Vai al contenuto

PsychoJuve

Tifoso Juventus
  • Numero contenuti

    665
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

267 Excellent

2 Seguaci

Su PsychoJuve

  • Livello
    Juventino El Cabezon

Visite recenti

1434 visite nel profilo
  1. Cristiano Ronaldo: la stagione di CR7 alla Juventus

    Sono sicuro che conosci la zona tra un half-space e l' altro, tralatro era la zona dove andavi a vendere i limoni...
  2. Cristiano Ronaldo: la stagione di CR7 alla Juventus

    Come sempre i tuoi contributi alzano il livello della discussione. Ma vedo che per un attimo, hai fatto da parte i tuoi piagnistei e sei passato ai flame personali. Davvero una evoluzione interessante la tua, ma in perfetta linea con la tua dimensione di persona. Sei libero di tornare alla tua modalita di cyber-pianto. P.S. Altretanto interessanti sono gli apprezzamenti dei flame da certi utenti, come il sig. @navigante.
  3. Cristiano Ronaldo: la stagione di CR7 alla Juventus

    Sicuramente. I tempi di manovra di C. Ronaldo, non ce li ha nessuno al mondo. In transizione poi, e' un fenomeno. Io mi riferivo ad un difetto ben preciso, che se lo porta avanti da sempre, ma negli ultimi anni ha ridotto di molto la frequenza con la quale questo difetto viene evidenziato sul campo.
  4. Cristiano Ronaldo: la stagione di CR7 alla Juventus

    Secondo me invece, quello e' uno dei difetti (si, ne ha anche di questi pur essendo un fenomeno) di C. Ronaldo, che lo porta avanti da SEMPRE. C. Ronaldo molto spesso si perde in ''tricks'' fini a se stessi, e specialmente nei suoi primi anni lo faceva cosi frequentemente, che molte volte faceva saltare i tempi del contropiede (e questo e' un vero paradosso, siccome dopo C. Ronaldo e' diventato il giocatore di transizione per eccelenza). In questa tipologia di giocata, non esistono pro che possono controbilancare i contro: saltano le sovrapposizioni, saltano i movimenti offensivi dei tuoi compagni e l' avversario a tutto il tempo di ripiegare o di posizionarsi il meglio possibile. I dribbling devono essere eseguiti in un ''no-nonsense'' manner. Lo scopo e' di saltare l'uomo e' ogni tuo minimo movimento deve essere in funzione a questo scopo. Come faceva per esempio Ronaldo, il brasiliano. Non ho mai visto una finta, un cambio di direzione, uno spostamento di palla da parte del fenomeno che non fosse SOLO in funzione di saltare l' uomo (cioe riguardava solo l'efficacia), mai un gesto tecnico eccessivo. La spettacolarita dei gesti tecnici del Fenomeno era solo una CONSEGUENZA della loro efficacia. Invece CR7, specialmente da giovane (ma anche adesso in volume ridottissimo), va alla ricerca della spettacolarita e si specchia troppo sui suoi gesti tecnici. P.S. Mentre C.Ronaldo eseguiva una giocata del genere, dallo Stadium si e' sentito un ''Ohhh..''. Questa e' una dimostrazione che la percezione della parola ''spettacolo'' da parte del pubbilco non coincide sempre con la parola efficacia.
  5. Soddisfatti del rendimento di Ronaldo?

    Si focalizza troppo su un tempo di gioco (velocizazzione dell' azione con tocchi di prima), perche nascono azioni spettacolari. Ma la grande squadra deve sapere GESTIRE i tempi di gioco, non averne solo uno. Per quanto riguarda il fatto che i movimenti di C. Ronaldo non sono serviti, secondo te Iniesta e Xavi servivano ogni minimo movimento degli attaccanti? Tra un movimento servito ce ne sono almeno il TRIPLO che non vanno sfruttati, e questo e' solo un motivo per il quale bisogna rallentare il ritmo, per permettere alla squadra di ricompattarsi dai movimenti offensivi falliti, cosa che si fa nel tempo di riciclaggio del possesso.
  6. Federico Bernardeschi

