Vai al contenuto

zì robe

Tifoso Juventus
  • Numero contenuti

    2787
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

131 Excellent

Su zì robe

  • Livello
    Juventino Pinturicchio

Profile Information

  • Sesso:
    Not Telling
  1. Genova, crolla ponte Morandi, si temono vittime

    La società Autostrade per l’Italia ha replicato alle accuse. Il viadotto Polcevera, crollato a Genova, «era monitorato dalle strutture tecniche della Direzione di Tronco di Genova con cadenza trimestrale secondo le prescrizioni di legge e con verifiche aggiuntive realizzate mediante apparecchiature altamente specialistiche», ha sostenuto. Nelle attività di monitoraggio sul viadotto Polcevera «le strutture tecniche preposte si sono avvalse, per valutare lo stato di manutenzione del viadotto e l’efficacia dei sistemi di controllo adottati, di società ed istituti leader al mondo in testing ed ispezioni sulla base delle migliori best practices internazionali». Gli esiti del monitoraggio svolto da «autorevoli soggetti esterni hanno sempre fornito alle strutture tecniche della società adeguate rassicurazioni sullo stato dell’infrastruttura». «Negli ultimi cinque anni (2012-2017) gli investimenti della società in sicurezza, manutenzione e potenziamento della rete sono stati superiori a 1 miliardo di euro l’anno»
  2. Genova, crolla ponte Morandi, si temono vittime

    Il fatto che fossero già stati appaltati i lavori per la messa in sicurezza degli stralli credo possa alleggerire la posizione di Autostrade per l Italia, quantomeno da un punto di vista puramente giuridico
  3. Genova, crolla ponte Morandi, si temono vittime

    Il bando di gara della Società Autostrade era stato pubblicato il 3 maggio 2018. Procedura di gara “ristretta”, ovvero pochi concorrenti per selezionare più in fretta e abbreviare i tempi- L'opera da effettuare per un costo di poco superiore ai 20 milioni era “Interventi di retrofitting strutturale del viadotto Polcevera”. Ossia ponte Morandi, quello crollato a Genova poco prima di mezzogiorno di martedì.Aldi fuori del linguaggio tecnico i lavori commissionati erano quelli di sostituzione degli stralli, i tiranti che sono i principali sospettati per il crollo di ponte Morandi
  4. Genova, crolla ponte Morandi, si temono vittime

    Li chiamano stralli, un termine mutuato dalla marineria. Ma quelli che reggevano i viadotti del ponte Morandi non erano cavi di acciaio bensì tiranti di cemento armato. Una innovazione introdotta negli anni 60 proprio dall’ingegner Morandi. Ma è proprio sugli stralli che si concentra ora l’attenzione degli inquirenti che devono far luce sull’incredibile tragedia che ha nuovamente segnato, a cinque anni dal crollo della Torre Piloti, la città di Genova.I duecento metri di viadotto che si sono schiantati al suolo trascinandosi dietro alcune decine di autovetture e uccidendo forse 35 persone (secondo le ultime stime visto che le ricerche sotto le macerie sono ancora in corso e dureranno giorni) avrebbero ceduto proprio a causa degli stralli. Ne sono convinti molti addetti ai lavori e anche chi opera all’interno di Autostrade anche se al momento nessuno se la sente di formalizzare ufficialmente delle ipotesi.Ed emerge un retroscena che per gli inquirenti potrebbe rivelarsi importante. Un paio di anni fa, dopo che alcuni di questi stralli erano stati “rivestiti” era stata discussa l’eventualità di una completa sostituzione. Un intervento che aveva un costo alto: 35 milioni di euro.L’operazione di sostituzione era stata rimandata poiché non si era ritenuto che ci fosse una situazione di pericolo.E a maggio era stata bandita un gara per la sostituzione: costo dell'opera 20 milioni e procedura ristretta per accelerare i temp La procura spera di ottenere un aiuto concreto dalla visione dei filmati delle telecamere di Società Autostrade che erano posizionate su ponte Morandi. Alcune potrebbero essere state distrutte nel crollo ma i filmati sarebbero stati registrati e i tecnici della società sono convinti di poterli recuperare. Quanto a quei cavi che partivano dalla sommità della “pila”, il pilone per sostenere le solette, va detto che facevano paura a molti esperti.Antonio Occhiuzzi Direttore dell'Istituto di tecnologia delle costruzioni del Consiglio nazionale delle ricerche ha un’idea molto precisa: “Gli stralli in calcestruzzo armato precompresso, realizzati anche per altri viadotti analoghi (sul lago di Maracaibo in Venezuela, ma anche in Basilicata, per esempio), hanno mostrato una durabilità relativamente ridotta. E la statica di un ponte di questo tipo dipende fondamentalmente dal comportamento e dallo “stato di salute” degli stralli.Nel caso in questione, in particolare, una parte degli stralli è stata oggetto di un importante e chiaramente visibile intervento di rinforzo, ma il tratto crollato è un altro. È necessario capire perché, in presenza di elementi che hanno indotto a rinforzare alcuni stralli, non siano state operate le medesime cure sugli altri, gemelli e coevi”. Rincara la dose il docente di ingegneria di Genova Antonio Brencich: “La tecnologia inventata da Riccardo Morandi che lui stesso ha utilizzato e si è rivelata fallimentare con un sistema di cavi di acciaio tesati che scorrono nelle guaine e poi un sistema per riempire le guaine e bloccare la corrosione. Il sistema non funzionava com’era pensato ma anzi, ha accelerato il processo di degrado”.
  5. Genova, crolla ponte Morandi, si temono vittime

