Jump to content

Giuliano1963

Tifoso Juventus
  • Content Count

    1,237
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

91 Excellent

About Giuliano1963

  • Rank
    Juventino Pinturicchio
  • Birthday 10/21/1963

Profile Information

  • Gender
    Not Telling

Recent Profile Visitors

5,199 profile views
  1. C Commisso capeggia il fronte anti-Juve Commisso capeggia il fronte anti-Juve Commisso capeggia il fronte anti-Juve Commisso capeggia il fronte anti-Juve Il presidente della Viola è in contatto con diverse proprietà per ridimensionare i bianconeri. Rocco Commisso è a capo del fronte anti-Juventus che mira a rivedere la logica della ripartizione televisiva che premia soprattutto il club bianconero. Lo riporta La Nazione. Il presidente della Fiorentina è in contatto soprattutto con Roma e Bologna ma il fronte si potrebbe estendere anche a Milan e Inter. Dopo le polemiche sui rigori concessi alla Juventus nella gara contro i viola i rapporti tra le due società sono ai minimi storici. Sportal.it - www.sportal.it Commisso capeggia il fronte anti-Juve ommisso capeggia il fronte anti-Juve
  2. Limido, Tricella, Mirkovic, Oliseh, Bachini, Ametrano, Pericard, Baiocco, Kapo, Knezevic,
  3. Brividi, professionista esemplare, che ci mette il cuore anche se non juventino
  4. Juve: Cristiano Ronaldo, una serata da re. Trionfo nel "suo" derby Il portoghese decide la sfida con due colpi di testa e il rigore decisivo. I bianconeri l'hanno voluto proprio per partite del genere. E a fine partita il gestaccio simil Simeone che esalta e manda definitivamente in visibilio lo Stadium È atterrato a Torino per serate come queste. Per prendere per mano la squadra, cancellare le paure dall’animo dei compagni. E far sentire la sua presenza lassù, dove l’aria è rarefatta. Due gol di testa da campione e un rigore trasformato a 5 minuti dalla fine: ribaltato il 2-0 subito al Wanda Metropolitano. Dove lui, Cristiano Ronaldo, incapace di superare Oblak, era uscito dal campo mostrando le cinque dita della sua mano destra, ricordando ai tifosi dell'Atletico le cinque Champions da lui vinte con le maglie di Manchester United e Real Madrid. Un gesto in cui i colori bianconeri che ora difende erano passati in secondo piano. la firma del campione — E invece al ritorno Cristiano Ronaldo è stato il miglior uomo-squadra possibile. Nel tunnel che dagli spogliatoi conduce al campo la sua presenza è tangibile: infonde fiducia nei compagni con i suoi gesti, le sue parole, semplicemente essendo Cristiano Ronaldo, un campione che quando la pressione sale c’è sempre. E difatti c’è stato, dove più conta, nella zona rossa. Imperioso il suo stacco di testa in occasione del primo gol, dove resta in aria più di chiunque, a 34 anni. E dopo il 2-0, non può che prendersi lui, all'85', la responsabilità di calciare il rigore che manda la Juve ai quarti di finale. Già, proprio dal dischetto, dove lui stesso aveva estromesso i bianconeri nella scorsa Champions, con la maglia del Real Madrid. Ronaldo toglie, Ronaldo dà. Per fortuna di Allegri, adesso il fenomeno gioca per lui. E poi il finale, dopo il triplice fischio, con quel gestaccio preciso identico a quello di Simeone all'andata. Come a dire: "Abbiamo le p... anche noi e ve l'abbiamo dimostrato". Un urlo che manda definitivamente in estasi il popolo bianconero dello Stadium. È atterrato a Torino per serate come queste, Ronaldo. E per far vincere la Champions alla Juve..
  5. Real Madrid, Modric: «Ci manca Cristiano Ronaldo» "Ci mancano i suoi 50 gol". Luka Modric in conferenza stampa alla vigilia della partita di Champions tra Real e Ajax ha parlato del momento di difficoltà dei blancos: "Siamo tristi, perché abbiamo perso due volte in tre giorni contro i nostri più grandi rivali del Barcellona, ma è importante che arrivi la partita di domani, perché così potremo concentrarci su altro e voltare pagina. Bale? Non possiamo dimenticare quello che ha fatto per il Real Madrid". Cristiano Ronaldo manca alla squadra: "Certo che ci manca uno come lui e ci mancano i suoi 50 gol. Altri hanno preso il suo posto, ma non sempre le cose vanno come ci aspettiamo". Sportal.it
  6. Inter assolta, nessuna sanzione per il caso Modric Indagine chiusa, la Fifa respinge il ricorso del Real Madrid: i nerazzurri non hanno violato l'articolo 18. Nessuna sanzione da parte della Fifa all’Inter. Il 'caso Modric' è quindi da considerarsi chiuso, o forse neppure mai nato. Questo l’ultimo capitolo di uno dei tormentoni dell’estate di mercato, sul quale cade il sipario anche con qualche settimana di anticipo rispetto ai tempi attesi per l’indagine fatta partire dal massimo organo calcistico internazionale dopo la denuncia, datata 14 agosto, da parte del Real Madrid nei confronti dell’Inter, rea di presunti contatti con il regista croato o il suo entourage, senza il permesso del club che ha il giocatore sotto contratto, fuori dalla finestra dei sei mesi precedenti alla scadenza del contratto. La breve indagine fatta partire dalla Fifa, basatasi sulle testimonianze delle tre parti in causa, le due società e il giocatore, si è conclusa con un nulla di fatto e una notifica ai due club. Inter scagionata, il club nerazzurro non ha violato l’articolo 18 e non subirà alcun provvedimento. Il tempo dirà se i rapporti tra le due società torneranno normali e soprattutto se l’Inter ripenserà a Modric in futuro… Sportal.it
  7. Ronaldo al Notts County? Ecco la simpatica trovata del Club inglese Ronaldo al Notts County? Anzi no, è la trovata del Club inglese per premiare i tifosi italiani, noi Italian Magpies. Il Notts County ha deciso di regalare una maglietta che sarà estratta a sorte. Partecipare è semplicissimo, basta iscriversi al seguente modulo entro le ore 21 di Domenica 26. Link al modulo online Non resta che sfidare la sorte. E come sempre... Forza Notts! http://www.italianmagpies.com/2018/07/ronaldo-al-notts-county-ecco-la.html
×
×
  • Create New...