Jump to content
Forza E Onore.

Parlatemi della Juve di Lippi 95-96.

Recommended Posts

Joined: 22-May-2006
9,935 posts

La Juve dei Rambo.

 

Fantastica

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Jul-2007
3,735 posts

Che bello 'sto thread, per me che non ho avuto la fortuna di vivere quelle notti...

 

Piccolo OT - Al cinema di recente ho visto "Gli Uomini d'Oro", film che parla del clamoroso furto alle Poste di Torino, ambientato proprio durante la stagione 1995/96, e tra i protagonisti ci sono uno juventino (Giuseppe Ragone, che interpreta Luciano Bodini, omonimo del nostro storico ex portiere di riserva) ed un granata (Fabio De Luigi, che interpreta Alvise Zago, omonimo della promettentissima e sfortunatissima seconda punta del Toro di fine anni '80) che riescono a far percepire alla perfezione l'onnipotenza di quella squadra, con Luciano straconvinto di come la Juve porterà a casa la Coppa dalle grandi orecchie .asd 

In alcune scene mostrano anche i replay della dilagante vittoria col Toro nel derby, terminato 5-0, con Alvise che ha il coraggio di rosicare per l'arbitraggio .rotfl 

 

P.S. qualcuno ha per caso link di video che raccontino quella trionfale cavalcata in Europa? Purtroppo ho trovato solo questo sulla stagione 96/97:

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 03-Jun-2005
1,030 posts

Poco da aggiungere a quello che avete già scritto. Una squadra consapevole dei propri mezzi e anche di più, con gli attributi e la fame, con gli occhi della tigre. 

Un gruppo vero e un allenatore che per me resta il migliore perché quel gruppo lo ha saputo creare lui.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2014
1,100 posts

Una sola parola .. personalità... Vialli deschamp .. Ferrara .. Vierchowod..del Piero .. ravanelli ... Sousa..conte .. Carrera ... peruzzi..Tutta gente con i contro c***i

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 25-Nov-2006
878 posts

Io sono del 77...quindi la ricordo bene. Quella squadra aveva fame. Ma fame vera, quando entrava in campo li vedevi ararlo, correvano che era qualcosa di assurdo. 

E dal punto di vista dell'oganizzazione del gioco sembrava che chiunque ci mettevi dentro sapeva benissimo cosa fare, come se avessero sempre giocavo insieme.

La difesa con Montero era incredibile, il centrocampo aveva qualità (paulo sosa) e tanta tanta quantità. Tacchinardi, Conte, Deschamps...grandissimi.

L'attacco...beh, Vialli aveva le palle che gli fumavano, Ravanelli un rapace...

E aggiungo che la maglia blu con le stelle per rimane una delle più belle di sempre.

Quando arrivò Davids, mi sembrava una squadra letterlamente imbattibile, ho amato quel giocatore in maniera assurda.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Feb-2007
11,682 posts
9 minuti fa, Pavel77 ha scritto:

Io sono del 77...quindi la ricordo bene. Quella squadra aveva fame. Ma fame vera, quando entrava in campo li vedevi ararlo, correvano che era qualcosa di assurdo. 

E dal punto di vista dell'oganizzazione del gioco sembrava che chiunque ci mettevi dentro sapeva benissimo cosa fare, come se avessero sempre giocavo insieme.

La difesa con Montero era incredibile, il centrocampo aveva qualità (paulo sosa) e tanta tanta quantità. Tacchinardi, Conte, Deschamps...grandissimi.

L'attacco...beh, Vialli aveva le palle che gli fumavano, Ravanelli un rapace...

E aggiungo che la maglia blu con le stelle per rimane una delle più belle di sempre.

Quando arrivò Davids, mi sembrava una squadra letterlamente imbattibile, ho amato quel giocatore in maniera assurda.

E purtroppo, tranne in quella stagione, abbiamo vinto stokazzo in Europa. E resterà per sempre il nostro enorme rimpianto 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2014
1,100 posts
11 minuti fa, Pavel77 ha scritto:

Io sono del 77...quindi la ricordo bene. Quella squadra aveva fame. Ma fame vera, quando entrava in campo li vedevi ararlo, correvano che era qualcosa di assurdo. 

E dal punto di vista dell'oganizzazione del gioco sembrava che chiunque ci mettevi dentro sapeva benissimo cosa fare, come se avessero sempre giocavo insieme.

