Jump to content
Sign in to follow this  
Moeller 73

C'era una volta 40 anni fa

Recommended Posts

Joined: 19-Aug-2008
29,175 posts

Cari fratelli é giunto anche il giorno del quarantesimo anniversario del Mundial 82.

Quella mattina il piccolo Moeller venne portato alla S. Messa nel piccolo borgo spezzino già citato nel precedente topic. Sul sagrato della Chiesa simpatici personaggi esponevano manifesti funebri della Germania. Pranzo dagli zii della zia e poi pomeriggio di giochi con altri bimbi. Ricordo che girava un Tuttosport dove vidi le foto dei giocatori della finale. All'epoca usava così.  Alla sera tutti davanti alla Tv, questa volta a colori. Mi ricordo che chiesi come mai il rigore non lo batteva Rossi. Alla fine tripudio. Il giorno dopo mi ricordo che andando in spiaggia si vedevano tanti tricolori esposti alle finestre. Fu bellissimo. A voi. 

 

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
41,371 posts
Adesso, crazy1897 ha scritto:

Off Juve 

Vista l'amplissima rappresentanza bianconera in quella spedizione possiamo tenerlo anche qui ;) 

  • Like 1
  • Thanks 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
41,371 posts

Comunque

Io, come si può intuire dal nick, ovviamente non c'ero .asd

Ma sono cresciuto nel mito di quella squadra, tra VHS, riviste, giornali, racconti...

Non posso dire che lo sento un po' mio perchè sarebbe un'esagerazione, ma ne sono comunque fortissimamente legato da un punto di vista puramente emotivo.

Avevo i VHS appunto di Italia-Brasile e Italia-Germania, rivisti non so quante volte durante le estati .asd 

 

Però è un evento talmente mitologico che ricordo anche i racconti di quella sera dei miei genitori... mio papà non vide la finale perchè era in servizio in ferrovia, mentre mamma era a casa con nonna che per l'occasione cucì una bandiera tricolore da esporre

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
41,371 posts

Ah altra cosa... ancora adesso se vedo le immagini della parata di Zoff al novantesimo col Brasile mi sento male .asd non oso immaginare averla vissuta in diretta

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Aug-2008
29,175 posts
10 minuti fa, crazy1897 ha scritto:

Off Juve 

.meme5

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Aug-2008
29,175 posts
5 minuti fa, bimbo1989 ha scritto:

Ah altra cosa... ancora adesso se vedo le immagini della parata di Zoff al novantesimo col Brasile mi sento male .asd non oso immaginare averla vissuta in diretta

Io all'epoca ero molto sereno come lo poteva essere un bambino, ma venni travolto da quelle gare e da lì nacque la mia passione per il calcio.

p.s.: anche io papà ferroviere. Apparteniamo alla stessa parrocchia. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 07-Apr-2019
27,005 posts

Pensate che goduria per mio padre e la mia amata mamma che non c'è più......italiani che vivevano in Germania. 

Mafiosi, mangia spaghetti.......

  • Like 5
  • Thanks 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 09-Feb-2007
16,636 posts

Cadeva l'ottava della festa patronale nel mio ridente borgo affacciato sulla costiera amalfitana: come da tradizione, era programmata una breve processione per il rientro della statua della Madonna in sagrestia. Tale processione venne anticipata di un'ora e mezza e si stabilì il record di durata minima della stessa, tuttora imbattuto sefz .

Finita la funzione, tutti davanti alla tv (ancora in bianco e nero) e, alla fine, ricordo gente munita di coperchi di calderoni usati a mo' di piatti sui tettucci di 126 Personal, 127 e 850 mezzo sgangherate fare un casino allucinante per le strade del paese e contrade limitrofe.

Per me, l'Italia campione del mondo resterà sempre quella dell'82.

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-May-2006
8,455 posts

..avevo 13 anni , ricordo tutto di quella giornata , nella mia vita poche sono le giornate di cui ho un ricordo indelebile da appena sveglio fino a che vai a dormire.....ecco l 11 luglio 1982 e' una di quella , equiparabile  o forse appena sotto a quella della nascita di un figlio/a...

