Vai al contenuto
Accedi per seguire   
Morpheus ©

Ciclismo - Calendario UCI & Riepiloghi Stagione 2018

Recommended Posts

Morpheus ©    6901
Amministratore - CDA Founder
Joined: 13-Oct-2005
210177 messaggi

Tour_de_France_logo.png

24 - TOUR DE FRANCE - Francia (ME - 2.UWT)

(07/07 - 29/07)

 

G. THOMAS (GBR) - Team Sky
 

Geraint Thomas ha ufficialmente vinto il Tour de France 2018. La passerella finale sui Campi Elisi di Parigi non cambia la classifica generale e dunque il 32enne gallese può definitivamente festeggiare la conquista della Grande Boucle, suo primo trionfo in una grande corsa a tappe. Il capitano del Team Sky vestirà la maglia gialla all’ombra dell’Arco di Trionfo nella capitale transalpina, salendo sul podio con l’olandese Tom Dumoulin (Team Sunweb) e con il britannico Chris Froome (Team Sky). Il migliore italiano è Domenico Pozzovivo, 18esimo al traguardo e in top 20 insieme a Damiano Caruso.

 

https://www.oasport.it/2018/07/classifica-finale-tour-de-france-2018-geraint-thomas-vince-la-grande-boucle-sul-podio-dumoulin-e-froome-pozzovivo-miglior-italiano/

 

RULE02.GIF

 

Stage 1 = F. Gaviria (COL) - Quick-Step Floors

 

Fernando Gaviria ha vinto la prima tappa del Tour de France 2018: l’uomo della Quick Step Fllors si è imposto nella volata in Vandea e ha così potuto indossare l’ambita maglia gialla prevalendo allo sprint nei confronti di Sagan e Kittel. Vincenzo Nibali vola: lo Squalo guadagna 51” su Chris Froome (caduto) e 1’12” su Quintana (foratura). Di seguito l’ordine arrivo della prima tappa del Tour de France 2018.

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-ordine-darrivo-e-risultato-prima-tappa-gavaria-in-maglia-gialla-nibali-guadagna-su-froome-e-quintana/

 

https://www.youtube.com/watch?v=t2gQLU9AM7Y&frags=pl%2Cwn

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 2 = P. Sagan (SVK) - Bora Hansgrohe

 

Ancora una volta le cadute scombussolano i piani dei corridori al Tour de France 2018. Nella seconda tappa, 182 km con partenza da Mouilleron-Saint-Germain e arrivo a La Roche-sur-Yon, ad imporsi è il campione del mondo Peter Sagan che mette il timbro sulla Grande Boucle. Volata durissima quella che si è aggiudicata l’uomo della Bora-hansgrohe, con il nostro Sonny Colbrelli che ha provato la rimonta fino all’ultimo, sfiorando un successo che sarebbe stato clamoroso. Maglia gialla per Sagan che sfrutta la caduta di Gaviria nel finale.

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-seconda-tappa-peter-sagan-tappa-e-maglia-in-volata-sonny-colbrelli-strepitoso-secondo/

 

https://www.youtube.com/watch?v=axiAS0xoRoA&frags=pl%2Cwn

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 3 = BMC (SUI)

 

La BMC ha vinto la cronometro a squadre del Tour de France 2018: la Cholet-Cholet ha premiato la formazione statunitense guidata da Richie Porte che si è imposta con quattro secondi di vantaggio sul Team Sky di Chris Froome. Richie Porte recupera così secondi importanti nei confronti di Vincenzo Nibali che ha faticato con la sua Bahrain Merida. Maglia gialla a Greg Van Avermaet. Di seguito l’ordine d’arrivo della terza tappa del Tour de France 2018 (Cholet-Cholet, cronometro a squadre) e tutti i risultati di questa frazione.

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-ordine-darrivo-e-risultato-terza-tappa-la-bmc-vince-la-cronosquadre-sulla-sky-attardata-la-bahrain-di-nibali/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 4 = F. Gaviria (COL) - Quick-Step Floors

 

Fernando Gaviria centra il bis al Tour de France 2018 e si impone con un’altra spettacolare volata nella quarta tappa, 195 km da La Baule a Sarzeau. Lo sprinter colombiano ha battuto per questione di centimetri il campione del mondo Peter Sagan e il tedesco André Greipel. La maglia gialla resta sulle spalle del belga Greg Van Avermaet.

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-quarta-tappa-bis-in-volata-di-fernando-gaviria-battuti-peter-sagan-e-andre-greipel-sesto-andrea-pasqualon2/

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 5 = P. Sagan (SVK) - Bora Hansgrohe

 

Peter Sagan ha vinto la quinta tappa del Tour de France 2018: il Campione del Mondo ha trionfato sul traguardo di Quimper grazie a una volata stellare con cui è riuscito a sconfiggere ancora una volta un eccellente Sonny Colbrelli. Al termine di una frazione molto insidiosa (204,5 chilometri partendo da Lorient, con diverse cotes in stile classica delle Ardenne), lo slovacco ha fatto la differenza e ha così infilato la seconda vittoria in questa edizione della Grande Boucle, rafforzando la maglia verde della classifica a punti.Ottimi segnali da Vincenzo Nibali che nell’ultimo chilometro in salita si è fatto vedere davanti insieme al compagno di squadra Colbrelli e ha messo in fila gli altri uomini di classifica, giunti comunque tutti insieme al traguardo.

