Jump to content
Sign in to follow this  
Jamaine

Episodi & Champions

Recommended Posts

Joined: 17-May-2019
1,344 posts

Ciao ragazzi, 

Ieri non mi sono dato pace per la prestazione indegna della squadra ma nemmeno per il mancato rigore assegnatoci.

A memoria, così proprio in maniera superficiale, mi viene in mente un episodio a nostro sfavore per ogni edizione di champions (restando nelle ultime annate).

Qualcuno potrà dire eh contro il bayern non c'era il var, nemmeno contro il real madrid (parlo del fallo su cuadrado all'andata) così come contro il tottenham (anche se ai fini del risultato è stato ininfluente il fallo su costa) mentre contro il lione e ieri sera c'era l'ausilio del var.

Credete che il mancato rigore di ieri sera potrà essere determinante ai fini del passaggio del turno?

Perfavore non ditemi "La juventus deve arare il porto 0-3 3-0" è ovvio e me la auspicavo una partita differente però per vincere ed andare avanti a volte nel periodo in cui non sei al top della forma e numericamente al completo un rigore come quello di ieri sera (a magior ragione con il var ) è condizionante.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 26-Mar-2010
8,809 posts

Gli episodi in Champions contano, c'è poco da fare. Speriamo di sfruttare il gol segnato in trasferta. Mi ricordo il Real Madrid qualche anno fa, ha acciuffato la qualificazione perdendo 3-4 al Bernabeu contro lo Schalke (passati grazie allo 0-2 dell'andata). Pensa cosa si potrebbe scatenare qui dentro se perdiamo 3-4 in casa con lo Schalke, inizierebbero tutti a dire e quando incontriamo una big?!?! Indovinate quell'anno chi ha vinto la Champions... .asd 

 

Quindi come hai detto tu, ci sono per tutti momenti dove non si è al top, per questo sfruttare gli episodi in quei momenti potrebbe essere decisivo. 

 

Chiaramente il mio è un esempio, poi sappiamo benissimo che storicamente un tiro deviato effettuato da un giocatore del Real in Champions finisce dentro di 1 mm, lo stesso tiro con stessa deviazione effettuato da uno dei nostri finisce fuori di 1 mm... .asd 

Edited by Peaky Blinders

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-May-2007
7,589 posts

Come dicevo ieri nel live... di real-juve 1-3 ricordan tutti il famoso "rigore dei fruttini"... nessuno ricorda all'andata il rigore CLAMOROSO non dato su cuadrado nel finale.

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 03-Mar-2018
4,386 posts

Il calcio è uno sport che si basa sugli episodi, e a noi in Champions vanno sempre male. .asd

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 08-Jul-2019
5,052 posts
Il 18/2/2021 alle 12:59 , Jamaine ha scritto:

Credete che il mancato rigore di ieri sera potrà essere determinante ai fini del passaggio del turno?

 

l'unica cosa negativa sono i soldi del passaggio del turno, per il resto esci adesso, esci ai quarti, tanto esci.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-May-2006
4,624 posts
1 ora fa, Gabbie ha scritto:

 

l'unica cosa negativa sono i soldi del passaggio del turno, per il resto esci adesso, esci ai quarti, tanto esci.

buonanotte...

 

..se si ragiona cosi neanche partecipiamo....meglio l inda allora che esce ai gironi.......

 

...si va avanti fino a che si puo' , se si perde xche l avversario si dimostra piu' forte o....ci si riprova anno prossimo ( si spera ) , quello che fa inc.....e e' solamente lo scarso impegno mostrato mercoledi e gli episodi che ci fischiano sempre contro....

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 08-Jul-2019
5,052 posts
2 minuti fa, clic ha scritto:

buonanotte...

 

..se si ragiona cosi neanche partecipiamo....meglio l inda allora che esce ai gironi.......

 

...si va avanti fino a che si puo' , se si perde xche l avversario si dimostra piu' forte o....ci si riprova anno prossimo ( si spera ) , quello che fa inc.....e e' solamente lo scarso impegno mostrato mercoledi e gli episodi che ci fischiano sempre contro....

 

bonasera

mettiti l'anima in pace, ormai è così, non ti hanno insegnato niente questi anni?

 

comunque stiamo dicendo la stessa cosa eh.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 17-May-2019
1,344 posts
1 ora fa, Gabbie ha scritto:

 

l'unica cosa negativa sono i soldi del passaggio del turno, per il resto esci adesso, esci ai quarti, tanto esci.

è come il ragionamento tanto se vuoi vincere la champions le squadre forti le devi battere tutte, quando non è vero per niente.

Intanto a oporto eravamo con molti indisponibili, ipotizziamo che passi e becchi uno squadrone tipo bayern che ai quarti si presenta senza mezza rosa può capitare o sbaglio?

