Jump to content
alessiojuve80

La Juve di Lippi

Recommended Posts

Joined: 29-May-2007
12,206 posts

Marcello è stato il migliore in assoluto per quanto mi riguarda.

 

 

Quelli de oggi pe prende spunto dal supremo manco se pregano

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Oct-2008
2,063 posts
Posted (edited)

Adesso nessuno fa minusvalenze, se si compra un bidone lo si tiene o lo si presta con diritto di riscatto. Si cerca di prendere almeno i soldi rimasti da pagare. In passato questa usanza non c'era o forse Moggi era uno dei pochi che riusciva a vendere i giocatori marginali? Perché io ricordo che non tenevamo i giocatori scarsi

 

Edited by alessiojuve80

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 28-Aug-2020
30 posts
5 ore fa, alessiojuve80 ha scritto:

E' possibile prendere spunto e in che cosa , oppure è un calcio antiquato?

 

Difficile replicare dal mio punto di vista, per tre motivi principali

 

1) Erano anni in cui il calcio Italiano era al top (squadre come Fiorentina/Parma/Samp arrivavano in fondo alle coppe europee) e c'era ancora il limite di 3/4 stranieri; mentre ormai in Italia i giocatori top sono solo di passaggio e/o vengono a chiudere la carriera.

 

2) Non c'erano procuratori/intermediari/etc e il mercato era più "semplice", questo - unito al fatto che Moggi non si faceva mettere i piedi in testa da nessuno - faceva si che non si rimaneva incastrati in ricatti di giocatori con stipendi fuori di testa. Per le società era più facile portare avanti i progetti e cedere un giocatore quando non più funzionale.

 

3) Per quanto la Juve di Lippi non abbia portato ad una vera e propria rivoluzione in termini di gioco aveva introdotto un lavoro specifico in termini di "forza" (guidato da Ventrone) che non faceva nessun altro in Italia ed in Europa... e per 3/4 anni ci ha permesso di asfaltare chiunque da un punto di vista fisico.

 

Detto questo credo che il ciclo Conte e primo Allegri sia stato fantastico e  - con le dovute proporzioni date dal diverso periodo storico (vedi punto 1 e 2) - paragonabile al primo Lippi.

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 10-Feb-2020
543 posts

No no no fermo un secondo, quella Juve stravolgeva il gruppo ogni santo anno. Altrimenti sono sicuro che su 4 finali ne si portava a casa almeno 2. 

 

Poi ormai di italiani forti non ce ne sono più, siamo un movimento che non riesce più a produrre grandi giocatori, ripeto GRANDI giocatori. L'investimento va fatto all'estero, in Italia sono mediocri e noi come co*****i ci investiamo cifre che girano solo in Inghilterra. 

 

Alla Juve manca competenza in dirigenza: capacità di scouting  forza, coraggio, idee. 

Tutto questo lo aveva la Juve di Moggi, costretto a fare e disfare per colpa di una società tirchia che al tempo ne ha arrestato le potenzialità di quel gruppo dirigenziale pazzesco. 

E al tempo la gente abbassava la testa quando passavano i nostri dirigenti, oggi tutti fanno la voce grossa con noi. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 17-Apr-2022
216 posts

Quella Juve molti se la ricordano a malapena e questo si vede da come è idolatrata. 
Era una squadra super competitiva come lo sono state le Juventus del quinquennio allegriano. Ma come tt le squadre aveva momenti e non pochi in cui si doveva remare e parecchio perché facevano prestazioni brutte brutte. L’anno della Champions il 1996 uscimmo dall’andata dei quarti a Madrid, non ci fecero vedere i sorci verdi per 90 minuti, l’unica cosa da salvare fu il risultato se fosse finita 3/4-0 come poteva essere altri che Champions. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Nov-2009
17,515 posts

Lippi fu intelligente a cambiare modo di giocare e atteggiamento alla squadra dopo una sconfitta col Foggia 

 

Questo potrebbe essere uno spunto

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Dec-2008
19,837 posts
17 minuti fa, beppe81 ha scritto:

 

Difficile replicare dal mio punto di vista, per tre motivi principali

 

1) Erano anni in cui il calcio Italiano era al top (squadre come Fiorentina/Parma/Samp arrivavano in fondo alle coppe europee) e c'era ancora il limite di 3/4 stranieri; mentre ormai in Italia i giocatori top sono solo di passaggio e/o vengono a chiudere la carriera.

