Jump to content

Recommended Posts

Joined: 14-May-2007
11,984 posts

La vostra è stata una battaglia di civiltà

Un servizio all'Italia

Agli sportivi

Ai gobbi

La vostra è stata una battaglia giornalistica, di informazione, di verità, di libertà

Non vi dimenticherò mai

Mi avete reso un cittadino migliore

A me e a molti altri

Dirvi grazie è poco

Ju29ro per sempre!!

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Oct-2006
10,640 posts

La vostra è stata una battaglia di civiltà

Un servizio all'Italia

Agli sportivi

Ai gobbi

La vostra è stata una battaglia giornalistica, di informazione, di verità, di libertà

Non vi dimenticherò mai

Mi avete reso un cittadino migliore

A me e a molti altri

Dirvi grazie è poco

Ju29ro per sempre!!

 

.penso

 

Bravo, hai toccato uno dei tasti chiave. La civiltà.

Anche noi, come redattori, abbiamo imparato tantissimo da questa vicenda. Non che fossimo a digiuno dei tanti scandali italioti insabbiati o artefatti, anzi, ma, come purtroppo molto spesso capita, le cose le vivi di più e ti condizionano di più quando ti toccano davvero da vicino... E' triste, ma è così. 

Da questo punto di vista è stata una fortuna essere Juventini...

Paradossalmente calciopoli, che a noi juventini ci ha rovinato la vita dal punto di vista sportivo, però ci ha reso indirettamente tutti (lettori e redattori) più attenti a certe problematiche del nostro paese e della realtà che viviamo tutti i giorni. E' uno scandalo costruito a tavolino che ci ha aperto gli occhi, ora sappiamo che tutto ciò che si vede non sempre è reale. Ora sappiamo che tutto ciò che ci arriva dai media in particolare, su qualunque argomento, viene adeguatamente edulcorato e verniciato a piacere secondo le necessità dei poteri forti. Tutti gli italiani in fondo lo sanno da sempre, ma facciamo sempre finta di niente e tiriamo avanti. Poi agli Juventini è arrivata addosso Calciopoli, che ci ha rafforzato e sviluppato il senso critico. Paradossalmente, e contro ogni previsione (nostra e di chi ha ideato e realizzato lo scandalo), ci ha inaspettatamente regalato una libertà mentale e di pensiero che forse prima non avevamo. O che comunque non usavamo.

Dal punto di vista Juventino non cambia poi granché, in fondo è solo una questione di scudetti e non scudetti, ma dal punto di vista del percorso di maturazione e di crescita del singolo individuo/cittadino, la nostra vita post-calciopoli è stata tanta tanta tanta roba. 

E' un po' come nella pillola colorata del film Matrix. Abbiamo tutti (redattori e non, ossia tutti quelli che hanno partecipato attivamente a cercare o a leggere, o a provare a leggere e ad analizzare per bene tutta la vicenda e i fatti, ossia tutti coloro che hanno voluto porsi davvero delle domande) ingoiato la pillola del colore giusto. Ed ora sappiamo. 

La realtà può non piacerci, ma se non altro la conosciamo e non viviamo più in un teatrino dove siamo solo lo stupido e addormentato pubblico pagante. 

Non siamo più le classiche pedine sotto controllo e addomesticate.

Ora possiamo scegliere. Perché l'informazione è la colonna portante della libertà. E senza l'informazione le tue scelte non sono libere, sembrano libere, ma in realtà sono condizionate/indirizzate dall'alto. 

Forse è un po' esagerato da dire, ma per me calciopoli ci ha paradossalmente reso uomini/cittadini liberi.

Io, per esempio, sono fortunato perché mentalmente sono sempre stato libero, fin da bambino, perché sono un tipo strano di mio, e sempre un po' fuori dal mondo proposto da qualunque estabilishment (faccio mea culpa), ma calciopoli mi ha potenziato di brutto questa libertà di pensiero. Anche perché è arrivata nel momento migliore della mia vita (per ragioni di età, cultura, e vita famigliare e lavorativa). 

Ora siamo più liberi. 

Forse un po' spaventati, forse un po' schifati, forse un po' demoralizzati, sicuramente un po' più soli rispetto alla maggioranza della popolazione....

Ma liberi. Liberi di essere chi vogliamo essere, nel bene e nel male.

Questa, che lo si voglia o no, partendo poi solamente dalle vicende di una rinomata squadra di calcio, è diventata una storia incredibile.... 

Ed è ancora più strano per me, quando ci penso un po' su, e mi accorgo che alcune mie vicende personali, che risalgono a tantissimi anni fa, sono diventate utili a decodificare o a sviluppare filoni interi della questione.

Evidentemente era destino che dovesse andare così. 

E sono perplesso, e ancora mi sento spaesato, nonostante tutto.