Io spero che il mancato rigore non incida nel passaggio del turno, nel calcio nessuna squadra parte sconfitta quindi che mi diano gli episodi che mi spettano poi si vedrà.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 08-Jul-2019
5,052 posts
1 minuto fa, Jamaine ha scritto:

è come il ragionamento tanto se vuoi vincere la champions le squadre forti le devi battere tutte, quando non è vero per niente.

 

non so cosa c'entri con quello che dicevo io, avrai sbagliato a quotare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 17-May-2019
1,344 posts
1 minuto fa, Gabbie ha scritto:

 

non so cosa c'entri con quello che dicevo io, avrai sbagliato a quotare.

Dici l'unica cosa negativa sono i soldi, quando saprai che se arrivi in finale ed esci prendi più che uscendo agli ottavi.

Io spero di uscire si ma da vincitore finale e siccome le stagioni vanno a periodi (basti pensare che una settimana prima del porto eravamo al completo -1) magari se mi danno il rigore finisce sul 2-2 e ai quarti si vedrà.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 08-Jul-2019
5,052 posts
Adesso, Jamaine ha scritto:

Dici l'unica cosa negativa sono i soldi,

 

intanto intend(ev)o in questo preciso momento, con questa rosa attuale, in queste precisissime condizioni psicofisiche

è rosa da finale?

mi pare che manco sia da ottavi, quindi se casomai miracolosamente si passasse, si potrebbe molto più probabilmente uscire dopo.

tutto qua quello che dicevo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Nov-2011
12,796 posts

Quando giochi di M***A pure gli arbitri ti vanno contro. Cosi'va il mondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Dec-2008
15,674 posts
27 minuti fa, evilempire ha scritto:

Quando giochi di M***A pure gli arbitri ti vanno contro. Cosi'va il mondo.

Partite di M***A giocate da Real e Barcellona e risolte con episodi a favore se ne son viste parecchie negli ultimi anni...in champions vai avanti anche se hai fortuna

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 25-Jan-2012
30,351 posts

Io da quando seguo la champions raramente ho visto un fischio a favore nostro,sembra che il rigore fasullo fischiato a Boniek lo dobbiamo pagare in eterno.

- nel 97 contro il dortmund in finale placcato jugovic che manco nel rugby... Erano passati appena 5 minuti

- nel 98 contro il real purgati dal goal in fuorigioco di mijatovic

- nel 2014 la partita giocata ad Istanbul in un campo letteralmente arato..

- nel 2015 Alves che stende Pogba in area..

- nel 2016 il bayern a Torino fa 2 goal irregolari, a Monaco di Baviera fuorigioco inesistente di Morata(che farà goal) , gomitata di kimmich a Morata(a palla lontana) e manco giallo... Questo doppio confronto a mio avviso x numero di torti subiti è il più clamoroso, con un arbitro decente la Juve avrebbe buttato fuori guardiola senza troppi patemi.

- nel 2017 l'espulsione ridicola di Cuadrado a Cardiff

- nel 2018 il rigore non dato a Costa contro gli Spurs, il rigore non dato a Juan proprio contro il Real che alla fine peserà come un macigno..

 

Il rigore dell'altra sera si unisce a tutto questo e non escludo di aver dimenticato qualcosa(forse un goal di cannavaro annullato senza motivo ad anfield che ci sarebbe valso il 2-2)

 

 

Inviato da Yuggoth

 

 

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
3,052 posts

speriamo di non doverlo rimpiangere...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
123,511 posts

Arbitri, Gasp come Buffon ma nessuno s’indigna

Ultimi video

 

 

 

Una premessa è d’obbligo: l’Atalanta che resta in 10 per più di 70’ contro il Real Madrid per l’espulsione di Freuler, al di là del giudizio che si voglia esprimere sull’episodio, un po’ penalizzata lo è stata. Leggere, però, dai titoloni odierni che la Dea è stata “scippata”, “defraudata”, pone la discussione su un altro piano, distante anni luce dal racconto del calcio. Perché quando si parla di “furto” e “frode” il riferimento è a qualcosa di illecito che si sarebbe consumato sul campo e di illecito nell’espulsione di Freuler non c’è nulla.

 

Si può semmai discutere se quello avvenuto tra il centrocampista atalantino e Mendy sia un fallo o, come ha sostenuto Gasperini nella sua lunga dissertazione a fine gara sulla storia del calcio, se si trattasse di un “contrasto”. Il fallo o il contatto non sono categorie dello spirito ma fanno parte entrambi di qualcosa che si consuma sul campo. Il limite su cui spesso si giudica la differenza tra il primo e il secondo sta tutto nel principio dell’interpretazione arbitrale. E se l’arbitro giudica quell’azione fallosa ne deriva che possa scaturire una decisione consequenziale, ovvero davanti a una chiara ed evidente azione da gol, estragga il rosso.