 

2) Non c'erano procuratori/intermediari/etc e il mercato era più "semplice", questo - unito al fatto che Moggi non si faceva mettere i piedi in testa da nessuno - faceva si che non si rimaneva incastrati in ricatti di giocatori con stipendi fuori di testa. Per le società era più facile portare avanti i progetti e cedere un giocatore quando non più funzionale.

 

3) Per quanto la Juve di Lippi non abbia portato ad una vera e propria rivoluzione in termini di gioco aveva introdotto un lavoro specifico in termini di "forza" (guidato da Ventrone) che non faceva nessun altro in Italia ed in Europa... e per 3/4 anni ci ha permesso di asfaltare chiunque da un punto di vista fisico.

 

Detto questo credo che il ciclo Conte e primo Allegri sia stato fantastico e  - con le dovute proporzioni date dal diverso periodo storico (vedi punto 1 e 2) - paragonabile al primo Lippi.

 

 

 

 

Ma guarda...io ho sempre detto che per me dal punto di vista europeo la Juve di Lippi ha raccolto troppo poco...perché per la supremazia che c'era si poteva tranquillamente raccogliere quello che il Real Madrid ha raccolto in questi anni. Perché alla fine il nostro livello a quei tempi era quello...e mi vien da ridere quando vedo gente che va a mitizzare la Juve di Lippi e poi va a rinfacciare le finali perse ad Allegri...già solo aver raggiunto le due finali con Allegri è stato un mezzo miracolo perché conquistate con squadre costruite a bassissimi costi e poi nelle due finali avevi contro due squadre ingiocabili...se abbiam solo due champions in bacheca le colpe van cercate nelle finali perse quando eri la squadra migliore...non in quelle arrivate per miracolo da outsider 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Nov-2009
17,515 posts
15 minuti fa, Vacio ha scritto:

Quella Juve molti se la ricordano a malapena e questo si vede da come è idolatrata. 
Era una squadra super competitiva come lo sono state le Juventus del quinquennio allegriano. Ma come tt le squadre aveva momenti e non pochi in cui si doveva remare e parecchio perché facevano prestazioni brutte brutte. L’anno della Champions il 1996 uscimmo dall’andata dei quarti a Madrid, non ci fecero vedere i sorci verdi per 90 minuti, l’unica cosa da salvare fu il risultato se fosse finita 3/4-0 come poteva essere altri che Champions. 

Insomma, face 4 finali europee consecutive, vince la CL, una intercontinentale e una supercoppa Europea 6 a 1...con un altro 6 a 1 al Milan di Sacchi Maldini baresi etc 

 

Era una squadra esaltante

 

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 17-Apr-2022
216 posts
1 minuto fa, Dex ha scritto:

Insomma, face 4 finali europee consecutive, vince la CL, una intercontinentale e una supercoppa Europea 6 a 1...con un altro 6 a 1 al Milan di Sacchi Maldini baresi etc 

 

Era una squadra esaltante

 

 

 

Hai preso 4 partite e ne è derivato che era una squadra esaltante, non mi metto qui a snocciolare i gironi di qualificazione in Champions dove in due occasioni fummo miracolati. Le finali perse contro squadre alla portata per non dire di più.

Era una squadra che ha fatto tante ottime cose e altrettante pessime cose. Parliamo di un’epoca dove comandava il calcio italiano, quindi essere competitivi sino alla fine era un obbligo.

