Jump to content
Morpheus ©

Arthur: recuperato il brasiliano dopo l'operazione e lo stop

Recommended Posts

Joined: 24-Jul-2014
12,205 posts
3 minuti fa, I Love Vladimir Jugovic ha scritto:

Si si, può darsi, ci sta tutto (e alla fine dei salmi cambia poco quando è successo).

 

Certo è che fino alla partita con l'Atalanta Arthur non stava giocando male, per me, e stava cominciando ad ingranare. Da lì in poi il buio.

Esatto 

Chissà perché è coinciso con il nostro miglior momento in stagione , quando Arthur ha giocato titolare per quelle 4/5 partite in fila 

 

Ma qui c è gente che lo giudica anche per il dopo , quando non riusciva ad allenarsi ed era chiaramente fuori condizione ,oltre che aver dolore 

 

Cmq forza Arthur ritorna presto e , finalmente potrai allenarti senza dolore e spingere al 100% e farai vedere a chi ti ha bollato come bidone .oddio quanto siano capaci di valutare i giocatori di talento , e tu ne hai e parecchio pure 

 

 

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Feb-2008
2,233 posts
9 minutes ago, I Love Vladimir Jugovic said:

Si si, può darsi, ci sta tutto (e alla fine dei salmi cambia poco quando è successo).

 

Certo è che fino alla partita con l'Atalanta Arthur non stava giocando male, per me, e stava cominciando ad ingranare. Da lì in poi il buio.

Si, sembrava avessimo trovato un equilibrio con lui e Bentancur. 

Io non mi fido del brasiliano. Sono solamente sensazioni ovviamente. In generale però non mi piacciono i centrocampisti che eccellono in alcune cose, ma a cui mancano completamente altre doti indispensabili per il ruolo. 

Vedremo, valuterà Max.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 26-Jun-2008
139 posts
6 hours ago, *Vegeta* said:

ho visto la sleppa che gli han tolto.

c'è da dire che ora si capiscono parecchie cose...

 

link?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 18-May-2006
82,598 posts
1 minuto fa, delfino furioso ha scritto:

 

link?

 

 

sta sotto spoiler

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 26-Jun-2008
139 posts

ah c'era uno spoiler in quel post.. mi ero fatto distrarre dal cagnolone :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Mar-2021
1,088 posts
1 ora fa, bastalagne ha scritto:

No, si è fatto male giocando con il Brasile. Infortunio con Atalanta era alla coscia (infatti nella foto sopra il bendaggio nero è al livello dello stinco).

Ovviamente ciò non toglie nulla a quanto hai detto su Romero e il mancato fischio. 

 

Sicuro? Ah, ah, ah ho chiappato una topicona... pensavo realmente fosse una ricaduta relativa all'infortunio causato da Romero... :juggle:

Nel caso mi cospargo il capo di abbondante cenere...

 

Romero rimane un picchiatore impunito comunque.

 

P.S.: Sono andato a controllare... effettivamente c'era stato qualche dubbio che potessero essere cose collegate, poi fugato in Febbraio. Allora non sono poi così rinco, dai...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Mar-2021
1,088 posts
1 ora fa, I Love Vladimir Jugovic ha scritto:

Romero lo prende bene sulla coscia, ma la prima zampata gliela dà lateralmente sullo stinco. Non vorrei che lì per lì Arthur sia uscito per la botta sulla coscia, ma che il problema vero poi sia stato sulla tibia.

 

 

In questo video si vede bene (dal minuto 1.46): prima c'è la tacchettata sulla tibia (laterale) e poi la ginocchiata violenta sulla coscia. Ci sta anche che l'origine del problema sia stato questo..

 

Mio salvatore... .sicapo

 

Certo che a rivedere l'intervento, mi chiedo ancora come fanno a dire che gli arbitri ci favoriscono.

