Jump to content
torino juventina

La UEFA cala i calzoni. Annullato qualsiasi procedimento contro Juventus, Real Madrid e Barcellona e le altre 9 (codarde) per la Superlega. #Ceferinout.

Recommended Posts

Joined: 17-Apr-2007
23,670 posts

spero tanto che ci provino

li voglio sotterrati di incartamenti e carte bollate fino alla gola

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Aug-2008
21,719 posts
Posted (edited)
16 minuti fa, vlataskaaaa ha scritto:

 

Si discute di un progetto presentato e naufragato in 3 giorni a causa dell'improvvisazione, altrimenti non sarebbe mai naufragato.

 

Detto ciò...

In quale mondo Infantino avrebbe "approvato" la Superlega.

Mi pubblichi il comunicato ufficiale? La dichiarazione ufficiale?

 

In quale mondo esporre un progetto a qualcuno equivale a riceverne approvazione e consenso.

Hai una pallida idea dei progetti esposti alla Istituzioni competenti che successivamente vengono presi a pernacchie (e non sto dicendo che abbiano preso AA a pernacchie, perchè io lo stimo molto dal punto di vista manageriale, a differenza di chi ad esempio la Juventus da anni la devasta su questo forum, e penso che gli errori li commetta chiunque agisca nella vita)?

Un'idea anche vaga

 

 

Ma a parte queste 2 domande dalla risposta ovvia, ma lasciamo perdere...

E' bello vedere molti che hanno per anni vomitato me.r.da sulla loro squadra di calcio e sui suoi componenti, malgrado facessero miracoli sportivi... riscoprirsi improvvisamente Ultras di un gruppo di Alta Finanza in lotta contro un altro gruppo di Alta Finanza, entrambi lindi come le fogne di Calcutta. Sembra quasi facciano il tifo come fosse una partita di calcio, quasi a muzzo.

Sorprendente direi. O forse no

Io personalmente faccio il tifo per la mia squadra e vorrei parlare di campo. Mi infastidiscono invece molti tifosi che sparano sulla propria squadra invece che difenderla. Questa era un'iniziativa lecita. Nessuna norma la vieta. Tanto che da anni esiste l'Eurolega di basket e i vari club, come Milano, hanno sempre fatto il campionato nazionale, spesso perdendolo anche da realtà provinciali che partecipano ad altre coppe. E la stessa cosa sarebbe capitata qua. Non dovevano chiedere nessuna autorizzazione. Perché sia fallita, per ora, non lo sappiamo ancora del tutto. E, se avessi il piacere di leggermi, sapresti che io sono un tifoso vintage, ben lontano dal calcio di oggi. Tuttavia la vita va avanti. In un origine il campionato durava un giorno e si disputava tra 4 squadre. Vedi tu.

Edited by Moeller 73
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-May-2009
17,632 posts
10 minuti fa, vlataskaaaa ha scritto:

 

Ovvio, ma questo è il frutto.

 

Bisogna andare alla radice, ovvero analizzare il perchè QUESTO progetto viene osteggiato dagli stakeholder di almeno 3 paesi su 5 (che non vuol dire che tutti in questi paesi lo osteggino)

 

La Uefa è moribonda, ed una sorta di campionato europeo nel medio lungo periodo è inevitabile e lo sanno tutti

 

Il problema è QUESTO progetto. Non quale sarà il futuro.

 

Certo, magari nel futuro nessuno avrà il posto assicurato per diritto divino, magari si andrà di licenze pluriennali in base al ranking, in modo da salvare capra e cavoli e permettere potenzialmente a tutti di partecipare, e non a pochi eletti. Magari con più livelli a determinare questo ranking.