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-peter-sagan-trionfale-a-quimper-battuto-colbrelli-in-volata-ottimi-segnali-da-nibali2/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 6 = D. Martin (EIR) - UAE Emirates

 

Cambia lo scenario al Tour de France 2018: si vedono finalmente le salite. Uno strappo, quello del Mur de Bretagne, con pendenze oltre il 10%, ma di soli 2 chilometri, che ha già messo in crisi alcuni dei protagonisti. A trionfare nella sesta frazione, di 181 chilometri partita da Brest e giunta proprio a Mûr de Bretagne Guerlédan, è l’irlandese Daniel Martin (UAE Emirates) con uno scatto impressionante. Conserva la Maglia Gialla di leader della classifica Greg Van Avermaet (BMC), ma ci sono già alcuni distacchi tra i big, con Vincenzo Nibali che riesce a tenere bene il passo dei migliori.

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-sesta-tappa-daniel-martin-da-solo-sul-mur-de-bretagne-nibali-si-difende-bene-staccati-bardet-e-dumoulin/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 7 = D. Groenewegen (NED) - LottoNL-Jumbo

 

Si torna a disputare una volata di gruppo al Tour de France 2018: nella settima tappa, la più lunga di tutta la Grande Boucle, da Fougères a Chartres (231 chilometri), non viene rispettato il pronostico. A vincere, forse anche un po’ a sorpresa, è un mostruoso Dylan Groenewegen: l’olandese della LottoNL-Jumbo spara la sua cartuccia alla grande con uno sprint sontuoso. Battuti addirittura per distacco i rivali più attesi: Gaviria e Sagan. Resta in Maglia Gialla Greg Van Avermaet che aumenta addirittura il proprio bottino guadagnando secondi allo sprint intermedio.

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-settima-tappa-dylan-groenewegen-pazzesco-in-volata-battuti-gaviria-e-sagan2/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 8 = D. Groenewegen (NED) - LottoNL-Jumbo

 

Altra volata per il Tour de France 2018, alla vigilia dell’attesissima svolta per la tappa del pavé. L’ottava frazione, quella sempre particolare visto che svolta nel 14 luglio, giorno della festa nazionale francese, partita da Dreux e giunta dopo 181 chilometri in quel di Amiens Métropole è stata vinta da Dylan Groenewgen: l’olandese della LottoNL-Jumbo trova una fantastica doppietta, oggi grazie ad una strepitosa rimonta. Resta in Maglia Gialla Greg Van Avermaet

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-ottava-tappa-dylan-groenewegen-trova-il-bis-in-volata-battuti-greipel-e-gaviria/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 9 = J. Degenkolb (GER) - Trek-Segafredo

 

21.7 chilometri di pavé per la nona tappa del Tour de France 2018, l’ultima prima del giorno di riposo. Da Arras Citadelle a Roubaix, ripercorrendo alcuni tratti dell’Inferno del Nord: a trionfare in una frazione durissima è stato uno strepitoso John Degenkolb, tornato ad un successo di prestigio dopo un periodo piuttosto buio. Greg Van Avermaet chiude secondo e conserva la Maglia Gialla di leader della classifica incrementando anche il proprio margine sui rivali: per lui sulle montagne dovrebbe però tramontare il sogno.

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-nona-tappa-john-degenkolb-trionfa-nella-frazione-del-pave-tanti-colpi-di-scena-bene-nibali/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 10 = J. Alaphilippe (FRA) - Quick-Step Floors

 

Torna il Tour de France 2018 dopo il primo giorno di riposo: decima tappa, finalmente si inizia a salire sulle Alpi, anche se nella frazione di 158 chilometri 158 km da Annecy a Le Grand-Bornand non c’è stato lo spettacolo atteso. I big, con la paura di una tre giorni durissima, hanno preferito non rischiare, lasciando andare via la fuga e non attaccando praticamente mai. A sfruttare la situazione è stato Julian Alaphilippe (Quick-Step Floors) che ha dominato in lungo e in largo prendendosi vittoria di tappa e maglia a pois. Resta in maglia gialla uno spettacolare Greg Van Avermaet che si difende attaccando.

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-i-big-non-si-sfidano-sulle-alpi-vince-un-super-julian-alaphilippe-resta-in-giallo-van-avermaet/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 11 = G. Thomas (GBR) - Team Sky

 

Ci si aspettava lo spettacolo ed è arrivato alla grande nella seconda tappa alpina del Tour de France 2018. L’undicesima frazione, 108,5 km da Albertville a La Rosière Espace San Bernardo, è stata un concentrato di colpi di scena e ribaltamenti di fronte. Alla fine un vero e proprio dominio per il Team Sky che porta dalla sua parte la Grande Boucle: Geraint Thomas trionfa, cogliendo il colpo doppio e andando a vestire anche la Maglia Gialla, con Chris Froome che è subito dietro. Tanta fatica per Vincenzo Nibali che resiste e si difende bene, restando in piena lotta.

