Vai al contenuto

Yog-Sothoth

Tifoso Juventus
  • Numero contenuti

    21198
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    1

Yog-Sothoth last won the day on January 28 2017

Yog-Sothoth had the most liked content!

Reputazione Forum

3030 Excellent

Su Yog-Sothoth

  • Livello
    Juventino Barbaricino Cocciuto Rompiballe Estremista Bianconero
  • Compleanno 25/10/1984

Profile Information

  • Sesso:
    Male
  • Scrive da:
    Nuoro
  • Interessi:
    Juve,Cinema,Musica,Natura,Morte,Riproduzione Sessuale

Visite recenti

3230 visite nel profilo
  1. Serie A Tim 2017-18 Ventiseiesima giornata

    fossi laziale/romanista sarei piuttosto inkazzato stasera
  2. Serie A Tim 2017-18 Ventiseiesima giornata

    Ladri Inviato da Yuggoth
  3. Serie A Tim 2017-18 Ventiseiesima giornata

    La skulano i cartonati,non illudetevi Inviato da Yuggoth
  4. La Juve è brutta da guardare?

    Prendo spunto dall'ennesimo interessante articolo de "L'Ultimo Uomo" postato questo pomeriggio su Facebook http://www.ultimouomo.com/juventus-bel-gioco/ Un utente ha posto questa domanda alla redazione: "Credo sia la questione del momento. Senza entrare nella banale questione meglio vincere o giocare bene. Di fatto una non esclude l’altra.La domanda è: perché la Juventus è così brutta da guardare?" non copio e incollo tutto l'articolo (c'è il link per visitare e leggerlo tutto) ma ho trovato interessanti alcuni punti della risposta che è stata data: "...eliminando l’imprevedibilità legata agli episodi nelle singole partite, nel lungo periodo sia impossibile vincere giocando male. Ogni allenatore lo crede, altrimenti staremmo dalle parte della scaramanzia e dell’assoluta casualità. E giocare bene significa eseguire corretti gesti tecnici e inserire gli stessi in un quadro più ampio di collegamenti tra i giocatori che devono rispettare principi inderogabili di coerenza interna ed armonia. Secondo me, alla lunga, è impossibile vincere giocando male, in maniera inefficace e quindi brutta..." "...La Juventus non disdegna spesso un approccio reattivo alle partite e non ha problemi a privilegiare, se lo ritiene necessario, lunghe fasi di difesa posizionale. E la difesa è meno divertente dell’attacco. Nel mondo degli sport professionistici USA, si usa dire che “l’attacco vende i biglietti e la difesa vince le partite”. In uno sport continuo come il calcio, attacco e difesa sono intimamente collegati. Anche per questo non sono d’accordo al 100% con la seconda parte della massima, ma siamo d’accordo che è l’attacco la parte più divertente di sport come il calcio, il basket o il football americano..." "...La Juventus è una squadra talvolta conservativa, che cerca di minimizzare i rischi di una partita, e allora non è sempre divertente da guardare, ma quello della bellezza nel calcio è un discorso molto più ampio del semplice divertimento..." spesso mi capita di trovarmi d'accordo con i ragazzi di questa redazione e anche stavolta la penso come loro,soprattutto la frase sottolineata credo per me sia una verità assoluta Ho inserito un sondaggio così potete esprimere la vostra VOBIS
  5. #Pogback, solo Fantacalcio?

    onestamente preferisco Savic Pogba a detta di molti sarebbe già dovuto esser il miglior centrocampista del mondo ed invece non solo non ha superato il livello che aveva alla Juve (altissimo ma non ancora da top mondiale purtroppo per noi)ma le sue prestazioni sono persino peggiorate se c'è da spendere pigli Savic,più concreto e mi pare più con la testa attaccata al corpo Pogba mi ha sempre dato l'idea di esser farfallone,di specchiarsi spesso troppo
  6. #Pogback, solo Fantacalcio?

