia Var perché il primo episodio assegnato con la moviola (ovviamente contro la Juve), senza però vedere un fuorigioco clamoroso nella stessa azione, non poteva far presagire un esito così godurioso 10. A Maurizio Pistocchi perché essere co*****i è un diritto di tutti, ma approfittarsene non è rispettoso 11. A Fabio Caressa perché porta la bandiera della categoria di antijuventini più popolata: i perdenti 12. A Beppe Bergomi perché dopo il gol di Higuaìn ha ammesso di dissetarsi solo con la candeggina 13. A Marcelo Brozovic perché quel suo "l'inter non ha perso" mi ricorda il bersaniano "Ha non vinto" 14. A Leonardo Bonucci perché in quattro anni vincerà la Champions col Milan. Prima però andrebbe giocata. 15. A Alessandro Antonello perché i due pesi e due misure in Inter-Juve sono i 30 punti di differenza in classifica 16. A Pepe Reina perché anche quest'anno solleva qualcosa il prossimo 17. A Giuseppe Pecoraro perché ha acquisito più figure di M***A che video compromettenti. Road to Renault 5 rossa 18. Al Cholito perché nella strada per lo scudetto un Simeone c'è sempre 19. A Enrico Mentana perché le notti insonni per un governo che non si farà, gli hanno fatto sparare cazzate pure sul calcio 20. A Paolo Bonolis perché per i fallimenti sportivi si può sempre dare la colpa alla Juve 21. A Francesco Repice perché è ci regala sempre radiocronache da brividi. Il migliore. 22. Al questore di Napoli perché la festa scudetto ormai va fatta. Non si illude così una città 23. A Paolo Liguori perché usare un account ufficiale per ironizzare sull'Heysel è da vermi. 24. A Douglas Costa che ha predicato nel deserto cantando e portando la croce 25. A Massimiliano Allegri perché è il suo quarto scudetto su quattro anche se è stato un calvario 26. A Paolo Ziliani perché la sua ossessione per la Juve ci riempie ogni giorno di soddisfazioni 27. A Paulo Dybala perché venire messo in discussione nonostante tre triplette può suonare strano, ma alla Juve ci si aspetta il massimo in ogni gara 28. A Blaise Matuidi perché, nonostante due ferri da stiro ai piedi e la coordinazione di Garrincha prima della poliomielite, si è integrato proprio come mi aspettavo 29. A Kalidou Koulibaly perché in una settimana è passato da uomo scudetto per il Napoli a uomo scudetto per la Juve 30. Alla società Juventus perché lo scudetto va vinto per altri venti anni 31. A Luciano Moggi perché quando c'era lui vincevano anche le altre 32. A Aurelio De Laurentiis perché è sempre un piacere vederlo fingersi incazzato quando è palese che voglia solo arricchirsi col Napoli 33. A Rai Sport perché con la doppietta di quel "Marocchino di M***A" di Benatia in Coppa Italia è calato nuovamente il silenzio in telecronaca 34. A Buffon, Barzagli, Chiellini, Marchisio e Lichtsteiner perché sono passati dalla storia, al mito attraversando la leggenda. Immensi 35. Alle urla per il gol di Dybala al 93 contro la Lazio e quello di Higuaìn al 90 contro l'Inter 36. Alle due milanesi cinesi perché sono il contorno più dolce di queste nostre vittorie. Grazie ... Grazie di esistere .
  19. 14 points
    Una vita nel calcio Mess da quando avevo 5 anni che ho cominciato negli allora pulcini, non esistevano all'epoca i primi calci. Poi 35 anni di calcio giocato, trascorso tra terza seconda e fortunatamente anche parecchia 1 categoria. Poi come dirigente, nella fattispecie come presidente per 6 anni, ed oggi come vicepresidente, di una squadra, quella del mio paese, che milita in prima categoria. Credo di averne viste di ogni sui campi, di tutti i tipi, da ogni angolazione possibile. E questa ultima particolarità, mi impedisce appunto di fare commenti sul gioco, giocatori e mister, e annate....per il semplice motivo che ogni anno è sempre una avventura nuova, fatta di mille sfaccettature diverse, pure se hai gli stessi interpreti. Questo mi ha detto il mio viaggio nel calcio, ed è quello che sento dire al 90% dalla gente con cui ho a che fare in questo mondo! Ovviamente le debite proporzioni sono d'uopo, ma fortunatamente il calcio resta calcio, almeno per me. Sentire commenti trancianti magari da gente che non ci ha mai messo piede in campo, mi provoca l'orticaria, non lo nego....