 

Ma che il futuro non sarà Spezie Crotone è poco ma sicuro

 

.quoto

 

 

Come dimostra la recente riforma della coppa Italia che ha tagliato fuori le squadre di C

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Apr-2008
50,491 posts

Non si molla un caxxo!  .asd

 

Screenshot_20210506-124138_Samsung Internet.jpg

  • Like 2
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 26-Aug-2006
1,082 posts

Fino adesso la UEFA sta solo minacciando,cercando appoggi politici a destra e a manca e provando indirettamente a modificare in corsa i regolamenti nazionali per creare problemi ai club...di atti ufficiali nemmeno l'ombra e questo mi pare significativo delle sua debolezza sull'argomento....di contro abbiamo 12 club che hanno già fatto legalmente una nuova società da cui nessuno si è defilato (a parte a parole) e una sentenza di un tribunale spagnolo a tutela degli interessi della superlega

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-May-2011
1,327 posts

Superlega, resa dei conti in hotel tra le 20 di Serie A. La Uefa convoca le leghe per le sanzioni

https://www.msn.com/it-it/sport/calcio/superlega-resa-dei-conti-in-hotel-tra-le-20-di-serie-a-la-uefa-convoca-le-leghe-per-le-sanzioni/ar-BB1goFH5

 

 

Una resa dei conti tutti contro tutti, in presenza, in un hotel a Milano, martedì prossimo. La Serie A ha deciso di risolvere così la questione superlega:

con un incontro, ad altissimo rischio di trasformarsi in uno scontro, tra i 20 rappresentanti delle società del campionato italiano.

Una specie di Ok Corral tra separatisti, indignati, indifferenti e complici.

Non un'assemblea, perché non avrà i crismi dell'ufficialità, visto che è stato chiesto al presidente Dal Pino e all'amministratore delegato De Siervo

di restarne fuori. Un far west per affrontare tra presidenti la questione. Che resta centrale nell'organizzazione politica dell'Europa del calcio. 

 

La Uefa infatti punta l’indice contro i club della Superlega. Il presidente Ceferin ha convocato ieri, quasi a sorpresa, i rappresentanti delle maggiori 5 leghe

europee e in particolari gli amministratori della Serie A, della Liga e della Premier League, ossia i tre campionati in cui giocano i club che hanno firmato

il documento per l’organizzazione della nuova SuperLeague. Una convocazione d’urgenza che aveva un solo obiettivo: chiedere a che punto sono i piani

delle leghe europee per sanzionare i “separatisti”. Una vera e propria dichiarazione d’intenti: Ceferin non ha smaltito la rabbia accumulata in quel weekend

del 18 aprile, quando si consumò lo strappo. Ma vorrebbe che prima della Uefa, fossero i singoli campionati ad assumersi l’onere di una punizione.

La Serie A pha spiegato come la Figc abbia deciso per inserire nei regolamenti di iscrizione la cosiddetta clausola anti superlega, che vieta l'iscrizione

a chi partecipi a competizioni non organizzate dalla Uefa. Un passo in avanti regolamentare unico in Europa, ma non una vera sanzione.

 

Di certo, le sanzioni a cui pensa la Uefa dovranno differenziarsi per gravità tra chi ha abbandonato immediatamente il progetto, come le società inglesi,

e chi invece – Barcellona, Juventus, Milan e Real Madrid – è rimasto tutt’ora aderente al progetto.

Ma tutte le società hanno avviato un'interlocuzione per uscire indenni dalla vicenda o quantomeno contenere i margini di rischio: sette società avrebbero

già raggiunto un accordo per sanzioni minime, ossia Arsenal, Atletico, Chelsea, Liverpool, Manchester City, Manchester United e Tottenham.

 

Curiosamente, in un’intervista a L’Equipe, è il presidente della Fifa Gianni Infantino a frenare su possibili sanzioni. Dalle posizioni profondamente

“anti” Superlega di due settimane fa, il n.1 del calcio mondiale ha virato su toni molto più accomodanti. Aprendo uno scontro con la Uefa, con cui

gli interessi sono profondamente diversi e uno strappo - dopo l'unità d'intenti delle settimane scorse - era quasi inevitabile. “Certe sanzioni potrebbero

avere conseguenze importanti e poi bisognerebbe prendersene la responsabilità", ha detto Infantino a L'Equipe. "C'è da capire di che provvedimenti

si parli, sento dire che bisogna punire i club, ma questo potrebbe voler dire castigare anche i calciatori, gli allenatori e i tifosi delle società coinvolte

che non hanno nulla a che spartire con il progetto della Superlega è compito delle istituzionali nazionali, poi dell'Uefa e quindi della Fifa, prendere

le decisioni opportune. Io, anche nelle situazioni più delicate, sono per il dialogo e non per i conflitti”.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Apr-2019
23,150 posts

Abbiamo il kulo parato dal Real Madrid.....quindi Stikazzen !

