Jump to content
zart

Zizou

Recommended Posts

Joined: 01-May-2014
1,565 posts
Posted (edited)
4 minuti fa, Dex ha scritto:

si.

 

Probabilmente è per come  si gioca a calcio oggi e viene insegnato nelle giovanili. In questo Allegri ha sicuramente ragione.

 

I giocatori sembrano piu un pezzo di un puzzle, un accessorio o pezzo di una macchina che fa quel lavoro li. Effetti collaterali del guardiolismo...o meglio...di una pessima interpretazione del guardiolismo

 

I giocatori giocano e sono costruiti in base alla squadra, una volta le squadre erano fatte in funzione dei calciatori che crescevano piu "wild" e liberi, anche tecnicamente parlando.

 

Presi uno per uno sono assolutamente d'accordo che il livello è complessivamente molto inferiore....ma mica rispetto a una vita fa...anche solo al 2006 piu o meno....l'ultma generazione vera è quella dei kaka e dinho come eta....poi pian piano sempre meno

Quoto anche le virgole.

Parlando del periodo attorno al 2006, in quella fase storica c'è stata una concentrazione di talento clamorosa e forse irripetibile.

Se giocassimo a fare una lista dei grandi calciatori che si sono incrociati in quel periodo ci sarebbe da divertirsi.

 

Edited by Fabri BN
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Nov-2009
17,438 posts

poi dal mio punto di vista il ronaldinho degli anni solari 2005 e 2006 è stata la cosa piu simile che ho visto al concetto di onnipotenza su un campo di calcio.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 15-Nov-2010
3,677 posts
Il 30/12/2021 alle 08:25 , Tiger Jack ha scritto:

La capocciata a smoking bianco Macellazzi vale più di tutte le sue giocate, e solo per questo merita la stella allo Stadium

 

8R3c.gif


Sui denti doveva dargliela però ! Doveva cambiargli  i connotati !

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Apr-2008
54,443 posts
1 minuto fa, Bhauer ha scritto:


Sui denti doveva dargliela però ! Doveva cambiargli  i connotati !

Vero, è stato troppo educato

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Aug-2005
55,565 posts
9 minuti fa, Bhauer ha scritto:


Sui denti doveva dargliela però ! Doveva cambiargli  i connotati !

 

Rischiava solo di abbellirlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 10-Jun-2015
5,496 posts
14 ore fa, Dex ha scritto:

si.

 

Probabilmente è per come  si gioca a calcio oggi e viene insegnato nelle giovanili. In questo Allegri ha sicuramente ragione.

 

I giocatori sembrano piu un pezzo di un puzzle, un accessorio o pezzo di una macchina che fa quel lavoro li, un ingranaggio. Effetti collaterali del guardiolismo...o meglio...di una pessima interpretazione del guardiolismo.

 

L'idea di aggredire, giocare alti etc etc forgia i giocatori in un certo modo e paradossalmente puo' anche essere limitante per la crescita complessiva di un giocatore ad esempio, specie se fatto col c**o o in maniera esagerata

 

I giocatori giocano e sono costruiti in base alla squadra, una volta le squadre erano fatte in funzione dei calciatori che crescevano piu "wild" e liberi, anche tecnicamente parlando.

 

Presi uno per uno sono assolutamente d'accordo che il livello è complessivamente molto inferiore....ma mica rispetto a una vita fa...anche solo al 2006 piu o meno....l'ultma generazione vera è quella dei kaka e dinho come eta....poi pian piano sempre meno

Bisogna anche tenere conto del fatto, che oggi, rispetto a 15 anni fa, pure le squadre inferiori sono molto più organizzate tatticamente e più preparate fisicamente. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Mar-2007
13,841 posts

Avete rotto i cogliioni con Ronaldinho comunque. Aprite un topic su quella specie di Miccoli Brasiliano, se vi piace tanto.

  • Like 1
  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Nov-2009
17,438 posts

Al Real la versione piu saggia di zidane, potremmo dire matura.