  20. 14 points
    Sinceramente mi piacerebbe incominciare a leggere robe tipo #Ch3mpions #Ch4mpions #Champion5 e via dicendo...
  21. 14 points
    7 anni vissuti alla grande Ha dato l'anima per questa maglia,grande professionista giusto lasciare per il bene suo e della Juventus
  22. 13 points
  23. 13 points
    Chiellini ha fatto un discorso epico in diretta su premium. Per piacere, trovate il video Update: Intanto riporto il testo: Giorgio Chiellini a Premium: “Si chiude un'annata più di bella e più di importante. Non ci rendiamo conto e non ci viene dato merito di quanto fatto: stiamo scrivendo pagine di storia irripetibili a breve termine e per tanto tempo nessuno farà quanto abbiamo fatto. Dobbiamo ringraziare chi ci ha stimolato. Trovare motivazioni ed energia è difficile invece ogni anno troviamo qualcuno che ci tira il collo e ci fa andare. Ci dicono vecchi e brutti ma alla fine chi festeggia siamo sempre noi. A metà del secondo tempo di Milano sembrava tutto finito. Tutte le persone che ci hanno stuzzicato, esultato troppo presto e ci hanno mancato di rispetto ci hanno stimolato. Discorsi su finali, VAR, arbitri ci danno energia. Noi siamo qui a festeggiare e qualcun altro è a casa un po' più triste. Vedere certe immagini e sentire certe cose è stata linfa. In Italia ogni trasferta è un'impresa, e siamo arrivati lì. Abbiamo fatto qualcosa di straordinario e c'è mancato poco per giocarcela anche in Champions.Chiellini si sofferma sui nemici: “In troppi ci hanno mancato di rispetto e ora possiamo toglierci qualche sassolino. Chi ha parlato a vanvera starà in silenzio. Sembra tutto dovuto e scontato e che non meritassimo. Se gli altri pareggiano le partite e noi vinciamo un motivo c'è. Ci sono state tante frasi fuori luogo quest'anno dagli addetti ai lavori, oltre che ai media. E quest'anno, come altri, ci guarderanno festeggiare. Buffon? Mi mancherà tanto, è un punto di riferimento. Ma questa squadra è andata avanti anche senza i campioni e dovrà farlo ancora. Ogni squadra non ha mai un solo leader ma ne ha tanti. Ognuno con i suoi ingredienti portano all'alchimia perfetta.Insigne: “Nella vita ci vuole rispetto, quando si manca di rispetto si pagano le conseguenze. Siamo stati zitti quando bisognava star zitti, ce la godiamo. Le finali, le perdiamo perché le giochiamo, quando si manca di rispetto bisogna chiedere scusa. Noi adesso ce la giochiamo. Noi parliamo ora è festeggiamo, ogni tanto bisogna mettere i puntini sulle i”. Scritto da Massimo Pavan ieri 23:52
  24. 13 points
    7 scudetti di fila, ma anche 14 trofei vinti da quando è in carica questa dirigenza, dal maggio 2010. 7 SCUDETTI, 4 COPPE ITALIA E 3 SUPERCOPPE ITALIANE. un dominio totale e indiscusso. Un grazie immenso quindi al presidente Andrea, a Pavel, a Marotta e a Paratici. Un grazie infinito a tutti i calciatori di questi 7 anni stupendi, in particolare ai senatori e anime di questa squadra, Buffon, Marchisio, Barzagli, Chiellini e Lichtsteiner. Un grazie immenso ai 2 allenatori di questi anni fantastici, ugualmente importanti in periodi profondamenti diversi tra loro. Grazie Conte e grazie Allegri. Ma il ringraziamento più grande va alla JUVENTUS, ai nostri colori alla nostra squadra. GRAZIE JUVE!!!!
