Vai al contenuto

gertdalpozzo

Tifoso Juventus
  • Numero contenuti

    604
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

22 Excellent

Su gertdalpozzo

  • Livello
    Juventino El Cabezon
  1. In relazione a quella formazione, probabilmente, dovendo prendere un terzino destro, non prenderei uno come Cancelo. Forse addirittura meglio tenersi De Sciglio, che non affonda, ma è abbastanza tecnico da rappresentare un punto di riferimento importante nella gestione della palla: rimane più o meno lì e smista. Per il resto, Cuadrado difende più che bene se ha un altro compagno dietro. L’unica incognita che trovo è sull’altra fascia, ma anche in questo caso è questione di trovare certi automatismi e aggiustamenti. Anche a Dybala, da seconda punta libera di trovare la posizione, si può chiedere il suo contributo in fase difensiva. Più complicato chiedergli di farlo da attaccante esterno. Per me una cosa del genere si poteva provare anche quest’anno con Matuidi o Khedira, anche se il primo è molto anarchico è il secondo è sprecato se tiene la posizione.
  2. Secondo me non è impossibile affatto, se tieni la linea di difesa abbastanza coperta non è sbilanciata e può fare male con tanti giocatori.
  3. I centrocampisti non hanno retto, Mandzukic non è stato devastante come l’anno prima, far venir fuori la palla dalla difesa era diventato un incubo, prendevamo, per tutti questi motivi, una caterva di gol. In poche parole non reggevamo il modulo e siamo passati al centrocampo a tre.
  4. Ma la differenza non sta nell’aver accettato o meno, la differenza è già nella situazione. Pirlo lo mette mezzala solo perché è il posto “di risulta” dopo aver piazzato gli altri, non è che le qualità di Pirlo possono risaltare da mezzala, se metti la sua fantasia al centro del progetto lo metti anche al centro del campo. Nel mettere Mandzukic ala, al contrario, gli ha visto qualità che gli altri non avevano notato e che potevano essere sfruttate in quel ruolo, cioè, in accordo con la sua visione del calcio: fisicità, agonismo, corsa, capacità di essere un punto di riferimento...a Mandzukic effettivamente ha allungato e migliorato la carriera probabilmente, ché da centravanti rispetto a Higuain avrebbe fatto tanta panchina.
  5. Se lo dirotti ad altro ruolo che lui non ama significa “non vederlo”, secondo il mio modo di vedere. Questo intendevo dall’inizio. Comunque era solo un esempio, di cui non c’era nemmeno bisogno. Il suo manifesto calcistico sta nella risposta ad Adani, di questo stiamo parlando. Allegri è quello, che non è una deminutio, solo una considerazione.
  6. Peccato che non ho mai detto il contrario, ho detto solo che “vedeva più van bommel che pirlo” ed era solo un esempio del passato per dire che molto probabilmente con un altro allenatore anche la campagna acquisti sarebbe stata diversa. Come sempre credo.
  7. Ho una visione un po’ più complessa della tua, scusami per questo. Io credo che ci può essere una politica societaria di un certo tipo, ma se il tuo allenatore ti dice che tizio, trentenne, è fondamentale nell’economia della squadra, tu gli fai il triennale che vuole e gli metti il tappeto rosso. Certamente Pirlo non era più un giocatore fondamentale per il Milan e si vedeva anche quando era in campo.
  8. Secondo me le due cose sono reciprocamente (e parzialmente) causa ed effetto, non dimentichiamo che al Milan vedeva più Van Bommel che Pirlo.
  9. Non ha vinto, ma ha eliminato una volta il barca e una volta il real ed è arrivato ad un soffio dall’eliminare bayern e di nuovo real, con prestazioni fuori casa tatticamente clamorose. Mentre ha sempre superato squadre del nostro livello (a mio modo di vedere). Io penso che un allenatore come Allegri (che poi penso che esattamente come lui ci sia solo lui) sfrutta al massimo le possibilità di ottenere un risultato, ma al contempo, fa diminuire gradualmente le possibilità della squadra anno dopo anno, così come diminuisce la fluidità di gioco. In questo, va detto, con responsabilità da condividere con la società.
  10. Pensa che io dalle stesse premesse arrivo a risultati opposti. Cioè un allenatore come Allegri è quello che può farti vincere anche con squadre migliori, ma non migliora nel lungo periodo la squadra.
  11. Chi al posto di allegri?

    Uno che faccia di Cuadrado il nostro Marcelo.
  12. Usare la parola stupro in senso figurativo, a parer mio, non è espressione di potere, al più è espressione di volgarità e di mancanza di sensibilità. Quindi dubito anche che si possa definire satira l’uscita di Crozza. Al massimo quella di Benatia è una stonatura; per sottolineare la quale sarebbe stato più che sufficiente la prima parte dell’intervento di Crozza dove diceva che era stato Benatia a fare un’entrata del c****. Nel resto è stato mille volte più volgare e aggressivo di Benatia e la brutalità della frase non era affatto stemperata dalla debole metafora calcistica. In definitiva, dubito che possa ritenersi satira, sono certo che non abbia fatto ridere e che sia stato uno schifo. Detto questo, la risposta di Benatia è da codice penale.
  13. l'enigma tattico che tormenta Allegri

    Anche con questo modulo, i due dietro la punta li vedo sempre come giocatori capaci di giocare in fascia o anche in fascia. Altrimenti rimane troppo campo da coprire per le mezzali. Cuadrado lo hai messo in tribuna? Forse potrebbe essere più fattibile spostando il baricentro e la linea difensiva decisamente più avanti, ma anche per far questo devi avere i giocatori adatti. In ogni caso, qualsiasi cosa abbiano intenzione di fare, azzeccare la quadratura già in sede di mercato potrebbe fare la differenza.
  14. l'enigma tattico che tormenta Allegri

    Ottima analisi. Secondo te, quindi, si potrebbe porre un’alternativa tra cedere Dybala e finanziare un mercato importante, soprattutto a centrocampo, per giocare con tre in mezzo, oppure puntare sul centrocampo a due e tenere Dybala? Costa va bene per fare il lavoro da esterno che riusciva la stagione scorsa?
  15. Quale sarà il futuro di Alex Sandro?

    A meno di 50 io non lo cederei, a meno che non voglia andarsene lui. I terzini sono merce rara.
×