Jump to content
Sign in to follow this  
Gianluigi Buffon

Il Topic Dei Calabresi

Recommended Posts

Joined: 13-Oct-2005
215,272 posts

81250248.ZR9jqlpW.batman.jpg

Forza Cosenza

Catanzaro m***a

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Jan-2008
21,789 posts

Mio padre ? calabrese. Nato a Longobucco in provincia di Cosenza. Paesino di montagna nel cuore della Sila Grande. Un po' cupo, ma ideale per rilassarsi dallo stress delle citt? caotiche. Ciao Calabresi!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
26,647 posts

il 22 scendo @@ @@ @@ @@ @@ il mio primo natale calabrese.

Edited by TSUBASA78

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 31-Aug-2007
581 posts
il 22 scendo @@ @@ @@ @@ @@ il mio primo natale calabrese.

dove sarai?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 06-Aug-2006
173 posts
Mio padre ? calabrese. Nato a Longobucco in provincia di Cosenza. Paesino di montagna nel cuore della Sila Grande. Un po' cupo, ma ideale per rilassarsi dallo stress delle citt? caotiche. Ciao Calabresi!

Conosco bene, la mia famiglia ? originaria di Longobucco @@

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Jan-2008
21,789 posts
Conosco bene, la mia famiglia ? originaria di Longobucco @@
anche mio padre :|:|

Vedo che ci sono molti Longobucchesi sefz

Comunque X Gianluigi Buffon... Vedo che sei di Rossano, l? ci ho zii e cugini, per caso conosci Alfredo, Domenico e Antonio Ferraro .penso ????

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 18-Nov-2008
48,206 posts
E CATANZARO E CATANZARO E CATANZARO M**DAAAAAAAAAAAA

.quoto .quoto .quoto .quoto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 18-Nov-2008
48,206 posts
140px-Cosenza1914.png

Ora e sempre

:sventola:

forza lupi e catanzaro m***a, ? ovvio...ma viene prima la juve... con i catanzaresi di questo forum siamo divisi ma allo stesso tempo uniti da un'unica grande passione LA JUVE :sventola: :sventola: :sventola: :sventola:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
26,647 posts
mi raccomando porta dei vestiti di una taglia superiore

hai avuto ragione sono ingrassato un casino porcamiseria :sisi:sefz

in estate almeno si brucia un p? col mare dopo le grigliate e le uscite a brattir?...ma d'inverno hehe sefz

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 16-Apr-2006
25,924 posts
hai avuto ragione sono ingrassato un casino porcamiseria :sisi:sefz

in estate almeno si brucia un p? col mare dopo le grigliate e le uscite a brattir?...ma d'inverno hehe sefz

.asd Era inevitabile

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
26,647 posts
.asd Era inevitabile

per? ho magnato e appreso sefz c'era un tizio che fa statistica mi ha insegnato un sacco di cose sul black jack b? porcamiseria funzionano... :sisi:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Sep-2005
84 posts

Ciao a tutti .ciao , qualcuno di voi ? di Lamezia ? ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 28-Jun-2008
1 post

IL COSENZA VOLA....CAMPIONATO ORMAI CHIUSO... LE AQUILE MISA' KE SI SN SCHIANTATE....DAI JUVE ORA RIPRENDITI ANKE TU IL PRIMO POSTO E POI SIAMO APPOSTO.... .rulez.rulez.rulez.rulez

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Sep-2005
672 posts

COSENZA IN FUGA...

A caccanzaro fa sempre pi? freddo... .rulez .rulez .rulez

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 30-Jun-2007
38 posts
COSENZA IN FUGA...

A caccanzaro fa sempre pi? freddo... .rulez .rulez .rulez

E allora fa la neve... sefz

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Sep-2005
672 posts
Catanzaro m***a mh

Sempre .rulez

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 20-Sep-2006
757 posts

Mezzogiorno serve una rivoluzione culturale

In Italia i confini regionali sono stati confini di Stato anche per mille anni. Di qui le differenze di cui non si tiene conto facendo le leggi. Perch?, ad esempio, l?integrazione degli immigrati ? molto consistente anzitutto nel Trentino Alto Adige e in seguito nel Veneto e in misura modestissima nel Sud?

Forse la legislazione non ? identica? O forse tutto accade perch? lo ? e quindi ? insufficiente o inadatta per molte regioni? Ma la situazione del Mezzogiorno ? veramente cos? particolare e cos? differente? Cominciamo da quanto riguarda la formazione, anche psicologica, dei bambini. Ad esempio, la distribuzione dei nidi per l?infanzia ? diversa nelle differenti regioni e, come al solito, nel Mezzogiorno le cose non vanno bene. Nel Veneto il 24,7 % dei bambini pu? frequentare i nidi. La percentuale diventa del 29,7 % in Emilia Romagna. Ma ? dell? 1,3% in Puglia, del 2,4 % in Calabria, del 2,8 in Campania, del 5,7 in Sicilia. Questa minore efficienza continua negli anni successivi, nella scuola. Come dimostra una recente indagine Ansa, il tempo pieno viene applicato nel 42,6 % delle classi nel Nord Ovest, nel 25,9 nel Nord Est, nel 35,3% al Centro, nell?8,6 % al Sud e nel 7,1% nelle isole. Cio?, ? quasi inesistente dove sarebbe pi? necessario. Gli studenti ritenuti al disotto del livello minimo di competenza in matematica sono, secondo una indagine del 2006, il 6% nel Nord est, l?8% nel Nord Ovest, il 10% nel Centro, il 17% nel Sud, e il 25% nelle isole. Situazioni analoghe in scienze e letteratura. La situazione non ? molto diversa nelle universit?. La costruzione di sedi universitarie clientelari, in cui si accatastano parenti ed amici, si dilata scendendo verso il Mezzogiorno. Forse la peggiore situazione ? a Messina, dove il malcostume universitario ? diffuso capillarmente, come risulta da un?indagine in corso.