    Secondo me, Bernardeschi non va tolto dal reparto offensivo (trequartista, esterno, esterno/trequartista, seconda punta etc.). Credo che si sottovaluta la sua capacita di incidere negli ultimi metri, sia in rifinitura che in finalizzazione (secondo me ha un gran senso del gol, abbinato anche ad un livello di opportunismo elevato). Un ruolo nel quae mi intrigerebbe vedere schierato Bernardeschi e' quello del trequartista ''central winger'', cioe quella interpretazione del trequartista che utilizza le zone centrali come punto di riferimento, non come zone di azione (come fa il classico trequartista). Questo significa che Bernardeschi sara chiamato ad associarsi sugli esterni piu spesso per creare sovraccarichi, aumentara le sue sovrapposizioni sugli esterni, ma anche i suoi movimenti di tracce interne/esterne (tipologia di movimenti che utilizza molto spesso il Tottenham, principalmente con Lucas Moura). Cioe dovrebbe fare movimenti simili a quelli che ha fatto nella partita contro il Valencia ed avere una ''heatmap'' simile di quella partita (anche se in quella occasione la sua ''heatmap'' era un risultato di scambiamento di posizioni, non di una interpretazione da ''trequartista/central-winger''). E questo lo dico perche ho visto un certo difetto nel gioco tra le linee da parte di Bernardeschi. Anche se e' capace di percepire gli spazi tra le linee ed aggredirli in modo giusto, quando la squadra avversaria in quelle zone applica una pressione di un livello un po (non molto) elevato, allora Bernardeschi diventa scolastico nella giocata o facilmente controllabile. Questo succede principalmente a causa dello scarso utilizzo del suo piede debole e perche non ha un ''close ball control'' alla David Silva o alla Isco per destreggiarsi nello stretto.
  7. Federico Bernardeschi

    Personalmente ho fortissimi dubbi su Bernardeschi mezzala. Per ora Bernardeschi non ha fatto la VERA fase difensiva di una mezzala, ma nemmeno la fase di possesso, anche se in alcuni casi e' stato schierato in quel ruolo, ma principalmente in partite con un 70%+ di possesso da parte della Juve, cosa che non ti permette di dare giudizi definitivi sul giocatore, specialmente per la sua fase difensiva. Non basta avere corsa e fisico per fare la mezzala. Serve anche l' intelligenza tattica adatta per fare la fase di non possesso, specialmente contro squadre piu forti, dove il possesso palla sara piu equilibrato. E sopratutto, bisogna valutare l' intelligenza tattica di Bernardeschi in fase difensiva, specialmente se si vogliono aumentare le fasi dove la Juve accetta di difendersi con il 4+3, e questo non e' una cosa da poco. Ma Bernardeschi sara chiamato anche ad una fase offensiva totalmente diversa, che richiedera un livello di visione di gioco piu elevato. E avere sensibilita di assist, non significa avere la visione di gioco che serve ad una mezzala per fare la scelta giusta al momento giusto in piu fasi di gioco. E come mezzala, Bernardeschi probabilmente sara chiamato ad almeno duplicare la sua media di passaggi, cosa mai successa in carriera. Ripeto l' ESPERIMENTO Bernardeschi come mezzala e' tutto da VERIFICARE sotto molti punti di vista. Non basta piu dire ha gamba, fisico, corsa etc.
  8. Comunque si vede che la Juve vuole applicare un frequente rotational movement e vuole prediligere l' overload sulla destra. Se si vogliono applicare questi principi di gioco allora la presenza di Dybala diventa quasi irrinunciabile, per il suo gioco tra le linee, la sua capacita di palleggio e i suoi cambi di gioco. Ma qui entrano in ballo alcune controindicazioni per quanto riguarda la coppia Dybala/C. Ronaldo. Con Dybala, C. Ronaldo e' costretto ad aumentare il suo gioco di sponde, e chiamato ha crearsi piu frequentemente lo spazio da solo e ci sono situazioni dove in area non ce nessuno o solo un giocatore. Cioe dalla coppia Dybala/C. Ronaldo quello che ne usufruisce di piu e' Dybala e non CR7. Invece con Mandzukic c' e' una distribuzione di compiti nelle diverse fasi di gioco molto piu sensata, fattore di maggiore importanza rispetto alle dinamiche della coppia d' attacco. Quello che voglio vedere e se nella coppia Dybala/C. Ronaldo, C. Ronaldo perde in ''pericolosita''. Con Dybala, C. Ronaldo tira di meno e da posizioni meno pericolose (come si e' verificato anche martedi sera, ed e' gia la seconda volta con 2 su 2). Ma se il gioco complessivo della SQUADRA migliora, allora questo discorso diventa di minima importanza. Comunque bisogna vederli in piu partite per dare un giudizio definitivo. Ma nel calcio e' cosi, ogni soluzione ha i suoi pro ed i suoi contro. In fine, deve segnare la SQUADRA e non un singolo preciso. Io sono contento di avere un reparto offensivo composto da tre grandi giocatori come Mandzukic/Dybala/C. Ronaldo che possono offrire varieta di soluzioni, ed un allenatore in panchina che ne capisce di calcio.
  9. Elogio al giocar "semplice"