 

Troppo fiscale, eccessivo, esagerato. Si può dissentire e io ho un mio personale giudizio sull’episodio che, però, conta poco nello specifico, perché giusto o meno che sia, quello che alla fine resta è ciò che ha scelto l’arbitro, che ha sintetizzato gli elementi a suo disposizione giungendo a quella decisione. Questa cosa, peraltro, è stata spiegata ripetutamente da commentatori ben informati, quando l’11 aprile del 2018, Benatia “contrasta” con vigore Lucas Vazquez in pieno recupero e “regala” il rigore che Ronaldo, all’epoca blancos, tira con forza alle spalle di Szczęsny, entrato in campo dopo l’espulsione di Buffon per proteste. La differenza, in quel caso, tra “fallo” e “contrasto” era tutta incentrata, spiegarono, su quel “vigore”. Evidentemente il “vigore” di Freuler deve essere stato qualcosa di simile al “vigore” di Benatia.

 

Solo che, all’epoca, i commenti furono tutti unanimi nel dire che il rigore c’era e che Benatia aveva commesso “una clamorosa ingenuità”, nonostante l’episodio sembrasse (o sembra tuttora) esattamente l’esempio perfetto di quel limite sottile tra “contrasto” e “fallo” a cui ha accennato Gasperini. E soprattutto l’attenzione mediatica si era focalizzata per giorni sulle dichiarazioni a caldo di Buffon a proposito dell’arbitraggio con i riferimenti al “bidone dell’immondizia al posto del cuore” e “ai fruttini in tribuna”.

 

Frasi scandagliate, analizzate nelle singole sillabe come in una moviola del linguaggio, dell’interpretazione, con stigmatizzazione di forme e contenuti, riferimenti al “pessimo messaggio etico in un contesto di sport”, conditi da inseguimenti di inviati di note trasmissioni tv e consegne immancabili di tapiri. E ancora rallenty sul labiale di Chiellini e quel “You pay” con la riproposizione dello stesso schema utilizzato per Buffon.

 

Ma era un altro calcio dove ci si scandalizzava ancora per le “cose di campo”. Oggi delle “cose di campo” fortunatamente non ci si scandalizza più e si possono dire frasi ad effetto sui riti vodoo o “ti ammazzo” e “portami tua madre” senza essere “fraintesi”: del resto, i “match del secolo” vivono di queste dinamiche. Guai, però, ai bambini che gridano “m…a” al rilancio di un portiere: quello no, non va bene, soprattutto se avviene in uno stadio in particolare.

 

E, infatti, a dimostrazione di questo “nuovo calcio”, Gasperini si è presentato davanti ai microfoni e, dopo una fase intermedia in cui sembrava persino stemperare la rabbia per quanto avvenuto, ha incominciato a inveire senza remore contro l’arbitraggio e chi non sa distinguere tra un “contrasto” e un “fallo”, invitando candidamente chi non è capace a “cambiare mestiere” perché “sta rovinando il calcio”. È un’edizione aggiornata del “bidone dell’immondizia sul cuore” e dei “fruttini in tribuna”, ma questa volta opinionisti e media non dissentono su contenuti e modi ed esprimono profonda solidarietà.

 

Ora il punto del ragionamento qual è? Che il continuo riferimento agli episodi solo quando torna utile (è un difetto da cui anche i tifosi bianconeri non sono esenti, sia chiaro) sposta l’attenzione da ciò che racconta il campo, ovvero, nello specifico di ieri, che l’Atalanta, al di là delle recriminazioni, contro un Real Madrid spuntato e da molti opinionisti definito “scarso” ...... è stato incapace di essere anche solo minimamente pericoloso, consentendo alle merengues di gestire palla senza particolari affanni: e, alla vigilia, fior fiore di opinionisti avevano sentenziato che contro l’Atalanta si sarebbe dovuto preoccupare il Real. Poi il calcio dice altro e le recriminazioni prendono il sopravvento.

 

Tre anni fa la Juve ugualmente è andata fuori non per il singolo episodio in sé ma perché quella situazione di gioco se l’è purtroppo andata a cercare e apparecchiata da sola: in primis, con la scelta del suo allenatore, che con trenta minuti a disposizione, aveva preferito dosare le forze per raggiungere i supplementari invece di dare il colpo di grazia a un Real ferito; e poi con l’errore antecedente di Alex Sandro che rimette in gioco una palla velenosa da cui scaturisce “l’ingenuità” di Benatia su Vazquez.

