Jump to content

All Activity

This stream auto-updates     

  1. Past hour
  2. Per me il problema grave è che non sembrano esserci miglioramenti. Ormai è palese che allenatore e squadra non sono sulla stessa linea di pensiero. Questa è una realtà direi ormai oggettiva a prescindere da qualsiasi confronto.
  3. perchè sarri è a sua volta un ripiego e non credo abbia tutto questo appoggio incondizionato dalla società...
  4. cè figliolo stai dicendo che la mentalità espressa nelle partite ad eliminazione diretta in champions edizione 17/18 e 18/19 fosse quella giusta per avere concrete chances di alzare quella coppa? quelle edizioni in cui il tottenham tra andata e ritorno ci avrà tirato in porta ottantasette volte e se le sommi alle occasioni di son solo davanti a buffon dove o ha sparato fuori o gigi fu miracoloso arriviamo a un centinaio di chiare occasioni per l'avversario? la stessa edizione in cui il real venne a torino e solo perché la porta è munita di pali e traverse e ogni tanto la palla ci va a sbattere e non entra non tornò a casa con un sacrosanto 6-0 ma si limitò al 3-0? o l'edizione successiva in cui l'atletico al wanda non ha portato a casa un sacrosanto 5-0 sempre per la presenza di quei supporti metallici di pocanzi o del piattone sbilenco di diego costa che sprecò l'ennesima autostrada lasciata davanti al nostro portiere dalla fantascientifica fase difensiva della juventus o per l'introduzione di quel var che annullò tipo otto gol per un quarto d'alluce aldilà dell'ennesima dormita di tutta l'irreprensibile linea difensiva della juventus su calcio piazzato? la stessa edizione in cui l'ajax ci scherzò letteralmente fin dentro l'area piccola con la nostra fantastica fase difensiva in preda alla labirintite per 180 minuti dove i gol a sto giro furono solo 3 in due partite (ma non prendevamo mai gol fino all'anno scorso scusate? leggo così ogni due righe qua dentro) ma le occasioni davanti al nostro portiere venivan fuori dalle fotthute pareti? se questa è la mentalità che serve io sono burioni che si fa le spade di coronavirus al parchetto con tutta la pacatezza di cui dispongo questo insistere sul fatto che fino all'anno scorso eravamo perfetti PER PURO PRETESTO INFANTILE INFANTILISSIMO e quest'anno abbiamo la peste mi ha macellato la fodera dei koglioni
  5. la Juventus a Lione aveva la testa all Inter, con l Inter si vedrà la vera Juventus.
  6. Tutto non penso, visto che io di Bonucci non mi fido, ho sempre pensato che il più grave errore di Marotta fu riprenderlo. Ha sempre avuto un ego smisurato e visto che ha ampiamente dato prova di quanto poco cervello abbia fare 2+2 non è difficile. Per inciso sono convinto che tra quelli da cambiare Max considerasse lui il primo. La società volesse dare davvero un segnale lui e Pjanic domenica, sarebbero uno nella nord e uno nella sud ad agitare una bandiera, tanto per avere qualcuno sugli spalti
  7. Con Conte e con Mourinho non credo assolutamente, con Guardiola invece avrei qualche dubbio da questo punto di vista, ricordo scenette ad esempio con Ibra ben peggiori ai tempi di Barcellona. Quanto a Bonucci si, sempre detto, parla troppo
  8. Io sono tendenzialmente contrario alle zamparinate e, nello specifico, credo che Sarri non sia stato per niente aiutato dalla società, né in sede di mercato né altrove (cose dette e ridette cento volte). Se chi l'ha scelto lo ha fatto con la consapevolezza di cercare un ciclo di rottura col passato, basato su presupposti nuovi, allora farebbe bene a dargli un'altra chance, mettendolo il prossimo anno nelle condizioni di fare bene. Questo ovviamente in assenza di risultati catastrofici, che per me non sarebbero i zero titoli, ma un distacco considerevole in campionato e/o un'eliminazione prematura dalla Champions, e sempre che la squadra lo segua. Perché se Agnelli va a parlare con i 3/4 giocatori più rappresentativi della rosa e si rende conto che la guida tecnica va a destra e il gruppo va a sinistra, allora è sacrosanto cambiare, anche a febbraio.
