Benvenuto, Ospite!

Registrati, sarai in grado di discutere, condividere e inviare messaggi privati con gli altri membri della nostra community.
Avvisiamo l'utenza che per poter accedere al forum, in seguito agli aggiornamenti effettuati, bisognerà inserire tra i dati di accesso il proprio nickname e non più il nome scelto durante la registrazione.

mgcgio

Tifoso Juventus
  • Numero contenuti

    1568
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

197 Excellent

Su mgcgio

  • Livello
    Juventino Pinturicchio

Profile Information

  • Sesso:
    Not Telling
  1. Ha fatto degli errori evitabili, che ha poi rimediato lui stesso. Ottima partita, però deve fare più attenzione, essere più concentrato, perché non sempre ti va bene.
  2. Sono d'accordo, nemmeno a me è piaciuto molto (a parte il gol, ovviamente, che è comunque importante). Io sono un fan di Cuadrado, però è un po' discontinuo.
  3. La scorsa settimana, il Barca ha perso contro il Deportivo (15sima in classifica).
  4. Non è ancora una giocatore da Juve, semplicemente. Magari lo diventa, però per ora è ben lontano.
  5. Boh, a me sembra che abbia sì buone potenzialità, ma che ancora sia molto indietro. La cosa migliore probabilmente era farlo crescere in qualche altra squadra, in prestito o con qualche altra formula. Il ruolo non c'entra nulla, al di là della poca intelligenza tattica (in fondo scusabile), non ha grinta, convinzione, sbaglia le giocate da un punto di vista tecnico. Deve migliorare molto.
  6. Intanto Guardiola la CL l'ha vinta, e due volte. Ed è ancora giovane. Le semifinali GRAZIE AL PISELLO???? Può darsi, intanto un paio di anni prima di lui il Barcellona si è fermato agli OTTAVI, l'anno scorso si è fermato ai QUARTI. Così, per dire. I campionati vinti col Baya non li conti? Liberissimo, intanto però li ha vinti. I campionati vinti col Barcellona sono COSA NORMALE?? Intanto, ne ha vinti 3 su 4, contro il Real Madrid. I due anni prima, il Barcellona era arrivato secondo e TERZO Competizione non a SENSO UNICO per la prima volta in vita sua? In Spagna il campionato non è a senso unico, visto che c'è il Real (ed un livello medio molto alto, come dimostrano le competizioni europee) e in realtà manco in Germania, visto che il Borussia aveva vinto 2 dei 3 campionati precedenti dell'arrivo di Guardiola. E voglio sperare che tu non consideri la CL una competizione a SENSO UNICO. Mourinho ha allenato il Real. Dire che non ha allenato i fenomeni e che gli mette le palle in testa a Guardiola, significa non aver seguito il calcio negli ultimi 10 anni. Luis Enrique ha vinto una CL. L'anno scorso è uscito ai quarti. Quest'anno mi sa che non andrà meglio, considerata la sfida con il PSG. Aspetta, ma non era una cosa scontata arrivare alle semifinali?? Ancelotti gli dà qualche calcio in c**o? Ha vinto la META' dei campionati di Guardiola, eppure allena da MOLTO più tempo di Guardiola, ed ha allenato grandi squadre. In 10 anni di Juve e Milan ha vinto uno scudetto. Ha perso uno scudetto con il PSG (ma non si diceva che se hai la squadra più forte allora è scontato vincere il campionato, ci riesce anche mio zio?) Non si fa prima semplicemente a dire che Guardiola ti sta sul c****? A me Conte sta sulle palle, ma mica mi invento cazzate per sminuirlo. Dico "Conte mi sta sulle palle" e la finisco lì.
  7. Sono parole da parte di uno che vive nel mondo da calcio da decenni, e che lo conosce bene.
  8. Non ha senso, molti di voi stanno continuando a ripetere delle cose che sono OGGETTIVAMENTE delle balle. E' una BALLA che il Barcellona ha costruito quel ciclo semplicemente perché aveva grandi campioni e ci poteva riuscire qualunque allenatore decente. E' facilmente dimostrabile che sia una balla: nei due anni precedenti a Guardiola, il Barcellona arrivò seconda e terza in campionato, ed eliminata agli ottavi (!) e in semifinale in CL. Punto. Era una delle big, ma con Guardiola era LA big, la squadra dominante. Se era così scontato, se il merito è solo dei calciatori, allora perché non lo era già prima? E non è che fosse l'unica squadra con campioni, così come si vuole fare credere. Sembra che l'unico squadrone di quegli anni fosse il Barcellona, ma pure questa è una balla. Questi hanno