Benvenuto, Ospite!

Registrati, sarai in grado di discutere, condividere e inviare messaggi privati con gli altri membri della nostra community.
Avvisiamo l'utenza che per poter accedere al forum, in seguito agli aggiornamenti effettuati, bisognerà inserire tra i dati di accesso il proprio nickname e non più il nome scelto durante la registrazione.

Epyon

Tifoso Juventus
  • Numero contenuti

    357
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

57 Excellent

Su Epyon

  • Livello
    Juventino Soldatino

Profile Information

  • Sesso:
    Not Telling

Visite recenti

3245 visite nel profilo
  1. Da che pulpito, quelli che fecero un troiaio per gli accrediti della gazza, per paura di perdere i privilegi della loro maledetta casta.
  2. Comunque sono dei principianti, questa proposta di assotutela aveva perlomeno una minima sembianza di cosa seria. Ho detto cosa seria? Scusate ho detto una cazzata
  3. Yep, le tracce della Fraser sono quelle che mi piacciono di più (sorpresona ). Da citare anche l'EP Sixteen Days/Gathering Dust. Gli album successivi non mi hanno detto nulla invece. Devo però ascoltare i relativi successori spirituali, The Hope Blister, se e quando uscirà un buco di tempo tra i millemila arretrati
  4. Finiti i The Chameleons. Ottimi i primi 3 album, anche l'EP tutto sommato. Quelli post riunione, al di là delle tracce riarrangiate, sono sì godibili, ma non hanno quella sottile vena di piacevolezza dei precedenti. Finiti (finalmente) pure i Cocteau Twins. Promuovo solo i primi due album (Garlands; Head Over Heels), che mi hanno provocato non pochi eargasm. Già dal terzo lo stile per me cambia troppo e in "male". Non che il dream pop (o shoegaze?) mi dispiaccia particolarmente, ma la Fraser col sound goth è tutt'altra cosa, un'unione perfetta che non avrei mai abbandonato, ma anzi perseguito e raffinato. Davvero non riesco (né vorrei) a preferirla in altro modo. Per il resto ho difatti pescato a singhiozzo alcune tracce nei restanti album e i vari EP.
  5. Questa è da tanto che volevo linkarla.
  6. Prendo nota... e la lista tende sempre più a infinito
  7. Amore a primo ascolto. Stupendo.
  8. @Aut Here comes a new challenger!
  9. Ricamare? Io direi inventare tutto di sana pianta senza nemmeno passare dal via
  10. Dopo Tourè e Guardiola, e chissà quanti altri ne hanno inventato, i cazzari napolesi tornano alla carica con Ronaldo "Pensavo a chi avrebbe dovuto parare i miei tiri"
  11. Coerenza ne abbiamo?
  12. Kingdom of Heaven (aka Le Crociate) Tre ore di film e ciò che mi è rimasto è un gran mal di testa Buona in generale la prova del cast, a eccezione di Bloom che ho trovato insipido e freddo nella sua interpretazione. A volte mi è parso che fosse un emo lol Plot lungo ovviamente, ma per nulla soddisfacente. Una lunga parte è dedicata al personaggio di Bloom e a farlo apparire come una specie di santo ed eroe provetto, il resto del film sempre sulla stessa falsa riga e in più gli inevitabili combattimenti. Veramente poco è dedicato a esplorare e analizzare i rapporti tra cristiani e musulmani, oppure i loro punti di vista sulla città di Gerusalemme. Su regia, fotografia e quant'altro non so che dire, mi è sembrato tutto senza infamia e senza lode. La colonna sonora è appena sopra la media con alcune tracce, carina ma nulla di memorabile. Alla fine salvo la presenza della Green (naturale visto che ho un debole a dir poco nei suoi confronti, tant'è che il film l'ho visto perché c'era lei ), Norton nella parte del re e l'attore che interpreta Saladino.