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-risultato-11ma-tappa-sky-padrona-vittoria-e-maglia-gialla-per-thomas-froome-stacca-tutti-nibali-fatica-ma-si-difende/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 12 = G. Thomas (GBR) - Team Sky

 

Continue emozioni al Tour de France 2018. Il terzo ed ultimo tappone alpino, la dodicesima frazione, di 175 km da Bourg-Saint-Maurice Les Arcs all’Alpe d’Huez, ha avuto la stessa conclusione del giorno precedente: Geraint Thomas fa doppietta e allo sprint va a conquistarsi un ulteriore splendido successo in Maglia Gialla, aumentando anche il margine sui rivali. Altra giornata dominante per il Team Sky. Tanta sfortuna invece per Vincenzo Nibali che, quando sembrava esser pronto a scattare, è caduto in un tratto di salita, ma è riuscito comunque a ripartire e a chiudere vicino ai migliori.

 

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-vincenzo-nibali-piu-forte-della-sfortuna-viene-steso-poi-rimonta-da-leone-e-limita-i-danni-vince-thomas/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 13 = P. Sagan (SVK) - Bora-Hansgrohe

 

Peter Sagan cala il tris al Tour de France 2018 e si impone anche sul traguardo di Valence, nella tredicesima tappa. Il campione del mondo ha battuto in una volata di gruppo il norvegese Alexander Kristoff e il francese Arnaud Démare, rafforzando la leadership della maglia verde. Giornata tranquilla per gli uomini di classifica con Geraint Thomas che resta sempre in giallo.

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-risultato-13ma-tappa-peter-sagan-concede-il-tris-battuti-kristoff-e-demare2/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 14 = O. Fraile (SPA) - Astana Pro-Team

 

Due corse divise quelle di oggi nella quattordicesima tappa del Tour de France 2018: i 188 km da Saint-Paul-Trois-Châteaux a Mende hanno visto sfidarsi prima i fuggitivi per il successo parziale e poi i big per la classifica generale. La vittoria odierna è andato allo spagnolo Omar Fraile (Astana), che sullo strappo conclusivo è riuscito a stupire tutti. In chiave Maglia Gialla non cambia nulla, con Geraint Thomas (Team Sky) apparso anche oggi in grandissima gestione. Prossima sfida sui Pirenei settimana prossima.

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-a-mende-trionfa-omar-fraile-gestione-per-geraint-thomas-e-il-team-sky/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 15 = M. Cort Nielsen (Dan) - Astana Pro-Team

 

 

Altra frazione tranquilla in chiave classifica generale per quanto riguarda il Tour de France 2018. La quindicesima tappa, 181 km da Millau a Carcassonne, era incentrata sul Massiccio Centrale, ma con un’altimetria particolare che non concedeva grande spazio ad azioni importanti. La fuga ancora una volta è andata a giocarsi la vittoria, con i big che oggi si sono gestiti in vista dell’ultima durissima settimana di Grande Boucle sui Pirenei. L’Astana fa doppietta: dopo ieri a Mende con Omar Fraile oggi è la volta di Magnus Cort Nielsen che regola un drappello di fuggitivi. Resta in Giallo Geraint Thomas. 

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-ancora-astana-in-fuga-trionfa-magnus-cort-nielsen-resta-in-giallo-thomas/

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 16 = J. Alaphilippe (FRA) - Quick-Step Floors

 

Tempo di Pirenei al Tour de France 2018: si riparte con la Grande Boucle, dopo l’ultimo giorno di riposo, e può esultare nuovamente la nazione di casa, nel segno di Julian Alaphilippe. Nella 16ma tappa, 218 km da Carcassonne a Bagnères-de-Luchon, il transalpino in maglia a pois trova un altro capolavoro: dopo la vittoria sulle Alpi si porta a casa anche quella nella terza settimana, dando spettacolo in discesa. Il gruppo maglia gialla anche oggi si studia e rimanda a domani i possibili attacchi: resta leader, in assoluta tranquillità, Geraint Thomas.

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-julian-alaphilippe-dopo-le-alpi-conquista-i-pirenei-nessun-problema-per-geraint-thomas/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 17 = N. Quintana (COL) - Team Movistar

 

Spettacolo doveva esserci e spettacolo è stato, anche se non totale, sui Pirenei. 65 km da Bagnères-de-Luchon a Saint-Lary-Soulan, la diciassettesima tappa è la più corta degli ultimi trent’anni al Tour de France: tre salite per provare a ribaltare gli equilibri. Si risveglia la Movistar, che con Nairo Quintana va a prendersi il successo parziale, non crolla, anzi, dà un altro segnale verso il successo finale Geraint Thomas che stacca tutti i rivali e aumenta il margine in classifica generale. Chi soffre è Chris Froome, che forse deve cedere nello scontro diretto con il compagno di squadra.

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-rinasce-nairo-quintana-sui-pirenei-froome-si-stacca-barde-affonda-thomas-sempre-piu-leader/

 

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 18 = A. Démare (FRA) - FDJ

 

Giornata interlocutoria prima del gran finale: è andata in scena oggi la diciottesima tappa al Tour de France 2018, 171 km da Trie-sur-Baïse a Pau che si sono conclusi in volata. Torna alla vittoria la Francia, torna a vincere Arnaud Démare: la FDJ, con un Guarnieri eccezionale, lancia al meglio il proprio velocista che non sbaglia negli ultimi 200 metri. Nessun problema dunque per la Maglia Gialla Geraint Thomas: il gallese della Sky dovrà difendersi al meglio domani nell’ultimo tappone di montagna, poi sabato potrà scatenare i propri cavalli a cronometro e andare in passerella domenica a Parigi.