Ricordo dove , con chi ero , chi ho incontrato , l attesa spasmodica , il pomeriggio ad avere notizie se 2 miei compaesani partiti il venerdi sera con una porshe direzione madrid ( la benza doveva costare poco )  avessero raggiunto la stadio.......la mia mamma , esperta sarta , a lavoro a cucire una quantita' industriale di bandiere , con la stoffa introvabile , l arancione smerciato x rosso , il bianco rimediato da vecchie lenzuola.........cose impensabili adesso che le nuove generazioni che non l hanno vissute non potranno mai capirle , anche x il periodo storico sociale che si attraversara all epoca , fu il primo momento che noi ragazzi ci sentimmo vincitori di qualcosa....

Della partita ricordo tutto , il timore dopo l errore di Cabrini ( glie la tirai ricordando un altro rigore sbagliato in un Arsenal Juve che meno male il portiere respinse e cabrini segno' ) , l esultanza al gol di pablito ma con il timore che i tedeschi ci riprendessero , ebbi paura quando entro il colosso Hrubesh ( ce la fece pagare l anno dopo ad atene acci sua ) , la gioia al gol di Tardelli ( il mio idolo alla juve ) e l apoteosi al gol di Spillo Altobelli dove con la buonanima di mio papa' prendemmo la macchina e uscimmo a cominciare a far casino.....

Ricordo che nella mia citta' festeggiammo un mese , la piu'bella estate della mia vita , l italia campione del mondo ,  i primi sbaciucchiamenti in  spiaggia , le svedesi del camping pazze x ragazzi italiani , il cornetto algida e la voce del padrone di Battiato che si sentiva ovunque....

.....vabbe' torno al lavoro ed alla cruda realta' attuale , questi ricordi fanno venire tanta nostalgia......mia figlia mi dice sempre che non crede che la ns gioventu' fosse stata cosi bella e spensierata.....gli dico che non potra mai capirlo....la differenza fra i mondiali dell 82 e quelli del 2006 ne e' un esempio....

 

  • Like 2
  • Thanks 1
  • Sad 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Aug-2008
29,175 posts
7 minuti fa, clic ha scritto:

..avevo 13 anni , ricordo tutto di quella giornata , nella mia vita poche sono le giornate di cui ho un ricordo indelebile da appena sveglio fino a che vai a dormire.....ecco l 11 luglio 1982 e' una di quella , equiparabile  o forse appena sotto a quella della nascita di un figlio/a...

Ricordo dove , con chi ero , chi ho incontrato , l attesa spasmodica , il pomeriggio ad avere notizie se 2 miei compaesani partiti il venerdi sera con una porshe direzione madrid ( la benza doveva costare poco )  avessero raggiunto la stadio.......la mia mamma , esperta sarta , a lavoro a cucire una quantita' industriale di bandiere , con la stoffa introvabile , l arancione smerciato x rosso , il bianco rimediato da vecchie lenzuola.........cose impensabili adesso che le nuove generazioni che non l hanno vissute non potranno mai capirle , anche x il periodo storico sociale che si attraversara all epoca , fu il primo momento che noi ragazzi ci sentimmo vincitori di qualcosa....

Della partita ricordo tutto , il timore dopo l errore di Cabrini ( glie la tirai ricordando un altro rigore sbagliato in un Arsenal Juve che meno male il portiere respinse e cabrini segno' ) , l esultanza al gol di pablito ma con il timore che i tedeschi ci riprendessero , ebbi paura quando entro il colosso Hrubesh ( ce la fece pagare l anno dopo ad atene acci sua ) , la gioia al gol di Tardelli ( il mio idolo alla juve ) e l apoteosi al gol di Spillo Altobelli dove con la buonanima di mio papa' prendemmo la macchina e uscimmo a cominciare a far casino.....

Ricordo che nella mia citta' festeggiammo un mese , la piu'bella estate della mia vita , l italia campione del mondo ,  i primi sbaciucchiamenti in  spiaggia , le svedesi del camping pazze x ragazzi italiani , il cornetto algida e la voce del padrone di Battiato che si sentiva ovunque....

.....vabbe' torno al lavoro ed alla cruda realta' attuale , questi ricordi fanno venire tanta nostalgia......mia figlia mi dice sempre che non crede che la ns gioventu' fosse stata cosi bella e spensierata.....gli dico che non potra mai capirlo....la differenza fra i mondiali dell 82 e quelli del 2006 ne e' un esempio....