La difesa con Montero era incredibile, il centrocampo aveva qualità (paulo sosa) e tanta tanta quantità. Tacchinardi, Conte, Deschamps...grandissimi.

L'attacco...beh, Vialli aveva le palle che gli fumavano, Ravanelli un rapace...

E aggiungo che la maglia blu con le stelle per rimane una delle più belle di sempre.

Quando arrivò Davids, mi sembrava una squadra letterlamente imbattibile, ho amato quel giocatore in maniera assurda.

Quattro finali europee consecutive ... E un eliminazione in semifinale che grida ancora vendetta ....dominanti

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 28-Jan-2011
4,009 posts

Che squadra. Divorava gli avversari. 

Peccato le due finali perdute per un mix micidiale di sfiga ed errori arbitrali. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Dec-2012
32,271 posts

La mia preferita 94-95.

Il miglior  Vialli visto in bianconero, Ravanelli devastante, le ultime magie di Baggio e l'esplosione di Del Piero.  77 gol in 4.

Lo scudetto dopo 9 anni... il primo per me che ai tempi di Platini capivo poco.

Peccato per la finale di CU persa col Parma, l'unica sconfitta al Tardini,  Dino Baggio  ci purgò andata e ritorno.

 

 

 

Edited by #TeamParatici
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 10-Sep-2006
9,141 posts

tutti sapevano cosa fare. A livello qualitativo, quella del biennio successivo era molto piu forte. 

Ma quell'anno, i meccanismi erano perfettamente oliati. Se vuoi un esempio attuale, il Liverpool di Klopp. Ragazzi Torricelli e Di Livio la aravano quella cazz di fascia. Quando non ci arrivavamo con la tecnica, ci arrivavamo con un misto tra cuore e palle. 

Ma poi Ravanelli signori..ma vi rendete conto Penna Bianca? Dovessimo comprare un giocatore cosi oggi lo schiferemmo tutti. A priori. Perchè poi in campo ti faceva semplicemente sborrare. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Jun-2006
3,711 posts

basti vedere il centrocampo per capire quanto era forte...palle di proporzioni gigantesche, uomi veri non pagliacci come i giocatori odierni (in generale).

Edited by Kaiser Franz

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 26-Mar-2008
14,968 posts

Eppure nonostante fosse così forte riuscì a perdere ben 3 finali europee su 4 e non riesco a capire cosa cavolo ci succede in ste maledette finali.Si perde per presunzione? Per paura? Scarsa condizione fisica? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Apr-2019
18,338 posts

Sai benissimo che non amo scrivere post, che sembrano la bibbia....posso dirti semplicemente che in quei tre anni (le tre finali) abbiamo dato schiaffi a mezza Europa ! 

Il grande Alex Ferguson, quando parlava di noi, gli brillavano gli occhi......

Purtroppo non abbiamo concretizzato il tutto, come tipo il Real di questi anni....ma eravamo uno sballo, GLI AVVERSARI AVEVANO PAURA DI NOI....una squadra con le palle fumanti !!!

@The Ultimate

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 11-May-2007
34,796 posts
7 ore fa, _aLEx-1O_ ha scritto:

Che bello 'sto thread, per me che non ho avuto la fortuna di vivere quelle notti...

 

Piccolo OT - Al cinema di recente ho visto "Gli Uomini d'Oro", film che parla del clamoroso furto alle Poste di Torino, ambientato proprio durante la stagione 1995/96, e tra i protagonisti ci sono uno juventino (Giuseppe Ragone, che interpreta Luciano Bodini, omonimo del nostro storico ex portiere di riserva) ed un granata (Fabio De Luigi, che interpreta Alvise Zago, omonimo della promettentissima e sfortunatissima seconda punta del Toro di fine anni '80) che riescono a far percepire alla perfezione l'onnipotenza di quella squadra, con Luciano straconvinto di come la Juve porterà a casa la Coppa dalle grandi orecchie .asd 

In alcune scene mostrano anche i replay della dilagante vittoria col Toro nel derby, terminato 5-0, con Alvise che ha il coraggio di rosicare per l'arbitraggio .rotfl 

 

P.S. qualcuno ha per caso link di video che raccontino quella trionfale cavalcata in Europa? Purtroppo ho trovato solo questo sulla stagione 96/97:

 

qua c'è qualcosa (i video a seguire)

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Aug-2008
19,685 posts
14 ore fa, dal1982 ha scritto:

la sorpresa fu la 94-95

Invece nella squadra 94/95 ci credevo a tal punto che feci l'abbonamento allo stadio convinto che eravamo da scudetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Aug-2008
19,685 posts
6 ore fa, MarioBava ha scritto:

Eppure nonostante fosse così forte riuscì a perdere ben 3 finali europee su 4 e non riesco a capire cosa cavolo ci succede in ste maledette finali.Si perde per presunzione? Per paura? Scarsa condizione fisica? 