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-trionfo-in-volata-per-arnaud-demare-quinta-piazza-per-sonny-colbrelli/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 19 = P. Roglic (SLO) - LottoNL-Jumbo

 

Coraggio e classe: Primoz Roglic è il grandissimo protagonista della diciannovesima tappa del Tour de France 2018. Le ultime salite della Grande Boucle mettono in mostra uno spettacolo unico: i big si affrontano in un testa a testa eccezionale, sui Pirenei, nella frazione partita da Lourdes e giunta a Laruns se le danno di santa ragione, ma ad aver ragione è ancora una volta è il Team Sky, che gestisce al meglio la situazione e conquista, virtualmente (bisognerà aspettare la cronometro di domani) il successo con Geraint Thomas. La vittoria odierna va però ad un grandissimo Roglic che è apparso il più in forma di tutti, disegnando un capolavoro in discesa.

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-primoz-roglic-stacca-tutti-in-discesa-nel-tappone-pirenaico-thomas-gestisce-froome-esce-dal-podio/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 20 = T. Doumolín (NED) - Sunweb

 

Si appresta a concludersi il Tour de France 2018 che oggi, con la ventesima e penultima tappa, una cronometro individuale di 31 km da Saint-Pée-sur-Nivelle a Espelette, ha emesso gli ultimi verdetti in vista della passerella conclusiva di domani sui Campi Elisi. Non si interrompe il dominio di Geraint Thomas in questa Grande Boucle: il gallese mette l’ennesima firma su una corsa davvero dominata in lungo e in largo. Il corridore del Team Sky, in completo body giallo, domina la prova contro il tempo, poi si gestisce sul finale (c’era qualche curva sul bagnato) e chiude in terza piazza, arrivando però a braccia alzate sul traguardo, visto il trionfo più importante. Il successo parziale va invece al campione del Mondo Tom Dumoulin che in duello davvero entusiasmante batte di un solo secondo Chris Froome.

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-tom-dumoulin-vince-la-cronometro-finale-davanti-a-froome-geraint-thomas-festeggia-la-maglia-gialla/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 21 = A. Kristoff (NOR) - UAE Emirates

 

Si conclude con la consueta passerella di Parigi il Tour de France 2018. Partenza da Houilles e arriva all’interno della tradizionale cornice dei Campi Elisi, per un totale di 116 km, per la ventunesima ed ultima tappa della Grande Boucle. Dopo le dovute celebrazioni per la Maglia Gialla Geraint Thomas il gruppo si è lanciato verso lo sprint conclusivo: a trionfare è stato Alexander Kristoff con la sua maglia di campione d’Europa. Volata particolare, con molti assenti e squadre non eccezionali, nella quale il norvegese è riuscito a dominare.

 

https://www.oasport.it/2018/07/tour-de-france-2018-alexander-kristoff-sprinta-sui-campi-elisi-trionfo-per-geraint-thomas/

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Morpheus ©    6901
Amministratore - CDA Founder
Joined: 13-Oct-2005
210177 messaggi

london_surrey_classic.png

 

25 - RIDE LONDON - SURREY CLASSIC - Inghilterra (ME - 1.UWT)

(29/07)

 

P. ACKERMANN (GER) - Bora-Hansgrohe

 

È stata anche quest'anno una volata a decidere le sorti della RideLondon - Surrey Classic. A vincere è stato il neo campione nazionale tedesco in linea  Pascal Ackermann (BORA - hansgrohe), che ha preceduto di pochissimo un altro neo campione nazionale in linea su strada: parliamo dell'azzurro  Elia Viviani (Quick-Step Floors). Terzo un ottimo  Giacomo Nizzolo (Trek - Segafredo), che è al rientro dopo un lungo infortunio al ginocchio. 

Un altro atleta azzurro si è piazzato tra i primissimi: è il lombardo  Simone Consonni (UAE Team Emirates), che chiude al quinto posto dopo un'attenta condotta di gara.
 

http://www.direttaciclismo.it/risultati/ordine-arrivo/ridelondon-classic-2018---ackermann-spegne-i-sogni-azzurri--podio-per-viviani-e-nizzolo-22068.php#.W2cM5S1abVo

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Morpheus ©    6901
Amministratore - CDA Founder
Joined: 13-Oct-2005
210177 messaggi

san-sebastian.png

 

26 - CLASICA CICLISTICA SAN SEBASTIAN - Spagna (ME - 1.UWT)

(04/08)

 

J. ALAPHILIPPE (GER) - Quick-Step Floors

 

Il ciclista più in forma del momento, quello più scatenato, divertente, forte, di classe. Julian Alaphilippe, dopo le magie al Tour e la maglia a pois, si conferma imbattibile: con un'azione spettacolare ha vinto la Clasica di San Sebastian, precedendo sul traguardo della città basca Bauke Mollema, suo compagno di fuga negli ultimi chilometri.

