Vai al contenuto

ragazzo non sono stato io

Tifoso Juventus
  • Numero contenuti

    427
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

35 Excellent

Su ragazzo non sono stato io

  • Livello
    Juventino Soldatino
  1. Emre Can vicinissimo all'approdo alla Juventus a giugno

    Pienamente d'accordo. Emre Can è l'unica speranza che abbiamo per riproporre con efficacia il 4-2-3-1. Penso anche che l'acquisto del tedesco sarebbe l'unica possibilità di permanenza di Dybala nella Juventus, perché garantirebbe la copertura davanti alla difesa che con i con i centrocampisti attualmente in rosa non è realizzabile e che è stata indirettamente la causa della variazione ormai indispensabile ad un centrocampo a 3 che è in atto in questa stagione. Se la Juventus facesse mercato come fanno altre grandi europee, prendendo sempre ciò che serve, quando serve, Emre Can sarebbe arrivato già quest'estate. Purtroppo la squadra di Marotta e Alllegri vive di opportunità. Quest'estate, costava troppo e non se n'è fatto nulla. Speriamo bene per il futuro. E speriamo che questa stagione sia mandata in porto, con qualche successo, con un 4-3-3 e che Dybala sappia riciclarsi attaccante esterno, altrimenti si pesterà i piedi con Higuain, nell'unico modulo praticabile quest'anno, il 4-3-3... Che tristezza cmq, vedere che non siamo in condizioni economico-societarie di fare un mercato sportivamente subito produttivo a tutti i livelli. Ci vuole tempo e purtroppo, di tempo, con i top team europei come veri competitor, non se ne può perdere più Inviato da una Juventus senza paura utilizzando Tapatalk
  2. L'importanza e la grandezza di Sami Khedira

    Giocatore ormai inutile e dannoso. Sono due stagioni che fa 7-8 partite buone in un anno. Da sostituire subito. Inviato da una Juventus senza paura utilizzando Tapatalk
  3. Sondaggio definitivo su Massimiliano Allegri e la Juventus

    Condivido in parte. Come te, penso sia molto bravo Allegri. Come te, mi sono in passato ricreduto su di lui (parzialmente) ad un certo punto della stagione. Come te, mi sono detto "c'è da migliorare". Ma qui è il problema. Da tifoso, ci si ricrede facile a vedere buoni risultati. Si spera in miglioramenti. Ma la verità è che la Juventus di Allegri involve, non evolve. Invece di migliorare, se possibile, peggiora di anno in anno nel gioco. I risultati restano identici: perfetti in Italia, nessuna speranza di vincere in Europa. Una componente fondamentale per vincere le finali è l'impostazione e l'approccio tattico. Sul doppio confronto, i tempi e la gestione di gioco (noiso e irritante come poche grandi squadre hanno saputo offrire) della "halma" Allagriana funzionano. Sono perfetti. Perché riduci i rischi e se hai un errorre individuale hai il tempo per recuperare su 180 min. Se invece stai giocando una finale, se non sei sceso in campo con il primario obiettivo e con la preparazione tattica (studio delle situazioni offensive, cura dei movimenti senza palla, etc.) orientata a segnare per primo e a essere costantemente pericoloso in avanti, gli errori individuali fatti in transizione difensiva diventano decisivi (es. Cardiff: Dani Alves che perde palla cazzaggiando sulla trequarti a squadra scoperta, bonucci che sbaglia la chiusura, etc.) e non li recuperi mai più. Non hai i mezzi. Né tecnici, né tattici, né fisici né mentali ad un certo punto della partita, perché non avendo idea di come andare a ribaltare la partita, hai finito. Entrambi le finali perse da Allegri gridano: "non possiamo vincere" e non tanto per la superiorità tecnica degli avversari, ma per una palese assenza di preparazione tattica della partita in transizione offensiva. I nostri non sapevano cosa farci con la palla una volta riconquistata, né a Berlino né a Cardiff. Vinceremo una finale di Champions con Allegri solo se avremo la fortuna di avere 6-7 giocatori al top di condizione, se avremo la fortuna di non avere episodi avversi (tiri deviati, piccoli errori di chiusura, palle perse in zone apparentemente tranquille ma con la squadra messa male) e se l'avversario ne avrà più "sfortuna" di noi. Insomma è un terno al lotto. Lippi ha perso tante finali anche perché anche lui spesso ha sbagliato approccio, in particolare contro il Real ed il Milan anche lui ha giocato in maniera poco propositiva e calcolatrice (ala Allegri se vogliamo). Ma se si va a vedere, in entrambe le situazioni aveva il giocatore più rappresentativo infortunato (Del Piero) o fuori (Nedved), per cui, lì l'atteggiamento conservativo e poco propositivo era probabilmente inevitabile. Senza quei due, mancavano certe linee di passaggio in avanti per dirne una. Le finali con l' Ajax ed il Dortmund, sono invece giocate in maniera perfetta. Squadra sempre nella metacampo degli avversari, gioco offensivo, pressing alto, movimenti senza palla. Tantissime occasioni goal prodottem Tutto quello che serve. Poi che al Dortmund sia uscita fuori la finale più fortunata del secolo, è un'altra storia. Ma quello è il modo di giocare se vuoi avere almeno speranze di vincere. Anche se è un'altra competizione, andate a rivedere anche la finale di Intercontinentale del '96 per capire di cosa parlo. Inviato da una Juventus senza paura utilizzando Tapatalk
  4. Sondaggio definitivo su Massimiliano Allegri e la Juventus

