Jump to content
dal1982

È morto Diego Armando Maradona

Recommended Posts

Joined: 18-Oct-2008
64,143 posts
4 minutes ago, Michè.Anticovid.Stron9er38 said:

Perché questa ipocrisia? è stato un giocatore di calcio 30 anni fa.

Poi che ha fatto per essere considerato un santo e violare la zona rossa?

I santi sono i missionari
I medici in Africa

Quelli che si adoperano a fare del bene

Maradona non è mai stato un personaggio da ammirare eccetto per il calcio

Si rispetto e riposo eterno ma siamo in un momento storico in cui muoiono 700 persone al giorno tutti i giorni

Onestamente non mi piace questo venerare

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
 

 

Ti vedo confuso... leggili con calma i post prima che hai "leggermente" mancato la mira, hai mandato la palla in curva sefzsefzsefzsefz...perché era contro i "tifosi" del napoli... il resto era proprio perché considerato santo da loro "perdonali" ci "stava"... 

 

:sventola::sventola::sventola::sventola:

Edited by gianky99

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Jul-2006
44,164 posts
7 minuti fa, gianky99 ha scritto:

 

Io saltare e gridare certe cose ad un funerale, o veglia, non glielo mai visto fare... era un caxxone, co*****e e peggio... vero straparlava, usciva di testa, ma certe cose sono solo da tifosi, si fa per dire, del napoli... 

 

:sventola::sventola::sventola::sventola:

In realtà credo di non aver mai sentito maradona parlar male della juve, del potere, del palazzo ecc... Magari mi sbaglio ma credo abbia sempre rispettato la storia della juve, come la juve ha sempre rispettato lui 

Edited by dal1982
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-Apr-2006
5,614 posts
14 minuti fa, gianky99 ha scritto:

 

Io saltare e gridare certe cose ad un funerale, o veglia, non ho mai visto farlo... era un caxxone, co*****e e peggio... vero straparlava, usciva di testa, ma certe cose sono solo da tifosi, si fa per dire, del napoli... 

 

:sventola::sventola::sventola::sventola:

Quoto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-Apr-2006
5,614 posts
15 minuti fa, Michè.Anticovid.Stron9er38 ha scritto:

Perché questa ipocrisia? è stato un giocatore di calcio 30 anni fa.

Poi che ha fatto per essere considerato un santo e violare la zona rossa?

I santi sono i missionari
I medici in Africa

Quelli che si adoperano a fare del bene

Maradona non è mai stato un personaggio da ammirare eccetto per il calcio

Si rispetto e riposo eterno ma siamo in un momento storico in cui muoiono 700 persone al giorno tutti i giorni

Onestamente non mi piace questo venerare

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
 

Michele non ti offendere ma questa è demagogia pura. 

Per coerenza allora non guardare le partite. 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-May-2019
4,039 posts

Dispiace perché se ne va comunque un'anima da questo mondo...dispiace per la sofferenza che questo genererà nelle persone che gli volevano bene, ma non chiedetemi di idolatrarne la figura, perché gli idoli sono altri...si era un vero e proprio fenomeno del pallone, sicuramente uno dei più grandi, ma la stima finisce lì

 

Che la terra ti sia lieve.

 

PS: non entro nel merito sul fatto del "miglior giocatore della storia"...mi limito a dire che quello che hanno fatto (e stanno continuando a fare) CR7 e Messi era una roba che nel mondo del calcio non si era mai vista, ma forse lo capiremo veramente quando smetteranno di giocare e alle loro spalle lasceranno una VORAGINE incolmabile dietro di loro e anche loro verranno "mitizzati" dal più classico degli "effetti nostalgia"

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 11-Apr-2006
30,529 posts
Michele non ti offendere ma questa è demagogia pura. 
Per coerenza allora non guardare le partite. 
Nessuna demagogia non sono assolutamente legato a questo uomo non l'ho mai stimato

Mi spiace umanamente come per tutti ma stop



Che c'entra il non guardare le partite mi sfugge il nesso

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Oct-2006
8,720 posts

Forse sto postando troppo in questo topic, me ne scuso, quindi questo credo che sarà l'ultimo per un bel po', poi me ne vado a guardare un film. 