 

http://www.sportmediaset.mediaset.it/altrisport/ciclismo/ciclismo-alaphilippe-incontenibile-vince-la-clasica-di-san-sebastian_1229546-201802a.shtml

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Morpheus ©    6901
Amministratore - CDA Founder
Joined: 13-Oct-2005
210177 messaggi

3ema1efp5r5qgg6lyof0_400x400.jpeg

 

27 - TOUR DE POLOGNE - Polonia (ME - 2.UWT)

(04/08 - 10/01)

 

M. KWIATKOWSKI (POL) - Team Sky

 

Michal Kwiatkowski conquista la 75ma edizione del Giro di Polonia. Il corridore del Team Sky trionfa per la prima volta in carriera nella corsa di casa, riuscendo a gestire al meglio il proprio vantaggio in classifica generale nell’ultima tappa. Sul circuito di Bukowina Tatrzańska riesce a fare la differenza il britannico Simon Yates, che conquista la vittoria in solitaria.

 

 

https://www.oasport.it/2018/08/giro-di-polonia-2018-michal-kwiatkowski-conquista-la-generale-ultima-tappa-a-simon-yates-fabio-aru-attacca-nel-finale/

 

RULE02.GIF

 

Stage 1 = P. Ackermann (GER) - Bora-Hansgrohe

 

È il dominatore delle volate in questa parte di stagione: il campione tedesco Pascal Ackermann non si ferma più. Nell’uno contro uno allo sprint è davvero dominante: dopo la Ride to London il corridore della Bora-hansgrohe va a prendersi la prima tappa del Giro di Polonia. Battuto il colombiano Hodeg, bene gli azzurri, subito alle spalle della coppia al comando.

 

https://www.oasport.it/2018/08/giro-di-polonia-2018-pascal-ackermann-non-si-ferma-piu-dominante-in-volata-piazzati-trentin-e-nizzolo/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 2 = P. Ackermann (GER) - Bora-Hansgrohe

 

Pascal Ackermann conquista la seconda vittoria consecutiva al Giro di Polonia 2018. Il velocista tedesco si è imposto anche nella seconda tappa, 156 km da Tarnowskie Gory a Katowice, battendo nello sprint finale il colombiano Álvaro José Hodeg e il nostro Giacomo Nizzolo.

 

https://www.oasport.it/2018/08/giro-di-polonia-2018-bis-di-pascal-ackermann-a-katowice-battuti-hodeg-e-nizzolo/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 3 = A. Hodeg (COL) - Quick-Step Floors

 

Dopo due volate vinte da Pascal Ackermann, si prende la rivincita allo sprint nella terza tappa del Giro di Polonia 2018 il colombiano Alvaro Hodeg che conquista il successo nella frazione di 140 chilometri partita da Stadion Slaski e giunta in quel di Zabrze. Il corridore della Quick-Step Floors va a prendersi anche la maglia gialla di leader della classifica generale.

 

https://www.oasport.it/2018/08/giro-di-polonia-2018-alvaro-hodeg-si-prende-la-rivincita-super-volata-italiani-piazzati/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 4 = M. Kwiatkowski (POL) - Team Sky

 

Non poteva non vincere Michal Kwiatkowski su un percorso ideale per le proprie caratteristiche, davanti al pubblico di casa: nella quarta tappa del Giro di Polonia, 179 chilometri da Jaworzno a Szczyrk, il campione nazionale gestisce al meglio la situazione e domina in lungo e in largo sullo strappo conclusivo, andandosi a prendere, oltre al successo parziale, anche la vetta della classifica generale. 

 

https://www.oasport.it/2018/08/giro-di-polonia-2018-michal-kwiatkowski-profeta-in-patria-tappa-e-maglia/

 

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 5 = M. Kwiatkowski (POL) - Team Sky

 

Vince ancora Michal Kwiatkowski al Giro di Polonia. L’idolo di casa ha centrato il secondo successo consecutivo, trionfando anche sul traguardo di Bielsko-Biala e rafforzando così la propria leadership nella classifica generale. Il corridore del Team Sky si è imposto in volata sullo strappo finale, battendo nuovamente il belga Dylan Teuns. Terzo posto per il nostro Enrico Battaglin.

 

https://www.oasport.it/2018/08/giro-di-polonia-2018-michal-kwiatkowski-si-ripete-nella-quinta-tappa-terzo-enrico-battaglin/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 6 = G. Preidler (AUT) - FDJ

 

Consueta tappa spettacolare al Giro di Polonia, la sesta, riproposta già nelle varie edizioni, quella partita da Zakopane e giunta a  Bukovina Resort (129,3 km). Tantissime le asperità da affrontare (più strappi che vere e proprie montagne), che hanno visto i corridori affrontarsi in uno spettacolare duello. A spuntarla, con un’azione da finisseur, è stato l’austriaco Georg Preidler (FDJ). In vetta alla classifica resta ovviamente Michal Kwiatkowski (Team Sky).

 

https://www.oasport.it/2018/08/giro-di-polonia-2018-georg-preidler-sorprende-tutti-a-bukovina-11mo-fabio-aru/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 7 = S. Yates (GBR) - Mitchelton-Scott

 

Subito dopo il via prende il largo una maxi fuga formata da 17 corridori. Il gruppo principale, tirato dagli uomini del Team Sky, mantiene il gap sempre sotto controllo tra i 2’e i 3’. Patrick Konrad (BORA – hansgrohe) passa al comando su quattro GPM e va a prendersi la relativa maglia. Sulla penultima salita di giornata esplode la corsa, con una forte selezione in testa, mentre dal gruppo escono Laurens De Plus (Quick-Step Floors) e Fabio Felline (Trek – Segafredo). A 17 km dal traguardo attacca Valerio Conti (UAE-Team Emirates) che prova l’azione in solitaria, mentre il resto dei fuggitivi viene progressivamente ripreso dal gruppo.