 

Bellissimo racconto. Grazie mille.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
41,371 posts
21 minuti fa, Moeller 73 ha scritto:

Io all'epoca ero molto sereno come lo poteva essere un bambino, ma venni travolto da quelle gare e da lì nacque la mia passione per il calcio.

p.s.: anche io papà ferroviere. Apparteniamo alla stessa parrocchia. 

A dirla tutta pochi anni dopo lasciò la ferrovia sefz però al tempo era lì

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Aug-2008
29,175 posts
4 minuti fa, bimbo1989 ha scritto:

A dirla tutta pochi anni dopo lasciò la ferrovia sefz però al tempo era lì

.uff 

Mi hai dato lo spunto per aprire prossimamente un altro topic sui viaggi in treno verso il Comunale dove io, mio padre, i suoi colleghi e relativi figli andavamo a vedere le partite allo stadio. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
41,371 posts
24 minuti fa, clic ha scritto:

..avevo 13 anni , ricordo tutto di quella giornata , nella mia vita poche sono le giornate di cui ho un ricordo indelebile da appena sveglio fino a che vai a dormire.....ecco l 11 luglio 1982 e' una di quella , equiparabile  o forse appena sotto a quella della nascita di un figlio/a...

Ricordo dove , con chi ero , chi ho incontrato , l attesa spasmodica , il pomeriggio ad avere notizie se 2 miei compaesani partiti il venerdi sera con una porshe direzione madrid ( la benza doveva costare poco )  avessero raggiunto la stadio.......la mia mamma , esperta sarta , a lavoro a cucire una quantita' industriale di bandiere , con la stoffa introvabile , l arancione smerciato x rosso , il bianco rimediato da vecchie lenzuola.........cose impensabili adesso che le nuove generazioni che non l hanno vissute non potranno mai capirle , anche x il periodo storico sociale che si attraversara all epoca , fu il primo momento che noi ragazzi ci sentimmo vincitori di qualcosa....

Della partita ricordo tutto , il timore dopo l errore di Cabrini ( glie la tirai ricordando un altro rigore sbagliato in un Arsenal Juve che meno male il portiere respinse e cabrini segno' ) , l esultanza al gol di pablito ma con il timore che i tedeschi ci riprendessero , ebbi paura quando entro il colosso Hrubesh ( ce la fece pagare l anno dopo ad atene acci sua ) , la gioia al gol di Tardelli ( il mio idolo alla juve ) e l apoteosi al gol di Spillo Altobelli dove con la buonanima di mio papa' prendemmo la macchina e uscimmo a cominciare a far casino.....

Ricordo che nella mia citta' festeggiammo un mese , la piu'bella estate della mia vita , l italia campione del mondo ,  i primi sbaciucchiamenti in  spiaggia , le svedesi del camping pazze x ragazzi italiani , il cornetto algida e la voce del padrone di Battiato che si sentiva ovunque....

.....vabbe' torno al lavoro ed alla cruda realta' attuale , questi ricordi fanno venire tanta nostalgia......mia figlia mi dice sempre che non crede che la ns gioventu' fosse stata cosi bella e spensierata.....gli dico che non potra mai capirlo....la differenza fra i mondiali dell 82 e quelli del 2006 ne e' un esempio....

Ti correggo solo su una cosa sefz

Il tuo racconto è straordinario, però sulla chiosa non sono d'accordo.

La differenza di percezione tra l'82 e il 2006 è... la tua età .asd 

Prima di tutto perchè l'emozione enorme l'avevi già vissuta, in più se nell'82 avevi 13 anni vuol dire che nel 2006 ne avevi 37. Altri pensieri, altre responsabilità, altre priorità nella vita. Non può MAI essere lo stesso.

Io che sono della generazione che ha vissuto il 2006 nell'adolescenza... ti posso dire che è, come dici tu, la giornata del ricordo indelebile dall'inizio fino alla fine. Emozioni purissime che il tifo ti riesce a dare solo a quell'età lì, e che ancora adesso mi fanno commuovere (durante il lockdown 2020 Sky Sport mandò repliche integrali di tantissime partite di quel mondiale, e ti assicuro che più di qualche lacrima l'ho versata .asd ).

E anche le vicende giudiziarie di quell'estate... tu al tempo eri adulto e sicuramente avevi annusato meglio di me la malparata, io al 9 luglio 2006 ero abbastanza ottimista sul fatto che non ci sarebbe successo niente di particolarmente grave .asd quindi non me la sono rovinata e non me la sono lasciata nemmeno rovinare, per me cresciuto nel mito dell'82 sapevo benissimo che o quel 2006 me lo vivevo bene o non l'avrei vissuto mai più.