Nel 96/97 fu un misto di sfiga e ladrate arbitrali. La rigiocassimo con un arbitro equo e senza sfiga sarebbe finita 3 a 1 per noi. Nel 97/98 non giocammo bene e un episodio la decise.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Aug-2008
19,685 posts

La squadra 95/96 non è stata la più forte che abbia visto giocare, ma l'unica campione d'Europa. Punti di forza erano Peruzzi, Ferrara, Deschamps e l'attacco Vialli-Del Piero-Ravanelli. Non fummo comunque ai livelli dell'annata precedente. Paulo Sousa non replicò la prima annata. Lo stesso Vialli segnò di meno. Tuttavia iniziò a brillare la stella di Del Piero. In Champions fummo brillanti in avvio, ma nei quarti e in semifinale non facemmo prestazioni eccezionali. Per fortuna in finale giocammo una grande partita che avremmo meritato di vincere con un paio di reti di scarto. In campionato fummo a lungo deludenti subendo anche sconfitte pesanti come lo 0 a 4 a Roma con la Lazio. A primavera ci rialzammo e arrivammo secondi, ma mai in vera lotta per lo scudetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Aug-2008
19,685 posts
8 ore fa, Bianconero dentro ha scritto:

E purtroppo, tranne in quella stagione, abbiamo vinto stokazzo in Europa. E resterà per sempre il nostro enorme rimpianto 

Montero non faceva parte della Juve 95/96. Arrivò la stagione seguente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Aug-2008
19,685 posts
6 ore fa, greenday2 ha scritto:

tutti sapevano cosa fare. A livello qualitativo, quella del biennio successivo era molto piu forte. 

Ma quell'anno, i meccanismi erano perfettamente oliati. Se vuoi un esempio attuale, il Liverpool di Klopp. Ragazzi Torricelli e Di Livio la aravano quella cazz di fascia. Quando non ci arrivavamo con la tecnica, ci arrivavamo con un misto tra cuore e palle. 

Ma poi Ravanelli signori..ma vi rendete conto Penna Bianca? Dovessimo comprare un giocatore cosi oggi lo schiferemmo tutti. A priori. Perchè poi in campo ti faceva semplicemente sborrare. 

Eravamo una squadra operaia in effetti. Avevamo fuoriclasse come Vialli e Del Piero, ma i vari Pessotto, Di Livio, Conte, Torricelli, Ravanelli non erano top players come si direbbe oggi, ma erano funzionali alla causa grazie al grande impegno che ci mettevano. Con l'arrivo in seguito di Zidane e Davids il nostro centrocampo fu veramente top.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 18-Apr-2019
8,191 posts
6 ore fa, MarioBava ha scritto:

Eppure nonostante fosse così forte riuscì a perdere ben 3 finali europee su 4 e non riesco a capire cosa cavolo ci succede in ste maledette finali.Si perde per presunzione? Per paura? Scarsa condizione fisica? 

secondo me per mentalita...non puo essere un caso aver perso cosi tante finali

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Feb-2007
11,682 posts
27 minuti fa, Moeller 73 ha scritto:

Montero non faceva parte della Juve 95/96. Arrivò la stagione seguente.