 

Sapete qual'è la differenza tra i Napoletani e Maradona? Ve la spiego io..

 

1 - I soliti tifosi napoletani sono andati senza mascherina sotto al san paolo e invece di piangere un loro idolo si son messi a fare cori contro la Juve. 

Non tifano un club, non adorano il loro idolo che fu, insultano noi. 

 

2- Maradona invece, pur con tutti i suoi difetti, che erano davvero tanti, era uno che amava davvero il calcio. Tutto. Al punto che ammirava molto il talento altrui. 

Era generoso. Quando ha fatto polemiche coi colleghi, (tipo Pelè, Dani Alves, Icardi, ecc), i motivi erano sempre umani. Era più una questione tra persone, e non tanto tra giocatori. 

Di fondo se ne fregava delle questioni di semplice pallone, e ammirava volentieri gli altri senza invidia, e non perché fosse più bravo, ma perché amava il calcio e amava vedere gli altri che giocavano bene al calcio. Da questo punto di vista, era un bambino sincero, innamorato perso del gioco. 

Ricordo per esempio l'ultimo periodo di Baggio al Brescia, dove ancora spesso faceva delle magie. Maradona dall'Argentina, sapendo che Baggio era ormai alla fine, gli fece sapere che non doveva smettere, lo pregò di continuare ancora il più possibile. Ovviamente non si potè fare. 

Ma per dire quanto ha amato il gioco e quanto gli mancava dopo. Si rispecchiava molto negli altri che giocavano.  Non li invidiava. Non li odiava.

Credo che dal punto di vista umano Diego abbia sofferto molto il post calcio. Deve essersi reso conto e un po' pentito di ciò che è stato fuori dal campo, e che se avesse vissuto diversamente sarebbe durata di più la sua favola. 

Gli ultimi anni il considero a parte però, perché il declino era ormai anche umano.

Spiace che sia finita così. 

 

Ecco. Ora trovate la differenza tra 1 e 2. E ditemi se Napoli ha meritato davvero un giocatore così. 

Non vorrei essere cattivo, ma mica tanto. Forse quella Napoli là si, ancora ancora... ma quella odierna no. 

Edited by CRAZEOLOGY
  • Like 8
  • Thanks 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-Apr-2006
5,614 posts
5 ore fa, mma fighter ha scritto:

Condoglianze a @mamozio

Ma avere al posto del naso un aspirapolvere, non ha aiutato....spiaze.

 

Dalle mie parti sono a lutto !

Non sarebbe male azionare il cervello prima di scrivere, ogni tanto.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Jul-2006
44,164 posts
5 minuti fa, CRAZEOLOGY ha scritto:

Forse sto postando troppo in questo topic, me ne scuso, quindi questo credo che sarà l'ultimo per un bel po', poi me ne vado a guardare un film. 

 

Sapete qual'è la differenza tra i Napoletani e Maradona? Ve la spiego io..

 

1 - I soliti tifosi napoletani sono andati senza mascherina sotto al san paolo e invece di piangere un loro idolo si son messi a fare cori contro la Juve. 

Non tifano un club, non adorano il loro idolo che fu, insultano noi. 

 

2- Maradona invece, pur con tutti i suoi difetti, che erano davvero tanti, era uno che amava davvero il calcio. Tutto. Al punto che ammirava molto il talento altrui. 

Era generoso. Quando ha fatto polemiche coi colleghi, (tipo Pelè, Dani Alves, Icardi, ecc), i motivi erano sempre umani. Era più una questione tra persone, e non tanto tra giocatori. 

Di fondo se ne fregava delle questioni di semplice pallone, e ammirava volentieri gli altri senza invidia, e non perché fosse più bravo, ma perché amava il calcio e amava vedere gli altri che giocavano bene al calcio. Da questo punto di vista, era un bambino sincero, innamorato perso del gioco. 

