Jump to content
Sign in to follow this  
Shaka

Deutschland Uber Alles

Recommended Posts

Joined: 19-Dec-2005
3,497 posts
2 minuti fa, planet_nl ha scritto:

Dal cellulare tendo a scrivere in forma telegrafica. 

Ma il paraculismo per me è reciproco.

assolutamente d'accordo... hanno sbagliato entrambi..

ma casi così saranno sempre piu frequenti...i prossimi saranno gli "svizzeri" Xhaka e Shaqiri che gia l' hanno fatta fuori dal vaso ai mondiali... 

viene accettato tutto finché le cose vanno bene... ma prima o poi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 16-Jul-2016
6,772 posts
2 ore fa, ILRRE ha scritto:

assolutamente d'accordo... hanno sbagliato entrambi..

ma casi così saranno sempre piu frequenti...i prossimi saranno gli "svizzeri" Xhaka e Shaqiri che gia l' hanno fatta fuori dal vaso ai mondiali... 

viene accettato tutto finché le cose vanno bene... ma prima o poi...

 

Xhaka è nato a Basilea, in Svizzera, quindi è svizzero. Evita le virgolette. 

 

Ma in generale evitiamo 'ste polemiche sterili. La Svizzera è un bacino in cui sono confluiti in passato tedeschi, italiani, austriaci e francesi e adesso ci sono anche persone di origine balcanica, portoghese ed est europea. 

Esattamente come gli Stati Uniti d'America, ma per loro nessuno si lamenta che gli All Stars non son composti unicamente da giocatori Cherokee.

Edited by MaryJane

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 19-Dec-2005
3,497 posts
1 ora fa, MaryJane ha scritto:

 

Xhaka è nato a Basilea, in Svizzera, quindi è svizzero. Evita le virgolette. 

 

Ma in generale evitiamo 'ste polemiche sterili. La Svizzera è un bacino in cui sono confluiti in passato tedeschi, italiani, austriaci e francesi e adesso ci sono anche persone di origine balcanica, portoghese ed est europea. 

Esattamente come gli Stati Uniti d'America, ma per loro nessuno si lamenta che gli All Stars non son composti unicamente da giocatori Cherokee.

cara, stai scrivendo con una persona che è nata in svizzera e ci vive da 34 anni. Proprio a Basilea per la precisione. Xhaka e Shaqiri "li ho visti crescere" diciamo cosi... Shaqiri incontrato diverse volte al "solito bar" visto che siamo cresciuti proprio in due paesi confinanti alla periferia di Basilea...

 

il mio "svizzeri" con virgolette è dato dal fatto che sono ragazzi cresciuti con un fortissimo legame verso le loro origini kosovare e che hanno poi, verso i 10//11/12 anni ricevuto il passaporto svizzero quando c'é stata l' ondata di naturalizzazioni verso fine anni '90. Tantissimi di quei ragazzi (kosovari, italiani, turchi, spagnoli, etc.) hanno il passaporto svizzero ma il loro legame per le loro origini è molto (piu) forte. Te lo dico perchè per me vale la stessa cosa (pur essendo nato e cresciuto qui, mi sento italiano, non svizzero...i miei genitori sono italiani, i miei piu cari amici italiani, sono cresciuto tornando in vacanza sempre dai parenti in italia, etc. e questo lo hanno fatto anche loro nella loro infanzia)..

 

Il fatto di giocare "per la nazionale svizzera" è soprattutto anche una scelta di carriera, perché gli da una vetrina internazionale che il Kosovo o l' Albania non gli avrebbe dato (il Kosovo all' epoca della loro scelta non era ancora riconosciuto dall0 Uefa).... di fatti quando segnano fanno il gesto dell' aquila Albanese con la mano... inutile girarci intorno, questo fatto agli svizzeri non è piaciuto per niente. te lo dico perché ci vivo qui. Di quella generazione di basilesi "naturalizzati" guarda caso solo 2 hanno avuto le "palle" di dire no alla nazionale svizzera e di scegliere di giocare per la Croazia (Rakitic e Petric).. ma appunto, la Croazia, una nazionale di un certo spessore..

 

questo "legame" che ho descritto vale per molti ragazzi che giocano per la nazionale nella quale sono stati naturalizzati (non per tutti ovviamente, alcuni sono proprio cresciuti senza alcun legame verso la nazione dei genitori e quindi si sentono in tutto e per tutto svizzeri/tedeschi/etc.)..

quindi capisco perfettamente le parole di Özil (che come Gündogan, rientra tra i giocatori che ho descritto sopra)...

 

 

Edited by ILRRE

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 16-Jul-2016
6,772 posts
1 ora fa, ILRRE ha scritto:

cara, stai scrivendo con una persona che è nata in svizzera e ci vive da 34 anni. Proprio a Basilea per la precisione. Xhaka e Shaqiri "li ho visti crescere" diciamo cosi... Shaqiri incontrato diverse volte al "solito bar" visto che siamo cresciuti proprio in due paesi confinanti alla periferia di Basilea...