Ma quando i ragazzi diventano adulti cosa accade? La situazione non cambia. La ricerca scientifica ? concentrata nel centro nord. Negli ultimi dieci anni si sono avuti 9.233 brevetti in Lombardia, 4.655 in Emilia Romagna, 3479 in Veneto, 3.374 in Piemonte, 1659 in Toscana, 1.590 nel Lazio, un numero poco significativo altrove.

I giovani, formati male, e certamente non per colpa loro, alla fine si inseriscono in un contesto sociale dove molti organismi o non funzionano o funzionano male. Il primato dei numeri negativi va a singole regioni del Mezzogiorno, ma forse il primato dei primati va alla Sicilia dove ci sono 2.150 dirigenti regionali su un totale di 6.296 in tutta Italia. Ma sono 453 nel Lazio e 432 in Campania. 225 nel Veneto.

Le differenze culturali e il differente peso del clientelismo sono evidenti nelle 3700 aziende municipalizzate. Nel Mezzogiorno i 43 capoluoghi hanno ottenuto dalle loro aziende 5,3 milioni di Euro contro i 271,4 milioni del Nord Italia.

Ma il funzionamento del sistema pu? essere valutato anche studiando alcuni indici minori. Interessante ? il rischio di passare un giorno in ospedale. Fatta uguale a 100 la media nazionale, le probabilit? per l?Usl migliore, quella di Foligno, sono 70,69. Seguono nell?ordine Pistoia, Isontina nel Friuli, Perugia e Forl?. Questo per gli uomini. Per le donne, nell?ordine, Bassa pisana, Pistoia, Insontina, Perugia, Foligno. Le Usl peggiori? Per gli uomini Lanusei, Roma area metropolitana, Teramo, Roma citt?, Molise. Per le donne: Lanusei, Foggia, Crotone, Avezzano-Sulmona, Roma.

Ma in Calabria la gravit? della situazione ? documentata dal fatto che in 40 km si contano molti ospedali, tutti simili tra loro. L?inchiesta dei Nas del 2007 ? illuminante. In Calabria sono state ?sanzionate? 36 strutture ospedaliere su 39, in Sicilia 67 su 81. A Reggio Calabria sono state denunciate e arrestate 224 persone per frodi a danno del servizio sanitario nazionale.

Come misura della situazione della societ? calabrese ? sufficiente occuparsi della sanit? guardando alle inchieste. Si sono scoperti fenomeni incredibili che passavano attraverso gli acquisti ospedalieri, costosi e sempre effettuati a trattativa privata. Ma la situazione non ? diversa in Sicilia, dove una tomografia assiale computerizzata che, fino a ieri, costava alla regione 128mila euro, oggi costa 9 mila euro, come al San Raffaele di Milano. E che dire delle micro infrazioni espressione di un contesto sociale in crisi? Il canone Rai non ? pagato, in tutta Italia, dal 27% degli utenti. Ma il fenomeno ? pi? vistoso nel Mezzogiorno. Il primato spetta a San Cipriano di Aversa (Caserta), dove quasi il 93% degli utenti non paga.

Allarghiamo un po? il discorso e guardiamo alle truffe relative agli incidenti automobilistici. Quanti sono gli incidenti che le Compagnie di assicurazione ritengono falsi? Circa 34000 in Campania, quasi 14000 in Puglia, quasi 10000 in Sicilia, oltre 8000 nel Lazio. Altre regioni? Circa 1700 nel Veneto, 1600 in Emilia Romagna??

Non mi voglio perdere nell?analisi dell?inefficienza delle diverse burocrazie regionali con annessi e connessi. Faccio soltanto un esempio: di fronte ai quattro mesi della procura di Trento, in molte procure del Mezzogiorno ? necessario circa un anno e mezzo per smaltire una pratica.

Citando queste cifre ho pescato quasi a caso in un mare di dati, ottenendo quasi sempre gli stessi risultati. Concludo: ? necessaria una grande rivoluzione culturale che, anche attraverso il tempo pieno a scuola e un uso massiccio della didattica, prepari una nuova generazione di donne e uomini adatti a una societ? moderna in rapida evoluzione.

Il Mezzogiorno, che tanto ha dato all?Italia sul piano culturale, tecnico, scientifico, pu? essere salvato da una grande e radicale rivoluzione culturale. E da una legislazione funzionale rispetto a questo obiettivo. Nessuno deve pi? dire come mio padre quando emigr? nel Veneto: ?I meridionali? Se vogliono avere successo devono andare in Alta Italia, dove scavalcano facilmente i locali. Restano al Sud? Il risultato ? davanti ai nostri occhi?.

Il Mezzogiorno ha la possibilit? di essere all?avanguardia nella costruzione della nuova Europa. Oggi ne ? il fanalino di coda, ormai superato anche dalla Grecia e dalla Spagna. Invece di dare vita a dei pannicelli caldi di riforme, destinate a fare la fine che sappiamo e vediamo, investiamo i fondi di cui disponiamo in una grande rivoluzione culturale che consenta al Mezzogiorno di voltare pagina.

di Sabino Acquaviva

lagazzettadelmezzogiorno.it

23/3/2009

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
26,647 posts

le? ma che c'entra che posti ste cose nei topic regionali?

mah...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 16-Sep-2008
161 posts

salutamu a tt i calabresi a provincia i rriggiu in particolare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...