    Con i principi del costante rotational movement e dell' overload sulla destra (come fascia di costruzione, scelta GIUSTISSIMA tralatro, siccome a sinistra ci sono giocatore forti SENZA PALLA con le sovrapposizioni di Alex Sandro, i tagli di C. Ronaldo e gli inserimenti di Matuidi), come mezzala destra ci serve un giocatore che ha un livello di interpretazione dello spazio elevato, un dinamismo ed intensita di gioco eccelse e sappia dare geometrie. Queste caratteristiche le ha un Modric, non un Pogba. La Juve non deve puntare sulla fisicita, ma sull' atleticismo e l' intensita. P.S. Il nome di Modric lo ho utilizzato come TIPOLOGIA di giocatore, non come NOME preciso.
  10. Elogio al giocar "semplice"

    Secondo me, ci sono due fattori che fanno una squadra grande e che dei quali non si parla molto spesso: 1) Il modo in cui una squadra riesce a gestire i tempi e cambiare il ritmo della partita a proprio piacimento, una caratteristica nella quale ecceleva il Real, forse anche piu del Barcelona di Guardiola. E questo si puo fare in due modi: Con il classico sistema provato di affidare il compito di ''regista'' ad un giocatore, anche se nel calcio moderno puo essere diviso in piu di un giocatore nelle diverse fasi di gioco. E questo e' il nostro caso con Pjanic, Bonucci e probabilmente anche Cancelo. Il secondo modo, quello piu moderno, e di sapere gestire i tempi di SQUADRA e non di ruolo, ma l' unica squadra che lo sa fare attualmente e' il Liverpool. 2) La seconda caratteristica importante (e secondo me la PIU importante) e' la CORRELAZIONE (non parlo di transizione) che ha una squadra tra la fase di possesso e la fase di non possesso. Cioe con quali meccanismi una squadra prepara la sua fase di possesso quando si trova in fase di non possesso e viceversa. E faccio un esempio bern preciso: L' anno scorso si scriveva spesso che la Juve non aveva fluidita nei movimenti senza palla in fase di possesso. Ma questo non era un DIFETTO, ma una SCELTA sensata e precisa in base alla fase di non possesso che voleva fare Allegri. Allegri l' anno scorso ha scelto di applicare AMPIE fasi di difesa posizionale, il che significa che per far risultare questa tipologia di non possesso efficace, servivano transizioni negative rapide. E qui entra in gioco la CORRELAZIONE tra fase di possesso e non possesso. Meno fluidita nei movimenti senza palla significa piu rigidita nel posizionamento, piu rigidita nel posizionamento significa piu linearita nelle scalate ed in fine piu linearita nelle scalate significa piu rapidita nelle transizioni negative. Adesso con il frequente rotational movement in fase di possesso ci sono costanti differenti che richiedono l' applicazione di una fase difensiva totalmente diversa.
  11. Scambiereste dybala con pogba alla pari?

