Jump to content

Lucaotto

Tifoso Juventus
  • Content Count

    34
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About Lucaotto

  • Rank
    Juve nel cuore, sempre!! Luca
  • Birthday 01/07/1973
  1. Dalle mie parti si dice: "l'invidia ? una brutta bestia!" Vorrei capire il motivo della segnalazione. Non appropriato a cosa?? Se vi fate un giro sullo stesso youtube scoprirete che di cose non appropriate ce ne sono tante eppure stanno l?. Vabb? lasciamo stare. Comunque non demordere Francesco. Se riesci a metterlo in upload ce lo scarichiamo e ce lo guardiamo quando ci pare
  2. youtube l'ha rimosso!! "Questo video ? stato rimosso a causa della violazione dei termini e condizioni d'uso." uff?..
  3. Dipende da che juve si vuole avere. Visto che voglio una juve vincente allora la mia scelta ? Capello. Non allenerebbe mai una squadra mediocre quindi se la scelta sar? lui allora si prevede un mercato massiccio. Per Did?: grazie di tutto. Ti ammiro ma sinceramente in B hai mostrato grossi dubbi e per me non eri adatto ad una Juve da A
  4. Caro Marco se puoi dai pi? risalto ai prossimi eventi che ci vedono interessati: la Manifestazione del 14 aprile, la petizione per il trofeo Agnelli, libri e giornali juventini e soprattutto pi? spazio a Farsopoli perch? noi tifosi abbiamo sete di verit?. Grazie
  5. Chi riesce pu? stampare questo volantino e fare un p? di pubblicit?
  6. manda una mail a info@farsopoli.com con nome cognome citt? di provenienza e forum di appartenenza (cio? questo!)
  7. MORATTI, ESEMPIO DI VERO FAIR PLAY di Antonio Ghirelli Oggi l'augurio pi? cordiale per que?sto fine di settimana ? riservato ai personaggi del calcio- spettacolo che nei giorni scorsi hanno onorato particolarmente il " fair play'. Cito per primo il presidente dell'Inter per?ch? Moratti, cos? duramente colpito per i fatti di Valencia che hanno sug?gerito all'UEFA addirittura pi? seve?rit? per i protagonisti nerazzurri col?pevoli della reazione che non per il provocatore Navarro, il presidente Moratti dicevo ha limitato il suo com?mento alla protesta per una "sberla' confidando al tempo stesso nella sen?tenza di appello. Anche sulla base del?la severa nota del collega Maglie, si ha la sensazione che Platini abbia in?fluito in qualche modo sulla sentenza sebbene naturalmente si debba ammettere che il "western' di quella giornata spagnola fu inve?recondo da entrambe le parti. Un altro presidente, quello del Palermo, ha sostenuto nella lettera aperta da noi pubblicata gioved? che la partigianeria degli arbitri giusti?ficherebbe ampiamente la collera dei dirigenti e giocatori. Ma tanto in questo caso, come a pro?posito del drammatico epilogo di Valencia-Inter si sottovalutano le consegeuenze di accuse vio?lente o di gravi scorrettezze, sulla educazione sportiva e civica degli appassionati. E questa sottovalutazione appare ancor pi? inspiegabile se ci si guarda intorno, fuori dallo stadio, e si po?ne mente all'intensit? di frequenza di manife?stazioni scorrette, teppistiche, ignobili, perfino nell'ambito della scuola e della cosiddetta buo?na societ?. L'illegalit? ? diventata talmente nor?male e diffusa che il sindaco di una grande cit?t? come Milano, la signora Moratti si ? vista co?stretta a denunciare in piazza l'insufficienza dei mezzi e delle norme per la tutela della sicurez?za della gente per bene. Con il presidente Moratti vanno, comunque, segnalati altri personaggi meritevoli di grande apprezzamento per la loro condotta sportiva: due nomi, per tutti, Roberto Sosa e Cesare Pran?delli. Il veterano argentino, che i tifosi azzurri chiamano "Il Pampa', ? stato utilizzato, ancora una volta, in una manciata di minuti del secon?do tempo di Napoli-Vicenza e, ancora una volta, si ? impegnato allo spasimo sia in attacco che in difesa, favorito anche dal suo formidabile fisico e da un efficace gioco di testa. Quando siede in panchina, il "Pampa' non d? mai segno di impa?zienza e di malumore, anzi ? il primo ad esulta?re su un suo teorico concorrente va a rete: non sar?, insomma Maradona, ma ? un campione di seriet? professionale e di fair play. Di Cesare Prandelli avevamo gi? letto gli elo?gi prodigati alla Roma e a Spalletti, per il quale aveva votato nel referendum sugli allenatori (ri?cambiato dal formidabile "trainer' romanista), ma ancora pi? persuasiva ci ? parsa l'intervista concessa sempre gioved? al nostro giornale. Non parlo solo degli elogi tributati al gioco della Ro?ma e a Totti, n? soltanto del ricordo che tutti noi abbiamo di quell'esemplare comportamento dell'allenatore viola quando era al timone della squadra giallorossa e la lasci?, con un compren?sibile sacrificio personale, per assicurare assi?stenza ed amore alla moglie. Parlo anche della dedizione e dell'equilibrio che Prandelli porta, come si evince dall'intervista del collega Rialti, nel suo lavoro a Firenze. E c'? un passaggio nel?l'intervista che merita una riflessione, quello in cui Prandelli si propone "di lavorare per avere una squadra che lotti ogni anno per stare in Eu?ropa' a partire dal 2010, l'anno in cui " i proven?ti ricavati dalla vendita dei diritti televisivi ve?ranno pi? equamente distribuiti'. "E' davvero un appuntamento decisivo per tutto il calcio ita?liano'
  8. se qualcuno riesce a postarlo cos? lo commentiamo. Grazie
  9. Ciao, vi chiedevo di tenerci aggiornati. Almeno io ho sete di notizie. Grazie
  10. Calcio, caso Brunelli: Inter multata MILANO - Due mesi di squalifica al giovane portiere dell'Inter Simone Brunelli e al medico sociale nerazzurro Franco Combi, un mese di squalifica ai membri dello staff medico Rodolfo Tavana e Massimiliano Sala, proscioglimento per l'ex direttore tecnico (oggi consulente di mercato) dell'Inter Gabriele Oriali e multa di 10mila euro per il suo club. Queste le decisioni della commissione disciplinare della Lega Calcio in merito ai deferimenti scattati in seguito al "caso Brunelli", il giovane portiere che con una serie di passaggi dall'Inter al Milan, a partire dalla stagione 2002-03, genero' alcune "plusvalenze". (Agr) Non possiamo contiuare a stare zitti. Alla luce di questa falsa giustizia dobbiamo alzare la voce. La manifestazione del 14 aprile oggi ha un motivo in pi?
  11. se leggi gli interventi precedenti capirai il perch
  12. Purtroppo molti juventini non hanno bene compreso cosa ? stata in realt? Falsopoli. Noi non scoraggiamoci e non molliamo. Cerchiamo di convincere pi? gente possibile. Non possiamo fallire ora!
×
×
  • Create New...