Jump to content

#TeamParatici

Tifoso Juventus
  • Content Count

    30,003
  • Joined

  • Days Won

    1

Everything posted by #TeamParatici

  1. Dybala e Higuain due campioni. Bonucci e Chiellini pure, pilastri di una squadra che ha vinto 8 campionati di fila, da anni tra i top del ruolo. Buffon e Ronaldo due leggende.
  2. un tormentone, leggevo la giornalaccio rosa che portava a casa papà. Nell'operazione rientrava pure Mannini.
  3. La mitica operazione da 100 miliardi mai andata in porto.
  4. Era pure il progetto iniziale di Sarri, Costa non ha retto.
  5. Ha deciso di passare dal 4312 al 442 storto, un esterno al posto del trequartista per difendere col cc a 4 in linea. Alternando Cuadrado, Costa e Berna possiamo reggere le ultime 20 partite. Contro Linda però vedrei bene l'assetto dell'andata, con Berna fisso su Brozovic.
  6. Haaland farà il giro delle sette chiese L'ha portato a Dortmund per rivenderlo tra un paio d'anni. Stessa strategia utilizzata con Pogba che ci sta rimettendo la carriera.
  7. Quella stagione prendemmo Vierchowod, Jugovic e Lombardo dalla Samp, il primo per sostituire Kohler e gli altri due per rinforzare il cc dove mancavano qualità e gol. Ci fu la consacrazione di Del Piero ma il tridente in generale 1-2 gradini sotto rispetto la stagione precedente. L'attacco 94-95 il più forte degli ultimi 30 anni, subito dietro quello 97-98 con Zidane alle spalle di Del Piero e Inzaghi. Entrambi superiori a quello della Juve di Capello che spesso viene indicato come il più forte di sempre in base ai nomi.
  8. Szczesny De Sciglio de Ligt Bonucci Danilo Cuadrado Ramsey Benta Rabiot Higuain Ronaldo Dybala titolare contro Lione, Inter e Milan.
  9. La mia preferita 94-95. Il miglior Vialli visto in bianconero, Ravanelli devastante, le ultime magie di Baggio e l'esplosione di Del Piero. 77 gol in 4. Lo scudetto dopo 9 anni... il primo per me che ai tempi di Platini capivo poco. Peccato per la finale di CU persa col Parma, l'unica sconfitta al Tardini, Dino Baggio ci purgò andata e ritorno.
  10. Giovanni Reyna è forte Neymar come ha giocato? Tra un mese lo stato di forma delle squadre sarà diverso, verranno fuori altre partite al ritorno.
  11. Curioso di vedere la Dea, Gasp e i suoi non hanno nulla da perdere. Real-city gara di cartello in contemporanea con la Juve mortacci loro
  12. Il psg passa. In trasferta il bvb soffre, ha perso con la grande Inter di Helenio Conte. Idolo degli antisarriani insieme a bomber Lukaku dybala cacca pupù
  13. Sul 35 di possesso del Liverpool in finale hanno scritto tre enciclopedie, stasera vantaggio iniziale atletico e liverpool a caccia del pari. Le partite secche son questa roba qui da sempre. Adesso Klopp non è più l'emblema del pragmatismo. Klopp poi lol
  14. Liverpool ancora favorito
  15. Pardo ha ripetuto 3 volte che il Liverpool ha segnato 91 gol a metà stagione. Sti c***i ha giocato già 42 partite.
  16. Bvb 1 tiro in porta psg 0, mi aspettavo una gara più movimentata. Il bvb la vince con un gol di Giovanni Reyna.
  17. Che assist Fabinho. Comunque sulle palle da fermo di riffa o di raffa i colchoneros la buttano dentro spesso, pure il Liverpool è temibile.
  18. Quando la squadra è alta e compatta, come contro il Brescia, Dybala gioca tra la trequarti e l'area avversaria. Contro il Milan eravamo più lunghi e, giustamente, ha dato una mano ai cc in uscita.
  19. Abbiamo giocato le ultime 4 col 442. Questione tattica che va oltre il ruolo di Ramsey. Contro il milan per esempio per tenere a bada il terzino sx rossonero. La questione Cuadrado-Dybala l'ha spiegata. Paulo aveva libertà di svariare e Cuadrado doveva coprire l'altro lato. Niente di strano. Alla fine Juan da sx è arrivato pure al gol, con Ronaldo torneremo alla soluzione classica con la mezz'ala a "protezione".
  20. Ah be grazie a Sabatini per averci raccontato il calcio di Dybala dopo 5 anni di Juve.
  21. Se Sabatini dice che Dybala (6 tiri in area nelle ultime due e un paio di gol falliti) non entra più in area, io ci creTo.
  22. Man City, Guardiola promette ai giocatori: "Resto anche senza Champions" Il manager dei Citizens avrebbe garantito al gruppo la sua permanenza nonostante l'esclusione del club nei prossimi due anni dalle competizioni europee. di Redazione Fox Sports Pep Guardiola non molla. Anzi, rilancia. All'indomani della clamorosa esclusione per due anni del Manchester City dalle competizioni europee per le violazioni in materia di Fair Play Finanziario (la società inglese presenterà ricorso ed è convinta di vincere), il manager catalano - riporta Sky Sports UK - avrebbe tenuto a rapporto l'intera squadra facendo una promessa: rimarrà al City anche senza Champions League e non prenderà in considerazione altre offerte. Il portale "theathletic.com" riporta anche alcune parole pronunciate dal tecnico spagnolo davanti ai suoi giocatori: Ora più che mai dobbiamo dimostrare a tutti che noi siamo talento, non soldi. La stessa promessa fatta da Guardiola, che ha un contratto in scadenza nel 2021 (Pep in carriera ha sempre portato a termine i suoi contratti), l'avrebbe fatta anche Raheem Sterling, uno dei senatori dello spogliatoio. Insomma, in un momento delicatissimo per il club, il gruppo si sarebbe compattato ancor di più e avrebbe trovato motivazioni extra per togliersi tante soddisfazioni in questa stagione e nelle prossime
  23. Godin-Skriniar sarebbe un'ottima coppia, la difesa a 3 esalta principalmente de Vrij. Young gioca basso da anni. Asamoah con Allegri faceva il terzino, D'Ambrosio è un terzino non ha la qualità per giocare a tutta fascia. Candreva è un'ala di sostanza che puoi riciclare anche nei moduli a 4. Eriksen con Pochettino ha ricoperto tutti i ruoli sulla trequarti, in questo 352 non ha ancora una collocazione. Gran parte del gioco passa per Lukaku, la soluzione principale, contro squadre di livello e difensori forti ha prodotto poco. Il rendimento nelle ultime 10 giornate è calato, 4v 5p 1s. Secondo me ci sono tutti i presupposti per prendere in considerazione anche altre soluzioni e non significa abbandonare del tutto la difesa a 3.
  24. 10 gol stagionali, 9 in campionato e 1 in cl. A digiuno per 14 partite di fila (giocate da titolare) da gennaio a maggio, a prescindere da Sarri la società avrà fatto le sue valutazioni sul rendimento del giocatore. Comunque pure Higuain ha segnato nei big match (Napoli, Inter, Atalanta) quest'anno. Per il momento 8 gol e 8 assist, tutta roba pesante.
×
×
  • Create New...