 

Alla Juve la versione piu forte di Zidane, quella più prepotente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Mar-2007
13,841 posts

La nostra gioventù

 

IMG_20220102_204203.jpg

  • Sad 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 20-Apr-2008
1,449 posts

Uno dei giocatori piu forti della storia,il mio preferito dopo ALEX

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Feb-2006
1,305 posts
Posted (edited)
Il 30/12/2021 alle 01:15 , Bradipo76 ha scritto:

In quasi quarant'anni di tifo sono state rare le gare in cui ho avuto la percezione netta di essere il tifoso della squadra più forte di tutte. In quelle gare c'era lui. Nonostante questo da noi non raccolse il massimo, paradossalmente. 

 

 

 

 

Beh, concordo sul senso della prima parte della tua frase (anche se resto convinto che la partita di andata con l'Ajax ad Amsterdam fu la partita in cui davvero la squadra dimostrò di essere la più forte in circolazione, non si vide una squadra così dominante nel gioco quanto forte tecnicamente nelle individualità, fino all'avvento del Barça di Guardiola secondo me).

Sulla seconda parte, sono meno d'accordo. Oserei dire che i numeri e le statistiche fanno largamente ridimensionare questa "visione evolutiva" di Zidane che si consacra e raccoglie il suo massimo al Real dopo avere sfiorato il suo massimo alla Juventus.

Secondo me non è affatto così, anzi, facendo un po' di conti della serva:

  • Zidane alla Juventus ha vinto due campionati, quando quel torneo era il più difficile del mondo.
  • Zidane nel suo periodo alla Juventus ha vinto l'Intercontinentale, la Supercoppa Europea e giocato due finali consecutive di Champions League (cosa che non ha fatto neanche con il Real Madrid).
  • Zidane durante lo stesso periodo ha vinto il Mondiale e l'Europeo con la Francia oltre al suo unico Pallone d'Oro a livello individuale (vecchia formula del trofeo, nel quale i criteri di assegnazione erano fortemente legati al rendimento e alle vittorie conseguite nelle squadre di appartenenza in generale, club compreso. Ne avrebbe vinti due se solo non avesse dato in incandescenze nel dopo europeo durante una partita con la Juventus se non ricordo male).

 

Quando era al Real ha vinto meno mi pare:

  • Una Champions League
  • L'Intercontinentale la Supercoppa Europea successive
  • Una Liga (trofeo molto meno competitivo rispetto alla Serie A dell'epoca, inferiore anche alla Premier che era il secondo trofeo nazionale per difficoltà ai tempi)

 

A me sembra a volte che l'esperienza spagnola sia stata "idealizzata" a seguito del magnifico goal che mise a segno in quella finale contro il Leverkusen, dalla conseguente esaltazione dei media vicini ai Blancos e forse anche dal fatto stesso che il Real lo mise al centro del loro progetto "Galacticos", con il favore anche di un campionato dove lo spettacolo era favorito dalle marcature molto più lasche (basta confrontare i video di highlights e skills per rendersi conto di quanto fosse libero di fare giocate in Liga e quanto invece lo fosse molto meno in Serie A).

Ma in fondo, negli anni della sua esperienza spagnola da giocatore a me pare evidente che in realtà ha raccolto meno rispetto al suo periodo juventino.

Zidane al Real secondo me ha fatto molto più da tecnico che da giocatore.

 

Mi pare che le valutazioni sulle carriere dei giocatori nel calcio a volte siano spinte da "sensazioni" più che da veri e propri dati di fatto.

 

Edited by ragazzo non sono stato io

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
91,421 posts
Posted (edited)
23 minuti fa, ragazzo non sono stato io ha scritto:

Beh, concordo sul senso della prima parte della tua frase (anche se resto convinto che la partita di andata con l'Ajax ad Amsterdam fu la partita in cui davvero la squadra dimostrò di essere la più forte in circolazione, non si vide una squadra così dominante nel gioco quanto forte tecnicamente nelle individualità, fino all'avvento del Barça di Guardiola secondo me).

Sulla seconda parte, sono meno d'accordo. Oserei dire che i numeri e le statistiche fanno largamente ridimensionare questa "visione evolutiva" di Zidane che si consacra e raccoglie il suo massimo al Real dopo avere sfiorato il suo massimo alla Juventus.