L'esultanza che ho fatto in semifinale al gol di Grosso credo me la ricorderò finchè campo.

Del 2006 conosco a memoria anche i marcatori delle partite più infime della fase a gironi .asd 

  • Like 2
  • Thanks 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 11-Dec-2006
3,621 posts

Mi risulta  incredibile pensare che siano passati 40 anni ... all’epoca ritenevo fosse una eternità  che fossero passati 44 anni dalla precedente vittoria mondiale( diventa tutto relativo con il tempo) ... per certi versi ricordo tutto come fosse ieri .. era una domenica la mattina eravamo nella nostra casa di campagna di pomeriggio rientrammo in città per vedere la partita a casa .. ricordo le emozioni del rigore sbagliato da Cabrini il goal di Rossi la gioia sferenata dì Tardelli dopo il suo meraviglioso goal  il goal di Altobelli Dino Zoff che alzava al cielo la coppa del mondo coronando la sua rivincita dopo le critiche di 4 anni prima Bearzot che esultava con i suoi ragazzi e con il

Presidente Pertini ( chissà cosa direbbe il Presidente dei tempi tristi che stiamo vivendo adesso ma questa è un’altra storia ) penso di averlo scritto nel precedente topic dedicato ad Italia Brasile considero la vittoria di questo mondiale la gioia più grande vissuta da tifoso probabilmente il tutto ha a che fare con la mia età e con il fatto che i tanti campioni che componevano quel gruppo mi avevano fatto innamorare del calcio e della Juventus .. quelli erano i campioni della mia Juventus.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Apr-2008
63,013 posts

11 luglio 1982

11 luglio 2021

Le immagini simbolo...

Poi in mezzo c'è stato il 9 luglio 2006.

Tutti e tre i trionfi hanno la stessa costante: una preponderante presenza di calciatori della Juventus 

EminentCandidDavidstiger-size_restricted.gif

c39.gif

Edited by Tiger Jack
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 05-May-2006
7,040 posts
41 minuti fa, clic ha scritto:

mia figlia mi dice sempre che non crede che la ns gioventu' fosse stata cosi bella e spensierata.....gli dico che non potra mai capirlo....la differenza fra i mondiali dell 82 e quelli del 2006 ne e' un esempio....

 

Io ero troppo piccolo nel 1982 per ricordare bene la partita ma voglio prendere spunto da questa tua ultima frase perchè provo le stesse cose pensando a Italia 90.

Chi non c'era o non la può ricordare non sa cosa sia stata quell'estate.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 02-Dec-2006
19,911 posts

Come per Italia-Brasile non c'ero e i miei ricordi sono legati ai racconti di mia mamma

Di particolare quella partita ha lasciato:

- Pertini e il suo "non ci prendono più"

- Cabrini che sbaglia un rigore ma nessuno lo ricorda .asd

- Un odio sportivo per la Germania che non vi dico .asd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 11-May-2014
9,458 posts
22 minuti fa, bimbo1989 ha scritto:

Ti correggo solo su una cosa sefz

Il tuo racconto è straordinario, però sulla chiosa non sono d'accordo.

La differenza di percezione tra l'82 e il 2006 è... la tua età .asd 

Prima di tutto perchè l'emozione enorme l'avevi già vissuta, in più se nell'82 avevi 13 anni vuol dire che nel 2006 ne avevi 37. Altri pensieri, altre responsabilità, altre priorità nella vita. Non può MAI essere lo stesso.

Io che sono della generazione che ha vissuto il 2006 nell'adolescenza... ti posso dire che è, come dici tu, la giornata del ricordo indelebile dall'inizio fino alla fine. Emozioni purissime che il tifo ti riesce a dare solo a quell'età lì, e che ancora adesso mi fanno commuovere (durante il lockdown 2020 Sky Sport mandò repliche integrali di tantissime partite di quel mondiale, e ti assicuro che più di qualche lacrima l'ho versata .asd ).

E anche le vicende giudiziarie di quell'estate... tu al tempo eri adulto e sicuramente avevi annusato meglio di me la malparata, io al 9 luglio 2006 ero abbastanza ottimista sul fatto che non ci sarebbe successo niente di particolarmente grave .asd quindi non me la sono rovinata e non me la sono lasciata nemmeno rovinare, per me cresciuto nel mito dell'82 sapevo benissimo che o quel 2006 me lo vivevo bene o non l'avrei vissuto mai più.