    Per quello che conta, un abbraccio a te e a tutti gli amici di Genova
  6. Genova, crolla ponte Morandi, si temono vittime

    Mettila così: quelli fatti male sono già crollati e tu non li vedi, mente ti accorgi solo di quelli fatti bene
  7. Genova, crolla ponte Morandi, si temono vittime

    Credo tu faccia riferimento all intervista del professore dell università di Genova, il quale dice ovviamente il vero, ma da lì ad avere la reale intenzione di fare l opera...
  8. Genova, crolla ponte Morandi, si temono vittime

    Io sono d'accordo con te, ma viviamo in un paese dove, quando ci sono i terremoti, gli ospedali e gli edifici strategici sono i primi ad essere inagibili...
  9. Genova, crolla ponte Morandi, si temono vittime

    Che il progetto ci sia non ho dubbi, ma significa poco, altrimenti avresti qualche decina di ponti sullo stretto Da quel che ho capito ci stavano facendo manutenzione, quindi non so se fosse effettivamente vicino alla sostituzione
  10. Genova, crolla ponte Morandi, si temono vittime

    Questa è la soluzione tecnicamente migliore, ma poi ci si scontra con la realtà (soldi, tempi e burocrazia) Così come con il patrimonio edilizio esistente, che dopo ogni terremoto ci accorgiamo essere totalmente inadeguato
  11. Genova, crolla ponte Morandi, si temono vittime

    Si, ma considera che: - l opera è stata progettata negli anni 60, quando gli standard progettuali erano nettamente più bassi di ora - ogni opera ha una propria vita utile, ovvero il periodo di tempo per il quale teoricamente è garantita la sicurezza senza interventi straordinari... perché i materiali non sono eterni ma deperiscono naturalmente nel tempo - ci sono comunque alcune tipologie di situazioni, del tutto eccezionali e molto difficilmente preventivabili, per cui le strutture non risultano in sicurezza (non so se possa essere questo il caso, ma al momento non si sa cosa abbia fatto crollare la campata proprio in corrispondenza del fiume durante una bomba d'acqua)
  12. Genova, crolla ponte Morandi, si temono vittime

    Impressionante....
  13. Genova, crolla ponte Morandi, si temono vittime

    Può darsi si... oltretutto potrebbe non essere un caso che siano crollate proprio le campate in corrispondenza del torrente... Comunque ora la priorità è tirar fuori quanti più sopravvissuti possibile
  14. Genova, crolla ponte Morandi, si temono vittime

    Secondo una testimonianza, attualmente al vaglio degli inquirenti, e fornita da un automobilista, un fulmine alle 11.37 ha colpito una delle campate del ponte, e da lì è iniziato lo sgretolamento della struttura.
  15. Genova, crolla ponte Morandi, si temono vittime

    100 metri di viadotto Sopra una zona abitata... purtroppo sembra ci siano persone sotto le macerie
×