  9. Chiedo scusa ma a me sfugge una cosa, premesso che ritengo Sarri uno che non si fa imporre le cose e che, sarebbe anche capace di spegnere la sigaretta e sputacchiare nell'occhio di qualcuno, se veramente bonucci gioca contro, perchè lo mette sempre in campo ? bonucci è stato ripreso per pietà alla Juve, non penso proprio che Agnelli gli permetta di sfasciare la squadra
  10. Io temo invece che parecchi di loro dovremo tenerceli almeno per un altro anno invece. Gente come Khedira a chi la cedi?
  11. bah... un rimbalzo, ci sta che risalga dopo una discesa così repentina...
  12. Imbarazzante, gliela incartano tutti e lui non cambia un c****. A inizio anno sembrava aver messo da parte il suo estremismo, me ne ero anche compiaciuto. Invece è il solito talebano.
  13. Numeri impietosi, grazie per questa analisi, non fa una grinza. E c'è gente che parla di senso del goal
  14. Ricordo perfettamente TOP che disse di forti contrasti all'interno dello spogliatoio già da poco dopo l'inizio di stagione. Mi piacerebbe sapere, secondo le "vostre opinioni" le motivazioni principali... Tecniche? tattiche? fisiche? personali? Nella gestione dei casi Mandzukic e Emre Can quante ferite si sono riscontrate?? Inoltre sono molto curioso per quanto riguarda CR7. Quanto sia aggregante o meno la sua presenza nello spogliatoio. Premesso che CR7 possa permettersi di mandare tutti quanti a f****o, e presentarsi solo 5 minuti prima della partita, rispetto all'anno scorso mi sembra ci sia meno "amicizia" nei suoi confronti. Caso specifico, l'anno scorso Bernardeschi pareva essere la sua perpetua, quest'anno invece mi pare che Bernardeschi sia proprio indisposta nei confronti di CR7. Premesso che Bernardeschi dovrebbe mandarsi a f****o . Scusate la lungaggine
  15. niente esonero, Sarri andrà molto bene in Champions, e lo scudetto qiasi sicuramente il Palazzo lo riporterà a Roma e la Juve non può farci nulla.
  16. Tutte le considerazioni del mondo saltano di fronte alla questione "senatori" imho Per questo ritengo che sia necessario rifondare, ringraziare i senatori per tutto quello che hanno dato in questi anni, monetizzare e affidarsi a nuove certezze, Szczesny, De Ligt, Bentancur, Dybala se rimane.
  17. Gli esempi sono Inzaghi, Vialli e Marocchi per non parlare di Baggio, gente che come è andata via ha praticamente rimosso il proprio passato bianconero.
  18. Se non puoi arrivare a quei 3, io penso che abbia più senso cercare un allenatore carismatico, uno che sappia tenere in mano lo spogliatoio, motivare e gestire la rosa (Zidane ha vinto la CL che aveva allenato solo la primavera). Con le grandi squadre e i campioni per me questo è molto più importante di qualunque credo tattico del c****. I Gasperini e i Sarri possono spremere e evangelizzare rose con tanti giovani, squadre che hanno poco da perdere ecc..
  19. Intanto titolo in borsa juve sale... non e che niente niente sanno qualcosa che noi non sappiamo?
  20. già, purchè con scelte ponderate e coraggiose... troppo comodo cedere solo i plusvalenzabili e rinnovare all'infinito le vecchie ciabatte...
  21. al ritorno il Lione ne prende 3 o 4 e ilk sergente Garcia viene infilzato da Zorrojuve
  22. Su Sarri i conti si faranno a fine stagione. Per il resto, l'errore sta all'origine. Vuoi cambiare allenatore? Vuoi cambiare filosofia di gioco? Ingaggi un allenatore che gioca col 4-3-3 e col 4-3-1-2 e non gli metti a disposizione nè trequartisti nè attaccanti esterni. Sarri può avere le sue colpe (ripeto, i conti si faranno a fine stagione) ma il mercato è stato gestito in modo a dir poco dilettantesco. I primi a dover fare le valigie, se dovessimo fallire tutti gli obiettivi, saranno Paratici e Nedved e poi, ovviamente, Sarri.. ma non come principale colpevole.
  1. Load more activity
×
×
  • Create New...