Ricordo per esempio l'ultimo periodo di Baggio al Brescia, dove ancora spesso faceva delle magie. Maradona dall'Argentina, sapendo che Baggio era ormai alla fine, gli fece sapere che non doveva smettere, lo pregò di continuare ancora il più possibile. Ovviamente non si potè fare. 

Ma per dire quanto ha amato il gioco e quanto gli mancava dopo. Si rispecchiava molto negli altri che giocavano.  Non li invidiava. Non li odiava.

Credo che dal punto di vista umano Diego abbia sofferto molto il post calcio. Deve essersi reso conto e un po' pentito di ciò che è stato fuori dal campo, e che se avesse vissuto diversamente sarebbe durata di più la sua favola. 

Gli ultimi anni il considero a parte però, perché il declino era ormai anche umano.

Spiace che sia finita così. 

 

Ecco. Ora trovate la differenza tra 1 e 2. E ditemi se davvero Napoli ha meritato davvero un giocatore così. 

Non vorrei essere cattivo, ma mica tanto. Forse quella Napoli là si, ancora ancora... ma quella odierna no. 

Invece dovresti postare di più, ti leggo molto volentieri dal 2006 durante calciopoli. Dispiace vederti poco in jf 

 

Edited by dal1982
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
3,068 posts
14 minutes ago, CRAZEOLOGY said:

Forse sto postando troppo in questo topic, me ne scuso, quindi questo credo che sarà l'ultimo per un bel po', poi me ne vado a guardare un film. 

 

Sapete qual'è la differenza tra i Napoletani e Maradona? Ve la spiego io..

 

1 - I soliti tifosi napoletani sono andati senza mascherina sotto al san paolo e invece di piangere un loro idolo si son messi a fare cori contro la Juve. 

Non tifano un club, non adorano il loro idolo che fu, insultano noi. 

 

2- Maradona invece, pur con tutti i suoi difetti, che erano davvero tanti, era uno che amava davvero il calcio. Tutto. Al punto che ammirava molto il talento altrui. 

Era generoso. Quando ha fatto polemiche coi colleghi, (tipo Pelè, Dani Alves, Icardi, ecc), i motivi erano sempre umani. Era più una questione tra persone, e non tanto tra giocatori. 

Di fondo se ne fregava delle questioni di semplice pallone, e ammirava volentieri gli altri senza invidia, e non perché fosse più bravo, ma perché amava il calcio e amava vedere gli altri che giocavano bene al calcio. Da questo punto di vista, era un bambino sincero, innamorato perso del gioco. 

Ricordo per esempio l'ultimo periodo di Baggio al Brescia, dove ancora spesso faceva delle magie. Maradona dall'Argentina, sapendo che Baggio era ormai alla fine, gli fece sapere che non doveva smettere, lo pregò di continuare ancora il più possibile. Ovviamente non si potè fare. 

Ma per dire quanto ha amato il gioco e quanto gli mancava dopo. Si rispecchiava molto negli altri che giocavano.  Non li invidiava. Non li odiava.

Credo che dal punto di vista umano Diego abbia sofferto molto il post calcio. Deve essersi reso conto e un po' pentito di ciò che è stato fuori dal campo, e che se avesse vissuto diversamente sarebbe durata di più la sua favola. 

Gli ultimi anni il considero a parte però, perché il declino era ormai anche umano.

Spiace che sia finita così. 

 

Ecco. Ora trovate la differenza tra 1 e 2. E ditemi se Napoli ha meritato davvero un giocatore così. 

Non vorrei essere cattivo, ma mica tanto. Forse quella Napoli là si, ancora ancora... ma quella odierna no. 