    Pensa un po' quel che vuoi. Comunque se credi che la Juve del 73' valga molto meno della squadre contro cui la Juve ha vinto in questi anni in Europa (il Real che hai portato ad esempio, condivisibile quanto dici), non provi nulla, semmai metti il sospetto che un allenatore di cui in pochi si ricordano (Vycpálek) sia bravo almeno quanto Allegri se non di più . Questa Juve vince il Campionato con qualsiasi buon allenatore in panca. Rosa due sapanne più forte delle avversarie. Da quando c'è Allegri è uno standard. Prego ogni giorno di vedergli giocare bene una sfida europea, dimostrando di non subire e di avere tutte le carte in regola per vincere anche in Europa, ma puntualmente, questo tecnico, non solo mi delude, ma ribadisce a parole quello che si vede in campo: a lui del gioco frega zero. Peccato che per vincere in Europa sia statisticamente dimostrato che è quasi indispensabile.
  5. Sondaggio definitivo su Massimiliano Allegri e la Juventus

    Tutto va pesato. La gestione dei singoli e del gruppo ai livelli di Allegri è stata fantastica. Forse solo Trapattoni è riuscito a fare altrettanto da allenatore della Juve. Però...Le due finali du CL di Allegri, non valgono neanche una delle finali raggiunte dagli altri allenatori della Juve: per fare un esempio, la Juventus allenata da Čestmír Vycpálek che giocò la finale con l'Ajax di Crujff nel '73, giocava già un campionato italiano molto più competitivo di tutti quelli vinti da Allegri messi insieme... E' stato molto più "faticoso" arrivarci, anche perché nessuna Juve mai ha avuto una rosa qualitativamente estesa quanto quella di Allegri: non avrà i migliori 11 di sempre, ma ha più qualità tra campo, panchina e tribuna di chiunque abbia mai allenato la Juve. Voglio dire... Allegri ha fatto davvero ottimi risultati, ma ormai questi campionati sono di fatto stati un buon allenamento per la Champions, (tanto che siamo riusciti a farli discretamente fruttare con due finali) competizione in cui come rosa, abbiamo sempre 1/2 squadre leggermente superiori e lui lì si ferma... Non è in grado di dare quel qualcosa in più alla squadra, c'è poco da fare. E' di quella categoria di allenatori che lavorano in modo tale che se la squadra vale 7, renderà esattamente per 7, nè più, nè meno. Con lui in panca, possiamo solo continuare a vincere campionati (giocando il 70% delle partite veramente in maniera noiosa e irritante) fin quando Inter e Milan non si decideranno a "darci il cambio" (come ciclicamente succede in Serie A).
  6. [ Serie A TIM "19° G. And." ] Hellas Verona F.C. - Juventus F.C. 1-3

    Formazione giusta. Vorrei vederla in campo in Champions. Unica variante che adotterei, De Sciglio al posto di Cuadrado per non subire il gioco sulle fasce (sempre ben curato dagli inglesi).
  7. atteggiamento troppo difensivo