Secondo me non è affatto così, anzi, facendo un po' di conti della serva:

  • Zidane alla Juventus ha vinto due campionati, quando quel torneo era il più difficile del mondo.
  • Zidane nel suo periodo alla Juventus ha vinto l'Intercontinentale, la Supercoppa Europea e giocato due finali consecutive di Champions League (cosa che non ha fatto neanche con il Real Madrid).
  • Zidane durante lo stesso periodo ha vinto il Mondiale e l'Europeo con la Francia oltre al suo unico Pallone d'Oro a livello individuale (vecchia formula del trofeo, nel quale i criteri di assegnazione erano fortemente legati al rendimento e alle vittorie conseguite nelle squadre di appartenenza in generale, club compreso. Ne avrebbe vinti due se solo non avesse dato in incandescenze nel dopo europeo durante una partita con la Juventus se non ricordo male).

 

Quando era al Real ha vinto meno mi pare:

  • Una Champions League
  • L'Intercontinentale la Supercoppa Europea successive
  • Una Liga (trofeo molto meno competitivo rispetto alla Serie A dell'epoca, inferiore anche alla Premier che era il secondo trofeo nazionale per difficoltà ai tempi)

 

A me sembra a volte che l'esperienza spagnola sia stata "idealizzata" a seguito del magnifico goal che mise a segno in quella finale contro il Leverkusen, dalla conseguente esaltazione dei media vicini ai Blancos e forse anche dal fatto stesso che il Real lo mise al centro del loro progetto "Galacticos", con il favore anche di un campionato dove lo spettacolo era favorito dalle marcature molto più lasche (basta confrontare i video di highlights e skills per rendersi conto di quanto fosse libero di fare giocate in Liga e quanto invece lo fosse molto meno in Serie A).

Ma in fondo, negli anni della sua esperienza spagnola da giocatore a me pare evidente che in realtà ha raccolto meno rispetto al suo periodo juventino.

Zidane al Real secondo me ha fatto molto più da tecnico che da giocatore.

 

Mi pare che le valutazioni sulle carriere dei giocatori nel calcio a volte siano spinte da "sensazioni" più che da veri e propri dati di fatto.

 

 

Fatto sta che la coppa manca e l'ha poi vinta di là. Manca quella consacrazione

 

 

Edited by Bradipo76

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Feb-2006
1,305 posts
8 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

 

Fatto sta che la coppa manca e l'ha poi vinta di là. Manca quella consacrazione

 

 

Certo. Come poi là gli sono macate le consacrazioni che ha avuto nel periodo Juventino (trofei con la nazionale e Pallone D'Oro).

Le bilance tra trofei sono sempre cosa antipatica e soggetta ad opinioni ma, almeno nel calcio pre 2010, il Mondiale era il trofeo più importante in assoluto per un calciatore, al di la di ogni ragionevole opinione o discussione. Nel periodo Spagnolo (anche grazie alla nostra Nazionale), gli è mancato. Quindi la "mancanza" c'è anche nel periodo spagnolo ed è più pesante della "mancanza" del periodo bianconero.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
91,421 posts
Posted (edited)
6 minuti fa, ragazzo non sono stato io ha scritto:

Certo. Come poi là gli sono macate le consacrazioni che ha avuto nel periodo Juventino (trofei con la nazionale e Pallone D'Oro).

Le bilance tra trofei sono sempre cosa antipatica e soggetta ad opinioni ma, almeno nel calcio pre 2010, il Mondiale era il trofeo più importante in assoluto per un calciatore, al di la di ogni ragionevole opinione o discussione. Nel periodo Spagnolo (anche grazie alla nostra Nazionale), gli è mancato. Quindi la "mancanza" c'è anche nel periodo spagnolo ed è più pesante della "mancanza" del periodo bianconero.

 

Ma si tratta della sua carriera in nazionale. Io sto parlando delle esperienze di club.

Il suo mondiale vinto da tifoso mi spostò poco, e son convinto che un tifoso spagnolo di quel periodo fosse più contento di aver vinto una champions league con lui piuttosto che essere dispiaciuto che avesse perso un mondiale la Francia.  

Così come celebro Buffon per i vent'anni che ha fatto da noi e considero un peccato che non abbia mai vinto una CL, prima che per aver vinto il mondiale. 

Edited by Bradipo76

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Feb-2006
1,305 posts
2 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

 

Ma si tratta della sua carriera in nazionale. Io sto parlando delle esperienze di club.

