Vai al contenuto

Tasiilaq

Tifoso Juventus
  • Numero contenuti

    4003
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

168 Excellent

Su Tasiilaq

  • Livello
    Finding Forrest Gump

Profile Information

  • Sesso:
    Not Telling
  • Scrive da:
    NL

Visite recenti

3095 visite nel profilo
  1. Luka Modric nel mirino dell'Inter

    Dai Real, metti nella ***** i pagliacci pluricartonati
  2. Si, qualche anno fa giocava all'AZ Alkmaar. Non è malaccio.
  3. Luka Modric nel mirino dell'Inter

    Can abbaia e non modric
  4. Luka Modric nel mirino dell'Inter

    Godo. Spero gli facciano cagàre sangue
  5. Terremoto in Molise 5.2

    Magnitudo rettificata a 5.1 crolli nel centro storico del mio paese
  6. Terremoto in Molise 5.2

    Maledizione, la mia famiglia è ancora giù in Molise..
  7. Supercoppa Europea: Real Madrid-Atletico Madrid

    La mamma di Ramos è capocondominio al red light district di amsterdam
  8. Supercoppa Europea: Real Madrid-Atletico Madrid

    Thomas è una discreta pippa
  9. Terremoto in Molise 5.2

    Purtroppo le conosco bene, essendo di un paese a 10 km in linea d’aria da San Giuliano ed avendo vissuto quel terremoto in prima persona. Questo l’ho mancato di poco, visto che fino a domenica mattina ero giù in Molise con mia figlia. Sono preoccupato, spero mia sorella e mio padre rientrino a Roma al più presto.
  10. Genova, crolla ponte Morandi, si temono vittime

    Mente cercavo notizie sul terremoto in Molise, mi sono imbattuto in questo articolo. Un viadotto MAI collaudato in 47 anni. L’unica strada che collega Termoli con Campobasso e l’entroterra. Il crollo del Ponte Morandi a Genova, di questa mattina, fa scattare l’allarme anche per quelle che sono le condizioni dei viadotti molisani, in particolar modo per quello del Liscione. Tanti i cittadini, specie sui social network, hanno iniziato a chiedere che venga verificato lo stato di salute del principale viadotto regionale. “Una controllatina alla diga e al viadotto la darei” è la frase più postata della giornata. Diverso, invece, l’atteggiamento della maggioranza regionale: mentre Donato Toma si ferma a esprimere “tutta la nostra vicinanza alla città di Genova, alla Regione Liguria e ai familiari delle vittime per l’immane tragedia che ha lasciato attonito e incredulo il mondo intero”, la Consigliera regionale della Lega, Aida Romagnuolo, che comunque è in maggioranza, va oltre e invita a: “tenere sotto osservazione, i ponti molisani ed in particolar modo il viadotto del Liscione e il ponte di Agnone”. Decine di morti, un bilancio ancora in aggiornamento, feriti, di cui diversi in codice rosso cioè molto gravi, e almeno dieci dispersi: è il primo responso ufficiale della Protezione Civile in merito al crollo di questa mattina del Ponte Morandi di Genova, ponte dell’autostrada A10, che collega il capoluogo ligure al suo ponente cittadino e poi a Savona e Ventimiglia. Una tragedia che, giocoforza, ha spostato l’attenzione anche sulle condizioni dei viadotti regionali in particolare quello del Liscione che attraversa l’omonima diga (opera famosa in tutta Europa) dove servono lavori di manutenzione. Tanti i molisani che quest’oggi, dopo la tragedia ligure, hanno postato la loro preoccupazione sulle rispettive pagine social.“La priorità è controllare la diga”. Bisogna subito dire che sia il viadotto che la diga necessitano di un collaudo, che mai è stato fatto sin dalla loro apertura, avvenuta ben 47 anni addietro. L’ultima ricognizione è stata fatta pochi mesi fa, in occasione dell’evento sismico del 25 aprile scorso. I tecnici della Protezione Civile e quelli della Regione Molise hanno trovato lo stato dei pilasti, che sorreggono il manto stradale, in buone condizioni: nessun cedimento dopo il terremoto. Tuttavia, l’allarme per “quel” viadotto che, nel suo tratto più fascinoso naviga per 5 km sul Lago di Guardialfiera, rimane tutto. Il cemento dei pilastri in alcuni tratti è rovinato, in altri il calcestruzzo armato si distacca lasciando le gabbie di ferro scoperte alle intemperie del meteo tanto che la ruggine ha modificato anche il colore.
  11. Non proprio. La scossa del 31.10.2002 a San Giuliano di Puglia avvenne in una zona considerata a basso rischio sismico. In Molise, infatti, è la zona appenninica che è a forte rischio sismico. Il basso Molise ha (aveva) un basso rischio sismico. Purtroppo il terremoto del 2002 ha “mosso qualcosa”, tanto che gli esperti parlarono di nuova faglia e di effetti difficilmente prevedibili.
  12. Terremoto in Molise 5.2

    Si, pare fortunatamente confermato 4.7 Mia sorella con i bimbi e mio padre sono scesi in strada
  13. Terremoto in Molise 5.2

    Epicentro Palata, secondo radio Rai 1. E l'epicentro non è ancora chiaro. 4.7 secondo alcuni >5 secondo altri.
  14. Terremoto in Molise 5.2

    Epicentro Montecilfone. Fino a sabato ero a pochi km da li Speriamo bene, 16 anni fa ci furono 31 morti e tanti danni in basso Molise..
  15. http://genova.repubblica.it/cronaca/2018/08/14/news/genova_crolla_il_ponte_dell_autostrada-204085390/?ref=RHPPTP-BL-I0-C12-P1-S1.12-T1
×