    Quello che sulla Roma dici è vero. Infatti ha una rosa due spanne inferiore alla Juve. L'anomalia, dovuta anche alla bravura di Di Francesco nell'impostare la squadra e nel fare lavoro tattico fuori campo come si deve, è che è stata così in alto per così tanto. Per quanto riguarda i moduli della Juve, onestamente, ormai è evidente che i nostri problemi di fluidità di manovra e di capacità di imporre il gioco vanno al di là dei moduli. Ci sono carenze di rosa (a centrocampo manca un giocatore davvero forte al posto dell'ormai ex calciatore Khedira) e lacune dovute ormai palesemente allo scarso/scadente lavoro tattico su tutte le transizioni possesso/non possesso. Squadra ferma e attaccanti che devono rinculare a metacampo a fare tackle per far ripartire le azioni. Cosa vogliamo di più dopo tre anni e mezzo di questa guida tecnica per capire c'è solo da rassegnarsi al solito gioco basato sulle giocate e le paturnie dei singoli ed ai soliti risultati ottimi in patria ma "rattristanti" in Europa? Inviato da una Juventus senza paura utilizzando Tapatalk
  8. [ Serie A TIM "19° G. And." ] Hellas Verona F.C. - Juventus F.C. 1-3

    Fuori Mandzukic e Khedira per Costa e Marchisio. Se non riusciamo a far circolare il pallone ed a triangolare in maniera decente con preparazione nelle sedute di tattica, almeno sfruttiamo la tecnica che abbiamo in rosa.
  9. [ Serie A TIM "19° G. And." ] Hellas Verona F.C. - Juventus F.C. 1-3

    Vedendo la partiata non riesco a non chiedermi come sia possibile che non abbiamo fludità nella circolazione e rapidità di riconquista del pallone neanche contro il Verona... Riusciamo a tratti a subire anche le iniziative di una squadra modesta come l'Hellas, tanto siamo disorganizzati dalla cintola in su. Cose che neanche nei peggiori incubi potrebbero succedere ad un'altra grande europea, tra quelle attualmente "sulla breccia".
  10. atteggiamento troppo difensivo

    E' semplice, certo, di solito vince chi ha i migliori giocatori in campo, ma ci sono eccezioni, che si presentano solo si è bravi anche sul piano organizzativo del gioco. Ti sei chiesto come hanno fatto le avversarie della Juve di Lippi (Borussia, Real e Milan) a vincere contro una squadra chiaramente più forte come 11 titolare? In un paio di quelle finali, il problema furono le assenze dei migliori (Del Piero e Nedved), ma proviamo a semplificare guardando solo all'avversario vincente per un attimo: rispondi tu stesso alla domanda e capirai come si fa a creare le "eccezioni" di cui parlo.
  11. atteggiamento troppo difensivo

    Niente. Mi riferivo alla tua posizione "a favore" rispetto all'atteggiamento di gioco ed in generale all'approccio mentale di Allegri. Mi scuso se l'hai presa sul personale, non era mia intenzione additare nessuno.
  12. atteggiamento troppo difensivo

    Ho parlato di 11 titolare. Se non si considera la "forma stagionale" dei singoli, non ha senso neanche parlarne. Sui singoli, pensala come vuoi, ma per me (e secondo me anche per il tuo caro Allegri, che ha dei difetti ma di calciatori ne sa) quei tre sono giocatori che nella Juve attuale non giocherebbero. Inviato da una Juventus senza paura utilizzando Tapatalk
  13. atteggiamento troppo difensivo

    Iniesta e Piquet nella forma peggiore mai vista. Hanno pure saltato diverse partite nella scorsa stagione. Gli altri che hai nominato sono giocatori discreti, nulla più. Inviato da una Juventus senza paura utilizzando Tapatalk
  14. atteggiamento troppo difensivo

    Certo, se guardi solo l'attacco...Guarda tutti i reparti. Il Barcellona dello scorso anno fa già fatica a stare tra le prime 5 della Champions. La Juve stava tranquillamente tra le prime 3. Per me erano Real, Bayern e Juventus. Inviato da una Juventus senza paura utilizzando Tapatalk
  15. atteggiamento troppo difensivo

    Mah. Le brutalizzazioni si cui parli non si sono mai viste con questa Juve in Europa. Né con il Bayern né con altri. Controllo dell'avversario in perenne possesso palla e contropiede fatto bene. Quello abbiamo fatto per 70-80 min tra andata e ritorno. Poi ci sono state le fasi interlocutorie in cui noi non riuscivamo a contrattaccare ne a controllare l'avversario. È più o meno quanto abbiamo fatto nell'andata e ritorno contro il Barcellona lo scorso anno. Ma li eravamo più forti noi come 11, a differenza di Bayern - Juve, dove eravamo leggermente inferiori. È tutta lì la differenza quando si parla della Juve di Allegri. Siamo in grado di vincere quando siami chiaramente più forti come 11 titolare. Altrimenti, anche contro avversari alla pari o migliori... Si può già scrivere il risultato. Inviato da una Juventus senza paura utilizzando Tapatalk
×