 

Ma se si decide di parlare di episodi e non di calcio, il trattamento deve essere sempre paritario: e le recriminazioni della Juve devono valere almeno quanto quelle dell’Atalanta anche perché un presunto “danno” che arriva con 70 minuti ancora da giocare è più recuperabile di un analogo danno che avviene sull’ultima azione di una gara. E ancora: se quello di Freuler su Mendy deve essere considerato un contrasto, la stessa logica andrebbe applicata nel caso di Benatia (fisico da 1.90) su Vazquez (1.73). Questione quanto meno di fisica dei corpi.

 

E se ha un senso la lamentela di Gasperini, dovrebbe averla anche quella di Ronaldo che, in pieno recupero, a Oporto si vede negare un penalty che avrebbe cambiato il senso della partita intera: però, l’espulsione di Freuler è “uno scippo”, il rigore su CR7 sarebbe stato “generoso”.

 

A proposito, c’è un’altra differenza terminologica quando si parla di Juve: quando prende un rigore è “generoso”, quando ne subisce uno identico è “a rigor di regolamento”. ................

 

Oggi tutti si sono svegliati pro Gasperini, quando ieri erano i moralizzatori del “Buffon pensiero”. Perché quando il “bidone dell’immondizia al posto del cuore” pesa sugli altri annulla ogni livello di vera o presunta obiettività.

 

 

Articolo completo -> https://www.juventibus.com/frasi-gasp-buffon/

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 03-Jun-2006
3,120 posts
On 2/22/2021 at 1:35 AM, Nyarlathotep said:

Io da quando seguo la champions raramente ho visto un fischio a favore nostro,sembra che il rigore fasullo fischiato a Boniek lo dobbiamo pagare in eterno.

- nel 97 contro il dortmund in finale placcato jugovic che manco nel rugby... Erano passati appena 5 minuti

- nel 98 contro il real purgati dal goal in fuorigioco di mijatovic

- nel 2014 la partita giocata ad Istanbul in un campo letteralmente arato..

- nel 2015 Alves che stende Pogba in area..

- nel 2016 il bayern a Torino fa 2 goal irregolari, a Monaco di Baviera fuorigioco inesistente di Morata(che farà goal) , gomitata di kimmich a Morata(a palla lontana) e manco giallo... Questo doppio confronto a mio avviso x numero di torti subiti è il più clamoroso, con un arbitro decente la Juve avrebbe buttato fuori guardiola senza troppi patemi.

- nel 2017 l'espulsione ridicola di Cuadrado a Cardiff

- nel 2018 il rigore non dato a Costa contro gli Spurs, il rigore non dato a Juan proprio contro il Real che alla fine peserà come un macigno..

 

Il rigore dell'altra sera si unisce a tutto questo e non escludo di aver dimenticato qualcosa(forse un goal di cannavaro annullato senza motivo ad anfield che ci sarebbe valso il 2-2)

 

 

Inviato da Yuggoth

 

 

 

 

La lista sarebbe infinita. Aggiungiamo questo, il goal di Manfredonia a Madrid, ecc. 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-May-2007
4,936 posts

La storia della Champions League, per sua intrinseca natura è letteralmente construita sui "What If".

Letteralmente.

Ogni squadra quando guarda la parte della propria bacheca dedicata alle competizioni ad eliminazione diretta sa perfettamente quanto ha seminato e sa ancora meglio che poteva raccogliere molto di più, ma anche(e soprattutto) molto di meno.

 

Non importa quanto tu possa essere forte(andate a vedervi i percorsi in champions del Barca di Guardiola per rendervene conto),  arriva sempre un momento nella competizione dove in una frazione di secondo un dettaglio da niente può cambiarti tutta la tua storia.

Edited by Eorlingas

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
123,511 posts

La Champions e l’invidia per chi ce l’ha più grosso (il fatturato)

Bay-UCL-750x391.jpg

 

 

 

“Hai visto il Bayern? Mercato intelligente, valorizzazione dei giovani, solidità, bel gioco e dominio.”

 

In 10 anni di dominio Juve in A, ma senza Champions (le finali non sono un trofeo, ma coltellate) ogni anno invidiamo il modello altrui. Qualsiasi modello di chi alza la Coppa.

 

Abbiamo invidiato il modello Barca/Cantera/TikiTaka (anche se avevano Neymar e Suarez e un Luis Enrique prima flop in A e poi sull’orlo dell’esonero dopo i primi mesi con Messi);

 

Abbiamo invidiato poi il modello Real/Galacticos/CR7/Zidane (anche se il Real veniva da 10 anni senza Champions, con lo stesso modello).