Grazie per queste belle parole. Sempre un piacere leggerti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-Apr-2006
5,614 posts
23 minuti fa, Michè.Anticovid.Stron9er38 ha scritto:

Nessuna demagogia non sono assolutamente legato a questo uomo non l'ho mai stimato

Mi spiace umanamente come per tutti ma stop



Che c'entra il non guardare le partite mi sfugge il nesso

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
 

Il punto è che non c'entra nulla il discorso sul fatto che i veri eroi sono altri ecc. 

Il calcio ci fa sognare e crea Eroi popolari (almeno per come lo vedo io, che sono un po' vecchia scuola), sennò non saremmo qui. 

Poi capisco che essendo di quelle parti hai una idea ben precisa, ma ho come la sensazione che tutto l'odio delle scimmie napolese nei nostri confronti non fosse condiviso in quel modo da Maradona. Come è anche normale che sia d'altronde. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Mar-2007
9,541 posts
1 ora fa, Michè.Anticovid.Stron9er38 ha scritto:

Perché questa ipocrisia? è stato un giocatore di calcio 30 anni fa.

Poi che ha fatto per essere considerato un santo e violare la zona rossa?

I santi sono i missionari
I medici in Africa

Quelli che si adoperano a fare del bene

Maradona non è mai stato un personaggio da ammirare eccetto per il calcio

Si rispetto e riposo eterno ma siamo in un momento storico in cui muoiono 700 persone al giorno tutti i giorni

Onestamente non mi piace questo venerare

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
 

 

Come avatar hai Ronaldo, non hai un medico in africa .asd

 

È un forum di calcio. Mediamente chi ama il calcio, ama i grandi giocatori. Ne è morto uno, se ne parla. Niente di più.

  • Like 3
  • Thanks 2
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 12-Jan-2006
23,217 posts

sono tra i privilegiati che hanno avuto la fortuna di vederlo in campo, dal vivo.

RIP

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
78,268 posts
3 ore fa, JUVENTINO1979 ha scritto:

Il fatto che sia stato un grande calciatore non lo rende un eroe come stanno dicendo

 

Atti eroici non ne ha fatti, quindi eroe direi proprio di no .asd 

 

Il ruolo di simbolo* per centinaia di migliaia di persone comunque l'ha ricoperto, sia a Napoli che in Argentina. 

Tanti  si sono immedesimati in lui che vinceva, e sembrava che vincessero un po' anche loro, facendo fronte alle difficoltà della vita. 

Più che un eroe è stato un po' un santo laico dei giorni nostri. Maradona a Napoli è stato ed è una religione. 

 

* Non sempre in modo positivo. E' stato strumentalizzato anche abbastanza. 

Edited by Bradipo76

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
78,268 posts
5 ore fa, pavelo ha scritto:

Momento però, se un attore o un musicista si pippa tutto il mulino bianco o si tracanna un bilico di Aperol prima dello spettacolo, se fa fiasco si becca fischi e insulti, oppure se si gasa applausi e baci, ma uno sportivo no, altera l'esito della prestazione e anche del risultato, gente tipo Armstrong, in più, e rimango solo al lato sportivo, il suo vizietto di allungare le mani (lo ha fatto più volte), Henry è stato bullizzato non poco per questo, a lui, mai pentito, una pacca e un sorriso, sul suo comportamento durante Italia 90 non infierisco

 

Maradona credo debba essere considerato dopato più per vizio che per volontà di spingere le sue prestazioni oltre il consentito.

 

A me viene da dire che Maradona sia stato un grandissimo calciatore nonostante la cocaina, non grazie alla cocaina.

Sul lungo termine infatti non credo abbia fatto un gran servizio alla sua carriera quel comportamento. 

 

Sui gesti antisportivi, gli attaccanti di oggi si fregano un rigore ogni venti giorni buttandosi appena gli soffiano addosso. Anche Messi e Ronaldo si sono prodigati spesso in quest'arte .asd Cascare quando si dovrebbe rimanere in piedi non è tanto diverso dal fare un gol di mano. 

Edited by Bradipo76
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Jul-2006
44,164 posts
20 minuti fa, planet_nl ha scritto:

sono tra i privilegiati che hanno avuto la fortuna di vederlo in campo, dal vivo.