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Nov-2009
17,515 posts
8 minuti fa, Vacio ha scritto:

Hai preso 4 partite e ne è derivato che era una squadra esaltante, non mi metto qui a snocciolare i gironi di qualificazione in Champions dove in due occasioni fummo miracolati. Le finali perse contro squadre alla portata per non dire di più.

Era una squadra che ha fatto tante ottime cose e altrettante pessime cose. Parliamo di un’epoca dove comandava il calcio italiano, quindi essere competitivi sino alla fine era un obbligo.

No, momento. Che era una squadra esaltante lo dico perché l ho vista e per i risultati ottenuti.

 

Quello che volevo sottolineare è stato il percorso per arrivare a 4 partite

 

4 finali di fila significa arrivare in fondo ogni anno contro le più forti 

 

4 volte, di fila

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 18-Oct-2008
68,573 posts

 

Altro pianeta!!!

 

:sventola::sventola::sventola::sventola:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 22-May-2010
5,969 posts
11 ore fa, Cene ha scritto:

Ma guarda...io ho sempre detto che per me dal punto di vista europeo la Juve di Lippi ha raccolto troppo poco...perché per la supremazia che c'era si poteva tranquillamente raccogliere quello che il Real Madrid ha raccolto in questi anni. Perché alla fine il nostro livello a quei tempi era quello...e mi vien da ridere quando vedo gente che va a mitizzare la Juve di Lippi e poi va a rinfacciare le finali perse ad Allegri...già solo aver raggiunto le due finali con Allegri è stato un mezzo miracolo perché conquistate con squadre costruite a bassissimi costi e poi nelle due finali avevi contro due squadre ingiocabili...se abbiam solo due champions in bacheca le colpe van cercate nelle finali perse quando eri la squadra migliore...non in quelle arrivate per miracolo da outsider 

Se esiste la sfortuna Lippi ne ha avuta tantissima nelle finali perse gia a partire da quella col Parma per chi ricorda quelle due partite.

Col Real alla fine il risultato e' frutto di una rete in off side e col BvB un misto di casualita ( 3 reti prese su 3 tiri ) e un arbitro palesemente comprato per la gloria del centenario della federazione tedesca ( ne fece le spese anche l'inter in finale Uefa mi pare ).

L'unica vera macchia rimane la partita col Milan dove la Juve gioco' veramente male male grazie anche a strane tattiche mai capite.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Dec-2008
19,837 posts
2 minuti fa, The Ram ha scritto:

Se esiste la sfortuna Lippi ne ha avuta tantissima nelle finali perse gia a partire da quella col Parma per chi ricorda quelle due partite.

Col Real alla fine il risultato e' frutto di una rete in off side e col BvB un misto di casualita ( 3 reti prese su 3 tiri ) e un arbitro palesemente comprato per la gloria del centenario della federazione tedesca ( ne fece le spese anche l'inter in finale Uefa mi pare ).

L'unica vera macchia rimane la partita col Milan dove la Juve gioco' veramente male male grazie anche a strane tattiche mai capite.

 

Sfortuna si...quello è un elemento con cui in Europa abbiamo abbastanza confidenza .asd ma le finali le han giocate male un po' tutte...pure quella vinta

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 22-May-2010
5,969 posts
Adesso, Cene ha scritto:

Sfortuna si...quello è un elemento con cui in Europa abbiamo abbastanza confidenza .asd ma le finali le han giocate male un po' tutte...pure quella vinta

Quella vinta e' stata un dominio costante con tante reti sbagliate , l' Ajax segno' sui sviluppi di un calcio di punizione e niente altro.

Col BvB non si e' giocato male ( 3 reti prese una peggio dell altra ) ma occasioni tante e cmq partita decisa a tavolino prima quindi si sarebbe perso cmq.