  25. 13 points
    Mi sembra una visione troppo ottimistica. Diciamo che Ju29ro, GLMDJ, TifosiBianconeri, Luciano Moggi, e il lavoro svolto da tutti costoro in quegli anni, sono il motivo per cui si è creato quel clima che ha permesso ad AA di scendere a trattativa col cugino. E di entrare in Juventus. E da lì in poi il lavoro dello staff della Juventus ha permesso i risultati attuali. Che sono tanta tanta tanta roba. (e lo dico io che AA non è più il mio presidente da un bel pezzo) E inoltre non va dimenticato il grande lavoro al contrario di Cobolli e Blanc, che paradossalmente ha aiutato a ribaltare la tavola. Per ciò che mi riguarda, per quelli che sono stati i miei obbiettivi quando ho iniziato le mie battaglie, mi ritengo sconfitto alla grande. Ho imparato tanto, ho letto tanto, ho scritto tanto, ma non è servito a niente. Non lo rifarei, credo. Dovevo farmi i cavoli miei, ho sbagliato TUTTO. Mi fa piacere però che i tifosi Juventini possano gioire di questi successi. Io ne godo ovviamente, ma sempre con quel velo di tristezza/malinconia... Il calcio non me lo godo più come una volta, non c'è più nulla da fare. Mi sono rassegnato e stop. Ma quanto mi piace vedervi felici... Ve lo siete meritato c****! Insultati ovunque, umiliati ovunque, sempre ladri, sempre tutto quello che ci gridano addosso... ma poi sul campo tutti si cagano addosso. Ogni successo della juve, indossato da chi in quegli anni c'era, è uno spettacolo in se. Ve lo siete meritato. Senza se e senza ma. Che i nostri nemici schiattino pure col fegato in poltiglia. E non perché sono nemici, ma perché sono indegni. Gente di M***A. Gente che ha calpestato e calpesta quotidianamente la vita e la dignità degli altri per interessi infimi. *****e, sono *****e. E le *****e o le butti nei prati per concimare, o vanno nelle fogne, o vengono schiacciate sui marciapiedi. Fine del pistolotto, chiedo scusa agli utenti, ma era solo un chiarimento. Ora è il momento della festa. E festa sia.
  26. 13 points
    Mentre guardo Bernardeschi. Ci rifletto un po'. Qualche anno fa, non pochi ma neanche tantissimi, loro stavano sul trono d'Europa, noi lottavamo contro noi stessi. Per chi ha qualche annetto più degli altri, soprattutto chi ha vissuto gli anni ante Lippi, immagino, il Milan evoca fortemente periodi molto diversi da questo. Se ne è fatta di strada, noi in avanti e loro in retromarcia, direi... Credo sia molto significativo.
  27. 13 points
    topic di festeggiamento e ringraziamento, se tu e gli amichetti tuoi vi sentiti chiamati in causa sono caxxi vostri, con tutto ilo massimo rispetto eh. ed eventualmente vostri problemi stai/state facendo solo del flame. per ora mi limito a cancellare i vostri messaggi senza nessun tipo di sanzione o provvedimento, al prox messaggio 9inutilmente provocatorio vai/andate in vacanza. non sono ammesse repliche, perchè al flame non si replica festeggiaqte se ne avete voglia, altrimenti LASCIATE GODERE GLI ALTRI, GRAZIE
  28. 13 points
    Non ci credo. all'86 ho spento tutto dalla rabbia. . Mi alzo per andare a spegnere la tv in camera da letto, sintonizzata su telelombardia, ma prima vado in bagno per fare una pipi "stempera tensione".. Bestemmiando in turco e con la salivazione azzerata arrivo in camera e vedo che sullo schermo in sovraimpressione c' è scritto 2 a 2.. Il tizio che fa la telecronaca è un prescritto, dice quasi piangendo che questo 2 a 2 non serve a nessuno, penso :" sticazzi meglio 2 a 2 che 2 a 1 per voi ..non voglio perdere lo scudo per colpa vostra.. Non ora, non oggi..dai ragazzi dai".. Sempre lo stesso tizio dice che c'è punizione per la Juve. .Sulla palla Dybala. Non so che fare; correre a riaccendere il PC per ricercare un streaming decente o attendere li. Ho poco tempo.. aspetto li. Impassibile. Parte Dybala. Vedo che al tipo gli trema la voce. Higuaiiiiiiiiiin Tiro un urlo alla tarzan. Mio figlio si spaventa. Lo abbraccio. . Gli chiedo scusa. Mi perdona. Lo abbraccio ancora. Mi da un bacio sulla guancia. E mi dice che mi vuole bene. Ti amo figlio mio. Ti amo Gonzalo.