Il suo mondiale vinto da tifoso mi spostò poco, e son convinto che un tifoso spagnolo di quel periodo fosse più contento di aver vinto una champions league con lui piuttosto che essere dispiaciuto che avesse perso un mondiale la Francia.  

Così come celebro Buffon per i vent'anni che ha fatto da noi e considero un peccato che non abbia mai vinto una CL, prima che per aver vinto il mondiale. 

Va bene. Se la metti così, la tua frase iniziale ("Nonostante questo da noi non raccolse il massimo") assume un significato diverso da quanto avevo inteso. 

Se parliamo in termini di vittorie nel Club, alla Juventus a Zidane mancò la CL e al Real la centrò. Quindi se quando scrivi "massimo" intendi il massimo per club, niente da dire. Hai ragione, al Real ha messo in bacheca un trofeo che ha più blasone sia dello Scudetto che della vittoria della Liga stessa. Quindi ti do ragione.

 

Resta il fatto che secondo me il Zidane calciatore al Real non ha affatto raggiunto il suo massimo. Ha fatto grandi cose, ma ci sono almeno 4-5 giocatori (se non di più) nella storia del Real, meno forti di Zidane ma che cmq hanno fatto più di lui in termini sia di risultati di squadra che di rendimendo individuale nei Blancos. Probabilmente lo stesso si può dire della sua esperienza alla Juventus. E' per questo che trovo questa storia di Zidane che va al top quando arriva al Real un falso luogo comune. Il top da calciatore Zidane se vogliamo attenerci ai fatti, lo ha dato in nazionale. Poi a tratti ha fatto cose spettacolari e stagioni "trascinanti" anche nelle squadre di club, ma non ha mai raggiunto le vette raggiunte con la Nazionale Francese in termini di trofei (e su questo mi pare siamo d'accordo).  Inoltre, in mia opinione, più o meno il suo rendimento nonché il suo "peso specifico" nei successi conseguiti dalle sue tre principali squadre di club (Bordeaux, Juventus e Real Madrid), si equivale. Non sarà il tuo pensiero e sicuramente non è l'argomento del nostro scambio,  ma a volte ho come l'impressione che il peso del fatto che Zidane al Real abbia vinto la CL e alla Juventus ci sia invece andato solo vicino, è una cosa quasi "aggravata" dal fatto che il suo fallimento sia arrivato con la Juventus plurisconfitta in finale. Sembra che a volte si voglia trasferire la colpa sindrome della sconfintta in finale patita dalla juventus alle individualità che ne vengono colpite (Zidane, Del Piero, Dybala, etc.). Come se ci fossero dei punti di penalizzazione per i grandi giocatori che hanno giocato e perso almeno una finale con la Juventus, rispetto a quelli che non l'hanno neanche giocata. A Cristiano Ronaldo è andata quasi bene che non ha mai giocato e perso una finale con la Juventus... Ma questo è solo un mio pensiero alla luce di quello che si è sentito e si è letto in giro dopo le varie finali perse. Zidane rimane uno di quei grandissimi del suo tempo, come lo stesso Ronaldo (Luís Nazário de Lima) che ha fatto di più nella nazionale che nei club di appartenenza. Poi il fatto che al Real magari abbia vinto una Liga è una cosa interessante, ma il peso delle sue vittorie in carriera non è certo sbilanciata così evidentemente verso i colori di una squadra piuttosto che di un altra, è più che altro fortemente caratterizzata da un grande rendimento individuale e da un grande rendimento in nazionale.

Sono giocatori diametralmente opposti ai Messi e ai Cristiano Ronaldo per capirci, analizzare le loro carriere alla luce delle Champions vinte o non vinte (cosa invece oramai quasi lecita per i due colossi tramontanti del calcio contemporaneo) è cosa molto ardua. Zidane, Ronaldo, Raul, Del Piero, Baggio, lo stesso Buffon per buona parte della sua carriera, ma anche Cannavaro, Nesta, etc... Giocavano tutti in un calcio con valori molto diversi da quello contemporaneo, visibile nell'a assortimento delle squadre e dei giocatori ai vertici, nonché nell' importanza data e nella competitivià dei trofei domestici e per nazionali.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-May-2019
1,297 posts
23 ore fa, Dex ha scritto:

poi dal mio punto di vista il ronaldinho degli anni solari 2005 e 2006 è stata la cosa piu simile che ho visto al concetto di onnipotenza su un campo di calcio.