L'esultanza che ho fatto in semifinale al gol di Grosso credo me la ricorderò finchè campo.

Del 2006 conosco a memoria anche i marcatori delle partite più infime della fase a gironi .asd 

Esatto, così come se chiedi a un 13 enne di adesso, ti dirà che il trionfo dell'anno scorso è qualcosa di unico, perchè veniva dopo un anno e mezzo di lockdown, pandemia, probabilmente ti dirà non vedevo gli amichetti da un anno e mezzo e quello è stato il periodo in cui abbiamo ricominciato ad uscire ecc

 

Se avessimo vinto  ad esempio un mondiale negli anni 60, i ragazzini del 60 direbbero sì bello l'82, ma vuoi mettere il mondiale degli anni 60 ecc

 

Da ragazzino è tutto più bello, io nel 2006 avevo 11 anni, è chiaro che se ne avessi avuti 40 il giorno sarei dovuto andare a lavoro, a pagare le bollette, a fare magari esami medici ecc, chiaro che la magia della sera prima mi passava subito

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 21-Nov-2011
7,109 posts
14 minuti fa, Ritchieb ha scritto:

Io ero troppo piccolo nel 1982 per ricordare bene la partita ma voglio prendere spunto da questa tua ultima frase perchè provo le stesse cose pensando a Italia 90.

Chi non c'era o non la può ricordare non sa cosa sia stata quell'estate.

 

Stessa situazione, troppo cucciola per quei ricordi di cui ho solo memoria di brindisi con i vicini di casa, per me al massimo un bicchiere di latte .asd quelli del 90 uno spettacolo di festa e colori, ogni casa aveva una bandiera, macchine dipinte a festa insomma ricordi più partecipati. Ma nella memoria collettive e nelle descrizioni di chi l'ha vissuto in pieno, quello dell'82 è il mondiale per eccellenza e avranno dei buoni motivi per ritenerlo tale;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jan-2009
58,504 posts

Leggere ricordi di questo genere è sempre bello, però ti passa la voglia perché bisogna per forza sminuire ciò che viene dopo. Della serie: tutto quello che c’era prima era bello, adesso è immondizia. Malissimo. Un titolo mondiale è un titolo mondiale, sottovalutare il successivo non ha alcun senso. È una mancanza di rispetto verso i calciatori e l’allenatore che hanno compiuto l’impresa. Giusto essere legati alla propria giovinezza, ma senza buttare fango su quello che è venuto dopo. L’Italia ha vinto 4 titoli mondiali, TUTTI IMPORTANTI, compresi i due anteguerra. Il prossimo sarà ugualmente magico.

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Aug-2008
29,175 posts
10 minuti fa, Homer_Simpson ha scritto:

Leggere ricordi di questo genere è sempre bello, però ti passa la voglia perché bisogna per forza sminuire ciò che viene dopo. Della serie: tutto quello che c’era prima era bello, adesso è immondizia. Malissimo. Un titolo mondiale è un titolo mondiale, sottovalutare il successivo non ha alcun senso. È una mancanza di rispetto verso i calciatori e l’allenatore che hanno compiuto l’impresa. Giusto essere legati alla propria giovinezza, ma senza buttare fango su quello che è venuto dopo. L’Italia ha vinto 4 titoli mondiali, TUTTI IMPORTANTI, compresi i due anteguerra. Il prossimo sarà ugualmente magico.

Su questo sono d'accordo. Purtroppo a me e molti altri hanno rubato la gioia di festeggiare il Mondiale del 2006. E quindi quello dell'82 diventa il Mundial, come si diceva allora, per antonomasia.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Jun-2005
5,738 posts

Grazie per il bel topic, caro Moeller. Avevo solo 4 anni all'epoca perció ho solo pochi ricordi diretti di quel mondiale. Peró mi ricordo il poster di mio zio Juventino (passato all'altro mondo 3 anni fa) di quella squadra piena di Juventini negli anni dopo, che sicuramente ha inspirato al mio amore per la Juve e la nazionale italiana (la famiglia di mia madre di origini italiane anche se io non lo sono ufficialmente). La mia prima squadra mondiale italiana é stata quella di Italia 90... anche li con Juventini che ho amato pazzamente: Totó, il Divin Codino, Tacconi (che doveva entrare per i rigori nella semi finale).