Si, non l'ho mai nominato .asd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 10-Jun-2005
1,432 posts
15 ore fa, marcotardelli ha scritto:

Quando si parla di " squadra " io credo che quella di Lippi sia fra le massime espressioni . Un grande collettivo ,  plasmato , forgiato da Marcello Lippi e che  incarnava perfettamente lo spirito del suo condottiero , sostanza e feroce cattiveria agonistica . I giocatori giocavano l'uno per l'altro , ma certamente quella squadra e quel gruppo si formò e crebbe con il passare degli anni , attraverso annate più o meno deludenti ( il Milan continuava a rappresentare in Europa il calcio italiano per eccellenza ) . Dopo lo scudetto e l'addio di Baggio , Del Piero prese la maglia da titolare e fece meraviglie , segnando e- a differenza del suo illustre predecessore - sacrificandosi come nessun altro in un eccellente  lavoro di copertura . Non da meno Vialli e Ravanelli che lavoravano come autentici gregari , non facendo comunque mancare un discreto contributo in fase realizzativa ed aprendo varchi per gli inserimenti dei centrocampisti . Jugovic venne acquistato proprio per garantire " strappi" fra le linee , Sousa dava geometrie e tempi di gioco ( anche se onestamente l'anno prima ebbe picchi di rendimento superiori )  , Di Livio era una sapiente ed imprescindibile ala  tattica , Deschamps finalmente lasciatosi alle spalle gli infortuni dell'anno prima era un grandissimo centrocampista che ripuliva e giocava tantissimi palloni , qualità e sostanza come pochi altri . Un centrocampo ben assortito , con Tacchinardi e Conte a completare il reparto garantendo dinamismo e discrete qualità tecniche . Dietro avevamo un portiere di altissimo livello , un Ferrara straordinario in marcatura, bravissimo nel gioco aereo  e con ottimi fondamentali , un Torricelli che sulla fascia poteva garantire spinta e discreti fondamentali , dall'altra parte un Pessotto ordinato , ottimo tempismo  e puntuale negli interventi . Una menzione la merita il velocissimo Padovano come bomber di scorta ed autore del 2-0 contro il Real nella gara di ritorno dei quarti di Champions ,  , Porrini e Carrera che in area sapevano marcare con efficacia l'avversario diretto . Nessuno aveva la nostra ferocia agonistica , ecco , quella squadra voleva la Champions , e quando iniziò la stagione , tecnico e giocatori puntarono l'obbiettivo , lasciando volutamente in Italia  campo libero al Milan , rischiando pure un fallimento , ma con la consapevolezza di avere la capacità e la qualità per vincere il massimo trofeo . Direi che basta questo per affermare che quella Juventus aveva  due attributi grandi come una casa !

 

 

Un ottimo riassunto a cui è d'obbligo aggiungere il nome di Pietro Vierchowod, lo Zar.

Arriva a 37 anni; giocherà nella Juve (centellinato) solo quella stagione ma con grande grinta da difensore stile vecchi tempi.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 25-Jan-2012
30,344 posts
7 ore fa, MarioBava ha scritto:

Eppure nonostante fosse così forte riuscì a perdere ben 3 finali europee su 4 e non riesco a capire cosa cavolo ci succede in ste maledette finali.Si perde per presunzione? Per paura? Scarsa condizione fisica? 

la partita secca è sempre stato un limite di Lippi

l'unica CL l'ha vinta ai rigori

ci aggiungo pure il mondiale 2006,vinto ai rigori dopo esser stato messo sotto per parecchio dalla Francia

le altre tutte perse perché preparate da schifo (Manchester 2003 mise una formazione oscena)

in tutte le finali mai è riuscito a far esaltare il singolo

la sterilità offensiva è un dato che colpisce

in 4 finali di CL la miseria di soli 2 goal

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Mar-2007
10,201 posts

Uno dei gol che più mi ricordo di quel periodo è di una partita di seconda fascia se vogliamo. Contro il nantes, squadra di cui non ricordo un c**** se non i colori sociali orrendi e un giocatore che si chiamava Capron: Vialli stoppa di tacco una palla e scucchiaia per l'inserimento di Sousa. Avevo nove anni e cercavo di replicare quel c**** di stop e l'assist tutte le volte che andavo a giocare in strada. 

.asd

  • Like 2
  • Sad 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Dec-2012
32,271 posts

Quella stagione prendemmo  Vierchowod, Jugovic e Lombardo dalla Samp, il primo per sostituire Kohler e gli altri due per rinforzare il cc dove mancavano qualità e gol.

 

Ci fu la consacrazione di Del Piero ma il tridente in generale 1-2 gradini sotto rispetto la stagione precedente.

L'attacco 94-95 il più forte degli ultimi 30 anni, subito dietro quello 97-98 con Zidane alle spalle di Del Piero e Inzaghi. Entrambi superiori a quello della Juve di Capello che spesso viene indicato come il più  forte di sempre in base ai nomi.

 

 

Edited by #TeamParatici
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...