 

@tifosi3 amico mio....per una volta niente mierda Madrid .asd

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Jun-2006
31,780 posts
4 ore fa, Moeller 73 ha scritto:

Insomma. Di sicuro non si farà nei prossimi due anni. Credo che Perez e A.A. vogliano sbugiardare gli inglesi. Il contratto scritto credo che ci sia. E quindi .... (cit.). Comunque era tutt'altro che un'iniziativa segreta. Discussa nelle leghe nazionali e presentata alla Uefa. Poi si è messo in mezzo la politica,  che durante una pandemia dovrebbe occuparsi di altro ....

 

Mah... Dissento totalmente.

  • Sad 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Apr-2019
23,150 posts

1993001061_download(2).jpeg.27c03bbfb46692e9b1fd881b139c69c3.jpeg

  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 18-May-2006
81,906 posts
3 ore fa, Forza E Onore. ha scritto:

Superlega, Infantino: "No al progetto, ma nessuna sanzione". E bacchetta Ceferin

Il presidente della Fifa all'Equipe contro chi vuole punire i club della Super League: "Certe sanzioni potrebbero avere conseguenze importanti e poi bisognerebbe prendersene la responsabilità". Poi apre al dialogo e bacchetta Ceferin: "Si chieda perché si è arrivati a questo"

  

 Equipe 

 

 

toh... si è accorto che il re è nudo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 10-Jun-2015
4,895 posts
1 ora fa, claudio968 ha scritto:

Superlega, resa dei conti in hotel tra le 20 di Serie A. La Uefa convoca le leghe per le sanzioni

https://www.msn.com/it-it/sport/calcio/superlega-resa-dei-conti-in-hotel-tra-le-20-di-serie-a-la-uefa-convoca-le-leghe-per-le-sanzioni/ar-BB1goFH5

 

 

Una resa dei conti tutti contro tutti, in presenza, in un hotel a Milano, martedì prossimo. La Serie A ha deciso di risolvere così la questione superlega:

con un incontro, ad altissimo rischio di trasformarsi in uno scontro, tra i 20 rappresentanti delle società del campionato italiano.

Una specie di Ok Corral tra separatisti, indignati, indifferenti e complici.

Non un'assemblea, perché non avrà i crismi dell'ufficialità, visto che è stato chiesto al presidente Dal Pino e all'amministratore delegato De Siervo

di restarne fuori. Un far west per affrontare tra presidenti la questione. Che resta centrale nell'organizzazione politica dell'Europa del calcio. 

 

La Uefa infatti punta l’indice contro i club della Superlega. Il presidente Ceferin ha convocato ieri, quasi a sorpresa, i rappresentanti delle maggiori 5 leghe

europee e in particolari gli amministratori della Serie A, della Liga e della Premier League, ossia i tre campionati in cui giocano i club che hanno firmato

il documento per l’organizzazione della nuova SuperLeague. Una convocazione d’urgenza che aveva un solo obiettivo: chiedere a che punto sono i piani

delle leghe europee per sanzionare i “separatisti”. Una vera e propria dichiarazione d’intenti: Ceferin non ha smaltito la rabbia accumulata in quel weekend

del 18 aprile, quando si consumò lo strappo. Ma vorrebbe che prima della Uefa, fossero i singoli campionati ad assumersi l’onere di una punizione.

La Serie A pha spiegato come la Figc abbia deciso per inserire nei regolamenti di iscrizione la cosiddetta clausola anti superlega, che vieta l'iscrizione

a chi partecipi a competizioni non organizzate dalla Uefa. Un passo in avanti regolamentare unico in Europa, ma non una vera sanzione.

