Jump to content
Raf15

Topic politico [necessario leggere primo post]

Recommended Posts

Joined: 24-Sep-2009
3,173 posts

sono sempre più convinto di votare +europa

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-May-2007
11,984 posts
48 minuti fa, Aut ha scritto:

Di Maio, via Irap a Pmi e giù Irpef

Manovra choc per imprese. No finanziamenti a pioggia. Giù cuneob89de3454327b719d6a534ac20e77127.jpg

"Eliminiamo i finanziamenti a pioggia alle Pmi che vanno sempre agli stessi e aboliamo l'Irap per loro". Lo afferma Luigi Di Maio presentando il punto sul fisco del programma del M5S.
"Riduzione aliquote Irpef per ceto medio, no tax area fino a 10mila, manovra choc per Pmi con la riduzione del cuneo fiscale", sono altre priorità rimarcate da Di Maio che spiega: "il Made in Italy non potrà mai robotizzare i suoi artigiani. Se vogliamo salvare il Made in Italy va reso competitivo".

Che poi sono pure proposte sensate

Le facesse un partito di centrodestra invece che una lista civica..... .asd

Edited by pie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-May-2007
11,984 posts
1 ora fa, Avvocato (34) ha scritto:

 

Anche secondo me, questo è il loro vero tallone d’Achille.

 

Basta vedere cosa pensano sull’euro

Ma è anche normale una cosa del genere da una lista civica.. ... 

Ste cose si potevano dire già nel 2012... Però mi si rispondeva "e ma la democrazia diretta.... .. La democrazia rappresentativa è obsoleta" sefz

Edited by pie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Apr-2008
41,710 posts

S'è sbarbato e messo pure il vestito della Cresima .asd

foto_durso_e_di_battista-min.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 18-May-2006
77,166 posts
7 ore fa, Alfa Centauri ha scritto:

 

 

La politica sui migranti e quella sull'euro è variata (non cambiata) in base al periodo storico. E' normale.

 

Cortesemente: ste robe le vai a vendere agli imbecilli che si presentano ai banchetti, non a me.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 18-May-2006
77,166 posts
5 ore fa, pressing ha scritto:

D’Alema: M5S? Più preoccupante la deriva neofascista della Lega

 

«Io non partecipo alla criminalizzazione del M5s anche perché è senz'altro più preoccupante la deriva neofascista della Lega». Così ha detto l'esponente di Liberi e Uguali, Massimo D'Alema, ospite di Lucia Annunziata nel programma "In mezz'ora in più" su Rai3. In vista delle elezioni del 4 marzo, D'Alema dichiara «l'ambizione di arrivare a due cifre» con LeU. E sottolinea: «Non siamo noi a dividere il Pd, il popolo si era già diviso».

 

Pd-Bonino, scelta che non capisco 
Parlando dell'intesa tra la Bonino e il Pd, con l'ingresso di +Europa nella coalizione di centrosinistra. dice: «Questa legge è un obbrobrio, lo diceva anche la Bonino che ora però cerca voti con quella legge. Mi dispiace per Emma, la conosco, la rispetto, siamo anche amici. Ma è una scelta che fatico a capire».

 

 

Pd ci lasci lavorare, non siamo noi a dividere 
«Il Pd dovrebbe comprendere che noi non siamo quelli che hanno diviso, il popolo si era già diviso e noi vogliamo recuperare un mondo. Non facciamoci del male, il Pd ci lasci lavorare», dice D'Alema respingendo le accuse su una presunta "sottrazione" di voti ai dem da parte di LeU. «Il Pd negli ultimi anni ha perduto tutte le elezioni possibili e forse una qualche riflessione sul perché un pezzo dell'elettorato tradizionale preferisce rimanere a casa andrebbe fatto» spiega, «noi vogliamo riportarlo in campo e se noi lo facciamo sarà difficile per la destra sfondare il 40%, se noi non ci fossimo la gente resterebbe a casa». «Non facciamoci del male -ha aggiunto D'Alema - facciamo ognuno il nostro lavoro: perché mi sembra che ora l'obiettivo non sia schiacciare la destra ma fermare Liberi e Uguali».