  29. 13 points
    Ieri ho sentito a lungo il mio amico, le news che lui ad oggi sa per certo sono: CAN: Non ha più nessuna notizia, ha provato a contattare la sua "talpa" ma anche lui dice che non ne sa niente, la situazione di stallo è la seguente: Ha un accordo sulla parola con la Juve, ha cestinato le offerte di Dortmund, City ed Inda, non sono mai arrivate offerte da Bayern e Barcellona, l'unica offerta che lo sta facendo vacillare è il real. Al momento non ha notizie sulle possibilità di rinnovo con il Liverpool. TERZINO DESTRO: Darmian ce lo abbiamo in pugno ma non lo abbiamo ancora preso, si stanno facendo anche altre valutazioni, un nome nuovo che è entrato nel taccuino è Ricardo Pereira del Porto, per lui la pista Cancelo non esiste. TERZINO SINISTRO: Sandro potrebbe restare, molto dipende dal prossimo allenatore. I nomi caldi sono Hector e Gayà (quest'ultimo molto costoso), bolla come fuffa Filipe Luis e nel taccuino è entrato Digne per il prezzo abbordabile (20 mln circa) CENTROCAMPO: Non ha news specifiche, ma bolle qualcosa di grosso con o senza Can. L'unico nome che secondo lui è CERTAMENTE sul taccuino è Ramsey, ma ci sono altri nomi che lui non è riuscito a sapere da addetti ai lavori, ma che stanno circolando e sono Rabiot e Draxler. ATTACCO: Mario dovrebbe lasciarci per la Premier, Dybala dovrebbe restare anche per la mancanza di offerte concrete. Il sostituto di Manzo dipende dall'allenatore e dal modulo, le voci su Martial lui le ha sentite, ma da nessun "addetto ai lavori" VARIE ED EVENTUALI: Allo studio lo scambio di prestiti a zero Howedes - Pjaca, si è proposto Bernard senza particolare interesse da parte nostra, Marchisio va negli States, probabilmente da Ibra, Sturaro potrebbe restare in assenza di offerte concrete, il secondo di Scesni tra Audero e Marchetti. LE CLAMOROSE: Marotta ha sentito Raiola, secondo lui per Kean, secondo suoi colleghi anche per Pogba, ma non è riuscito ad approfondire, anche se secondo lui il discorso non è fuffa del tutto. La Juve, non so nella persona di chi, ha sentito Morata e secondo chi gli ha riferito, lo spagnolo sarebbe disposto a ridursi l'ingaggio pur di tornare.
  30. 12 points
  31. 12 points
  32. 12 points
    La trattativa è finita, dopo la finale di Champion's lo annunciano
  33. 12 points
  34. 12 points
    Io parlo anche di bel gioco, fc, e non me ne vergogno a me il calcio non dà da vivere è uno spettacolo, un divertimento una squadra media può decidere se vincere o giocare bene una grande squadra supera questa dicotomia io vorrei di nuovo emozionarmi, con la Juve non ce la faccio più a vedere questi abomini palla la centro, pronti via e in 30 secondi tutta la Juve è davanti Buffon Higuain, Pjanic, Kedhira, Dybala, Douglas Costa, Cuadrado, Alex Sandro, Alessandro Magno, Gengis Khan, i Fantastici 4, tutti davanti a Buffon... una roba da scendere con le mazze da baseball e riportare tutti alla ragione (se non fossi un pacifista fin dentro al dna) ma basta caxxo, basta
  35. 11 points
  36. 11 points
    Hai fatto benissimo a ricordare questa cosa 11 anni dopo, 7 campionati e 4 coppe italia Assurdo Ne parlavo ieri sera con un amico: ogni volta che sento qualcuno che è stufo di vincere "solo" scudetti, io ritorno a quell'anno e mi viene voglia di vincerne altri 100 in fila e chissenefrega della Champions
  37. 11 points
    Rivivendo nella mia mente questi 7 scudetti, analizzo i momenti cruciali di ognuno: 2011/12 Juventus - Milan 2-0: doppietta di Marchisio al Milan campione d'italia asfaltato allo Stadium, per la prima volta dopo anni ho avuto la sensazione di essere veramente forti. Juventus - Lazio 2-1: L'ultima magia di Del Piero, in una partita bloccata, la risolve lui su punizione, è stato il gol scudetto secondo me. 2012/13 Juventus - Catania 1-0: La risolve Giaccherini al 90' su assist di Pogba, in un campionato mai sembrato in discussione. 2013/14 Genoa - Juventus 0-1: Capolavoro di Andrea Pirlo su punizione al ridosso del 90', in una partita difficilissima, dove ci salvò anche un rigore parato di Gigi. 2014/15 Juventus-Torino 2-1: Anche qui, il maestro ci mette lo zampino al 93' in un derby non facilissimo per noi. Viene giù lo stadio. 2015/16 Juventus - Torino 2-1: Il gol di Cuadrado ci fa uscire da una crisi nera e dà il via alla rimonta sul Napoli. Juventus - Napoli 1-0: Zaza, Una delle godurie più belle degli ultimi anni. 2016/17 Juventus - Roma 1-0 (Higuain) e Juventus - Inter 1-0 (Cuadrado che spacca la porta) in un campionato dominato. 2017/18 Lazio - Juventus 0-1: Dybala al 93' riaccende le nostre speranze e affossa quelle delle Napoli, è la giornata del sorpasso. Inter - Juventus 2-3: Quando tutto sembrava finito, risorgiamo contro un Inter in 10 e prima Cuadrado, poi Higuain, spengono definitivamente i sogni Napoletani.