Anche perché, magari sbaglio, ma ho come l'impressione che ancora non sia finita tutta questa storia... Ne' per me ne' per noi tutti.

Si è chiuso solo questo capitolo, quello di di Ju29ro. Ed è stato un grande onore esserci, per noi tutti (lettori e redattori).

 

:Zebra:  :Zebra:  :Zebra:

Edited by - Domenico -
  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Feb-2007
2,391 posts

A mio avviso l'opera dei nostri amici di Ju29ro in questi anni è stata uno straordinario esempio di vero giornalismo, in alcuni momenti degno di un Pulitzer (o qualcosa di simile) per l'informazione via web. Mi auguro che abbia un seguito.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Jul-2006
4,111 posts

Che dire...io di ju29ro ho fatto parte, in epoche in cui eravamo pochi e il pensiero generale era "abbiamo sbagliato, dobbiamo pagare"...e se tale era in ambiti "amici", non parliamo neppure di quelli esterni...

Ma a suon di carte e prove, ju29ro è riuscito a far ricredere certi juventini "colpevolisti"....

Purtroppo non è possibile far ricredere "gli altri"...costoro, anche di fronte a prove lampanti, negherebbero

Gli "altri" sono gli antijuventini...sprofondati nella malafede!

Non c'è peggior cieco di colui che non VUOL vedere!

Da parte mia mi ritengo ONORATO di aver condiviso una parte del loro percorso e anche se le strade poi si sono divise, ho sempre cercato di seguirli....e li RINGRAZIO per tutto quello che hanno fatto fin qua!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Feb-2007
2,391 posts

Le regie "selettive" degli uomini Infront di Galliani & Bonnici potrebbero essere una nuova mission di Ju29ro...

http://www.tifosibianconeri.com/forum/topic/470528-regia-infront-è-galliani-stylebonnici-mediaset-fa-99-replay-di-barza-e-0-dei-rigori-su-pogbamanofrospereyra-videozampiniromeocorsaju29ros-occhio/?view=getnewpost

Edited by karel

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 20-Jul-2006
1,696 posts

.penso

 

Bravo, hai toccato uno dei tasti chiave. La civiltà.

Anche noi, come redattori, abbiamo imparato tantissimo da questa vicenda. Non che fossimo a digiuno dei tanti scandali italioti insabbiati o artefatti, anzi, ma, come purtroppo molto spesso capita, le cose le vivi di più e ti condizionano di più quando ti toccano davvero da vicino... E' triste, ma è così. 

Da questo punto di vista è stata una fortuna essere Juventini...

Paradossalmente calciopoli, che a noi juventini ci ha rovinato la vita dal punto di vista sportivo, però ci ha reso indirettamente tutti (lettori e redattori) più attenti a certe problematiche del nostro paese e della realtà che viviamo tutti i giorni. E' uno scandalo costruito a tavolino che ci ha aperto gli occhi, ora sappiamo che tutto ciò che si vede non sempre è reale. Ora sappiamo che tutto ciò che ci arriva dai media in particolare, su qualunque argomento, viene adeguatamente edulcorato e verniciato a piacere secondo le necessità dei poteri forti. Tutti gli italiani in fondo lo sanno da sempre, ma facciamo sempre finta di niente e tiriamo avanti. Poi agli Juventini è arrivata addosso Calciopoli, che ci ha rafforzato e sviluppato il senso critico. Paradossalmente, e contro ogni previsione (nostra e di chi ha ideato e realizzato lo scandalo), ci ha inaspettatamente regalato una libertà mentale e di pensiero che forse prima non avevamo. O che comunque non usavamo.

Dal punto di vista Juventino non cambia poi granché, in fondo è solo una questione di scudetti e non scudetti, ma dal punto di vista del percorso di maturazione e di crescita del singolo individuo/cittadino, la nostra vita post-calciopoli è stata tanta tanta tanta roba. 

E' un po' come nella pillola colorata del film Matrix. Abbiamo tutti (redattori e non, ossia tutti quelli che hanno partecipato attivamente a cercare o a leggere, o a provare a leggere e ad analizzare per bene tutta la vicenda e i fatti, ossia tutti coloro che hanno voluto porsi davvero delle domande) ingoiato la pillola del colore giusto. Ed ora sappiamo. 

La realtà può non piacerci, ma se non altro la conosciamo e non viviamo più in un teatrino dove siamo solo lo stupido e addormentato pubblico pagante. 

Non siamo più le classiche pedine sotto controllo e addomesticate.

Ora possiamo scegliere. Perché l'informazione è la colonna portante della libertà. E senza l'informazione le tue scelte non sono libere, sembrano libere, ma in realtà sono condizionate/indirizzate dall'alto. 

Forse è un po' esagerato da dire, ma per me calciopoli ci ha paradossalmente reso uomini/cittadini liberi.

