Vai al contenuto

zoltan

Tifoso Juventus
  • Numero contenuti

    1604
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

128 Excellent

Su zoltan

  • Livello
    Juventino Pinturicchio
  1. Se mi si chiese se Allegri ha delle responsabilità è ovvio che la risposta è si. Se è l'unico responsabile: no, sono responsabili pure la società (sia solo per il fatto di averlo confermato) sia i calciatori che secondo me in questo periodo, salvo buona pace di qualcuno, non si comportano come professionisti. Allegri da parte sua non può subire passivamente in questo modo il calendario e non allenare la squadra per 3 mesi, con conseguente carenza di condizione fisica. Una soluzione bisogna trovarla sempre, soprattutto a determinati stipendi. Acquistare in estate giocatori offensivi e poi costringere questi ultimi a percorrere sistematicamente distanze siderali perchè non siamo allenati a fare pressing organizzato e decidiamo di recuperare palla sempre nella nostra area di rigore è follia pura. E' normale che Dybala, Costa, Cuadrado, Bernardeschi ecc. durano al massimo mezz'ora e diventano sterili per tutto il resto della partita. Senza contare che questa cosa la hanno capita pure i muri e nei secondi tempi cercano di approfittarne. E' normale che a queste condizioni un giocatore prettamente offensivo come Paulo decida poi di cambiare aria.
  2. Napoli Calcio - La stagione delle Giraffe

    Quest'anno hanno fatto un grosso passo avanti a livello di mentalità. Sono sempre concentrati e non si perdono d'animo se vengono messi sotto pressione o passano in svantaggio. In più, cercano il risultato fino al 95'. Ricordo che Sarri quando arrivò al Napoli disse estremizzando il concetto che alla Juve invidiava il fatto che vinceva le partite nel tunnel prima di entrare in campo, che gli avversari se la facevano nelle mutande per quanto i nostri apparivano cattivi e concentrati. Questa è una caratteristica che col tempo noi abbiamo perso e loro hanno trovato.
  3. Velverde sembra un allenatore all'italiana: 14 partite fatte 2 gol presi dal Barcellona..., che tra l'altro quest'anno segna di meno! Poi ha detto di aver rivisto la partita di aprile fino alla nausea.
  4. A me fa cascare le palle questa cosa di smontare e rimontare la squadra ogni anno.
  5. Società in primis IMHO. Dopo la gara con la Samp ma soprattutto dopo quella col Benevento avrebbero dovuto appenderli al muro tutti e ricordare a ciascuno di loro cosa e chi in questo momento garantisce il mantenimento del loro stile di vita. Invece a fronte di una sconfitta sento parlare di ottima prestazione, manco fossimo l'empoli o l'udinese. Sto vedendo quest'anno roba che alla Juve si è vista raramente, indovinate un pò quando?
  6. Come forza siamo ai livelli delle Juve più forti mai viste, come rilassatezza fisica e mentale ed assenza di attributi ci avviciniamo parecchio alle squadre dei mitici settimi posti.
  7. Fiducia alla squadra

    Purtroppo è la realtà. Forse sarà tutt'altra persona dentro lo spogliatoio ma non percepisco Allegri come dotato di chissà quale grande leadership, qualità che io ritengo essenziale per l'allenatore della Juventus. D'altra parte sono venuti a mancare allo spogliatoio leader come Pirlo, che non so chi dei suoi compagni parlando di lui disse qualcosa del genere "Quando vedo uno come lui che ha vinto tutto allenarsi in quel modo durante la settimana di certo non posso permettermi di essere da meno". Sembra che non ci sia attualmente chi dà l'esempio durante la settimana, anzi quelli che dovrebbero darlo sono sopraffatti dalla pancia piena e stanno seguendo lo stesso programma di allenamento di Dani Alves lo scorso anno. Di questo passo potremmo finire il girone di andata 7-8 punti dietro le prime 2 o 3. Non credo che i nostri siano talmente esaltati da pensare di poter rimontare nel caso. IMHO la dirigenza deve farsi sentire pesantemente.
  8. Fiducia alla squadra

    A me, indipendentemente da chi lo dice, che si allenano una M***A è evidente da come NON rendono in campo. I nostri corrono la metà degli altri ed hanno la reattività di una tartaruga centenaria.
  9. Fiducia alla squadra

    Cominciano a filtrare voci di insoddisfazione da parte di Allegri per la scarsa intensità con cui alcuni giocatori si allenano durante la settimana. Lo ha detto Condò. Se fosse vero sarebbe ulteriore conferma della pancia piena.
  10. Se gli si infortunano 4 o 5 titolari forse il pareggio possiamo ottenerlo...
  11. Bravo. Pensiamo al Crotone, va. Che se le abbiamo prese da Lazio e Samp è inutile rivolgere la nostra mente a Napoli o a Roma...
  12. Partita dopo partita continuiamo a dimostrare di non aver più fame, cosa che dico da inizio anno. Ed è assolutamente fisiologico dopo 6 campionati vinti consecutivi. Credo che i primi a concedersi un anno di riposo siano quelli seduti sulle poltrone che contano, che quest'anno vedo meno presenti con la squadra. I ragazzi a fine partita hanno tutti una faccia inespressiva (volendo essere educati) sia che si vnca sia che si perda. Allenatore idem. La società dov'è? Io mi sto per rassegnare.
  13. Fiducia alla squadra

    Non è questione di avere fiducia. Non c'è più la sensazione di superiorità schiacciante sul campo. Anzi la sensazione è di poterle prendere di santa ragione negli scontri diretti o comunque con tutte le squadre medio-forti. Non vinciamo un rimpallo, un duello, siamo sempre in inferiorità, sbagliamo cose assurde. È dura avere fiducia, mancano proprio le basi.
×