la concorrenza interna del Real Madrid, ma di che stiamo parlando? Il Real Madrid! Eppure il Barcellona di Guardiola ha vinto 3 campionati su 4 anni e si è pure tolto la soddisfazione di eliminare il Real in Champions. Il Manchester United di Ronaldo era uno squadrone, è stato dominato nella finale del 2009. Giusto per fare un paio di esempi. Sul Bayern, ribadisco quanto ho scritto in un precedente post: Heynckes vinse tutto sì... ma fu UNA annata. Non un CICLO, una annata. Così come fu solo UNA annata il triplete dell'inter, o quello di Rijkaard al Barcellona con Ronaldinho. E' con Guardiola che quello del Bayern è diventato un CICLO, vincendo 3 campionati e portandola sempre in semifinale. Ci sarebbe riuscito chiunque? Boh, la storia non si fa con i se. Ma la storiella che sia scontato vincere i campionati e portare sempre almeno in semifinale il Bayern.... beh, è una BALLA. E anche qui, ve lo dimostro. E' del resto facilmente dimostrabile, la storiella che se la squadra è nettamente la più forte (che poi chi lo decide che sia così) allora è scontato vincere, è facilmente smontabile. Ecco una non esaustiva carrellata di casi in cui le squadre forti, nettamente favorite, non hanno raggiunto risultati che ci si aspettava: il Barcellona e il Real sono le due strapotenze in Spagna, eppure pochi anni fa la Liga l'ha vinta l'Atletico; il Chelsea e il City erano le favorite per la Premier lo scorso anno, eppure una a malapena si è qualificata in cl, l'altra manco quello; la Juve di Conte era la netta favorita per l'EL, eppure fu eliminata in semifinale; il PSG in questi anni ha avuto grandi giocatori, eppure mai arrivata in semifinale di CL, idem il City (se non ricordo male); il Bayern era uno squadrone anche prima di Hyenckes, eppure ha perso 2 campionati contro il Borussia; nel 2012 la Ligue viene vinta dal Montpellier, non dal PSG, eppure quest'ultimi avevano decisamente la squadra favorita; forse, lo perdono pure quest'anno. Devo continuare? La realtà, è che sminuire un allenatore vincente con le solite storielle del tipo "eh, vabbè, aveva uno squadrone", lo facciamo tutti, io compreso. Ma lo facciamo solo quando ci conviene, con allenatori che semplicemente ci stanno antipatici. Sono solo giudizi che nulla hanno a che vedere con la realtà, ma solo con le fisime personali, che tutti noi abbiamo del resto (io per primo). La realtà, è che Guardiola quest'anno sta fallendo, ma è la prima volta; nei precedenti 7 anni ha avuto una continuità pazzesca, tanti trofei e quando non ha vinto il campionato (successo una volta sola in 7 anni) o non ha vinto la champions (ne ha comunque già vinte 2, più di Lippi per dire), è arrivato secondo o in semifinale. Chi altri ha avuto una simile continuità assurda, per 7 anni consecutivi? E non venitemi a dire che solo lui ha allenato delle big, perché non è vero. Ancelotti, che è uno che ha un palmares da paura e che è dalla fine degli anni Novanta che allena delle big, una simile continuità e dominio non l'ha mai avuta; Mourinho non è mai riuscito a costruire un ciclo come quello di Guardiola al Barcellona (ma del resto, in pochi ci sono riusciti), e pure lui non ha avuto la stessa assurda continuità, eppure ha allenato grandi squadre, tra cui il Real. Per la prima volta, dopo 7 anni, Guardiola non arriva nelle posizioni di vertice. Bene, è umano anche lui. Ma dopo 7 anni al vertice! Io, seguo il calcio da metà anni Novanta, e non ho mai visto nessun allenatore avere questa assurda continuità. Poi, per carità, possiamo continuare a raccontarci che è solo merito dei calciatori che ha avuto.
  9. Dunque, Guardiola è sopravvalutato? Secondo me, no. A mio parere, è il migliore allenatore in attività, ed ora spiego perché. Cos'era il Barcellona prima dell'arrivo di Guardiola? Nel 2006 aveva vinto Liga e Champions, d'accordo, ma fu l'exploit di un anno, non un ciclo: l'anno successivo arrivò secondo in Liga ed eliminato agli ottavi in CL (!); l'anno successivo ancora, arrivò terzo in Liga (!) ed eliminato in semifinale di CL. Era una big, certo, ma non era la schiacciasassi che sarebbe diventata. Era una squadra forte tra le tante. Nel 2008, Guardiola diventa il suo allenatore. Non solo la porta a vincere tutto, ma fa un