 

Poi è arrivata l’invidia per il modello Klopp-Liverpool perché “la vinci solo con un Grande Allenatore” (che cozza però con l’esperienza europea di Pep finora al Bayern e al City), modello sconfessato da Flick che ha vinto tutto in 18 mesi.

 

In mezzo i “disastri” della dirigenza Juventina (modello decennale per i media in altri Paesi e per i tifosi di Real, Barca e della altre di volta in volta battute, prima di cadere sul più bello).

 

Due banalità sul modello Bayern.

 

Il Bayern è IL club solido per eccellenza: fatturato enorme, tradizione, ambiente, competenza stellare, contesto florido, sistema calcio anni luce più avanti del nostro, dominio sul mercato interno. In questi anni, dopo la vittoria con Heynckes, i bavaresi hanno preso (ad es.), Lewandovski (Hummels) o Goretzka e Sané a parametro zero o a prezzi bassi, con ingaggi dai 10 ai 15 milioni e fatto investimenti super-redditizi su giovani come Coman, Gnabry, Davies e cannibalizzando il mercato tedesco.

 

Ma, sempre in questi anni, ha preso Pavard a 40 milioni, Hernandez a 80, Tolisso a 45 o la meteora Renato Sanches a 60 (bonus inclusi). Fino a 18 mesi fa l’esperienza Bayern era fallimentare in Champions .......................

 

Col cambio allenatore in corsa (solo 13 mesi fa) i “vecchi” hanno svoltato (Neuer, Lewa, Muller, Kimmich), i “nuovi” hanno trovato continuità fisica esplodendo (Coman, Gnabry, Davies, Goretzka). Quando hai basi solidissime non solo ti rialzi, ma voli.

 

Un fatturato da 700 milioni puri (senza plusvalenze e player trading) ti consente di reggere a qualsiasi errore sul mercato o sulla scelta dell’allenatore e di riprendere a marciare, anzi asfaltare tutti.

 

Al contrario, se -come la Juve- hai un fatturato base da 450 milioni (più ogni anno i 100 di plusvalenze obbligate), se sbagli 2-3 acquisti sbandi, se sbagli l’allenatore ti areni. Sei costretto a vendere pezzi utili e non colmare lacune in cui sei scoperto.

Se avessimo avuto negli ultimi anni il fatturato Bayern (non il miliardo di Real, Barca o United né i budget infiniti -in barba al fair play- di City e PSG), in un sistema ricco avremmo potuto trattenere i rimpianti Pogba, Vidal e Coman (o egregi sostituiti) e non avremmo sacrificato Cancelo, Kean, Spinazzola, Can, aggiungendo comunque i Ronaldo, de Ligt, Chiesa e Arthur, senza ricorrere a cessioni per fare plus o a parametri zero. Col lusso di poter sbagliare.

 

Avremmo avuto meno “remore” nel dare quei milioni per Verratti dieci anni fa o per Haland 12 mesi fa. Se avessimo avuto la tacita “accettazione” del dominio interno che ha il Bayern avremmo fatto razzia dei vari Donnarumma, Zaniolo e Barella e avremmo un decennio in più di Squadre B e dei suoi frutti.

 

In sintesi, inutile invidiare il “Modello Bayern” se le basi e il contesto sono totalmente diversi.

 

In assoluto –difficile, lo so– quando “invidiamo” le altre e diciamo “Vedi? Così si fa!”, dobbiamo guardare al lungo periodo e pensare che in questi 10 anni di Presidenza Agnelli, la Juve è passata da:

 

– Dal 45° posto al 4° posto nel ranking UEFA,
– Da due 7° posti a 9 scudetti e 18 trofei (e le 2 coltellate delle finali Champions),
– Dal rifiuto di Di Natale al SI di Ronaldo e de Ligt
– Da 150 a 450 milioni di fatturato fisso (più quei 100 milioni da plus obbligate nel tentativo di competere contro club dai 700 milioni di fatturato in su…)
– Da una A che fatturava nel 2006 come Liga e Premier e più di Bundesliga ad una A che fattura la metà dei tornei ricchi e genera diritti TV inferiori anche a quelli di Ligue 1.

 

La Juve ha fatto tutto questo in un sistema in cui biglietti e abbonamenti costano la metà di quelli di Premier (in uno stadio con la metà della capienza delle big europee), in un Paese in cui il merchandising tarocco eccede quello ufficiale e in un mondo in cui la A è totalmente trascurata all’estero. Gap di visibilità e strategie di marketing di lungo termine che la Juve ha colmato con l’acquisto di Ronaldo. ..................