    fece una buona partita quella sera,c'è da dirlo
  7. Danneggiato il monumento dei tifosi del Grande Torino a Borgaro

    io onestamente non so se sia più offensivo l'atto vandalico o il monumento
  8. ho aperto il topic senza esprimere il mio giudizio sull'operazione,un sola parola: schifo
  9. il Milan può passare per me la Lazio quasi sul velluto Atletico Madrid e Dortmund già ai quarti imho
  10. non mi dispiacerebbe rivedere lo Stadium imbiancato,è sempre suggestivo!
  11. Rivalità Juventus F.C. / ssc scurnacchiat ueuè

    credo di aver sentito la rivalità solo in un paio di occasioni in vita mia: - lo United di Ferguson; - il Milan di Ancelotti... rivalità sportiva, dove si riusciva ad ammettere la grandezza dell'avversario dopo farsopoli in Italia odio tutti, sono antisportivo,non sento nessuna rivalità ma semplice schifo nei confronti di tutti i club o quasi (l'Atalanta non mi dispiace, la Lazio pure) ammetto che i napolecani ultimamente li schifo ancora di più perché li ritengo un mix delle cose peggiori di tutti gli altri tifosi anti-juve... il loro club mi rappresenta zero, i loro tifosi vorrei facessero la fine dei dinosauri ma qui divento poco politically-correct
  12. Il Corriere mette la notizia "leggermente" in evidenza Juventus, un colpo per Allegri: in arrivo c'è Darmian Assalto all’ex granata che segnò ai bianconeri nell’ultimo derby vinto dal Toro VENERDÌ 23 FEBBRAIO 2018 08:05 TORINO - Avanti tutta per Darmian. La Juve fa sul serio e punta dritta al terzino del Manchester United per blindare le fasce. Nelle ultime settimane, il pressing è cresciuto e i bianconeri sono ora in pole position nella corsa al difensore. Le grandi manovre per la prossima stagione, quindi, sono già iniziate. E i campioni d’Italia hanno scelto una pedina importante da cui cominciare. Un rinforzo italiano per un reparto che storicamente ha avuto un cuore azzurro e che ha costituito l’architrave del ciclo di successi ancora in corso. Con lui Spinazzola, De Sciglio, Chiellini, Barzagli, Caldara e Rugani la linea difensiva avrebbe un tratto distintivo italiano molto forte tra titolari e diverse: al netto di Benatia e di quel che sarà il futuro di Alex Sandro e Asamoah. IN POLE - Un interesse non dell'ultim'ora, quello bianconero, per Matteo. Il giocatore è nel mirino da tempo, non è mai uscito dai radar, anzi è sempre stato monitorato dagli uomini mercato juventini che non l'hanno perso di vista nel suo percorso in Premier League con i Red Devils, giunta ormai al terzo anno. Adesso sembra davvero essere arrivata la volta buona. La pratica è molto ben avviata, in sostanza la Juve ha in mano Darmian: il lavoro dell'ultimo periodo ha dato i suoi frutti e il sorpasso nei confronti della concorrenza, tutta italiana, è stato compiuto. Inter, Roma e Napoli sono da tempo sulle tracce del terzino; anche a gennaio hanno provato a strapparlo allo United, ma senza fortuna. Il forte interesse della Juve, evidentemente, deve aver spinto Matteo a non interrompere anzitempo l'esperienza Oltremanica, nonostante in questa stagione il feeling con Josè Mourinho sia davvero ai minimi termini. La statistica recita: 12 presenze stagionali tra tutte le competizioni (4 in Premier League e 3 in Champions League) per soli 847 minuti in campo. Troppo poco, senza dubbio, per un giocatore esperto ed affidabile che, a 28 anni, è nel pieno della maturità calcistica. Piace, Darmian, per la sua duttilità: è in grado di agire su entrambe le fasce. Predilige la destra, ma si trova bene anche a sinistra e, all'occorrenza, può anche adattarsi alla difesa a tre. Ora Matteo attende, speranzoso che si concretizzi tutto. Il rientro in Italia sembra davvero avvicinarsi; in una città [...] http://www.corrieredellosport.it/news/calcio/calcio-mercato/2018/02/23-38934265/juventus_un_colpo_per_allegri_in_arrivo_c_darmian/
  13. si è capito che non l'avrebbe più raddrizzata quando ha fatto entrare cornelio e peto
  14. l'atalanta se l'è cercata quel nano di mèrdà si è mangiato un goal già fatto anche cristante ha la coscienza sporchina eh
  15. su beingsport2 intervista a Wilmots che parla di quando hanno anato l'Inda a San Siro nel 1997,bei ricordi
×