 

il mio "svizzeri" con virgolette è dato dal fatto che sono ragazzi cresciuti con un fortissimo legame verso le loro origini kosovare e che hanno poi, verso i 10//11/12 anni ricevuto il passaporto svizzero quando c'é stata l' ondata di naturalizzazioni verso fine anni '90. Tantissimi di quei ragazzi (kosovari, italiani, turchi, spagnoli, etc.) hanno il passaporto svizzero ma il loro legame per le loro origini è molto (piu) forte. Te lo dico perchè per me vale la stessa cosa (pur essendo nato e cresciuto qui, mi sento italiano, non svizzero...i miei genitori sono italiani, i miei piu cari amici italiani, sono cresciuto tornando in vacanza sempre dai parenti in italia, etc. e questo lo hanno fatto anche loro nella loro infanzia)..

 

Il fatto di giocare "per la nazionale svizzera" è soprattutto anche una scelta di carriera, perché gli da una vetrina internazionale che il Kosovo o l' Albania non gli avrebbe dato (il Kosovo all' epoca della loro scelta non era ancora riconosciuto dall0 Uefa).... di fatti quando segnano fanno il gesto dell' aquila Albanese con la mano... inutile girarci intorno, questo fatto agli svizzeri non è piaciuto per niente. te lo dico perché ci vivo qui. Di quella generazione di basilesi "naturalizzati" guarda caso solo 2 hanno avuto le "palle" di dire no alla nazionale svizzera e di scegliere di giocare per la Croazia (Rakitic e Petric).. ma appunto, la Croazia, una nazionale di un certo spessore..

 

questo "legame" che ho descritto vale per molti ragazzi che giocano per la nazionale nella quale sono stati naturalizzati (non per tutti ovviamente, alcuni sono proprio cresciuti senza alcun legame verso la nazione dei genitori e quindi si sentono in tutto e per tutto svizzeri/tedeschi/etc.)..

quindi capisco perfettamente le parole di Özil (che come Gündogan, rientra tra i giocatori che ho descritto sopra)...

 

 

 

Allora non ci siamo capiti e mi spiace. Ma avendo anche io parenti che sono nati e cresciuti in svizzera che si sono sentiti dire 'Te non sei svizzero, sei italiano', tendo a prenderla sul personale. E loro comunque pur mantenendo il legame con noialtri e mantenendo alcune tradizioni italiane si sentono italiani praticamente solo a tavola e se glie lo dici ti scannano.

 

E non credo che per essere considerato svizzero (o italiano, o inglese o qualunque altra cosa) se sei figlio di immigrati, devi tagliare tutti i ponti con la cultura precedente. Posso anche capire che il gesto dell'aquila non sia piaciuto (e son ostati multati, sia loro due che Litch che l'hanno fatto), ma dire che i ragazzi non siano svizzeri solo per quello, mi pare ridicolo. Possono tranquillamente sentirsi sia svizzeri che albanesi come gli italoamericani si sentono italiani e statunitensi. Quantificare il 'quanto' è abbastanza insensato.

 

Poi sulla questione Ozil sono d'accordo con lui anche io, il fatto che finché vinceva era supertedesco e adesso che la nazionale ha fatto ca**re è la prima testa che cade, e fa un po' ribrezzo come cosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 12-Jan-2006
16,517 posts
2 ore fa, MaryJane ha scritto:

 

Allora non ci siamo capiti e mi spiace. Ma avendo anche io parenti che sono nati e cresciuti in svizzera che si sono sentiti dire 'Te non sei svizzero, sei italiano', tendo a prenderla sul personale. E loro comunque pur mantenendo il legame con noialtri e mantenendo alcune tradizioni italiane si sentono italiani praticamente solo a tavola e se glie lo dici ti scannano.

 

E non credo che per essere considerato svizzero (o italiano, o inglese o qualunque altra cosa) se sei figlio di immigrati, devi tagliare tutti i ponti con la cultura precedente. Posso anche capire che il gesto dell'aquila non sia piaciuto (e son ostati multati, sia loro due che Litch che l'hanno fatto), ma dire che i ragazzi non siano svizzeri solo per quello, mi pare ridicolo. Possono tranquillamente sentirsi sia svizzeri che albanesi come gli italoamericani si sentono italiani e statunitensi. Quantificare il 'quanto' è abbastanza insensato.

 

Poi sulla questione Ozil sono d'accordo con lui anche io, il fatto che finché vinceva era supertedesco e adesso che la nazionale ha fatto ca**re è la prima testa che cade, e fa un po' ribrezzo come cosa.

 

 

prima o unica?

 

cioè, mica è l'unico giocatore della nazionale tedesca ad avere altre radici.....

 

Fatto sta che nel 2022 rischiamo di vedere una nazionale (Qatar) fatta di giocatori naturalizzati.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 16-Jul-2016
6,772 posts
5 minuti fa, planet_nl ha scritto:

 

 

prima o unica?

