Jump to content
Sign in to follow this  
anastasi48

Lokomotiv M.-Juventus

Recommended Posts

Joined: 31-Jan-2019
258 posts

Premessa. L' articolo arriva in ritardo e manchevole di alcuni tratti caratteristici: me ne scuso ma ieri sono arrivato a casa giusto in tempo per sedermi davanti alla tuv, non ho fatto in tempo a munirmi di taccuino e penna. vediamo che ne viene fuori, più commento che cronaca.

Mosca- Una Juventus altalenante nel gioco, e a tratti balbettante in difesa, coglie una vittoria fondamentale che le dà la possibilità di qualificarsi con due partite in anticipo agli ottavi di Champions League. Sarri sorprende un po' tutti, sostituendo l' acciaccato De Ligt con Rugani e non con De Miral, per il resto c'è Ramsey dietro a Higuain e Ronaldo.

Si gioca su un terreno di gioco accettabile nonostante il freddo e la pioggia incessante.

La Juve passa in vantaggio subito: Ronaldo scaglia un tiro potentissimo su punizione da posizione decentrata, Il portiere Guilherme si lascia passare la sfera tra le gambe e poi tocca col polpaccio la stessa, che viene spinta in rete da Ramsey. Siamo al terzo minuto di gioco e la Juve al primo vero affondo è già in avanti. I russi cercano di organizzarsi per tentare la rimonta, e bastano poco più di otto minuti per arrivare al gol del pari. Dalla sinistra avanza Rybus che indisturbato (dov' è Danilo?) mette in mezzo un cross morbido, Minarchuk di testa manda la sfera a sbattere sul palo alla sinistra di Sczezny, che nulla può per impedire la deviazione in rete dello stesso attaccante russo.

la Juve non sembra accusare particolarmente il colpo, anche se bisogna dire che gli uomini di Sarri non sembrano in serata di grazia. Ramsey corricchia, Higuain è servito poco, Ronaldo torna spesso per giocare qualche pallone. Pjanic non è preciso come altre volte, e bisogna dire che i suoi corner farebbe bene a farli battere a un altro. In difesa si balla,  a causa di Rugani, che spesso si mostra incerto, ma Sarri preferisce l' eterna promessa al turco de Miral, sbagliando secondo noi la scelta. Bisogna anche dire che il centrocampo fa poco filtro, mancando di un incontrista di ruolo.  La partita scorre via con il Lokomitiv che fa di tutto per creare problemi alla Juve, anche ricorrendo al pestone sistematico, mentre i  campioni d' Italia vivacchiano, ma senza mai rinunciare a fare la partita, sapendo che i tre punti le darebbero la possibilità di qualificarsi e di dedicare maggiori energie alla corsa scudetto.

Nel secondo tempo Sarri sostituisce il poco convincente Ramsey con Bentancur, la Juve sembra più viva rispetto alla prima frazione di gioco, anche se la svolta arriva quando Sarri decide di mandare in campo Douglas Costa al posto dell' evanescente Khedira. Il brasiliano si allarga spesso sulla destra ma viene ignorato dai compagni. I minuti passano e Sarri decide di giocarsi il tezo cambio, togliendo un pò a sorpresa CR7 e non Higuain, per inserire Paolino Dybala.. La scelta però premia ampissamente il tecnico toscano. A una mangiata di secondi dal triplice fischio finale, arriva infatti il gol del 1 a 2, un risultato che sembra piacere non poco alla Juve di questo primo scorcio di stagione. Douglas Costa, entrato nel vivo del gioco da par suo, salta due avversari come birilli, duetta con Higuain che gli restituisce la palla con un prezioso colpo di tacco: il brasiliano con un' altra finta delle sue mette quasi a sedere un altro avversario e tocca di precisione la palla che passa in mezzo alle gambe del portire Guleherme ( e due), siglando così il gol della vittoria. La gioia del brasiliano è incontenibile, tant'è che Costa non resiste alla tentazione di levarsi la maglia per festeggiare, ma non evita il cartellino giallo dell' inflessibile arbitro Buquet.

La Juve mette in saccoccia tre punti preziosi, e alla luce del passo falso dell' Atletico Madrid in terra di Germania, la strada non solo è spianata verso la qualificazione, aritmeticamente raggiunta con la sola vittoria di oggi (ieri per chi legge),, ma anche la vittoria del girone sembra essere veramente a un passo. La prova, come già detto, non è stata esaltante, ben lungi dal picco toccato contro l' Inter a S. Siro, ma una volta tanto ci si può benissimo "accontentare" dei tre punti, tenuto conto del turn over in parte obbligato. Per Sarri non è forse il momento, e chissà se mai arriverà, ma vedendo questo Ramsey, e tenuto conto dell' inconsistenza del Bernardeschi visto nelle ultime uscite, sarebbe bello vedere d' ora in avanti Paolo Dybala schierato con Ronaldo e Higuain. Un pizzico di sacrificio a testa è d' uopo, cosa che vale non solo per gli attaccanti, ma anche per i centrocampisti, che devono per forza sbattersi di più a fare filtro in mezzo a protezione della difesa: d' accordo giocarsi la partita e provare sempre a vincere, ma a ogni attacco avversario non si può patire le pene dell' inferno, la Juve a questo non è abituata, non è solo un problema di difesa, inteso come pacchetto arretrato, ma bisogna prediosporsi meglio mentalmente, e questo riguarda quei giocatori che difensori non sono, e ai quali Sarri deve chiedere un sacrifico maggiore per salvaguarade quegli equilibri necessari per una squadra che vuole puntare al massimo dei traguardi. La strada è lunga, le premesse son buone, e il materiale umano a disposizione non manca. 

Edited by anastasi48
  • Thanks 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
66,468 posts

Buon articolo. Preciso e, soprattutto, "neutro". 

Leggendolo ho capito che è una cosa che effettivamente manca.

Da tifosi i racconti delle nostre partite sono nella stragrande maggioranza orientati. Non che sia un male. 

 

Mi sto chiedendo come possa svilupparsi e cosa possa sviluppare un topic impostato in questo modo. 

 

 

 

Edited by Bradipo76
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 15-Aug-2016
868 posts

Ottimo lavoro, davvero.

E quoto anche le parole di Brad, nonostante la tua fede, nell'articolo hai usato un atteggiamento neutrale, merce rara nel giornalismo moderno...

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 31-Jan-2019
258 posts
10 ore fa, Bradipo76 ha scritto:

Buon articolo. Preciso e, soprattutto, "neutro". 

Leggendolo ho capito che è una cosa che effettivamente manca.

Da tifosi i racconti delle nostre partite sono nella stragrande maggioranza orientati. Non che sia un male. 

 

Mi sto chiedendo come possa svilupparsi e cosa possa sviluppare un topic impostato in questo modo. 

 

 

 

Grazie per il commento. La neutralità deve essere al 100%, è una prerogativa che mi sono imposto, altrimenti un articolo del tifoso non avrebbe senso. Anche se la fede è scontata...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 31-Jan-2019
258 posts
7 ore fa, Nico Leggieri ha scritto:

Ottimo lavoro, davvero.

E quoto anche le parole di Brad, nonostante la tua fede, nell'articolo hai usato un atteggiamento neutrale, merce rara nel giornalismo moderno...

 

Grazie Nico.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...