Benvenuto, Ospite!

Registrati, sarai in grado di discutere, condividere e inviare messaggi privati con gli altri membri della nostra community.
Avvisiamo l'utenza che per poter accedere al forum, in seguito agli aggiornamenti effettuati, bisognerà inserire tra i dati di accesso il proprio nickname e non più il nome scelto durante la registrazione.

- Domenico -

Moderatori
  • Numero contenuti

    21178
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

724 Excellent

1 Seguace

Su - Domenico -

Profile Information

  • Sesso:
    Male
  • Scrive da:
    Napoli
  • Interessi:
    la Juventus

Visite recenti

8766 visite nel profilo
  1. La sua cessione al Manchester United è stata un colpo al cuore per milioni di tifosi della Juventus ma, ad oggi, forse a rimpiangere quella scelta più dei bianconeri è proprio Paul Pogba. Tanto che Andrea Barzagli, al termine della partita contro il Genoa, ammette di essere rimasto in contatto con il centrocampista francese: "Pogba l'ho visto in videochiamata, era contento per la semifinale di Champions e tifa per noi ma dall'altro lato sicuramente gli sarebbe piaciuto esserci". Nessun rimpianto però secondo il difensore che d'altronde sottolinea: "Sono scelte. Nessuno si può aspettare che vai via e l'anno dopo la squadra va in semifinale di Champions". Infine Barzagli chiosa: "Chi passa da questo gruppo lo conserva sempre nel cuore, in questi anni la nostra forza è sempre stata il gruppo. Siamo i primi ad aiutarci in campo e i primi a stare bene fuori, senza prime donne". Pogba in ogni caso alla sua prima stagione col Manchester United, nonostante la grande distanza dalla vetta della Premier League, può ancora conquistare la qualificazione in Champions e vincere l'Europa League oltre ad avere già sollevato al cielo la Coppa di Lega. Non proprio un fallimento, insomma. (Goal.com)
  2. Non avrebbe dovuto nemmeno assegnare il rigore al Bayern. Senza dimenticare il rigore farlocco dell'andata.
  3. Grande Dome. Domani, forse, finalmente riuscirò a seguirti.
  4. Parliamo di un fuoriclasse e di un ottimo giocatore. E' un confronto che non sta in piedi.
  5. E’ una notizia sconvolgente quella che arriva da Dortmund. Il pullman del Borussia all’uscita dell’hotel è stato assalito e si è registrata una esplosione che avrebbe ferito una persona. Lo riporta la polizia tedesca che sta indagando sulle cause, ancora ignote, dell’attacco. Il ferito si tratta di Bartra che è stato trasportato all’ospedale. A causa dell’incidente, la partita di stasera potrebbe essere sospesa e rimandata a data da destinarsi. (sportface.it)
  6. Juve-Barca, Montero apre l'album dei ricordi. Il 9 aprile 2003 l'ex difensore dei bianconeri segnò proprio ai blaugrana nei quarti di finale di andata: all'epoca si giocava al Delle Alpi. Montero, ora allenatore del Rosario Central, ricorda con piacere quella rete e carica la Juventus attraverso le pagine de La Gazzetta dello Sport. "Tutti senza paura, anche davanti a Messi" - attacca Montero - "Gol al Barcellona? Ne ho segnati talmente pochi che lo ricordo nei minimi dettagli. Quella fu una partita complicata: era il Barça degli olandesi, non la super squadra di adesso, poi pareggiò Saviola e, in fondo, il risultato fu giusto. Una sofferenza incredibile al ritorno: per fortuna in campo c’era Pavel e poi arrivò quella “scappata” di Birindelli col tocco di Zalayeta. Un miracolo, ma quella squadra era cattiva: non mollava mai, davvero mai. Questa è altrettanto forte, magari in maniera diversa. Nella mia c’erano fenomeni, ma la coppia Higuain­-Dybala è già al top: possono segnare in ogni momento. Uno solo c’era allora e c’è anche oggi: cosa devo dire di Buffon? Non è umano, ci ricorderemo di lui come il più grande portiere di ogni epoca". Il Barça sarà un osso duro: "Le loro individualità, forse, sono superiori, almeno se ci fermiamo a quei tre davanti. Ma noi,“noi” perché sarò sempre della Juventus, siamo più solidi, uniti e disposti a correre l’uno per l’altro. La qualificazione è equilibrata, ma di certo si vince così. Come si marcano Messi-Suarez-Neymar? Non ho consigli da dare ad Allegri che sa fare un’ottima fase difensiva, figurarsi ai centrali della Juve che considero i migliori in circolazione. Quando vedo Bonucci e Chiellini guardarsi in campo, mi sembra di vedere me e Ferrara: un cenno e ci si capisce. Ma oggi come ai nostri tempi la Juve difende da squadra: con Lippi erano gli attaccanti i primi a pressare e a rientrare, proprio come fanno adesso Mandzukic, Dybala o Cuadrado". (CONTINUA:http://gianlucadimarzio.com/it/montero-buffon-non-e-umano-ci-ricorderemo-di-lui-come-il-piu-grande-di-ogni-epoca )
  7. Il come preferisco non dirlo
  8. Praticamente si. A volte è capitato di cercarle direttamente, ma sempre roba di un secondo
  9. Ognuno ha le sue ragioni, ovviamente. Ad una certa, questi suoi atteggiamenti non li ho più sopportati, mi stava portando all'esaurimento. Ad ogni modo tutto è cominciato da quelle dannate ricerche. Sono poi successe altre cose che non voglio elencare, ma il casus belli è quello. La mia salute mentale sicuramente Ma quale fappatore seriale Scorrevo giusto le foto del profilo - per curiosità, non per altro - senza fare nulla. Per lei era tradimento mentale (mi pare di avertelo detto in chat una volta). Commentate voi.
  10. Devo reagire così, è l'unico modo. Grazie del sostegno morale. Rimuginare sul passato non ha più senso, ormai.
  11. Lo so, ho fatto una grande cazzata senza pensarci. Ero uscito per fatti miei con la macchina e anziché ritirarmi subito a casa mi sono fiondato da lei, rimanendo davanti al suo portone fino alle 5:00. Un idiota totale. Si è quasi sempre comportata bene con me. Ho acceso io la miccia.
  12. Fino a quel momento lo ero stato. C'erano stati, sì, degli screzi, ma cose abbastanza veniali. Eravamo in perfetta sintonia anche dal punto di vista sessuale. Purtroppo ho questo difetto - chiamiamolo così - di guardare altri profili. Una storia intensa non puo' finire per un fatto del genere e difatti c'è dell'altro che non mi va di raccontare. Cose che si potevano anche superare, a mio parere. Lei purtroppo non è stata dello stesso avviso. Sì, ci ha provato, ma invano. Da quel momento in poi non si è più fidata. E' stato tutto fuorché un pretesto, era pazza di me. Ho rovinato tutto io e non mi do pace per questo. No, questo è da scartare assolutamente.
  13. So di averla delusa, ma parliamo di ricerche fine a se stesse. Non ho contattato nessun'altra e non ho mai pensato di tradirla. Questa cosa se l'è legata al dito e me l'ha sempre rinfacciata. Capisco che possa dare fastidio, ho sbagliato, ma alla fine non ho fatto nulla di male (credo).