Col Parma se la memoria non mi inganna fu un continuo mangiarsi occasioni su occasioni sia andata che ritorno.

Col Real sicuramente una partita sottotono ma alla fine perdi per una rete irregolare.

Ti do ragione solo nella finale di Manchester , bruttissima Juve.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 20-Jun-2019
3,119 posts
Posted (edited)

Lippi era tatticamente avanti di vent'anni rispetto a tutti gli altri...e lo era pure nella preparazione atletica

 

Il 433 della sua prima permanenza alla Juve, negli anni 90 non lo faceva nessuno in europa, non in quella maniera

Il rombo prima e poi mettere uno di gamba come Nedved trequartista sono scelte tattiche che vengono ancora copiate dopo vent'anni

Stessa cosa il ruolo di Pirlo e Totti al mondiale

 

Pure i metodi d'allenamento sono gli stessi che quando vent'anni dopo li applica Conte danno risultati migliori di chiunque altro

E basta vedere QUANTI dei suoi giocatori sono diventati grandi allenatori

 

E i risultati ne sono la conseguenza;

Quanti sono gli allenatori che hanno vinto sia Champions/coppa Campioni che Mondiale? DUE. E uno è Lippi

Edited by IlSigarodiLippi
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 08-Jul-2006
19,768 posts



Hai preso 4 partite e ne è derivato che era una squadra esaltante, non mi metto qui a snocciolare i gironi di qualificazione in Champions dove in due occasioni fummo miracolati. Le finali perse contro squadre alla portata per non dire di più.
Era una squadra che ha fatto tante ottime cose e altrettante pessime cose. Parliamo di un’epoca dove comandava il calcio italiano, quindi essere competitivi sino alla fine era un obbligo.


Sempre equilibrio.
Purtroppo spesso bisogna fare l'avvocato del diavolo ed è un compito ingrato.
C'è una generazione che su lippi ha creato un mito, non che non se lo meriti, ma i miti nascondono la verità tra la nebbia e poi tutto perde i veri contorni ed ognuno ci vede ciò che vuole.
La mia ha il mito del trap e di boniperti.

Nessuno ne é immune

Inviato dal mio SM-A125F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 14-Aug-2008
7,298 posts

la juve di lippi....

ok...fatto.

ciao.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 03-Jun-2005
48,304 posts
Il 15/5/2022 alle 18:15 , beppe81 ha scritto:

 

Difficile replicare dal mio punto di vista, per tre motivi principali

 

1) Erano anni in cui il calcio Italiano era al top (squadre come Fiorentina/Parma/Samp arrivavano in fondo alle coppe europee) e c'era ancora il limite di 3/4 stranieri; mentre ormai in Italia i giocatori top sono solo di passaggio e/o vengono a chiudere la carriera.

 

2) Non c'erano procuratori/intermediari/etc e il mercato era più "semplice", questo - unito al fatto che Moggi non si faceva mettere i piedi in testa da nessuno - faceva si che non si rimaneva incastrati in ricatti di giocatori con stipendi fuori di testa. Per le società era più facile portare avanti i progetti e cedere un giocatore quando non più funzionale.

 

3) Per quanto la Juve di Lippi non abbia portato ad una vera e propria rivoluzione in termini di gioco aveva introdotto un lavoro specifico in termini di "forza" (guidato da Ventrone) che non faceva nessun altro in Italia ed in Europa... e per 3/4 anni ci ha permesso di asfaltare chiunque da un punto di vista fisico.

 

Detto questo credo che il ciclo Conte e primo Allegri sia stato fantastico e  - con le dovute proporzioni date dal diverso periodo storico (vedi punto 1 e 2) - paragonabile al primo Lippi.