Io, per esempio, sono fortunato perché mentalmente sono sempre stato libero, fin da bambino, perché sono un tipo strano di mio, e sempre un po' fuori dal mondo proposto da qualunque estabilishment (faccio mea culpa), ma calciopoli mi ha potenziato di brutto questa libertà di pensiero. Anche perché è arrivata nel momento migliore della mia vita (per ragioni di età, cultura, e vita famigliare e lavorativa). 

Ora siamo più liberi. 

Forse un po' spaventati, forse un po' schifati, forse un po' demoralizzati, sicuramente un po' più soli rispetto alla maggioranza della popolazione....

Ma liberi. Liberi di essere chi vogliamo essere, nel bene e nel male.

Questa, che lo si voglia o no, partendo poi solamente dalle vicende di una rinomata squadra di calcio, è diventata una storia incredibile.... 

Ed è ancora più strano per me, quando ci penso un po' su, e mi accorgo che alcune mie vicende personali, che risalgono a tantissimi anni fa, sono diventate utili a decodificare o a sviluppare filoni interi della questione.

Evidentemente era destino che dovesse andare così. 

E sono perplesso, e ancora mi sento spaesato, nonostante tutto.

Anche perché, magari sbaglio, ma ho come l'impressione che ancora non sia finita tutta questa storia... Ne' per me ne' per noi tutti.

Si è chiuso solo questo capitolo, quello di di Ju29ro. Ed è stato un grande onore esserci, per noi tutti (lettori e redattori).

 

:Zebra:  :Zebra:  :Zebra:

 

STANDING OVATION

 

.clap .clap .clap .clap .clap .clap .clap .clap .clap

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 18-Oct-2008
74,450 posts

Onore a voi tutti.

 

La verità è stata scritta anche e soprattutto grazie a voi.

.quoto  .quoto  .quoto  .quoto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Jun-2005
12,638 posts
Il 19/9/2015 alle 19:44 , Dr.Zoidberg ha scritto:

Grazie a voi tutti per gli attestati di stima.

Inutile ricordare che ju29ro è nato su queste pagine virtuali. Qui sono nati i primi progetti che poi sono sfociati nell'idea del sito e della divulgazione.

L'intento principale è stato prima di tutto quello di informare i tifosi juventini, maltrattati e mal-informati da tutti i media nazionali. Un obiettivo credo centrato pienamente (con la collaborazione di altri siti, di questo forum e di altri) dal momento che ormai non esiste più un solo bianconero che creda alla pagliacciata messa in atto nel 2006.

 

Confesso che ci siamo anche illusi di poter vedere qualche risultato, diciamo così, più concreto, ma la forza di chi tira le fila di questo assurdo complotto non è assolutamente contrastabile da pochi appassionati dotati di idee e tastiera. Ricordo le nottate ad organizzare il sito (e fatemela tirare un po', dato che ne sono stato il primo "direttore"), a discutere di strategie, a confrontarsi sui documenti e a sognare una giustizia che, purtroppo, non è ancora arrivata.

 

Giusto per essere precisi: nessuno molla niente, nessuno fa passi indietro. Semplicemente la materia ormai non è più nelle nostre mani. Il lavoro di informazione e diffusione è stato fatto egregiamente (e vi assicuro che anche molti giornalisti non juventini hanno capito perfettamente come è andata), sia da noi che da tutti quelli che si sono presi la briga di sviscerare la materia e fare chiarezza sulle bugie che ci stavano raccontando. Da qui in avanti non ci sono più sentenze da attendere e da commentare, né altri aspetti da trattare riguardo a un argomento ormai ampiamente chiarito (almeno per quanto riguarda noi gobbi) in tutti i suoi aspetti.

D'ora in avanti rimane la Juve e rimangono tutti gli altri coinvolti nella vicenda, ognuno con i suoi percorsi legali e personali. Rimane un'impossibile richiesta di risarcimento e la fiammella dei tribunali extra-italiani. Con essi e con i loro possibili sviluppi resta anche l'ultimo desiderio da parte nostra: quello di dare un "addio" alle scene più felice di questo.

 

Mi piacerebbe chiudere con un'espressione inglese: "a blessing in disguise". Il dramma sportivo che ha distrutto una società e con essa i sogni dei suoi tifosi è stato paradossalmente un'occasione speciale che ha permesso a molte persone di incontrarsi, di conoscersi e di diventare "amici" nel pieno senso della parola. E, a suo modo, è un piccolo miracolo, soprattutto in questi tempi in cui il web ci fa sentire così vicini e allo stesso tempo impersonalmente distanti.
Se questo è potuto accadere è stato sicuramente merito di questo forum, che ci ha offerto il terreno ideale dove coltivare la nostra comune passione.

Scusate il pippotto, ma è un modo per dire grazie anche a voi tutti.

 

Grazie a te fratello bianconero e tanti auguri per il tuo compleanno. Perché non posti più da qualche tempo?:Zebra:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...