Vai al contenuto

conte61

Tifoso Juventus
  • Numero contenuti

    353
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

42 Excellent

Su conte61

  • Livello
    Juventino Soldatino
  1. abbiamo una grossa lacuna per non aver sostituito, o perso per colpa di Allegri, Dani Alves. Bonucci poi si incastrava benissimo nella difesa, anzi ne era forse il fulcro principale. Noi tifosi non usiamo la memoria: ci dimentichiamo di quello che è successo, dell' enorme scazzo che ha portato alla rottura tra Allegri e Bonucci. La lite che ci fu in campo, con Bonucci che sollecita la panchina di effettuare un cambio, dato che uno dei nostri era rotto e dalla panchina nessuno batteva ciglio. Allegri che fa? per rimando dà della testa di caxxo a Bonucci aggiungendo un' offesa alla madre. Chi non avrebbe svalvolato se si fosse trovato al posto di Bonucci? Con tevez Allegri ha avuto problemi, a Morata lo sputtanò davanti alle tv per la storia dei calzini. Di Dybala a Doha qualcuno si ricorda di cose gli disse? Lo accuso per un gol sbagliato, mentre lui che schierò una formazione senza senso, si tirò fuori dalle critiche. E la piazzata in campo sempre a Doha con Marotta Paratici e Nedeved che lo guardano esterrefatti? Aggiungiamo tutto questo al modo di allenare che ha mostrato Allegri in questi anni, le preparazioni sballate, gli infortuni muscolari ormai non si contano più. Ma quanti caxxi di allenatori in Italia hanno il ben di Dio di cui gode Allegri? Cosa altro deve fare questo qui perchè si prenda coscienza definitivamente che lui è un danno per la Juventus e non il tecnico capace descritto dai più irriducibili?
  2. vogliamo i traguardi importanti e abbassiamo il monte ingaggi? Il problema è l' allenatore, è lui che percepisce un ingaggio fuori dal mondo, in rapporto a ciò che dà e a quelle che sono le sue capacità.
  3. il primo compito sarà quello di dare uno straccio di gioco alla squadra, in modo da giocare da Juve e non perggio dell' Udinese o dell' Ascoli.
  4. Visti i soggetti in rosa, una autogestione sarebbe un disastro. Ci vuole un allenatore vero e non più un venditore di fumo. Ripeto, Paulo Sousa raddrizzerebbe la baracca, ma col supporto TOTALE della Società. Purtroppo è quasi impossibile, visto il contratto di Allegri.
  5. da questo commento dell svizzero, si capisce quando è grande il suo cervello. il trionfo dell' ovvio. si facesse da parte perchè è veramente bollito.
  6. Giampaolo chi? quello che anni fa aveva smesso perchè non reggeva la pressione? Era talmente esaurito che a un certo punto era sparito e non dava più notizie di sè. Questo dimostra che un conto è guardare le partite, e un conto è sapere le cose. Giampaolo alla Juve non regge nemmeno l' amichevole Juve A-Juve B.
  7. posso dirti per certo che il 99,9% degli allenatori concorda la preparazione con i preparatori che lui stesso si è scelto. Allegri ha il suo staff.....
  8. guarda quando abbiamo palla noi: giochiamo da fermo. Nessuno che sale, nessuno che va a prendersi zone di campo per smarcarsi, nessuno che detta il passaggio. Prendiamo palla e giochicchiamo coi soliti passaggetti in orizzontale o all' indietro.......questa è la Juve di Allegri. Se la Difesa tiene botta e là davanti qualcuno si inventa la giocata vinci, ma non giochiamo mai da squadra, perchè Allegri è un bluff, il più grande bluff del calcio attuale.
  9. e' proprio un sin verguenza , come si dice in spagnolo
  10. Tra l' altro Klopp è bello ammanettato a Liverpool, a Sousa basta fargli un fischio.
  11. sulla Roma non ne sono sicuro. Ma una cosa è stracerta: tutte e due hanno corso senza risparmio. Noi al massimo giochiamo da fermo, come la peggiore squadra di ammogliati che affronta gli scapoli. Ma del resto anche la Lazio sfrecciava che era una bellezza....
  12. Te lo dico io quel nome: Paulo Sousa.
  13. In teoria devo darti ragione, ma all' atto pratico succede che anche quando argomenti, il più delle volte il minimo che ti dicono è "cambia squadra", "vai a tifare Napoli" ecc..... Non per alimentare la polemica, ma rispondere alla domanda di un giornalista dicendo " per vedere lo spettacolo allora andate al circo", non mi sembra il massimo delle argomentazioni. Questo, anche da parte di Allegri, significa non accettare le critiche, e dovrebbe evitare di far finta di non sapere cosa vuol dire dare spettacolo, perchè quando Allegri giocava non era un fabbro, anzi era uno che giocava di tecnica e non disdegnava la giocata elegante.
  14. Si chiama intolleranza, cose che spesso sfocia nella violenza, fuori e dentro gli stadi.
  15. Per fortuna sono nato Juventino. Purtroppo mi tocca leggere commenti che di juventino non hanno niente. Quanta pochezza e inutilità.....
×