Vai al contenuto

alexthelegend10

Tifoso Juventus
  • Numero contenuti

    8300
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    1

alexthelegend10 last won the day on April 16 2015

alexthelegend10 had the most liked content!

Reputazione Forum

850 Excellent

Su alexthelegend10

  • Livello
    Juventino Le Roi
  • Compleanno 24/10/1988

Profile Information

  • Sesso:
    Not Telling

Visite recenti

2899 visite nel profilo
  1. Donnarumma piange prima di Milan-Hellas

    Anche Failla si sarà messo a ridere nel leggere di violenza morale. Da vendere prima di subito, altro che 6 milioni all'anno.
  2. [ Serie A TIM "17° G. And." ] Bologna F.C. 1909 - Juventus F.C. 0-3

    Forse la partita più insopportabile di tutto il campionatio tra clima fuori dal campo e puntuale gara della vita da parte loro. Sempre una gran rogna.
  3. Uscire dall'ortodossia italianista

    Punti di vista, nel caso specifico ripetuti fino alla nausea e quindi anche fastidiosi ma tant'è. Io ho amato il Leicester di Ranieri, magari a qualcuno farà sorridere questa cosa. Solidi , organizzati, arrivavano in porta con due-tre tocchi. Godevo nel vederli giocare. Ho amato l'Italia di Lippi del 2006, un muro che faceva girare a vuoto gli avversari e poi l'inchiappettava sfruttando tecnica e fisicità. Ho amato la Juve di Allegri a Dortmund, a Madrid, a Barcellona, per un bel po' a Monaco. Insomma a me il tatticismo piace, l'arma che scompiglia le carte e sorprende l'avversario pure. Mi piace non vedere sempre la stessa cosa, mi piace l'umiltà nell'affrontare ogni partita cercando di capire punti deboli e punti di forza di chi hai di fronte, mi piace la mossa rislutiva quando meno te l'aspetti. Però è semplicemente un mio punto di vista sul gioco, un mio gusto personale che tra l'altro non è neanche così netto e inviolabile. Ci sono un sacco di sfumature, sia in psitivo che in negativo. Ma soprattutto non è la ricetta infallibile per ottenere il risultato e non lo è perchè semplicemente questa ricetta non esiste, tanto meno per la Champions League e noi specialmente dovremmo saperlo bene che non esiste ricetta giusta o sbagliata, perchè le abbiamo viste e provate tutte nel corso degli ultimi 45 anni. Io solo questo contesto o meglio, più che contestare non capisco: la convinzione che ci sia il foglio d'istruzioni e che qualcuno ce lo debba leggere. Boh.
  4. NBA - Season 2017/18

    Io finchè c'è Lebron faccio fatica a vedere qualcun altro alle Finals che non sia la sua squadra. Sicuramente Boston sta facendo benissimo, anche considerata la sfiga cosmica che hanno avuto con Hayward, ma finchè ci sarà quell'alieno...
  5. NBA - Season 2017/18

    Rockets, Warriors e Lebron fanno un altro sport. Noi molto meglio di quanto pensassi finora, sperando torni Kawhi prima o poi.
  6. Psg, Emery ha proprio deluso. Allegri il primo obiettivo

    L'ironia è un'altra cosa, qua sopra si leggono solo cagatelle da terza media ( a stare larghi) condite da faccine.
  7. Come controllare il pallone in corsa. Potrebbe scriverci un libro.
  8. Il capolavoro tattico di Allegri spiegato da Ultimo Uomo

    Io quest'anno non ho mai avuto sensazione di solidità, ieri per la prima volta (in parte anche col Barca, ma era una gara diversa) sì. E averla avuta in casa del Napoli non credo sia un segnale da sottovalutare o da sminuire, perchè al di là del fatto che lì negli ultimi 15 anni la vittoria è arrivata solamente 2 volte (con quella di ieri), affrontavamo una squadra imbattuta, meritatamente in testa e che aveva trovato un ostacolo insormontabile solo nel City. Deve essere un punto di partenza su cui costruire miglioramenti per la parte decisiva della stagione. Questa squadra ha frecce al suo arco di prima qualità, ma per essere sfruttate con efficacia devono partire da un arco come si deve. Altrimenti le frecce rimangono potenti, ma centrare il bersaglio, anche per una mano esperta e valida, diventa difficile. E a mio parere finora l'arco era stato parecchio fragile, troppo. Quasi una cinesata. La solidità e la compattezza mostrate ieri mi rincuorano in questo senso. Sul fatto che il mister difficilmente sbagli la preparazione di gare così, credo che possa avere dubbi solo chi ha passato gli ultimi 4 anni in chiuso un bunker.
  9. NBA - Season 2017/18