  38. 11 points
  39. 11 points
    Vi fasciate la testa per la possibile cessione futura di un giocatore che non è ancora nostro, a causa di una clausola che magari neanche esiste. Tutto ciò è meraviglioso
  40. 11 points
    quanto la fate lunga il problema non è apprezzare o meno allegri, il problema è trasformare tifosibianconeri.com in un pitale per le vostre lamentale e frustrazioni rompendo le palle al resto dell'utenza Non c'è un topic che non sia letteralmente INVASO da commenti su allegri in cui viene fatto passare apertamente per un imbecille, in inetto, uno str****, una disgrazia per il genere umano tutto. Commenti fatti da sedicenti esperti di stagranminchia secondo cui allegri non capirebbe niente di tattica, manderebbe in campo i giocatori a caso, curerebbe solo la fase difensiva dicendo ai suoi di fare un po' quel c**** che gli pare dalla metà in su, chiederebbe deliberatamente ai giocatori di non correre e indietreggiare e se necessario rischiare più del dovuto nei minuti di recupero Le critiche ad allegri, al suo stile di gioco, ai cambi fatti o non fatti ci stanno TUTTE, ma se pensate che allegri sia uno che non ne ha letteralmente un'idea e sta lì a mettere la squadra in campo a caso come potreste fare voi mi permetto di pensare che non siete troppo intelligenti. siccome non essere troppo intelligenti ahinoi non è un reato e non è nemmeno motivo di esclusione da un forum potete continuare e amen. PERò SCRIVERLO IN OGNI c**** DI TOPIC OGNI CINQUE MINUTI SENZA APPORTARE NULLA ALLA DISCUSSIONE NONOSTANTE LA VOSTRA COMPROVATA SAPIENZA CALCISTICA è UN MINIMO FASTIDIOSO Si chiama fare flame, e sta portano un bel po' di utenti a leggere sempre meno indipendentemente da come la si pensi su allegri, perchè al trilionesimo commento inutile e astioso semplicemente SCASSA LE PALLE leggervi. Qualcuno smette di frequentare il forum, qualcuno passa oltre, qualcun altro alla fine sbrocca e vi rinfaccia le vittorie di allegri, qualcun altro ancora da moderatore ogni tanto vi invita a farvi un giro da qualche altra parte e se pensate che questa sia censura mi sa che avete una considerazione di voi un po' troppo alta Non so chi ha sparso la voce che al centesimo "incompetente di livorno" a topic si vinca un pupazzo gigante di marotta ma vi posso assicurare che è una fake news, potete tranquillamente smetterla di asciugarci a sto modo
  41. 11 points
    da oggi chiamatemi E.7.
  42. 11 points
    Visto che @leRoi non si fa vivo voglio ricordare la tragedia con questa foto. Se poi arriviamo a 1000 pazienza, almeno sarà con un omaggio a chi non merita nessun perchiulamento, ma solo ammirazione. Ai cagata che ci spiano voglio dire che il modo migliore per ricordare e rendere omaggio ai vostri eroi scomparsi è di guardare avanti e smetterla di rendervi ridicoli con i vostri stucchevoli vittimismi. Siete diventati delle macchiette insopportabili piene di invidia e di odio. Se potessero vedervi si rivolterebbero nella tomba. Onorateli come si meritano, non solo a parole ma con i fatti.