 

Di certo, le sanzioni a cui pensa la Uefa dovranno differenziarsi per gravità tra chi ha abbandonato immediatamente il progetto, come le società inglesi,

e chi invece – Barcellona, Juventus, Milan e Real Madrid – è rimasto tutt’ora aderente al progetto.

Ma tutte le società hanno avviato un'interlocuzione per uscire indenni dalla vicenda o quantomeno contenere i margini di rischio: sette società avrebbero

già raggiunto un accordo per sanzioni minime, ossia Arsenal, Atletico, Chelsea, Liverpool, Manchester City, Manchester United e Tottenham.

 

Curiosamente, in un’intervista a L’Equipe, è il presidente della Fifa Gianni Infantino a frenare su possibili sanzioni. Dalle posizioni profondamente

“anti” Superlega di due settimane fa, il n.1 del calcio mondiale ha virato su toni molto più accomodanti. Aprendo uno scontro con la Uefa, con cui

gli interessi sono profondamente diversi e uno strappo - dopo l'unità d'intenti delle settimane scorse - era quasi inevitabile. “Certe sanzioni potrebbero

avere conseguenze importanti e poi bisognerebbe prendersene la responsabilità", ha detto Infantino a L'Equipe. "C'è da capire di che provvedimenti

si parli, sento dire che bisogna punire i club, ma questo potrebbe voler dire castigare anche i calciatori, gli allenatori e i tifosi delle società coinvolte

che non hanno nulla a che spartire con il progetto della Superlega è compito delle istituzionali nazionali, poi dell'Uefa e quindi della Fifa, prendere

le decisioni opportune. Io, anche nelle situazioni più delicate, sono per il dialogo e non per i conflitti”.

L'inter non ha mai fatto parte del progetto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 26-Jul-2006
2,721 posts
8 minuti fa, Cristiano Ronaldo 7 ha scritto:

L'inter non ha mai fatto parte del progetto?

Si, all'inizio c'era:Almeno così è stato scritto.Poi però, appena Ceferin ha alzato la voce ( non prima però di aver vinto lo scudetto-cosa che la mette in un

certo senso in posizione di maggior forza) si è defilata guadagnandosi gli elogi di Ceferin.E pensare che all'inizio Marotta.....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-May-2011
1,327 posts
7 minuti fa, Cristiano Ronaldo 7 ha scritto:

L'inter non ha mai fatto parte del progetto?

e' bastato questo comunicato:

 

"FC Internazionale Milano conferma che il Club non fa più parte del progetto Super League. Siamo sempre impegnati a

dare ai tifosi la migliore esperienza calcistica; l'innovazione e l'inclusione sono parte del nostro DNA fin dalla nostra

fondazione. Il nostro impegno con tutte le parti interessate per migliorare l'industria del calcio non cambierà mai".

Prosegue il comunicato: " L'Inter crede che il calcio, come ogni settore di attività, debba avere interesse a migliorare

costantemente le sue competizioni, per continuare ad emozionare i tifosi di tutte le età in tutto il mondo, in un

quadro di sostenibilità finanziaria. Con questa visione continueremo a lavorare insieme alle istituzioni e a tutte

le parti interessate per il futuro dello sport che tutti amiamo".

 

e li hanno perdonati (pare si stiano accordando per una lieve sanzione solo economica)

 

questo , a confronto, è quello del milan

 

"Abbiamo accettato l'invito a partecipare al progetto di Super League con la genuina intenzione di creare la

migliore possibile competizione Europea per i fan di tutto il mondo, per tutelare gli interessi del Club e della

nostra tifoseria. Il cambiamento non è facile, ma l'evoluzione è necessaria per progredire, e anche la struttura

del calcio Europeo si è evoluta e modificata negli anni. Ma la voce e le preoccupazioni dei tifosi in tutto il mondo

rispetto al progetto di Super League sono state forti e chiare, e il nostro Club deve rimanere sensibile e

attento all'opinione di chi ama questo meraviglioso sport. Continueremo comunque ad impegnarci attivamente

per definire un modello sostenibile per il mondo del calcio".