RIP

Partita? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Jul-2006
44,164 posts
5 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

 

Maradona credo debba essere considerato dopato più per vizio che per volontà di spingere le sue prestazioni oltre il consentito.

 

A me viene da dire che Maradona sia stato un grandissimo calciatore nonostante la cocaina, non grazie alla cocaina. 

Sul lungo termine infatti non credo abbia fatto un gran servizio alla sua carriera quel comportamento. 

 

 

Esatto, applausi per questo post 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
78,268 posts
1 ora fa, CRAZEOLOGY ha scritto:

Forse sto postando troppo in questo topic, me ne scuso, quindi questo credo che sarà l'ultimo per un bel po', poi me ne vado a guardare un film. 

 

Sapete qual'è la differenza tra i Napoletani e Maradona? Ve la spiego io..

 

1 - I soliti tifosi napoletani sono andati senza mascherina sotto al san paolo e invece di piangere un loro idolo si son messi a fare cori contro la Juve. 

Non tifano un club, non adorano il loro idolo che fu, insultano noi. 

 

2- Maradona invece, pur con tutti i suoi difetti, che erano davvero tanti, era uno che amava davvero il calcio. Tutto. Al punto che ammirava molto il talento altrui. 

Era generoso. Quando ha fatto polemiche coi colleghi, (tipo Pelè, Dani Alves, Icardi, ecc), i motivi erano sempre umani. Era più una questione tra persone, e non tanto tra giocatori. 

Di fondo se ne fregava delle questioni di semplice pallone, e ammirava volentieri gli altri senza invidia, e non perché fosse più bravo, ma perché amava il calcio e amava vedere gli altri che giocavano bene al calcio. Da questo punto di vista, era un bambino sincero, innamorato perso del gioco. 

Ricordo per esempio l'ultimo periodo di Baggio al Brescia, dove ancora spesso faceva delle magie. Maradona dall'Argentina, sapendo che Baggio era ormai alla fine, gli fece sapere che non doveva smettere, lo pregò di continuare ancora il più possibile. Ovviamente non si potè fare. 

Ma per dire quanto ha amato il gioco e quanto gli mancava dopo. Si rispecchiava molto negli altri che giocavano.  Non li invidiava. Non li odiava.

Credo che dal punto di vista umano Diego abbia sofferto molto il post calcio. Deve essersi reso conto e un po' pentito di ciò che è stato fuori dal campo, e che se avesse vissuto diversamente sarebbe durata di più la sua favola. 

Gli ultimi anni il considero a parte però, perché il declino era ormai anche umano.

Spiace che sia finita così. 

 

Ecco. Ora trovate la differenza tra 1 e 2. E ditemi se Napoli ha meritato davvero un giocatore così. 

Non vorrei essere cattivo, ma mica tanto. Forse quella Napoli là si, ancora ancora... ma quella odierna no. 

 

Sull'ultima domanda. Credo che la risposta sia affermativa. I napoletani a Maradona hanno voluto bene, ne hanno fatto addirittura una icona religiosa.

Da quelle parti poi son qualche milione, di "non meritevoli" ce ne stanno tanti semplicemente per questione statistica. 

Semmai il problema più grosso di Maradona è stato probabilmente parte della gente che lo circondava da vicino.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 30-Nov-2018
4,858 posts
4 ore fa, fandidelpiero78 ha scritto:

Queste parole, la foto...mi viene da piangere.uff

Bei tempi.

Bel calcio.

calciatori veri, non le mezze seghe di oggi a parte rarissimi elementi.

  • Like 1
  • Thanks 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 12-Jan-2006
23,217 posts
57 minuti fa, dal1982 ha scritto:

Partita? 

Era la copa america del 1989, in Brasile.

Uruguay - Argentina, a Rio de Janeiro.