 

Quindi è solo invidia per chi ce l’ha più grosso, il fatturato? Come un tifoso romanista o napolista qualsiasi? Forse, con la differenza che la Juve ha vinto tutto quello che poteva vincere e ha combattuto, con trionfi e sconfitte cocenti in Europa col 12° fatturato, arrivando ad un passo dal tetto del mondo. Come se il Torino (12° fatturato in A) combattesse sempre per la zona Champions…

 

In realtà non invidio il budget infinito degli sceicchi, non invidio le ricche proprietà straniere (che scappano appena si accorgono dei debiti), non invidio la cultura dei “giovani” (senza i vecchi Neuer, Lewa e Muller cosa sarebbe il Bayern? Quanti anni hanno de Ligt, Demiral, Kulusevski, Chiesa, Bentancur?) e posso anche invidiare il Grande Allenatore di ManCity e Liverpool (ma senza i 3 miliardi spesi dal City o i 500 milioni spesi dal Liverpool?), però alla fine Flick ha fatto meglio di loro.

 

Io invidio a Liverpool e Bayern solo due cose:

 

1. Il sistema calcio in cui agiscono, sperando arrivi presto il momento di far parte tutti di un “nuovo” sistema calcio chiamato SuperLeague;

 

2. Il fatto di aver beccato in finale un Tottenham con Kane acciaccato o un PSG con Kehrer, Kimpembe, Paredes, Herrera e Choupo-Moting e non Messi-Suarez-Neymar-Xavi-Iniesta o Ramos-Kroos-Modric-Bale-Benzema-Cristiano come capitato a noi.

 

Lo so questa è da rosiconi, ma l’invidioso in fondo un po’ rosicone lo è…

 

 

Articolo completo -> https://www.juventibus.com/champions-invidia-fatturato/

  • Like 1
  • Thanks 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Aug-2005
49,403 posts

Quando qualche anno fa AA si lamentò degli arbitraggi contro TUTTE le italiane (perchè in quel turno ci furono errori gravi non solo contro la juve, ma anche roma e mi pare lo stesso napoli), venne deriso dagli antijuventini ( "ma come, la juve che si lamenta degli arbitri, fa ridere... in europa non siete nessuno... fino al confino... in europa non vincete perchè non pagate gli arbitri" ecc...)

 

l'espulsione di freuler non credo ci fosse, ma per quello che ho appena scritto, ME NE FOTTO... anzi ci godo.

Edited by Dark Wizard

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 17-May-2019
1,344 posts
33 minuti fa, Dark Wizard ha scritto:

Quando qualche anno fa AA si lamentò degli arbitraggi contro TUTTE le italiane (perchè in quel turno ci furono errori gravi non solo contro la juve, ma anche roma e mi pare lo stesso napoli), venne deriso dagli antijuventini ( "ma come, la juve che si lamenta degli arbitri, fa ridere... in europa non siete nessuno... fino al confino... in europa non vincete perchè non pagate gli arbitri" ecc...)

 

l'espulsione di freuler non credo ci fosse, ma per quello che ho appena scritto, ME NE FOTTO... anzi ci godo.

Infatti si presentò ai microfoni parlando a nome di una nazione, ovviamente nessuna squadra italiana meritava un discorso del genere.

Tutti pronti a sfottere eheheeh i frutt1n1 imparate a perdere etc.

Pian piano capiranno che in europa valgono meno di uno sputo di cammello.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-May-2007
4,936 posts
2 ore fa, Socrates ha scritto:

La Champions e l’invidia per chi ce l’ha più grosso (il fatturato)

Bay-UCL-750x391.jpg

 

 

 

“Hai visto il Bayern? Mercato intelligente, valorizzazione dei giovani, solidità, bel gioco e dominio.”

 

In 10 anni di dominio Juve in A, ma senza Champions (le finali non sono un trofeo, ma coltellate) ogni anno invidiamo il modello altrui. Qualsiasi modello di chi alza la Coppa.

 

Abbiamo invidiato il modello Barca/Cantera/TikiTaka (anche se avevano Neymar e Suarez e un Luis Enrique prima flop in A e poi sull’orlo dell’esonero dopo i primi mesi con Messi);

 

Abbiamo invidiato poi il modello Real/Galacticos/CR7/Zidane (anche se il Real veniva da 10 anni senza Champions, con lo stesso modello).

 

Poi è arrivata l’invidia per il modello Klopp-Liverpool perché “la vinci solo con un Grande Allenatore” (che cozza però con l’esperienza europea di Pep finora al Bayern e al City), modello sconfessato da Flick che ha vinto tutto in 18 mesi.

 

In mezzo i “disastri” della dirigenza Juventina (modello decennale per i media in altri Paesi e per i tifosi di Real, Barca e della altre di volta in volta battute, prima di cadere sul più bello).

 

Due banalità sul modello Bayern.