Dinho era il piede destro del Dio del calcio. Non aggiungo altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-Oct-2008
91,421 posts
51 minuti fa, ragazzo non sono stato io ha scritto:

Va bene. Se la metti così, la tua frase iniziale ("Nonostante questo da noi non raccolse il massimo") assume un significato diverso da quanto avevo inteso. 

Se parliamo in termini di vittorie nel Club, alla Juventus a Zidane mancò la CL e al Real la centrò. Quindi se quando scrivi "massimo" intendi il massimo per club, niente da dire. Hai ragione, al Real ha messo in bacheca un trofeo che ha più blasone sia dello Scudetto che della vittoria della Liga stessa. Quindi ti do ragione.

 

Resta il fatto che secondo me il Zidane calciatore al Real non ha affatto raggiunto il suo massimo. Ha fatto grandi cose, ma ci sono almeno 4-5 giocatori (se non di più) nella storia del Real, meno forti di Zidane ma che cmq hanno fatto più di lui in termini sia di risultati di squadra che di rendimendo individuale nei Blancos. Probabilmente lo stesso si può dire della sua esperienza alla Juventus. E' per questo che trovo questa storia di Zidane che va al top quando arriva al Real un falso luogo comune. Il top da calciatore Zidane se vogliamo attenerci ai fatti, lo ha dato in nazionale. Poi a tratti ha fatto cose spettacolari e stagioni "trascinanti" anche nelle squadre di club, ma non ha mai raggiunto le vette raggiunte con la Nazionale Francese in termini di trofei (e su questo mi pare siamo d'accordo).  Inoltre, in mia opinione, più o meno il suo rendimento nonché il suo "peso specifico" nei successi conseguiti dalle sue tre principali squadre di club (Bordeaux, Juventus e Real Madrid), si equivale. Non sarà il tuo pensiero e sicuramente non è l'argomento del nostro scambio,  ma a volte ho come l'impressione che il peso del fatto che Zidane al Real abbia vinto la CL e alla Juventus ci sia invece andato solo vicino, è una cosa quasi "aggravata" dal fatto che il suo fallimento sia arrivato con la Juventus plurisconfitta in finale. Sembra che a volte si voglia trasferire la colpa sindrome della sconfintta in finale patita dalla juventus alle individualità che ne vengono colpite (Zidane, Del Piero, Dybala, etc.). Come se ci fossero dei punti di penalizzazione per i grandi giocatori che hanno giocato e perso almeno una finale con la Juventus, rispetto a quelli che non l'hanno neanche giocata. A Cristiano Ronaldo è andata quasi bene che non ha mai giocato e perso una finale con la Juventus... Ma questo è solo un mio pensiero alla luce di quello che si è sentito e si è letto in giro dopo le varie finali perse. Zidane rimane uno di quei grandissimi del suo tempo, come lo stesso Ronaldo (Luís Nazário de Lima) che ha fatto di più nella nazionale che nei club di appartenenza. Poi il fatto che al Real magari abbia vinto una Liga è una cosa interessante, ma il peso delle sue vittorie in carriera non è certo sbilanciata così evidentemente verso i colori di una squadra piuttosto che di un altra, è più che altro fortemente caratterizzata da un grande rendimento individuale e da un grande rendimento in nazionale.

Sono giocatori diametralmente opposti ai Messi e ai Cristiano Ronaldo per capirci, analizzare le loro carriere alla luce delle Champions vinte o non vinte (cosa invece oramai quasi lecita per i due colossi tramontanti del calcio contemporaneo) è cosa molto ardua. Zidane, Ronaldo, Raul, Del Piero, Baggio, lo stesso Buffon per buona parte della sua carriera, ma anche Cannavaro, Nesta, etc... Giocavano tutti in un calcio con valori molto diversi da quello contemporaneo, visibile nell'a assortimento delle squadre e dei giocatori ai vertici, nonché nell' importanza data e nella competitivià dei trofei domestici e per nazionali.

 

 

In realtà credo che la considerazione generale che si ha di Zidane sia piuttosto immune da questo effetto. 