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 03-Jun-2006
2,975 posts

L’anno scorso ho visto il documentario Diego Maradona in aereo. Pensa sia una produzione HBO. Chi può vederlo lo faccia perchè è bellissimo. Onestamente a me Maradona è sempre stato indigesto per i suoi atteggiamenti fuori dal campo. Il documentario mi fece invece riflettere e alla fine l’antipatia che provavo per lui si tramutò in pena, tristezza, compassione. Il commento del suo preparatore atletico personale Signorini che lo conosceva bene racchiude la differenza tra Diego (il ragazzo generoso, umano del quartiere povero in cui era cresciuto) e Maradona (il personaggio pubblico arrogante e antipatico): “con Diego sarei andato ovunque, con Maradona non avrei voluto fare un passo”. Una specie di dr. Jekyll e mr. Hyde. Diego fu intrappolato a Napoli e usato dalla camorra per essere poi gettato come un calzino sporco quando non serviva più. Spero tanto che finalmente Diego si sia liberato di Maradona e sia felice in cielo. RIP gigante del calcio.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 11-Nov-2006
10,677 posts

Ovviamente RIP, fin troppo giovane anche per uno che ha vissuto una vita come la sua.

Non riesco proprio ad avere empatia per il personaggio, mi spiace.

Calciatore assolutamente straordinario, leggendario e chi più ne ha più ne metta, ma mi dissocio da sto processo di santificazione che è partito a razzo, prima ho visto RaiNews 24 e mancavano solo le interviste a Mattarella e Bergoglio.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Feb-2006
2,837 posts
5 ore fa, Bradipo76 ha scritto:

 

Maradona credo debba essere considerato dopato più per vizio che per volontà di spingere le sue prestazioni oltre il consentito.

 

A me viene da dire che Maradona sia stato un grandissimo calciatore nonostante la cocaina, non grazie alla cocaina.

Sul lungo termine infatti non credo abbia fatto un gran servizio alla sua carriera quel comportamento. 

 

Sui gesti antisportivi, gli attaccanti di oggi si fregano un rigore ogni venti giorni buttandosi appena gli soffiano addosso. Anche Messi e Ronaldo si sono prodigati spesso in quest'arte .asd Cascare quando si dovrebbe rimanere in piedi non è tanto diverso dal fare un gol di mano. 

Mi sono sempre chiesto se oltre alla cocaina a Diego facevano assumere altre sostanze.

Pazienza non lo sapremo mai

Concordo sulla questione che le sue doti tecniche non erano migliorate dalla droga

Guarda, se avesse accennato mai ad un minimo pentimento avrei provato empatia, lo giuro, ma il suo vantarsi con i giornalai sbavosi me lo ha fatto diventare antipatico, tanti giocatori simulano, ma poi non cedono interviste vantandosene....

P.s se in futuro il Milan dedicasse il proprio stadio a Silvio, guai a chi protestasefz

Edited by pavelo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Mar-2019
617 posts
7 ore fa, Raistlin1967 ha scritto:

che post di M***A

 

Dipende dai gusti...

Io non santifico un dopato cocainomane che sapeva giocare a calcio.

Non è di esempio a nessuno. E non lo sarà mai.

Il politically correct non mi appartiene.

Se hai vissuto gli anni di quel Maradona, uno che parlava di sè in terza persona, non puoi negare che si sia sempre sentito il Dio del Calcio a cui tutto era permesso in spregio alle regole.

Io mi tengo stretto il mio idolo Platini con i suoi difettucci ma esempio in campo di classe e grandiosità.

 

Piagnucolate su Diego Armando Maradona... ma fatelo anche su Ben Johnson o Pistorius... tanto l'uomo conta meno del professionista, no?

E' questo che state santificando in questo post...

 

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 28-May-2007
1,821 posts

Era un fragile che non è stato protetto da nessuno, infatti tutto l’amore dei napoletani non l’ho mai visto molto ricambiato da lui.
Lo hanno usato, e lui questa cosa la sapeva benissimo.
Comunque non siamo nessuno per giudicare l’uomo, perché non sappiamo nulla di cosa facesse extra calcio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...