Non ricordo, ma forse l'arbitro ha pure avuto il coraggio di fischiare fallo di Arthur...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Mar-2021
1,088 posts
1 ora fa, Marcello1975 ha scritto:

Esatto 

Chissà perché è coinciso con il nostro miglior momento in stagione , quando Arthur ha giocato titolare per quelle 4/5 partite in fila 

 

Ma qui c è gente che lo giudica anche per il dopo , quando non riusciva ad allenarsi ed era chiaramente fuori condizione ,oltre che aver dolore 

 

Cmq forza Arthur ritorna presto e , finalmente potrai allenarti senza dolore e spingere al 100% e farai vedere a chi ti ha bollato come bidone .oddio quanto siano capaci di valutare i giocatori di talento , e tu ne hai e parecchio pure 

 

 

 

 

.quoto.quoto.quoto.quoto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 17-Oct-2007
21,284 posts

La calcificazione di Arthur era più grossa del cervello di Ziliani.

  • Haha 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 15-Nov-2010
3,465 posts

Il dottor Tencone: "Inutile operare a giugno: la calcificazione si sarebbe probabilmente riformata"

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 08-Jan-2011
50,569 posts
1 minuto fa, Bhauer ha scritto:

Il dottor Tencone: "Inutile operare a giugno: la calcificazione si sarebbe probabilmente riformata"

tutta una scusa per far fare le vacanze ad arthur in pace:sisi:

  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jul-2014
12,205 posts
Posted (edited)
2 ore fa, Bhauer ha scritto:

Il dottor Tencone: "Inutile operare a giugno: la calcificazione si sarebbe probabilmente riformata"

Si ma tanto non crederanno neppure a questo 

Diranno che sono scuse 

Tanto un medico professionista è soggetto a dire cazzate per far fare le vacanze a Arthur 

Edited by Marcello1975
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 20-Jun-2019
2,095 posts

Una domanda : lo staff medico non cambia con l'allenatore, giusto ? I medici che c'erano a maggio son gli stessi di adesso ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jul-2014
12,205 posts
35 minuti fa, IlSigarodiLippi ha scritto:

Una domanda : lo staff medico non cambia con l'allenatore, giusto ? I medici che c'erano a maggio son gli stessi di adesso ?

Non cambia 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-May-2008
7,855 posts

cioè io che caz li vado a spendere 200 euri pe' fa' na risonanza magnetica e na visita ortopedica a Brindisi, che ci devo pure mettere la benzina. mi faccio visitare qua..

  • Haha 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jul-2014
12,205 posts

Il Dottor Fabrizio Tencone, uno dei più esperti traumatologi dello sport, ha parlato nel corso di un'intervista concessa a Tuttosport dell'infortunio di Arthur Melo e della sua operazione. Il centrocampista brasiliano non poteva essere operato prima.

Infortunio Arthur: ecco cosa è successo

«Quando c’è una contusione muscolare si forma un po’ di ematoma. Nel 99 per cento dei casi l’ematoma si riassorbe, in qualche caso invece questo non succede completamente oppure si verificano delle complicazioni. Le complicazioni più frequenti sono la formazione di una ciste, di una calcificazione oppure di una trasformazione in osso: una miosite. Nel caso di Arthur, appunto, si è formata una calcificazione». 

Arthur non poteva essere operato

Perchè non si è operato prima Arthur?

«Perché, evidentemente, è stato riscontrato che la calcificazione che si è formata aveva bisogno di un tempo definitivo per “maturare”. Perché se tu la asporti prima che sia diventata una vera e propria calcificazione definitiva hai praticamente il 100 per cento di rischio che si riformi . E’ dunque probabile che i medici della Juventus abbiano voluto attendere un tempo apparentemente maggiore ma evidentemente necessario prima di intervenire». 
 

Come funziona l'intervento?

 

«Viene fatto un taglio a livello della parte laterale della gamba, esterna al polpaccio. Poi spostando i muscoli, che dunque non vengono intaccati, si arriva sulla parte ossea dove bisogna “scalpellare via” la calcificazione. Bisogna asportarla usando dei veri e propri scalpelli chirurgici». 