 

Il Bayern è IL club solido per eccellenza: fatturato enorme, tradizione, ambiente, competenza stellare, contesto florido, sistema calcio anni luce più avanti del nostro, dominio sul mercato interno. In questi anni, dopo la vittoria con Heynckes, i bavaresi hanno preso (ad es.), Lewandovski (Hummels) o Goretzka e Sané a parametro zero o a prezzi bassi, con ingaggi dai 10 ai 15 milioni e fatto investimenti super-redditizi su giovani come Coman, Gnabry, Davies e cannibalizzando il mercato tedesco.

 

Ma, sempre in questi anni, ha preso Pavard a 40 milioni, Hernandez a 80, Tolisso a 45 o la meteora Renato Sanches a 60 (bonus inclusi). Fino a 18 mesi fa l’esperienza Bayern era fallimentare in Champions .......................

 

Col cambio allenatore in corsa (solo 13 mesi fa) i “vecchi” hanno svoltato (Neuer, Lewa, Muller, Kimmich), i “nuovi” hanno trovato continuità fisica esplodendo (Coman, Gnabry, Davies, Goretzka). Quando hai basi solidissime non solo ti rialzi, ma voli.

 

Un fatturato da 700 milioni puri (senza plusvalenze e player trading) ti consente di reggere a qualsiasi errore sul mercato o sulla scelta dell’allenatore e di riprendere a marciare, anzi asfaltare tutti.

 

Al contrario, se -come la Juve- hai un fatturato base da 450 milioni (più ogni anno i 100 di plusvalenze obbligate), se sbagli 2-3 acquisti sbandi, se sbagli l’allenatore ti areni. Sei costretto a vendere pezzi utili e non colmare lacune in cui sei scoperto.

Se avessimo avuto negli ultimi anni il fatturato Bayern (non il miliardo di Real, Barca o United né i budget infiniti -in barba al fair play- di City e PSG), in un sistema ricco avremmo potuto trattenere i rimpianti Pogba, Vidal e Coman (o egregi sostituiti) e non avremmo sacrificato Cancelo, Kean, Spinazzola, Can, aggiungendo comunque i Ronaldo, de Ligt, Chiesa e Arthur, senza ricorrere a cessioni per fare plus o a parametri zero. Col lusso di poter sbagliare.

 

Avremmo avuto meno “remore” nel dare quei milioni per Verratti dieci anni fa o per Haland 12 mesi fa. Se avessimo avuto la tacita “accettazione” del dominio interno che ha il Bayern avremmo fatto razzia dei vari Donnarumma, Zaniolo e Barella e avremmo un decennio in più di Squadre B e dei suoi frutti.

 

In sintesi, inutile invidiare il “Modello Bayern” se le basi e il contesto sono totalmente diversi.

 

In assoluto –difficile, lo so– quando “invidiamo” le altre e diciamo “Vedi? Così si fa!”, dobbiamo guardare al lungo periodo e pensare che in questi 10 anni di Presidenza Agnelli, la Juve è passata da:

 

– Dal 45° posto al 4° posto nel ranking UEFA,
– Da due 7° posti a 9 scudetti e 18 trofei (e le 2 coltellate delle finali Champions),
– Dal rifiuto di Di Natale al SI di Ronaldo e de Ligt
– Da 150 a 450 milioni di fatturato fisso (più quei 100 milioni da plus obbligate nel tentativo di competere contro club dai 700 milioni di fatturato in su…)
– Da una A che fatturava nel 2006 come Liga e Premier e più di Bundesliga ad una A che fattura la metà dei tornei ricchi e genera diritti TV inferiori anche a quelli di Ligue 1.

 

La Juve ha fatto tutto questo in un sistema in cui biglietti e abbonamenti costano la metà di quelli di Premier (in uno stadio con la metà della capienza delle big europee), in un Paese in cui il merchandising tarocco eccede quello ufficiale e in un mondo in cui la A è totalmente trascurata all’estero. Gap di visibilità e strategie di marketing di lungo termine che la Juve ha colmato con l’acquisto di Ronaldo. ..................

 

Quindi è solo invidia per chi ce l’ha più grosso, il fatturato? Come un tifoso romanista o napolista qualsiasi? Forse, con la differenza che la Juve ha vinto tutto quello che poteva vincere e ha combattuto, con trionfi e sconfitte cocenti in Europa col 12° fatturato, arrivando ad un passo dal tetto del mondo. Come se il Torino (12° fatturato in A) combattesse sempre per la zona Champions…

 

In realtà non invidio il budget infinito degli sceicchi, non invidio le ricche proprietà straniere (che scappano appena si accorgono dei debiti), non invidio la cultura dei “giovani” (senza i vecchi Neuer, Lewa e Muller cosa sarebbe il Bayern? Quanti anni hanno de Ligt, Demiral, Kulusevski, Chiesa, Bentancur?) e posso anche invidiare il Grande Allenatore di ManCity e Liverpool (ma senza i 3 miliardi spesi dal City o i 500 milioni spesi dal Liverpool?), però alla fine Flick ha fatto meglio di loro.