 

Ambizione è arrivare a due cifre, sono fiducioso 
«Liberi e Uguali è nata per dare una risposta a quei lavoratori che si sono sentiti traditi, a quegli insegnanti che hanno subito una legge che trasforma scuole in aziende - ha spiegato D'Alema - e a tutti i cittadini che si sentono delusi e non votano e sono elettori di centrosinistra». «Io ho l'ambizione è arrivare alle due cifre» dice, «il mio collegio non lo vuole nessuno, io vado in mezzo alla gente e sono fiducioso».

 

Se Pd e Fi fanno accordo lo dicano subito 
«Un'alleanza tra Pd e FI non è una grande coalizione, se si vuole un accordo politico lo si deve dire prima, in modo che i cittadini possano scegliere - ha continuato D'Alema - . Quando parlo di un governo del Presidente intendo invece dire che se ci troviamo di fronte ad una situazione di stallo, il Presidente agisce e propone una personalità al di sopra delle parti che interviene».E «chi possa essere poi questa personalità lo vedrà il capo dello Stato, ora parlare di questo però è mettere il carro davanti ai buoi».

 

Rosatellum pastrocchio Renzi-Berlusconi-Salvini 
Commentando il rischio di ingovernabilità dopo il voto, D'Alema dice che «Renzi voleva stravolgere la Costituzione con una riforma che è stata cancellata dal referendum, si è perso un anno a fare cose e riforme sbagliate che poi sono state cancellate, mentre se si fosse dialogato e ragionato, oggi questo problema non ci sarebbe». E accusa: «Chi ha combinato questo pastrocchio? Hanno fatto un accordo Renzi, Berlusconi e Salvini, si tratta di una responsabilità grave e ne va dell'avvenire dei cittadini italiani».

 

Ue, Moscovici?Pensi a suo partito quasi scomparso 
Sul fronte europeo, D'Alema commenta le dichiarazioni del commissario Ue Moscovici sull'Italia e sul «rischio politico» per l'Unione derivante dal nostro debito pubblico. «Sono amico di Pier - dice D'Alema - ma in Francia il suo partito è quasi scomparso, forse dovrebbe essere quella ora la sua principale preoccupazione... Io sono appassionatamente europeista ma l'Europa non recupera il suo consenso se non cambia. Ma è possibile che in Europa ci sia ancora una sorta di paradiso fiscale come il Lussemburgo? Almeno si punti all'armonizzazione fiscale».

 

 

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2018-01-21/d-alema-m5s-piu-preoccupante-deriva-neofascista-lega--145741.shtml?uuid=AEPpiXmD

E delle stronzate di d'alema ci dobbiamo preoccupare? mh

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-May-2011
101,258 posts

Hopper: 5stelle? Più preoccupante che D'Alema sia ancora in giro a elargire sermoni a kazzo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 31-May-2005
15,008 posts
11 ore fa, Alfa Centauri ha scritto:

 

La politica sui migranti e quella sull'euro è variata (non cambiata) in base al periodo storico. E' normale.

Quello che vale oggi non valeva 10 anni fa.

 

Posto che concordo con l'ultima frase, perché il periodo storico è cambiato in tema euro?

Rispetto a pochi mesi fa cos'è successo?

 

 

Aggiungo anche che mi chiedo come in tre anni si possa passare dal volere matrimonio gay ad osteggiare le unioni civili.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-May-2011
101,258 posts

interessante l'evoluzione di Gianluigi Paragone

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 31-May-2005
15,008 posts

Carlo Sibilia è capolista in Irpinia, dobbiamo subirci altri 5 anni di questo fenomeno c****.

 

Dopo sarà interessante capire come potrà riciclarsi, per me rimane in politica altro che vincoli di mandato.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-May-2011
101,258 posts
6 minuti fa, ASDRUBALE ha scritto:

Carlo Sibilia è capolista in Irpinia, dobbiamo subirci altri 5 anni di questo fenomeno c****.

 

Dopo sarà interessante capire come potrà riciclarsi, per me rimane in politica altro che vincoli di mandato.

 

costui?

 

Schermata%202016-09-20%20a%2018_06_31.pn

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 31-May-2005
15,008 posts
2 minuti fa, hopper ha scritto:

costui?