I tempi di recupero di Arthur Melo
 

Tre mesi per recuperare?

«Potrebbe bastare qualcosina in meno, magari. Ma stiamo parlando di un caso piuttosto raro e atipico, e credo sia per questo che i colleghi della Juventus non vogliano dare ai ragazzi, al mister, a tutti delle aspettative un po’ troppo semplici. Suppongo che il giocatore dovrà stare un po’ a riposo con degli scarponi specifici che si chiamano walker: sono dei tutori bloccati. A seguire: progressivamente appoggia, progressivamente cammina, progressivamente si muove e progressivamente riprende l’attività di preparazione sportiva. Però, step by step, giocoforza, passano le settimane. Per questo motivo i tempi non sono così immediati». 
 

Come starà al ritorno in campo?

«Il recupero verosimilmente non implica problematiche: l’atleta torna a star bene perché non aveva nulla di rotto. Aveva una sorta di saldatura tra la tibia e il perone e nei movimenti soprattutto di rotazione questa saldatura gli faceva male: le ossa non sono abituate ad essere bloccate l’una con l’altra. Una volta tolta questa saldatura, visto che appunto Arthur non aveva nulla di rotto e danneggiato, non c’è motivo ad oggi di pensare a complicanze e situazioni particolari». 
 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jul-2014
12,205 posts

Fra un mese già corre e fra due è al 100% e disponibile 

Metà settembre 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jul-2014
12,205 posts

Il bello che il dottor tencone dice che il dolore si accentua soprattutto nei movimenti di rotazione 

 

Caxxo chissà quanto avrà giocato sul dolore allora perché se c'è un giocatore che fa movimenti di rotazione è Arthur eh .asd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 03-Mar-2018
5,726 posts
47 minuti fa, Marcello1975 ha scritto:

Il Dottor Fabrizio Tencone, uno dei più esperti traumatologi dello sport, ha parlato nel corso di un'intervista concessa a Tuttosport dell'infortunio di Arthur Melo e della sua operazione. Il centrocampista brasiliano non poteva essere operato prima.

Infortunio Arthur: ecco cosa è successo

«Quando c’è una contusione muscolare si forma un po’ di ematoma. Nel 99 per cento dei casi l’ematoma si riassorbe, in qualche caso invece questo non succede completamente oppure si verificano delle complicazioni. Le complicazioni più frequenti sono la formazione di una ciste, di una calcificazione oppure di una trasformazione in osso: una miosite. Nel caso di Arthur, appunto, si è formata una calcificazione». 

Arthur non poteva essere operato

Perchè non si è operato prima Arthur?

«Perché, evidentemente, è stato riscontrato che la calcificazione che si è formata aveva bisogno di un tempo definitivo per “maturare”. Perché se tu la asporti prima che sia diventata una vera e propria calcificazione definitiva hai praticamente il 100 per cento di rischio che si riformi . E’ dunque probabile che i medici della Juventus abbiano voluto attendere un tempo apparentemente maggiore ma evidentemente necessario prima di intervenire». 
 

Come funziona l'intervento?

 

«Viene fatto un taglio a livello della parte laterale della gamba, esterna al polpaccio. Poi spostando i muscoli, che dunque non vengono intaccati, si arriva sulla parte ossea dove bisogna “scalpellare via” la calcificazione. Bisogna asportarla usando dei veri e propri scalpelli chirurgici». 

I tempi di recupero di Arthur Melo
 

Tre mesi per recuperare?

«Potrebbe bastare qualcosina in meno, magari. Ma stiamo parlando di un caso piuttosto raro e atipico, e credo sia per questo che i colleghi della Juventus non vogliano dare ai ragazzi, al mister, a tutti delle aspettative un po’ troppo semplici. Suppongo che il giocatore dovrà stare un po’ a riposo con degli scarponi specifici che si chiamano walker: sono dei tutori bloccati. A seguire: progressivamente appoggia, progressivamente cammina, progressivamente si muove e progressivamente riprende l’attività di preparazione sportiva. Però, step by step, giocoforza, passano le settimane. Per questo motivo i tempi non sono così immediati». 
 