 

Sull’ultimo GPM sferra l’attacco George Bennett (LottoNL-Jumbo) che va a saltare Conti, ma non riesce a fare la differenza nei confronti dei rivali diretti. In discesa riparte al contrattacco Conti, che poco dopo viene però raggiunto e saltato da Simon Yates (Mitchelton-Scott) che fa il vuoto dietro di sé. Il britannico riesce subito a guadagnare circa 30”, con il Team Sky che insegue da dietro. A 3 km dal traguardo attaccano in successione Fabio Aru (UAE-Team Emirates), Enrico Gasparotto (Bahrain Merida) e Bennett, ma Michal Kwiatkowski va a riprendere tutti.

 

Yates continua ad andare fortissimo e va a conquistare la vittoria in solitaria. Il gruppo dei migliori, arrivato a 12”, viene regolato in volata da Thibaut Pinot (Groupama – FDJ) davanti a Davide Formolo (BORA – hansgrohe). In classifica generale Kwiatkowski, sesto sul traguardo odierno, difende quindi il primato e trionfa con 17” di vantaggio su Yates e 22” su Pinot. Due italiani nella top 10, Aru in ottava posizione seguito da Formolo, entrambi a 40”.

 

https://www.oasport.it/2018/08/giro-di-polonia-2018-michal-kwiatkowski-conquista-la-generale-ultima-tappa-a-simon-yates-fabio-aru-attacca-nel-finale/

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Morpheus ©    6901
Amministratore - CDA Founder
Joined: 13-Oct-2005
210177 messaggi

binck-bank-tour-2017-300x157.jpg

 

28 - BINCKBANK TOUR - Belgio / Olanda (ME - 2.UWT)

(13/081 - 19/08)

 

M. MOHORIC (SLO) - Bahrain Merida

 

Lo sloveno Matej Mohoric della Bahrain Merida ha sofferto tantissimo ma ha stretto i denti e ha così conquistato la classifica generale con appena cinque secondi di vantaggio proprio su Matthews e 20” su Tim Wellens.

 

https://www.oasport.it/2018/08/binck-bank-tour-2018-michael-matthews-vince-lultima-tappa-sul-geraardsbergen-mohoric-si-prende-la-generale/

 

RULE02.GIF

 

Stage 1 = F. Jackobsen (NED) - Team Katusha Alpecin

 

Fabio Jakobsen ha vinto la prima tappa del Binck Bank Tour 2018 (ex Eneco Tour). L’olandese ha trionfato sul traguardo di Bolsward (dopo 177 chilometri pianeggianti, partenza da Heerenveen), grazie a uno sprint regalecon cui ha sconfitto due avversari di lusso come Marcel Kittel (Katusha-Alpecin) e Caleb Ewan (Mitchelton-Scott). L’uomo della Quick Step Floors ha ovviamente indossato anche la maglia di leader della classifica generale al termine di una frazione caratterizzata dal brutto tempo e condizionata da diverse cadute. Due italiani in top ten: settimo Matteo Pelucchi (Bora-Hansgrohe), decimo Riccardo Minali (Astana Pro Team).

 

https://www.oasport.it/2018/08/binck-bank-tour-2018-fabio-jakobsen-vince-la-prima-tappa-battuti-kittel-ed-ewan-in-volata/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 2 = S. Küng (SUI) - BMC

 

La seconda tappa del BinckBank Tour 2018 era considerata alla vigilia decisiva per andare a definire la classifica generale.  La cronometro individuale di 12.7 km era attesa, infatti, per i distacchi importanti che avrebbe potuto dare in una gara a tappa senza grandi difficoltà dal punto di vista altimetrico.

Ebbene è stato lo svizzero Stefan Küng (BMC Racing Team) che ha impresso il proprio marchio, riscattandosi dopo il risultato negativo ottenuto agli Europei (solo settimo). L’elvetico si è imposto con il crono di 14’11” a precedere il belga Victor Campenaerts (Lotto Soudal) di 14″ e il danese Søren Kragh Andersen (Team Sunweb) di 15″, stesso tempo dell’altro corridore del Team Sunweb, l’australiano Michael Matthews.

 

https://www.oasport.it/2018/08/binck-bank-tour-2018-stefan-kung-si-impone-a-cronometro-ed-e-il-nuovo-leader-della-classifica-generale/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 3 = T. van der Hoorn (Ned) - Roompot-Nederlandse Loterji

 

Taco van der Hoorn ha vinto la terza tappa del Binck Bank Tour 2018 (ex Eneco Tour), 166 chilometri da Aalter ad Anversa. L’olandese della Roompot-Nederlandse Loterji era uno dei fuggitivi della prima ora e nell’ultimo chilometro è riuscito ad allungare sui compagni di fuga Maxim Vantomme (belga della WB-Veranclassic-Aqua Protect), Sean De Bie (belga della Veranda’s Willems-Crelan) e Matej-Mohoric (sloveno della Bahrain Merida) che diventa il nuovo leader della classifica generale.