 

Schermata%202016-09-20%20a%2018_06_31.pn

Risultati immagini per sibilia vaccini

 

E' lui, ma tra scie chimiche, finti attentatori,  matrimoni TRA SPECIE DIVERSE PURCHè CONSENZIENTI (???????????????????????????????????) c'è l'imbarazzo della scelta. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-Aug-2015
10,129 posts
14 ore fa, Tiger Jack ha scritto:

S'è sbarbato e messo pure il vestito della Cresima .asd

foto_durso_e_di_battista-min.jpg

ma perchè andare dalla d'urso? .asd da quando fa la giornalista? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
1,923 posts

Quindi, ricapitolando, tutti i partiti sono più o meno corrotti, rubano e fanno favori alle banche e alle multinazionali. I 5s, i cui candidati ("sei stata eletta dai romani, non da una srl" cit. "guarda, a me vai bene ma sappi che il tuo profilo deve essere valutato a milano" cit.) e la linea politica è dettata, imposta e gestita  da una srl che fattura 1.6 milioni di euro, no!

 

Buona lettura! sefz

 

Che cosa c'è scritto nell'ultimo capitolo del libro scritto dall’ex collaboratore della Casaleggio Associati, Marco Canestrari, e dall’ex capo comunicazione M5S alla Camera, Nicola Biondo

 

QUEI LEGAMI CON EXPEDIA (FINO ALLA RAGGI)

Agli albori dei 5 Stelle c’è una stretta sinergia con Expedia. Il colosso mondiale del turismo online, svela Supernova, “è uno dei clienti più importanti della neonata azienda”. Quando nel 2004 viene fondata, la Casaleggio Associati produce rapporti sull’e-commerce. “Uno in particolare: quello sull’andamento dell’e-commerce in Italia, sponsorizzato da Expedia”. All’epoca, tra il 2004 e il 2009, l’ed di Expedia era l’italiano Adriano Meloni, amico di Casaleggio padre, uno che ha preso parte anche agli incontri di Gaia organizzati dal guru. “Quando se ne va da Expedia, strana coincidenza, si interrompe il rapporto economico con Casaleggio Associati. Oggi è assessore allo sviluppo economico della giunta M5S di Virginia Raggi”.

DI PIETRO? UN CLIENTE DI CASALEGGIO

Non è mai stato un alleato politico dei 5 Stelle, però Antonio Di Pietro è stato un cliente della Casaleggio Associati. E’ Grillo che lo presenta a Casaleggio nel 2005, rivelano Canestrari e Biondo. “Viene aperto il Blog di Antonio Di Pietro, graficamente molto simile a quello di Grillo, che utilizza le stesse strategie di comunicazione online: un post al giorno, scritto da Casaleggio o dal socio Luca Eleuterio e approvato da Di Pietro, e banner per diffondere le campagne del Partito”. Nel 2005 e nel 2006 Casaleggio “organizza la comunicazione elettorale di Italia di Valori, che gli affida infine anche la responsabilità tecnica ed editoriale del sito del Partito”. Sul blog dell’ex pm i credits non sono esposti (a differenza del blog di Grillo che indica chiaramente la Casaleggio Associati), tuttavia “i bilanci di Italia dei Valori rivelano che tra il 2005 e il 2010 vengono spesi per la comunicazione online e le ‘strategie digitali’ non meno di 1.800.000 euro. Soldi pubblici, derivanti dai rimborsi elettorali”. In sostanza, “mentre IdV paga, per i suoi servizi, Casaleggio Associati, Gianroberto Casaleggio, nella veste di dominus del nascente Movimento e gosthwriter di Grillo, tuona proprio contro quello stesso finanziamento pubblico ai partiti”.