    Io tutta questa grande furia di voler sostituire Dybala con Pogba, veramente non la capisco. Cioe volete rimanere con un SOLO finalizzatore (C. Ronaldo), che tralatro va anche gestito, proprio a meta stagione? ''Good luck with that''.
  12. Non riesco a capire perche si continua a definire Pjanic un equivoco tattico. L' attuale posizione di Pjanic e' la soluzione piu FUNZIOANLE nel contesto juventino allegriano. Il contesto juventino allegriano non puo offrire a Pjanic la soluzione IDEALE. Pjanic e' quello che detta la GESTIONE del possesso della Juve. Per questo motivo Allegri lo mette in posizione centrale ed arretrata, proprio per avere una visuale piu ampia della squadra in tutte le fasi di gioco (sia di posizionamento che di movimenti dei calciatori) e per toccare la neccessaria quantita di palloni per controllare i tempi di gioco. Bisogna tenere conto anche della TIPOLOGIA del possesso che richiede Allegri, per capire la sua gestione. Per questo motivo, Pjanic non ha la ''verticalita'' di altri giocatori davanti alla difesa, (forse con i nuovi principi di gioco questa situazione cambiera), non perche non ha le capacita tecniche. Comunque nella Juve, Pjanic ha aumentato il suo raggio di passaggio e la sua media di long-balls personale. Ci sono tre principali tempi di gioco che un regista viene chiamato a gestire: Riciclaggio del possesso (tempo nel quale eccele Busquets). Tenere palla (tempo nel quale eccele Pirlo), che non significa SOLO rallentare il tempo. Velocizzazione dell' azione, sia sul medio-corto (intercetto con passaggio incorporato, seconda palla con passaggio incorporato, giocata di prima etc.) che sul medio-lungo. Pjanic non ha problemi nella velocizzazione/verticalizzazione dell' azione (lo sa fare perfettamente come dimostrato sul campo), e quando lo richiedera la tipologia del possesso lo fara piu spesso. Il tempo nel quale si deve migliorare e' nel tempo di tenere palla, siccome rimane principalmente un giocatore di palleggio abituato a giocare ad uno/due tocchi. Poi il regista con le sue capacita tecniche di passaggio, detta i tempi non solo della squadra, ma anche del singolo. Il passaggio e' la forma di communicazione tra i calciatori sul campo. Per questo un passaggio piu forte o piu lento, sul piede sinistro o sul piede destro, sui piedi o nello spazio etc. puo dettare l' azione consecutiva del ricevitore del passaggio. E Pjanic ha le qualita tecniche adatte, abbinate ad un buon utilizzo di entrambi i piedi e con una precisione maggiore al 90% per fare questo lavoro. Il problema di Pjanic come regista davanti alla difesa dell' anno scorso, non era una questione di POSIZIONE, ma di una INTERPRETAZIONE abbastanza ''BLOCCATA'' del ruolo per motivi diversi. P.S. Per quelli che ''Pjanic non verticalizza'' o ''si limita ai passaggini a due metri'', perche non provate a confrontare il raggio di passaggio tra Pjanic, Kroos e Modric dell' anno scorso nei rispettivi campionati?
  13. Matuidi Campione del Mondo!

    Giocatore indispensabile. E' l' UNICO giocatore in rosa che ti permette di materializzare sul CAMPO, il concetto della frase ''giocare piu partite dentro una partita'', grazie alla sua elasiticita di interpretare il ruolo.
  14. Pjanic mezz'ala?

    Non lo so. Gli unici che mi vengono in mente sono Bernardeschi (mezzala), Emre Can e Bentancur (ognuno di questi con i suoi limiti). Ma tutti e tre sono o esperimenti o giocatori di prospettiva ancora da VALUTARE nel nostro contesto. Non sono giocatori gia PRONTI ed e' una cosa da non sottovalutare.
  15. Pjanic mezz'ala?

    Comunque non condivido questa nuova moda del Pjanic che non sa verticalizzare o lanciare. Perche senno, mi dovete spiegare COME e DOVE sul CAMPO (siccome i numeri vanno interpretati), l' anno scorso ha effetuato passaggi con una precisione del 90.2%, una media di long balls del 5.3 e una media di passaggi effetuati del 66.7. E i dati sulla precisione, il raggio e la direzione dei passaggi non e' mica un dato statistico difficile da calcolare (e non ha un grande margine di errore). Tutti numeri da fonte di gioco e da regista. Se si vogliono le verticalizzazioni allora si aumentano le fonti di gioco per costruire per vie centrali. Il Real nei titolari ne aveva tre (Kroos, Modric, Isco). Noi per vie centrali ne abbiamo solo uno ed e' Pjanic. Avere una sola fonte di gioco e molto piu facile per l' avversario annularlo. Solo ALCUNI esempi di lanci di Pjanic andati in gol: gol Dybala Cagliari, gol Mandzukic Bologna, gol Higuain Dinamo Zagreb etc. E riguardate come NASCE il gol di Pjanic contro Lazio. La mancanza di dinamismo da parte di Pjanic sara sempre un problema in qualsiasi posizione verra schierato. Ed Allegri ha trovato una soluzione a questo problema schierandolo in un triangolo ben preciso. L' anno scorso Pjanic ha avuto la sua piu alta media di intercetti (in Serie A). Sicuramente lo stesso Pjanic si e' migliorato in senso di posizione e letture di gioco, ma davanti a lui aveva un aggressore come Matuidi ed uno tattico che schermava linee di passaggio come Khedira (ed allora era piu prevedibile per Pjanic intercettare) e Pjanic che agiva come ''sweeper'' di centrocampo. In poche parole la BBC si e' spostata a centrocampo Matuidi/Chiellini gli aggressori, Barzagli/Khedira i tattici/intelligenti, e Bonucci/Pjanic che agiscono come libero e di posizione.
×