vero e proprio ciclo (e questa è la differenza tra grandi allenatori e bravi allenatori). Ma non solo il suo è un ciclo vincente, ma con un gioco che in quel momento, a quei livelli, solo lui faceva. Poi dopo ha influenzato in molti e poi ancora il tiki-taka è diventato stucchevole; ma intanto lui ha messo in piedi un ciclo leggendario con un "suo" gioco. Non è cosa da molti. Certo, quel Barcellona era fortissimo: ma quale ciclo vincente della storia del calcio è stato fatto con calciatori scarsi? Allora tutti gli allenatori vincenti sono sopravvalutati? Poi passa al Bayern, che aveva appena vinto tutto. Sì, ma negli anni prima veniva da sconfitte. L'annata di Heynckes fu solo un'annata: sarebbe diventata un ciclo se fosse rimasto lui o ci fosse stato un allenatore diverso da Guardiola? Forse sì, forse no. Sta di fatto, che fu Guardiola a prendere il posto di Heynckes, ed è stato sotto la sua gestione che quell'annata divenne un vero e proprio ciclo. In quel ciclo, non ha vinto la Champions. E' considerabile un fallimento? Non è che la storia abbondi di allenatori che hanno vinto più di 2 champions, e Guardiola è ancora giovane. Inoltre, davvero vincere la Bundes era scontato? Vincere non è mai scontato! Guardate l'anno scorso il Chelsea e il City, che si dovevano competere la Premier e hanno fatto schifo! Guardate il PSG che sta soffrendo in Ligue! Guardate, pochi anni fa, Real e Barca, due strapotenze che vengono sconfitte dall'Atletico! E guardate la continuità di risultati di Guardiola (considerando solo campionato e Champions, e non tutti gli altri numerosi trofei): 2008-09: vince campionato e Champions 2009-10: vince campionato, arriva in semifinale Champions 2010-11: vince campionato e Champions 2011-12: secondo in campionato e semifinale Champions 2012-13: anno sabbatico 2013-14: vince campionato e semifinale Champions 2014-15: vince campionato e semifinale Champions 2015-16: vince campionato e semfinale Champions Quest'anno ha fallito, ok, ma cacchio meno male! Perché la continuità di risultati finora è stata ASSURDA! Nessuno degli allenatori in attività, è riuscito ad essere nei suoi primi 7 anni nelle big, sempre ai vertici di campionato e CL. Sempre tra i primi, per 7 anni consecutivi! E non mi venite a dire "vabbè ha allenato grandi squadre", perché pure Mourinho ed Ancelotti hanno allenato grandi squadre. Essere sempre tra i primi, è assurdo. Cioè, stiamo parlando di un allenatore che per la prima volta, dopo 7 anni, non si qualifica in semifinale di Champions! Probabilmente, arriverà comunque secondo in campionato. Non è perfetto, d'accordo, ma per me è il più grande tra quelli in attività. Magari è nella sua fase calante, vedremo, ma per ora è il migliore.
  10. Ma io sono l'unico a pensare che il conduttore di premium del dopo-champions sia simpatico? Tra i conduttori Sky e Premium e Rai, mi sembra il più simpatico, ogni volta mi fa ridere, fa sempre battute
  11. Ci sarebbe un discorso lungo da fare. Se ho voglia, vi farò il grande piacere di esprimere la mia autorevole opinione nel topic che è stato aperto su di lui
  12. L'anno scorso non c'era nè Pirlo, nè Conte, eppure è stata una grande stagione per Pogba (per me, la migliore). E no, non è merito (solo) di Allegri (così come non era merito solo di Conte e Pirlo). Pogba ha un talento eccezionale, è un grande giocatore. Ha dei limiti di atteggiamento, più che tattici, e ho la vaga impressione che non gliene freghi poi davvero un granchè di vincere. Non ha la fame di altri campioni. E non è colpa sua se gioca in un ruolo non suo.
  13. Guardiola è un grande allenatore, secondo me il migliore tra quelli in attività. Non è che solo perché quest'anno sta andando male, allora è un sopravvalutato. Nessuno vince sempre.
  14. Succedeva anche ai tempi di Conte. Non è così strano, Allegri viene criticato moltissimo (anche nelle partite stradominate) e per alcuni utenti qualunque allenatore è meglio di Allegri. Ci sta che a volte, chi come me è un estimatore di Allegri, stia molto sulla "difensiva", a volte magari in maniera eccessiva. Così come va accettato chi critica in maniera ossessionata Allegri, va accettato anche chi lo difende in maniera ossessionata. Sono le dinamiche da forum.