DALLE BANCHE E MULTINAZIONALI ALL’EDITORIA

Che dire poi di quel sistema bancario contro il quale Grillo e i suoi lanciano strali dal blog? “Casaleggio Associati più pragmaticamente con le banche collabora”. Si va da “colossi del calibro di CartaSì e Banca Intesa, per conto delle quali l’azienda produce analisi di mercato e campagne d’informazione online” fino a sponsor come Barclaycard, Banca Sella, HiPay e (nel 2016) Poste Italiane. Discorso analogo per le multinazionali “che finanziano i portali di fake news di Casaleggio Associati, tzetze.it, la-cosa.it, lafucina.it”. “Sono fonti di reddito dell’azienda grazie alla pubblicità fornita da aziende come Google (di cui Casaleggio Associati è partner importante, come rivelato un ex dipendente a BuzzFeed.com) e Publy”, mentre “attraverso Amazon, invece, l’azienda vende i propri prodotti editoriali”.
Non c’è comunque soltanto l’e-commerce tra gli asset aziendali dell’azienda che sovraintende i 5 Stelle. Pure l’editoria è un settore che attira, con un primo tentativo di avviare una casa editrice online, l’idea di un portale per aggregare blog sparsi in rete (TzeTze) dando spazio a un’informazione alternativa. Canestrari e Biondo ripercorrono poi la collaborazione con Chiarelettere (“l’accordo prevede che il Blog intervisti e pubblicizzi alcuni titoli dell’editrice e li venda attraverso il proprio negozio online Grillorama, trattenendo una commissione”), i rapporti con il Fatto Quotidiano, il contratto con il gruppo editoriale GEMS, di cui fa parte Chiarelettere, “nel frattempo divenuto editore di Grillo e Casaleggio per alcuni libri, e che prevede la gestione di alcuni portali del gruppo e, in particolare, il blog collettivo voglioscendere.it”, con le firme di Marco Travaglio, Peter Gomez e Pino Corrias, poi trasformato in cadoinpiedi.it. C’è spazio anche per un aneddoto su Giovanni Favia, l’ex consigliere 5 Stelle in Emilia-Romagna cacciato dal Movimento dopo le parole off the records riprese da La7 il quale in realtà – raccontano gli autori – aveva già rotto con Casaleggio per non aver troncato la collaborazione con il Fatto Quotidiano (aveva un blog). Perché avrebbe dovuto chiuderla lì? Per ripicca, perché la testata aveva sviluppato quell’area del sito senza la consulenza della Casaleggio Associati. “Sorte simile – si legge nel capitolo – subiscono Daniele Martinelli, primo capo della comunicazione del Movimento alla Camera, Matteo Ponzano, che gestiva il canale web-tv La Cosa, oltre a uno degli autori di questo libro. Candidati alle parlamentarie del Movimento per le elezioni europee del 2014, vengono esclusi a votazioni aperte da una nota del Blog: ‘non sono ammessi dipendenti o collaboratori attuali o ex della Casaleggio Associati’”.

 

fonte: formiche.net

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Jan-2010
29,460 posts
9 minuti fa, hopper ha scritto:

interessante l'evoluzione di Gianluigi Paragone

 

Uno scalatore sociale .asd 

 

 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-May-2011
101,258 posts
7 minuti fa, ASDRUBALE ha scritto:

Risultati immagini per sibilia vaccini

 

E' lui, ma tra scie chimiche, finti attentatori,  matrimoni TRA SPECIE DIVERSE PURCHè CONSENZIENTI (???????????????????????????????????) c'è l'imbarazzo della scelta. 

 

beh, calma, che hai contro avere una moglie porca? mh 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 30-Jul-2007
6,185 posts
41 minuti fa, ASDRUBALE ha scritto:

Carlo Sibilia è capolista in Irpinia, dobbiamo subirci altri 5 anni di questo fenomeno c****.

 

Dopo sarà interessante capire come potrà riciclarsi, per me rimane in politica altro che vincoli di mandato.

 

ecco, qua sarei curioso di capire l'opinione dei simpatizzanti 5s del forum.

Parlano (giustamente, dal loro punto di vista) di un 5s con gente competente. Poi vado a vedere che candidano come capolista gente come lui, ignorante e complottista.

solo io trovo un enorme controsenso in tutto ciò?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
Joined: 11-Jul-2020
0 posts

Poche idee ma confuse 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 31-May-2005
15,008 posts
25 minuti fa, Aut ha scritto:

Poche idee ma confuse 

 

Il periodo storico stava mutando proprio in quei minuti probabilmente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
11,308 posts
Il 20/1/2018 alle 22:04 , Alfa Centauri ha scritto:

 

Sull'esperienza però ha ragione.

Sulle altre due un pò meno.

 

che poi voglio vorrei aprire una discussione, sulla legittimità di quel simbolo, perdonatemi berlusconi non può essere eletto, io lo so, voi pure, ma a molti magari sfugge, è giusto che il simbolo sia così falso? Poi è vero che non dice berlusconi premier, quindi rimane sul vago, però  a mio avviso non poteva essere accettato, voi che ne dite?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 29-Aug-2008
579 posts

Mi pare che anche qui, come dappertutto, si parli di politica, partiti ed elezioni senza curarsi dei due enormi problemi che ipotecano tutto il resto.