    Adoro i lunghi così, ti fanno innamorare della pallacanestro. Tanta roba con Simmons che è al primo mese e sembra giochi da 10 anni.
  10. Marchisio: "Ho passato 2 mesi difficilissimi"

    Secondo me il punto più alto l'ha raggiunto il primo anno di Allegri, giocando anche da regista. Padrone assoluto del centrocampo, unico del reparto a non sparire a Berlino ma anzi a fare la differenza. Quella stagione ebbe una continuità di rendimento impressionante, sia davanti alla difesa che da mezz'ala.
  11. Italia - Svezia 0-0 - Nazionale fuori dal Mondiale

    ho già letto cose a riguardo, pure qua sopra; ieri l'unica cosa che ha funzionato, nonostante età e chilometraggio
  12. Italia - Svezia 0-0 - Nazionale fuori dal Mondiale

    Secondo me un ct deve avere 2 caratteristiche principalmente: 1 saper riconoscere i momenti dei giocatori 2 elasticità tattica che permetta di sfruttare al massimo il materiale umano a disposizione mi sembra che Ventura, al di là del curriculum, stia mancando proprio in questi due aspetti, El Shaarawi in tribuna ieri è un esempio lampante; nessuno gli chiede l'impossibile, solo di provare a tirare fuori il 100% dalla squadra. Conte c'era riuscito,ma siamo su due pianeti diversi e non serviva la comune esperienza da ct per scoprirlo.
  13. NBA - Season 2017/18

    Senza Kawhi non si Kwaglhia
  14. Che cosa dovrebbe insegnare Napoli-City ad Allegri

    pallottoledicalcio‏ @PdiCalcio SARRI in CHAMPIONS LEAGUE: Partite 12 Vittorie 4 Pareggi 2 Sconfitte 6 Gol 20 Gol Subiti 26 Se c'era una partita da prendere ad esempio questa settimana era quella della Roma contro i campioni d'Inghilterra: squadra compatta, ritmi alti, pressing alto fatto con personalità, hanno sfruttato ogni punto debole e mancanza del Chelsea attuale prendendosi anche qualche rischio come normale che fosse. Insomma partita intelligente, preparata per ottenere i 3 punti. Il Napoli ha rifatto la stessa partita fatta contro il Real agli ottavi della scorsa edizione: partenza a mille e calo alla distanza con le maggiori forze in campo dell'avversario che vengono fuori e decidono nettamente il risultato. Quindi come al solito, tanti applausi e nient'altro. Sinceramente con questa storia che se vincono è perchè giocano bene e se perdono e perchè giocano bene ma gli altri sono più forti si sta un attimo cadendo nel patetico. Avevano un girone nettamente più semplice di quello dei giallorossi, stanno raccogliendo il nulla. Per quanto riguarda noi, dobbiamo recuperare compattezza e solidità di squadra che in questo momento latitano e credo condizionino anche il gioco offensivo (soprattutto la sua continuità durante l'arco della gara). Mi sembra siamo ancora lontani dal farlo e questo sinceramente un po' preoccupa. A differenza di molti però io ho fiducia in chi c'è in panchina.
  15. Ha semplicemente detto la verità. Niente di più, niente di meno. Poteva lasciar perdere ed essere più politically correct? Forse, visto che ormai sono passati più di 3 anni e che abbiamo continuato a crescere e a vincere. Ad esaltare Allegri e Marotta invece ha fatto non bene, ma benissimo perchè ancora adesso vederli dipinti come due incapaci miracolati che a ogni errore/difficoltà devono levare le tende, è abbastanza deprimente. Stanno facendo un lavoro immenso, sminuito troppo spesso.
×