Come starà al ritorno in campo?

«Il recupero verosimilmente non implica problematiche: l’atleta torna a star bene perché non aveva nulla di rotto. Aveva una sorta di saldatura tra la tibia e il perone e nei movimenti soprattutto di rotazione questa saldatura gli faceva male: le ossa non sono abituate ad essere bloccate l’una con l’altra. Una volta tolta questa saldatura, visto che appunto Arthur non aveva nulla di rotto e danneggiato, non c’è motivo ad oggi di pensare a complicanze e situazioni particolari». 
 

Tutto falso, fa chiaramente parte del complotto di medici e dirigenza juventina per assecondare le vacanze ad Ibiza di Arthur. :sisi:

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 22-Aug-2007
14,740 posts
54 minuti fa, Marcello1975 ha scritto:

Il Dottor Fabrizio Tencone, uno dei più esperti traumatologi dello sport, ha parlato nel corso di un'intervista concessa a Tuttosport dell'infortunio di Arthur Melo e della sua operazione. Il centrocampista brasiliano non poteva essere operato prima.

Come funziona l'intervento?

 

si usa il rasoio di occam (cit.) .sisi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
86,724 posts
14 minuti fa, 38sutnevuj ha scritto:

 

si usa il rasoio di occam (cit.) .sisi

 

Che poi secondo rasoio di occam diagnosi e terapie le si lasciano ai dottori, appunto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-May-2006
8,617 posts
47 minutes ago, Marcello1975 said:

Il bello che il dottor tencone dice che il dolore si accentua soprattutto nei movimenti di rotazione 

 

Caxxo chissà quanto avrà giocato sul dolore allora perché se c'è un giocatore che fa movimenti di rotazione è Arthur eh .asd

 

Beh, ovvio che avesse dolore nella rotazione ma anche nei movimenti del piede e della caviglia. La membrana che si è calcificata è questa: 

 

Articolazione-tibio-fibulare.jpg.7cffc98138b75e697d3c9feb2cb0ed06.jpg

Tibia e fibula un minimo di traslazione la subiscono. Figurati se quella membrana anziché essere fibrosa e assecondare i movimenti diventa rigida e dura.

 

1 hour ago, Marcello1975 said:

Le complicazioni più frequenti sono la formazione di una ciste, di una calcificazione oppure di una trasformazione in osso: una miosite. 

 

La miosite è l'infiammazione del muscolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 22-Aug-2007
14,740 posts
20 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

 

Che poi secondo rasoio di occam diagnosi e terapie le si lasciano ai dottori, appunto. 

 

sì ma non tieni conto della potenza delle lobby degli operatori turistici ibizenchi

 

non mi meraviglierei di vedere questo "Dottor" Tencone farsi le vacanze alle Baleari prossimamente...

 

.asd

  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jul-2014
12,205 posts
1 minuto fa, Windom Earle ha scritto:

 

Beh, ovvio che avesse dolore nella rotazione ma anche nei movimenti del piede e della caviglia. La membrana che si è calcificata è questa: 

 

Articolazione-tibio-fibulare.jpg.7cffc98138b75e697d3c9feb2cb0ed06.jpg

Tibia e fibula un minimo di traslazione la subiscono. Figurati se quella membrana anziché essere fibrosa e assecondare i movimenti diventa rigida e dura.

 

 

La miosite è l'infiammazione del muscolo.

Grazie per la spiegazione 

Oltre al dolore avrà anche limitato il movimento della caviglia allora 

 

Ma è comico il fatto  che sia capitato  proprio a lui , che è un continuo finta controfinta , torsione e controtorsione..

 

Basa proprio le sue qualità tecniche su quei tipi di movimenti 

 

Peggio che a lui....

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...