 

cioè, mica è l'unico giocatore della nazionale tedesca ad avere altre radici.....

 

Fatto sta che nel 2022 rischiamo di vedere una nazionale (Qatar) fatta di giocatori naturalizzati.

 

Dipende dove leggi in realtà, chiaro dipende da quanto è razzista chi scrive tendenzialmente. Nei giorni scorsi ho letto cose che buon dio, facevano sembrare Hitler una persona civile e ragionevole. Poi se chiedi a me la prima testa che dovrebbe cadere è quella dell'allenatore che probabilmente non li ha fatti arrivare preparati, ma tant'è.

 

Principalmente han rotto a lui hanno rotto per la foto con Erdogan e da lì è partito il 'allora non sei tedesco sei turco' (E ha anche sottolineato che la foto gli è stata chiesta e lui per educazione e rispetto non ha rifiutato, come si fa nel mondo civile). Che è un ragionamento del c**** perché se ci mettiamo a scavare allora scopriamo quintali di calciatori che han fatto foto con presidenti di altre nazioni. Chissà quanti giocatori sudamericani di discendenza italiana che mangiano spaghetti alla carbonara e hanno foto con qualche nostro politico ci sono in giro.

 

Comunque alla fine a me frega relativamente della geolocalizzazione di ogni singolo giocatore. Sono partite di calcio in tornei che durano un mese, non la seconda guerra mondiale.

Se uno vuole giocare per la nazionale del paese da cui veniva il nonno per me è lo stesso rispetto uno che decide di giocare nella nazionale del paese in cui è nato e cresciuto da genitori immigrati. Nel 2006 ho esultato per Camoranesi tanto quanto per Del Piero.

 

E comunque quella della nazionale del Qatar è una leggenda urbana.

A parte che quando si va a vedere stati così giovani è ovvio che molte persone non hanno il sangue purissimo, altissimo e levissimo eh. Vale per le ex colonie come vale per i paesi della ex Jugoslavia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 12-Jan-2006
16,517 posts
34 minuti fa, MaryJane ha scritto:

 

Dipende dove leggi in realtà, chiaro dipende da quanto è razzista chi scrive tendenzialmente. Nei giorni scorsi ho letto cose che buon dio, facevano sembrare Hitler una persona civile e ragionevole. Poi se chiedi a me la prima testa che dovrebbe cadere è quella dell'allenatore che probabilmente non li ha fatti arrivare preparati, ma tant'è.

 

Principalmente han rotto a lui hanno rotto per la foto con Erdogan e da lì è partito il 'allora non sei tedesco sei turco' (E ha anche sottolineato che la foto gli è stata chiesta e lui per educazione e rispetto non ha rifiutato, come si fa nel mondo civile). Che è un ragionamento del c**** perché se ci mettiamo a scavare allora scopriamo quintali di calciatori che han fatto foto con presidenti di altre nazioni. Chissà quanti giocatori sudamericani di discendenza italiana che mangiano spaghetti alla carbonara e hanno foto con qualche nostro politico ci sono in giro.

 

Comunque alla fine a me frega relativamente della geolocalizzazione di ogni singolo giocatore. Sono partite di calcio in tornei che durano un mese, non la seconda guerra mondiale.

Se uno vuole giocare per la nazionale del paese da cui veniva il nonno per me è lo stesso rispetto uno che decide di giocare nella nazionale del paese in cui è nato e cresciuto da genitori immigrati. Nel 2006 ho esultato per Camoranesi tanto quanto per Del Piero.

 

E comunque quella della nazionale del Qatar è una leggenda urbana.

A parte che quando si va a vedere stati così giovani è ovvio che molte persone non hanno il sangue purissimo, altissimo e levissimo eh. Vale per le ex colonie come vale per i paesi della ex Jugoslavia.

 

 

credo si tratti anche di una questione di interpretazione.

Se un cittadino tedesco (e che non nega le sue radici turche) fa una foto con Erdogan, durante la campagna elettorale di quest'ultimo, per molti viene considerato uno "statement". Se avessero fatto la foto con Güllem, gli avrebbero fatto la pelle .asd

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 16-Jul-2016
6,772 posts
2 minuti fa, planet_nl ha scritto:

 

 

credo si tratti anche di una questione di interpretazione.

Se un cittadino tedesco (e che non nega le sue radici turche) fa una foto con Erdogan, durante la campagna elettorale di quest'ultimo, per molti viene considerato uno "statement". Se avessero fatto la foto con Güllem, gli avrebbero fatto la pelle .asd

 

 

Sì quello chiaro, lo capisco .asd

Però è anche un calciatore, non sono una categoria famosa per fare cose sensate e furbe .asd 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 12-Jan-2006
16,517 posts

intanto Erdogan appoggia Ozil nella sua decisione di lasciare la nazionale. .asd

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...