 

https://www.oasport.it/2018/08/binck-bank-tour-2018-taco-van-der-hoorn-vince-la-quarta-tappa-in-fuga-matej-mohoric-nuovo-leader/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 4 = J. Stuyven (BEL) - Trek-Segafredo

 

Doveva essere volata, invece la Trek-Segafredo con il proprio capitano Jasper Stuyven è riuscita a far saltare il banco. Il belga si aggiudica la quarta tappa del BinckBank Tour 2018, partita da Blankenberge e giunta in quel di Ardooie dopo 165.5km. Una splendida azione da finisseur per il corridore 26enne, al quarto successo della carriera. Corsa che porta fortuna al belga: anche lo scorso anno si aggiudicò una tappa in terra Olandese. Resta leader Matej Mohoric.

 

https://www.oasport.it/2018/08/binckbank-tour-2018-capolavoro-di-jasper-stuyven-da-finisseur-nella-quarta-tappa/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 5 = M. Cort Nielsen (DAN) - Astana Pro Team

 

Magnus Cort Nielsen ha conquistato la quinta tappa del Binck Bank Tour 2018 (ex Eneco Tour), 204 chilometri da Sint-Pieter-Leeuw a Lanaken. Il danese dell’Astana, quest’anno vincitore anche di una tappa al Tour de France, ha regolato in volata gli altri fuggitivi di giornata Julis Van Den Berg (EF-Drapac) e Alexis Gougeard (AG2R La Mondiale) mentre Jonas Rickaert (Sport-Vlandeeren-Baloise) era stato tagliato fuori da una foratura a cinque chilometri dall’arrivo. Il gruppo principale regolato da Caleb Ewan è giunto a 33 secondi di ritardo, da annotare la sesta piazza di Matteo Pelucchi. Lo sloveno Matej Mohoric della Bahrain Merida ha conservato la maglia di leader con tre secondi di vantaggio su Sean De Bie, 22 su Stefan Kueng e 28 su Maxime Ventomme.

 

https://www.oasport.it/2018/08/binck-bank-tour-2018-magnus-cort-nielsen-vince-la-quinta-tappa-in-fuga-mohoric-sempre-leader/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 6 = G. Muhelberger (AUT) - Bora-Hansgrohe

 

Gregor Muehlberger ha vinto la sesta tappa del Binck Bank Tour 2018 (ex Eneco Tour), 182 km da Riemst a Sittard-Geleen. La frazione ribattezzata come piccola Amstel Gold Race è stata conquistata a sorpresa dall’austriaco dalla BORA-hansgrohe che all’ultimo chilometro è riuscito a sferrare un bellissimo attacco sorprendendo Tim Wellens (Lotto Soudal), Zdenek Stybar (Quick-Step Floors) e Dylan van Baarle (Team Sky). Lo sloveno Matej Mohoric della Bahrain Merida conserva ancora la maglia di leader della classifica generalee ora ha 30 secondi di vantaggio su Michael Mattews (Sunweb) e 32” su Taco Van Der Hoorn (Roompot-Nederlandse Loterij).

 

https://www.oasport.it/2018/08/binck-bank-tour-2018-gregor-muehlberger-vince-la-sesta-tappa-matej-mohoric-sempre-leader/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 7 = M. Matthews (AUS) - Team Sunweb

 

Un Michael Matthews straripante ha vinto l’ultima tappa del BinckBank Tour che era caratterizzata da un percorso paragonabile ad un Giro delle Fiandre in miniatura: seconda vittoria stagionale per il corridore del Team Sunweb che a più riprese nel corso della giornata ha provato a mettere in difficoltà il leader della classifica generale Matej Mohoric che, pur non avendo compagni di squadra della Bahrain-Merida al suo fianco nella parte decisiva della tappa, è riuscito a salvarsi per pochissimo.

 

http://www.cicloweb.it/2018/08/19/binckbank-tour-matthews-mohoric/

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Morpheus ©    6901
Amministratore - CDA Founder
Joined: 13-Oct-2005
210177 messaggi

EuroEyes_Cyclassics_Logo.png

 

29 - EUROEYES CYCLASSIC HAMBURG - Germania (ME - 1.UWT)

(19/08)

 

E. VIVIANI (ITA) - Quick-Step Floors

 

Amburgo è regno di Elia Viviani. Dopo essersi sbloccato nel 2017, nel 2018 nella classica teutonica il corridore della Quick-Step Floors concede il bis, andandosi a prendere la prima vittoria con la maglia di campione italiano sulle spalle. Volata davvero eccezionale per il campione olimpico dell’omnium che non ha lasciato spazio agli avversari, battendo nettamente il transalpino Dèmare.

 

Andatura veloce nella prima parte di gara, completamente pianeggiante. Dopo alcuni tentativi è riuscita ad andar via la fuga di giornata, cinque uomini sono riusciti ad evadere dal plotone: Winner Anacona, Ivan Garcia Cortina, Alessandro De Marchi, Kamil Gradek ed Evgeny Shalunov. Il gruppo ovviamente ha lasciato spazio: subito circa 3′ di vantaggio per gli attaccanti che sono andati avanti dandosi cambi regolari. La situazione non è cambiata neanche all’entrata del circuito, con le squadre dei velocisti a dettare il ritmo e i fuggitivi a comandare la corsa. A circa 60 chilometri dal traguardo un drappello di una ventina di uomini ha provato a far la differenza sul Waseberg, ma il gruppo non ha lasciato spazio, andando a ridurre ulteriormente lo svantaggio dalla vetta della corsa.