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jun-2006
19,896 posts
2 ore fa, clic ha scritto:

..avevo 13 anni , ricordo tutto di quella giornata , nella mia vita poche sono le giornate di cui ho un ricordo indelebile da appena sveglio fino a che vai a dormire.....ecco l 11 luglio 1982 e' una di quella , equiparabile  o forse appena sotto a quella della nascita di un figlio/a...

Ricordo dove , con chi ero , chi ho incontrato , l attesa spasmodica , il pomeriggio ad avere notizie se 2 miei compaesani partiti il venerdi sera con una porshe direzione madrid ( la benza doveva costare poco )  avessero raggiunto la stadio.......la mia mamma , esperta sarta , a lavoro a cucire una quantita' industriale di bandiere , con la stoffa introvabile , l arancione smerciato x rosso , il bianco rimediato da vecchie lenzuola.........cose impensabili adesso che le nuove generazioni che non l hanno vissute non potranno mai capirle , anche x il periodo storico sociale che si attraversara all epoca , fu il primo momento che noi ragazzi ci sentimmo vincitori di qualcosa....

Della partita ricordo tutto , il timore dopo l errore di Cabrini ( glie la tirai ricordando un altro rigore sbagliato in un Arsenal Juve che meno male il portiere respinse e cabrini segno' ) , l esultanza al gol di pablito ma con il timore che i tedeschi ci riprendessero , ebbi paura quando entro il colosso Hrubesh ( ce la fece pagare l anno dopo ad atene acci sua ) , la gioia al gol di Tardelli ( il mio idolo alla juve ) e l apoteosi al gol di Spillo Altobelli dove con la buonanima di mio papa' prendemmo la macchina e uscimmo a cominciare a far casino.....

Ricordo che nella mia citta' festeggiammo un mese , la piu'bella estate della mia vita , l italia campione del mondo ,  i primi sbaciucchiamenti in  spiaggia , le svedesi del camping pazze x ragazzi italiani , il cornetto algida e la voce del padrone di Battiato che si sentiva ovunque....

.....vabbe' torno al lavoro ed alla cruda realta' attuale , questi ricordi fanno venire tanta nostalgia......mia figlia mi dice sempre che non crede che la ns gioventu' fosse stata cosi bella e spensierata.....gli dico che non potra mai capirlo....la differenza fra i mondiali dell 82 e quelli del 2006 ne e' un esempio....

 

 

Grazie clic, bella testimonianza, si eravamo più spensierati, c'era meno tensione, la gente ancora sorrideva, c'era più leggerezza e forse un po' di ingenuità, e questo dava forse, visto che non era tutto a portata di mano o di desiderio, la capacità di gioire anche per piccole cose, anche se, un mondiale, proprio una piccola cosa non lo è mai stata

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 24-Jun-2006
19,896 posts
1 ora fa, Homer_Simpson ha scritto:

Leggere ricordi di questo genere è sempre bello, però ti passa la voglia perché bisogna per forza sminuire ciò che viene dopo. Della serie: tutto quello che c’era prima era bello, adesso è immondizia. Malissimo. Un titolo mondiale è un titolo mondiale, sottovalutare il successivo non ha alcun senso. È una mancanza di rispetto verso i calciatori e l’allenatore che hanno compiuto l’impresa. Giusto essere legati alla propria giovinezza, ma senza buttare fango su quello che è venuto dopo. L’Italia ha vinto 4 titoli mondiali, TUTTI IMPORTANTI, compresi i due anteguerra. Il prossimo sarà ugualmente magico.

 

No Homer, non è così, il passato non è sempre meglio del presente, è una percezione soggettiva, dipende da come uno ha vissuto non solo un determinato avvenimento ma anche il contesto, il proprio stato d'animo ed anche la possibilità di fare un confronto. Capisco che chi era piccolo o è nato dopo l'82 non abbia modo di fare confronti per cui è giusto che il suo mondiale sia quello del 2006 allo stesso modo io non posso fare, per fortuna. Paragoni con i mondiali degli anni 30 quindi per me il mondiale che senti più mio che mi ha dato più emozioni è senz'altro quello di Bearzot, Rossi e Co. Senza nulla togliere a Lippi, Cannavaro e Del Piero

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...