 

Io invidio a Liverpool e Bayern solo due cose:

 

1. Il sistema calcio in cui agiscono, sperando arrivi presto il momento di far parte tutti di un “nuovo” sistema calcio chiamato SuperLeague;

 

2. Il fatto di aver beccato in finale un Tottenham con Kane acciaccato o un PSG con Kehrer, Kimpembe, Paredes, Herrera e Choupo-Moting e non Messi-Suarez-Neymar-Xavi-Iniesta o Ramos-Kroos-Modric-Bale-Benzema-Cristiano come capitato a noi.

 

Lo so questa è da rosiconi, ma l’invidioso in fondo un po’ rosicone lo è…

 

 

Articolo completo -> https://www.juventibus.com/champions-invidia-fatturato/

Se tu sei una squadra che arriva in media 1 volta ogni 5/6 anni in finale di Champions League da 50 anni non hai assolutamente bisogno di invidiare il modello di nessuno.

Al massimo hai bisogno di un po più di concretezza(e fortuna) nel raccoglie quello che semini sul più bello.

 

Ma se continui con questa regolarità è fisiologico che prima o poi arrivi anche a quello.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 12-Jun-2005
13,560 posts

mah

 

sintetico

 

vado a spanne

 

negli ultimi 10 anni o più delle quattro semifinaliste (e poi vincitrici) 3 sono state praticamente SEMPRE barcellona real e bayern 

 

tecnica a livelli altissimi e calcio sempre propositivo 

 

 

quanto di meno episodico possa immaginare francamente

 

chi pensa che so andate avanti a forza di kulo ladrate e arbitri semplicemente fino al confine fa lo juventino, dopo il confine diventa come un chiagnefott napol/roman/interista

 

Imhissimo e con immutata stima

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
80,371 posts
11 minuti fa, Ibra ha scritto:

mah

 

sintetico

 

vado a spanne

 

negli ultimi 10 anni o più delle quattro semifinaliste (e poi vincitrici) 3 sono state praticamente SEMPRE barcellona real e bayern 

 

tecnica a livelli altissimi e calcio sempre propositivo 

 

 

quanto di meno episodico possa immaginare francamente

 

chi pensa che so andate avanti a forza di kulo ladrate e arbitri semplicemente fino al confine fa lo juventino, dopo il confine diventa come un chiagnefott napol/roman/interista

 

Imhissimo e con immutata stima

 

 

 

L'episodio, che sia arbitrale o più in generale di qualsiasi tipo, in questi anni ha aiutato anche le squadre più forti. Magari sempre contro avversari forti. 

 

Senza Ovrebo Guardiola starebbe con una coppa in meno. 

Il Real ha vinto una finale derby contro l'Atletico sul filo per cose che gli son girate dritte, ed è stato aiutato in una semifinale contro il Bayern. 

Il Liverpool due anni fa è stato ad un passo dall'uscire ai gironi contro il Napoli, Milik che tira in petto al portiere uno contro uno. 

Mi sarebbe piaciuto avere il rigore su Pogba. A quel punto chi lo sa. 

 

Banalmente sono partite a scontro diretto, alle volte basta un cazz e sei fuori invece che dentro. 

 

Edited by Bradipo76

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 12-Jun-2005
13,560 posts
Il 18/2/2021 alle 14:04 , Anto Himself ha scritto:

Come dicevo ieri nel live... di real-juve 1-3 ricordan tutti il famoso "rigore dei fruttini"... nessuno ricorda all'andata il rigore CLAMOROSO non dato su cuadrado nel finale.

 

sono episodi anche i 4 tra pali e traverse presi dal real a torino quando ci ha preso a pallate per 90 minuti

 

ragazzi sti topic mi fanno venire l'orticaria perdonatemi

 

 

è appena passato il primo decennio della storia in cui nessuna squadra italiana ha alzato una mazza in europa

 

la nazionale ai mondiali 2010 e 2014 è uscita ai gironi con slovacchia e nuova zelanda e nel 2018 dopo 60 anni non s'è manco qualificata uscendo senza fare un tiro in porta in due partite alla svezia senza Ibra

 

 

è SENZ'ALTRO per colpa di episodi e ladrate arbitrali

 

 

smettiamola di fare come salvini che da la colpa dello schifo italico a negri e unione europea

 

smettiamola che stiam facendo pena nel calcio e in tutto il resto

 

ecchekazzo

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...