A 18 chilometri dal traguardo l’andatura delle compagini degli sprinter ha chiuso definitivamente il gap dai fuggitivi, ricompattando il gruppo. Fuoco e fiamme sull’ultima scalata al Waseberg: il grande protagonista è stato l’azzurro Sonny Colbrelli (Bahrain-Merida) che ha accelerato provando a portar via un drappello di una decina di corridori. Il plotoncino di attaccanti però non ha avuto vita facile, con il gruppo guidato dalla Quick-Step Floors che ha tenuto i nove al comando (tra loro anche Kristoff, Teuns e Roelandts) a circa 10” di ritardo per poi accelerare ulteriormente a 5 dall’arrivo.

 

A 2 dall’arrivo una bruttissima caduta per uno dei più attesi: il teutonico Pascal Ackermann (Bora-hansgrohe).Gruppo allungatissimo a velocità altissime: solito eccellente lavoro della Quick-Step Floors che all’ultimo chilometro è stata scavalcata dalla FDJ, con Arnaud Démare davanti ed Elia Viviani alla ruota del transalpino.Sul rettilineo finale è stata una sfida a due, ma non c’è stata storia: il campione italiano ha dominato negli ultimi 150 metri andando a concedere un fantastico bis. Secondo Démare, terzo Kristoff, quarto Degenkolb, quinto il campione d’Europa Matteo Trentin. 

 

https://www.oasport.it/2018/08/classica-di-amburgo-2018-elia-viviani-concede-il-bis-sprint-fantastico-in-maglia-tricolore/

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Morpheus ©    6901
Amministratore - CDA Founder
Joined: 13-Oct-2005
210177 messaggi

La-Vuelta.jpg

 

30 - LA VUELTA CICLISTA A ESPANA - Spagna (ME - 2.UWT)

(25/08 - 16/09)

 

...

 

...

 

.

 

RULE02.GIF

 

Stage 1 = R. Dennis (AUS) - BMC

 

Apertura classica per la Vuelta a España 2018: frazione inaugurale di otto chilometri quasi completamente pianeggianti (un solo strappetto a metà percorso) in quel di Malaga, da percorrere tutti a cronometro. A trionfare, cogliendo anche la prima maglia rossa di questa edizione della corsa a tappe iberica, è stato un mostruoso Rohan Dennis. Il corridore australiano della BMC conferma i favori del pronostico e va a prendersi il primo successo in carriera in terra spagnola. Distacchi tra i big che sono minimi: scarti davvero molto bassi tra gli scalatori che già da domani inizieranno a sfidarsi nella lunga battaglia verso Madrid.

 

https://www.oasport.it/2018/08/vuelta-a-espana-2018-rohan-dennis-in-trionfo-a-cronometro-prima-maglia-rossa-quintana-guadagna-su-aru-e-nibali/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 2 = A. Valverde (SPA) - Team Movistar

 

Seconda tappa e subito un arrivo in salita per quanto riguarda la Vuelta a España 2018. Dopo la cronometro d’apertura di Malaga si inizia a far sul serio e, nella frazione di 163 km da Marbella a Caminito del Rey, subito andature davvero alte e alcuni colpi di scena. A dominare la scena però è un super Alejandro Valverde (Movistar) che sullo strappo finale ha sconfitto nel duello a due il polacco Michal Kwiatkowski. Per il corridore del Team Sky c’è la consolazione della Maglia Rossa.

 

https://www.oasport.it/2018/08/vuelta-a-espana-2018-alejandro-valverde-super-battuto-michal-kwiatkowski-in-uno-spettacolare-testa-a-testa-maglia-al-polacco/

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 3 = 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 4 =

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 5 = 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 6 = 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 7 = 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 8 =

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 9 = 

 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 10 = 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 11 = 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 13 =

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 14 = 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 15 = 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 16 =

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 17 = 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 18 = 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 19 = 

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 20 =

 

2vvrw1z.gif

 

Stage 21 = 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Morpheus ©    6901
Amministratore - CDA Founder
Joined: 13-Oct-2005
210177 messaggi

EuroEyes_Cyclassics_Logo.png

 

31 - BRETAGNE CLASSIC OUEST-CLASSIC - Francia (ME - 1.UWT)

(26/08)

 

O. NAESEN (BEL) - AG2R La Mondiale

 

Giornata di maltempo oggi a Plouay dove era in programma la Bretagne Classic ed il risultato è ad emerge sono stati proprio tre corridori che nelle classiche del nord e nelle condizioni difficili riescono a dare il meglio di loro stessi. A trionfare è stato il belga Oliver Naesen che proprio in questa gara aveva colto il primo grande risultato della sua carriera vincendo nel 2016: da quel giorno il corridore dell’AG2R è sempre stato uno da seguire nelle gare di un giorno, ma l’unica vittoria era il campionato nazionale dell’anno scorso.

 

http://www.cicloweb.it/2018/08/26/plouay-oliver-naesen-bretagne-classic/

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.
Accedi per seguire   

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×