 

 

 

 

Lippi non ha portato rivoluzioni in termini di gioco? Ha solo anticipato di 20 anni il calcio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 10-May-2014
7,410 posts

Per me la Juve più bella di sempre. Difficilmente replicabile per mille motivi, ma su tutti la debolezza del calcio italiano ( dall'economia ai modi vecchi di vedere le cose) le nuove generazioni poco affamate 

Poi vabe quei dirigenti erano il top in assoluto 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jun-2006
15,710 posts
Posted (edited)
Il 15/5/2022 alle 17:32 , clic ha scritto:

improponibile...

..quel periodo i migliori calciatori giocavano in italia , eri la prima scelta fra i giocatori stranieri e gli stessi italiani erano fortissimi.......

adesso siamo il4 campionato come importanza se non il 5 , giocatori italiani che nessuno cerca vista la scarsezza , siamo indietro come strutture ( nel 94 ) quando arrivo Lippi i mondiali del 90 erano terminati da 4 anni , le strutture x i tempi non erano ancora malaccio ).....siamo deboli come societa' a livello politico e mediatico  come non mai e visti gli ultimi risultati nemmeno piu' la prima scelta a livello italiano......

...pensiamo a rivincere il campionato in qualunque modo , scordiamoci al momento di primeggiare in europa , il ns e' passare il primo turno ma basilare sara' rivincere il campionato......e x i tifosi festeggiarlo come si deve e non come uno scudettino , idem la coppa italia....non vale nulla quando la vinci ma poi vedercela sbattuta in faccia e festaggiata a dovere ci rode....

 

 

Esatto Clic, i migliori, pochi, ma buoni.

Oggi vai a vedere riempiamo le rose di stranieri improbabili provenienti da posti altrettanto improbabili solo in un'ottica di mercato che spesso è funzionale solo ad ingrassare i procuratori.

Impressione mia, l'80% dei giocatori della Serie A attuale farebbe fatica a sedersi su una panchina dell'era Lippi.

Cosa vuoi che impari un giovane o da chi potrebbe imparare...non lamentiamoci poi se andiamo fuori con la Macedonia.

Il problema non è solo italiano, è proprio il livello che si è abbassato in maniera impressionante, basti pensare che girano facendo ancora (a fatica) la differenza gente alla soglia deibquarant'anni, credo non credo ci sia da aggiungere altro

Edited by Arminius

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 03-Jun-2005
48,304 posts

Sono commoventi gli allegriani(sempre più una setta) che tentano di sminuire il periodo piu bello della Juve...

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 08-Sep-2006
887 posts

Ma ogni Juve è da collocare nel suo periodo e con i giocatori che aveva in quel periodo.

La Juve di Lippi è stata stupenda.

Avendone viste e lette (al tempo delle radioline e di tuttosport) parecchie anche la Juve del Trap (considerato a torto un difensivista) a fatto degli anni stupendi

sia per risultato che per gioco.

E non considero solo gli anni con Platini ma anche gli anni con Bettega, Causio, Tardelli  l'anno della prima coppa Uefa e della cavalcata punto a punto con il toro di Graziani e Pulici.

 

Come si può scegliere una Juve un sistema di gioco o un allenatore se avete fatto il tifo per lei per tanti anni.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-May-2009
18,929 posts
Il 16/5/2022 alle 00:54 , gianky99 ha scritto:

 

Altro pianeta!!!

 

:sventola::sventola::sventola::sventola:

 

E soprattutto altra epoca, oggi non sarebbe proponibile quel calcio con 60 partite l'anno 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 20-Apr-2008
1,480 posts
Il 15/5/2022 alle 17:53 , Bradipo76 ha scritto:

Ci son quasi trent'anni di distanza da quei tempi. 

Son cambiati modi di giocare, di fare mercato, i rapporti di forza in Italia ed Europa. 

 

Perché guardare a trent'anni fa quando abbiamo fatto bene solo fino a quattro anni fa. 

 

Meglio guardarsi in orizzontale che al passato. 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 17-Apr-2022
216 posts

È commovente l’analfabetismo funzionale nonostante sia l’epoca del tutto a portata di mano.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...