E' un fenomeno molto più recente, riguarda in maniera molto più significativa i protagonisti degli ultimi dieci anni. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Feb-2006
1,305 posts
Posted (edited)
32 minuti fa, Bradipo76 ha scritto:

 

In realtà credo che la considerazione generale che si ha di Zidane sia piuttosto immune da questo effetto. 

E' un fenomeno molto più recente, riguarda in maniera molto più significativa i protagonisti degli ultimi dieci anni. 

 

Ma che io mi ricordi invece il fenomeno era invece molto presente anche con Del Piero e con Zidane stesso a quei tempi. Non ci vedo molte differenze col trattamento di adesso. Il vantaggio di Zidane fu che subito dopo il '98 (dopo la seconda sconfitta consecutiva in finale di Champions e per il francese addirittura la terza finale consecutiva europea persa, considerando anche quella del 1996 di Uefa, persa contro il Bayern Monaco), appianò tutto vincendo il mondiale nell'estate seguente e segnando anche doppietta in finale. Questo a testimonianza anche del "peso mediatico" infinitamente più grande della Coppa del Mondo rispetto alla pur celebratissima Champions League/Coppa Campioni. Del Piero anche ha in parte riequilibrato quelle brutte accuse di "poca prontezza nei momenti decisivi" tramite le prestazioni di qualità e carattere offerte quando chiamato in causa (da riserva qual era il più del tempo) durante il buon Mondiale giocato nel 2006 (prestazione corale quella della nazionale italiana).  Entrambi si sono "salvati" lavando i propri peccati nel "bagno sacro" dei Campioni del Mondo secondo me (Buffon ha secondo me poi in seguito riprovato così tante volte a vincere la Champions dopo quel mondiale vinto da protagonista, che ha in parte ingrigito il lustro di quel Mondiale, salvifico quasi per tutti i suoi vincitori, compreso il pur non esaltante Totti visto in quella manifestazione, giusto per ricordare un altro la cui carriera si è elevata grazie a quel trofeo).

 

Ma il trattamento mediatico ipercriticio nei confronti di chi non riesce a brillare in finale di coppe europee con la Juventus, personalmente, lo vedo sempre molto simile. 

Edited by ragazzo non sono stato io

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Jun-2005
8,901 posts

Meno male che qualcuno ogni tanto ne parla. Lo dico senza dubbi,uno dei migliori giocatori che abbia mai visto un vita mia. Magari non segnava tanto,poteva a volte non essere decisivo,ma a livello tecnico penso ce ne siano stati pochi migliori di lui. E in un certo senso sono ancora triste che l’abbiamo venduto,a distanza di vent’anni. È vero che ci siamo comprati un sacco di gente con i suoi soldi,ma avere un squadra uno come lui era una goduria,ed è un mistero come non abbia vinto neanche una Champions da noi. Come allenatore? Ha già vinto molto ma aveva anche uno squadrone,bisogna vederlo vincere dovunque per giudicarlo 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Mar-2007
13,841 posts

Più elegante di Marlene Dietrich anche quando fuma.

Zidane-smoking.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Nov-2009
17,438 posts
14 ore fa, zart ha scritto:

La nostra gioventù

 

IMG_20220102_204203.jpg

Mi sciolgo sempre

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Apr-2008
25,948 posts
18 hours ago, Bradipo76 said:

 

Fatto sta che la coppa manca e l'ha poi vinta di là. Manca quella consacrazione

 

 

non l'ha solo vinta

 

ha fatto il gol partita con una volee di sinistro 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Apr-2008
25,948 posts
8 hours ago, zart said:

Più elegante di Marlene Dietrich anche quando fuma.

Zidane-smoking.jpg

thats-swell-zinedine-zidane.gif

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Nov-2007
14,675 posts

 

Il 30/12/2021 alle 09:52 , Avvocato (37) ha scritto:


Zidane si è consacrato alla Juve, mica al Real

Zizou si è consacrato con la Juve e grazie a Marcello che ha saputo capire quale diamante aveva per le mani e valorizzarlo. Il meglio lo ha dato con la Juve e con la Francia, in Spagna il suo raggio d'azione è stato colpevolmente arretrato non permettendo di metterne in luce tutto il suo immenso talento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Mar-2007
13,841 posts
Posted (edited)

 

Non lo dico io, ma questa straordinaria opera musicale.

Edited by zart
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...