1) il sistema pensionistico è in deficit di circa 60 miliardi di euro all'anno. La riforma Fornero ha tagliato furiosamente senza toccare il nocciolo del problema, anzi aggravandolo insieme alle altre scelte di Monti (meno pensioni ma anche meno lavoro = meno contributi, quindi situazione uguale o peggio di prima). Con 60 miliardi l'anno di buco non c'è taglio o manovra che regga, infatti dopo aver tagliato le risorse a comuni, province, scuola, università, sanità ecc. il debito pubblico continua a crescere. Ma di questo nessuno parla, perché se parli di pensioni perdi voti.

2) La CGIA di Mestre ha aggiustato le stime sull'evasione fiscale, portandole a 135 miliardi di euro all'anno di redditi evasi (almeno altri 60 miliardi di entrate mancanti). Di evasione parlano tutti ma è evidente che nessuno finora si è nemmeno avvicinato ad affrontare seriamente il problema. Nessuno vuole perdere i voti degli evasori.

Capisco che sia più divertente parlare di sciekimike o delle tette della Boschi, però forse ci stiamo facendo sfuggire qualche dettaglio...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Jan-2010
29,460 posts

mr.JPG

 

 

Ah mh

 

 

 

 


Lo so, l'indirizzo corretto non è quello, manca www. .asd
 

 

Edited by GabrielKoi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
72,351 posts
3 minuti fa, GabrielKoi ha scritto:

mr.JPG

 

 

Ah mh

 

Un par d'euro per un certificato li potevano spendere .asd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
Joined: 11-Jul-2020
0 posts

Luigi Di Maio, candidato premier del MoVimento 5 Stelle, ha rilasciato ieri un'intervista al Corriere della Sera in cui ha parlato di "convergenze programmatiche", rapporto con Beppe Grillo e collegi uninominali.

"Faremo convergenze programmatiche e non alleanze" ha detto il leader pentastellato "Avremo venti punti, tra cui ridurre le tasse a imprese e lavoratori, dare incentivi concreti alle famiglie con figli, non permettere mai più che un italiano o un pensionato viva sotto la soglia di povertà, liberare le imprese dalla burocrazia, combattere seriamente la corruzione, tagliare sprechi e privilegi per investirli in settori ad alto moltiplicatore per dimezzare subito la disoccupazione giovanile. E allora vedremo chi vorrà dire no a questi punti".

Sui rapporti col garante del Movimento Beppe #Grillo "C’è assoluta sintonia" afferma il vicepresidente della Camera "E sono felice di averlo al mio fianco".

"Sto scegliendo persone competenti, affidabili e serie" parla cosi Luigi Di Maio circa il criterio con cui sceglierà i candidati del M5S per i collegi #uninominali "E poi guardo anche al radicamento sul territorio".26907932_1357196794392230_12850451557529

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
Joined: 11-Jul-2020
0 posts

"L'Europa deve avere una visione strategica" ha detto l'ex Presidente del Consiglio "Occorre più politica! Serve l'elezione diretta del Presidente della #CommissioneEuropea, più democrazia! [...]Bisogna abbandonare il percorso di #Austerity a favore di maggiori investimenti. Noi siamo per gli #StatiUnitidEuropa"

Non sono mancati poi gli affondi agli avversari politici. Renzi si scaglia soprattutto contro la Lega - Salvini Premier ed il MoVimento 5 Stelle che sono per lui la "vera coalizione" da battere.

"Concordano su tutto" Ha affermato il segretario Dem "Sono d'accordo ad un #referendum sull'#Euro, hanno la stessa posizione sull'#immigrazione ed entrambi mettono in discussione la salute dei nostri bambini mettendo in dubbio l'obbligatorietà dei #vaccini per prendere qualche voto dai NO-VAX".

Sulla coalizione del centrodestra "Non è una coalizione a guida moderata, come vogliono far credere. E' una coalizione guidata dai populisti, i loro alleati in europa hanno un nome e si chiamano Marine Le Pen, Geert Wilders, Nigel Farage e AfD!"

Matteo Renzi ha concluso il suo intervento dicendo "In questo 2018 la scelta sarà tra chi crede negli Stati Uniti d'Europa e chi crede nella Padania e nelle scie chimiche"

26903675_1355622104549699_21858598641940

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...