  43. 11 points
    Leggo da sempre che la Famiglia dovrebbe farsi sentire, querele di qua e di là..fughe all 'estero..tutto ok..... Io mi immagino invece questa scena: Pomeriggio di domenica in un elegante salone affrescato, seduti intorno ad un tavolino antico per il the del pomeriggio ci sono: Andrea Agnelli, Allegra Agnelli John Elkann, Lavinia Borromeo, - John: Andvea chi ha fatto la rete alla fine del 3^ tempo ? - Andrea : John te l'ho detto 1000 volte nel calcio ci sono solo 2 tempi, comunque ha segnato il Pipita - Lavinia : E chi savebbe ? Un ragazzino di colove che cevca l'ovo? - Andrea; noooo è il giocatore argentino che abbiamo pagato di più ! 90 mln e spicci - Allegra: ma come Andvea ? mi avevi detto che ti servivano per rifarti il guavavdoba - Andrea: si ma con il resto li ho dati a quel plebeo di Delaurenti - John: Papa Alain una volta mi disse che ad una festa della Contessa Mariposa Dei Guardi Vaccialuga fece un peto per dimostvare la sua buona digestione - Allegra: a pvoposito che dicono i plebei oggi? - Andrea: Dicono che siamo dei ladri ! - John: ah - Lavinia: ah - Allegra: Andvea passami lo zucchevo...
  44. 10 points
  45. 10 points
  46. 10 points
    Varriale commentando le immagini dello spogliatoio Juventus "Non mi pare ci sia tutto questo entusiasmo. Ci fosse stata un' altra squadra avremmo visto più balletti..." Napoli oltre campione del bel giuoco, dell'onestà, anche campione di balletti.
  47. 10 points
    Io credo che il problema di fondo per molti siano i toni utilizzati da Vlat ed il fatto che il topic sia stato aperto da un admin. Tuttavia nei confronti di Allegri (che, ricordiamolo bene, è L’ALLENATORE DELLA JUVENTUS, non del Pergocrema) si sia esagerato, toccando spesso il fondo. Qui dentro ho letto di tutto su di lui, da ‘cancro della Juve’ a ‘allenatore più scarso della nostra storia’ passando per epiteti più o meno infelici. E questo nonostante lui non abbia MAI detto una parola fuori posto, non abbia MAI sbroccato o screditato in mondovisione la società per cui lavora, lavorando con squadre spesso monche, raggiungendo comunque quasi tutti gli obiettivi e sfiorando la Champions due volte. Molti qui dentro danno per scontato che vincere sia semplice ed un atto dovuto perché: 1) sottovalutano gli avversari, d’altronde quello che non è bianconero fa sempre schifo ed in questo NON SONO MEGLIO di coloro dai quali pretendete rispetto verso i nostri colori; 2) sopravvalutano la nostra squadra, facendo discorsi di valori assoluti come fossimo a FIFA18 e che non tengono conto di fattori come età, motivazioni, appagamento e feeling tra compagni. Mi spiace ma non è così, soprattutto quando prendi incognite o quando vinci da anni consecutivi quasi tutto quello che puoi vincere, con gente che gioca da 20 anni e che ha vinto tutto o quasi. Ricordo che, allo stesso modo in cui non si devono dare patenti di juventinità, in questo forum non è consentito l’insulto ai tesserati: bene, con Allegri si è UN TANTINO esagerato, considerandolo oltretutto come l’ultimo caz.zone di questo pianeta che ha vinto tutto a cu.lo trovandosi in un posto troppo grande per lui, ed ergendosi spesso di contro a grandi intenditori di calcio. E no, questa per me non è libera espressione ma becera polemica sterile ed odio covato e represso che salta fuori quelle pochissime volte che si perde.
  48. 10 points
    Adani è una delle persone più preparate e acritiche del palinsesto televisivo. Ha fatto un ragionamento più che condivisibile. Ci levassimo anche noi ogni tanto i panni della giustizia faziosa ci accorgeremmo di quanto sia stata infelice l'uscita del nostro allenatore....
  49. 10 points
    si è proposto Fellaini, per fortuna rispedito al mittente
  50. 10 points
    ed ecco gli allegristi che, senza piû argomenti, ritornano con la pappardella delle falsa morale, della partita di Madrid, delle patenti di juventinità. Ficcatevelo in testa: 1. Siamo juventini pure noi, quando la juve vince godiamo, quando perde rosichiamo 2. Facciamo tifo sempre, pure sul 3 a 0 in casa 3. Allegri non lo sopportiamo più non perchè ha perso le finali o è andato fuori col Real, ma perchè fa giocare da SCHIFO la juve anche contro Benevento, Crotone, Verona; e si mette dietro ad spettare tutte le suqadre pure in casa, che mette sempre giocatori fuori ruolo. A me non dà nessuna soddisfazione personle vedere che sempre più gente dice quello che dico io da anni. Io mi sono solo rotto di vedere la juve fare schifo nel 90% delle partite, vinte, perse o pareggiate.
×