 

non dice espressamente che il milan è fuori dal progetto.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-Apr-2006
6,373 posts
Posted (edited)

Ma dunque tutte queste presunte sanzioni e queste trattative segrete per evitarne di pesanti, su quali regolamenti si basano? Che fondamento hanno? Così come, gli abbandoni della SL da parte di inglesi e inda, che fondamento giuridico hanno se effettivamente non si sono concretizzati in un atto esplicito? 

 

A me sembra che UEFA e le società che vigliaccamente hanno aderito e poi si sono apparentemente sfilate, stiano giocando col fuoco. 

Edited by Sempre Buonsenso

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 17-Mar-2007
1,395 posts
5 minuti fa, claudio968 ha scritto:

e' bastato questo comunicato:

 

"FC Internazionale Milano conferma che il Club non fa più parte del progetto Super League. Siamo sempre impegnati a

dare ai tifosi la migliore esperienza calcistica; l'innovazione e l'inclusione sono parte del nostro DNA fin dalla nostra

fondazione. Il nostro impegno con tutte le parti interessate per migliorare l'industria del calcio non cambierà mai".

Prosegue il comunicato: " L'Inter crede che il calcio, come ogni settore di attività, debba avere interesse a migliorare

costantemente le sue competizioni, per continuare ad emozionare i tifosi di tutte le età in tutto il mondo, in un

quadro di sostenibilità finanziaria. Con questa visione continueremo a lavorare insieme alle istituzioni e a tutte

le parti interessate per il futuro dello sport che tutti amiamo".

 

e li hanno perdonati (pare si stiano accordando per una lieve sanzione solo economica)

 

questo , a confronto, è quello del milan

 

"Abbiamo accettato l'invito a partecipare al progetto di Super League con la genuina intenzione di creare la

migliore possibile competizione Europea per i fan di tutto il mondo, per tutelare gli interessi del Club e della

nostra tifoseria. Il cambiamento non è facile, ma l'evoluzione è necessaria per progredire, e anche la struttura

del calcio Europeo si è evoluta e modificata negli anni. Ma la voce e le preoccupazioni dei tifosi in tutto il mondo

rispetto al progetto di Super League sono state forti e chiare, e il nostro Club deve rimanere sensibile e

attento all'opinione di chi ama questo meraviglioso sport. Continueremo comunque ad impegnarci attivamente

per definire un modello sostenibile per il mondo del calcio".

 

non dice espressamente che il milan è fuori dal progetto.

 

Che poi le 8 che si sono tirate indietro lo hanno fatto dal progetto della competizione chiamata superleague ma restano tutt'ora membri della Società  spagnola Superleague, registrata come organizzatrice di competizioni calcistiche. Nulla impedirebbe perció alle squadre che ora si sono sfilate dal progetto Superleague di partecipare ad una competizione con un formato modificato e nome diverso ma organizzato sempre dalla stessa società...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 18-Oct-2008
66,743 posts
6 hours ago, Forza E Onore. said:

Superlega, Infantino: "No al progetto, ma nessuna sanzione". E bacchetta Ceferin

Il presidente della Fifa all'Equipe contro chi vuole punire i club della Super League: "Certe sanzioni potrebbero avere conseguenze importanti e poi bisognerebbe prendersene la responsabilità". Poi apre al dialogo e bacchetta Ceferin: "Si chieda perché si è arrivati a questo"

  

 Equipe 

 

 

 

Infantino, che non è un bulletto da stradina come lo sciroppo, sa benissimo che davanti ad un giudice serio sarebbero ossa rotte per l'UEFA...  e forse anche per al FIFA... Infantino sa benissimo che le due organizzazioni operano in modo completamente fuori dalle leggi sulla concorrenza e su molte altre cose e non vuole certo che il tutto si sfasci... ha capito, e sa, che è bastato un caxxone come bosman per stravolgere tutto... figuriamoci se si incaxxa il real... il bulletto di periferia invece è abituato a fare il bulletto di periferia, e non è neanche escluso che qualcuno lavori per defenestrarlo il prima possibile se non si da una calmata... 

 

:sventola::sventola::sventola::sventola:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jan-2008
14,157 posts

Ahahahah 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
72,517 posts
3 ore fa, mma fighter ha scritto:

Abbiamo il kulo parato dal Real Madrid.....quindi Stikazzen !

 

@tifosi3 amico mio....per una volta niente mierda Madrid .asd

mh non ho seguito la vicenda... per tradizione ti lascio un P.M ma spiegati sefz

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
124,780 posts

Le squadre che hanno aderito alla SuperLega

non possono essere escluse dalle coppe europee

 

Cocktail van woede en sarcasme rond Super League: 'Chanteurs, oplichters en  bedriegers' | Super League | AD.nl

 

 

 

Nonostante la voce grossa di Ceferin, presidente della Uefa, le squadre che hanno aderito alla SuperLega non possono essere escluse dalle competizioni europee. 

 

“Non c’è possibilità di esclusione dei club dalle competizioni europee, c’è un ordine del tribunale di Madrid che lo impedisce chiaramente”, fanno sapere fonti vicine all’organizzazione all’Ansa. Aleksander Ceferin è intenzionato a sanzionare tutti e 12 i club della Superlega, ma con dei distinguo: solo multa per i 7 club che hanno chiesto subito scusa; ammenda un po’ più alta per Inter e Milan, che starebbero trattando ancora con l’Uefa; sanzioni più pesanti per Juventus, Real Madrid e Barcellona.

 

Si parla di una multa salatissima per i tre club che non sembrano voler fare un passo indietro, quantomeno mediaticamente, oltre che l’ esclusione da due edizioni della Champions League. “Le persone nei comitati disciplinari Uefa sono giudici e avvocati che sarebbero soggetti a sanzioni severe – fanno sapere dalla SuperLega – responsabilità civile e forse anche responsabilità penale se ignorassero un ordine del tribunale. Anche in Svizzera, che è vincolata da un trattato a rispettare un ordine del tribunale di Madrid”. Insomma, se Ceferin andasse fino in fondo passando dalle parole ai fatti, ci sarebbe una battaglia in tribunale che potrebbe aprire scenari fin qui impensabili.

 

#CeferinOut

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 30-Jun-2006
92,099 posts

Serve un altro caso bosman

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 10-Jun-2015
4,895 posts
2 ore fa, diamond ha scritto:

Si, all'inizio c'era:Almeno così è stato scritto.Poi però, appena Ceferin ha alzato la voce ( non prima però di aver vinto lo scudetto-cosa che la mette in un

certo senso in posizione di maggior forza) si è defilata guadagnandosi gli elogi di Ceferin.E pensare che all'inizio Marotta.....

Si ma in quell'articolo non è proprio nominata. Come se non avesse fatto niente .asd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 17-Apr-2007
23,670 posts
2 minuti fa, Socrates ha scritto:

solo multa per i 7 club che hanno chiesto subito scusa

 

 

far chiedere scusa come ai bambini per mitigare una sanzione ...

legalmente parlando, cioè da un punto di vista prettamente regolamentare, può esistere una roba del genere ?

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Jun-2007
23,645 posts

Oh.. multa salatissima cosa?

 

Che qui soldi non ce ne stanno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-May-2008
7,855 posts

tenor (89).gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Nov-2011
3,835 posts
10 minuti fa, Don Chisciopeth ha scritto:

Oh.. multa salatissima cosa?

 

Che qui soldi non ce ne stanno.

Ma infatti, a stento mettiamo insieme i centesimi di euro per comprare qualche saldo d'occasione e qui ci vogliono multare? È la minaccia peggiore che potessero fare alla società! Se la sente Elkan ci trova un avvocato, anzi un patrocinio gratuito sarebbe meglio, che  consiglia di arrenderci, autoincriminarci anche per crimini  contro l'umanità e accettare benevolmente la categoria dilettanti! Non facciamo scherzi eh.asd

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...