Jump to content
Sign in to follow this  
Socrates

Mattia Caldara

Recommended Posts

Joined: 04-Apr-2006
131,014 posts

 

 

Dh_IKwNXUAAtWCH.jpg:large

 

 

Edited by Socrates

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
131,014 posts

397811832_Juve2017.jpg.e29ccef485fa00cc334b19f5309d4f7c.jpgMATTIA CALDARA 

 

Milan target Mattia Caldara drops exit hint - AC Milan News

 

 

https://it.wikipedia.org/wiki/Mattia_Caldara

 

 

Nazione: Italia 20px-Flag_of_Italy.svg.png
Luogo di nascita: Bergamo
Data di nascita: 05.05.1994
Ruolo: Difensore
Altezza: 187 cm
Peso: 80 kg
Nazionale Italiano
Soprannome: Poeta

 

 

Alla Juventus dal 2018 al 2019

Esordio: 25.07.2018 - Amichevole - Juventus-Bayern Monaco 2-0

Ultima partita: 28.07.2018 - Amichevole - Benfica-Juventus 1-1

 

0 presenze - 0 reti

 

 

Mattia Caldara (Bergamo, 5 maggio 1994) è un calciatore italiano, difensore dello Spezia, in prestito dal Milan.

 

Mattia Caldara
Mattia Caldara 01 (edited).jpg
Caldara all'Atalanta nel 2016
     
Nazionalità Italia Italia
Altezza 187 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra   Spezia
Carriera
Giovanili
2000-2004   Scanzorosciate
2004-2014   Atalanta
Squadre di club
2013-2014   Atalanta 1 (0)
2014-2015    Trapani 20 (2)
2015-2016    Cesena 27 (3)
2016-2018   Atalanta 54 (10)
2018-2020   Milan 0 (0)
2020-2021    Atalanta 20 (0)
2021-2022    Venezia 29 (1)
2022-    Spezia 3 (0)
Nazionale
2016-2017 Italia Italia U-21 12 (0)
2018 Italia Italia 2 (0)
Palmarès
 
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Bronzo Polonia 2017

 

Biografia

Legato alla compagna Nicole, la coppia ha un figlio nato nel 2020.

Caratteristiche tecniche

È un difensore completo, capace di giocare sia come centrale — posizione ricoperta in prevalenza — sia come terzino. Abile nell'uso di entrambi i piedi, vanta una buona prestanza fisica e capacità di anticipo e contrasto. Dotato di tecnica individuale, il suo contributo alla fase offensiva lo ha spesso portato al gol.

Il suo rendimento è stato condizionato da ricorrenti problemi fisici e infortuni.

Carriera

Club

Gli esordi con l'Atalanta, i prestiti a Trapani e Cesena

Dopo aver mosso i primi passi nello Scanzorosciate, nel 2004 entra nel vivaio dell'Atalanta. Dopo tutta la trafila delle formazioni giovanili, esordisce in prima squadra e in Serie A il 18 maggio 2014, a 20 anni, in Catania-Atalanta (2-1), subentrando nella ripresa a Davide Brivio.

Il 3 luglio 2014 passa in prestito al Trapani, in Serie B. Esordisce in maglia granata il successivo 7 settembre, nella sfida di campionato contro il Vicenza, subentrando al 62' a Enis Nadarević. Il 16 maggio 2015 una sua rete nei minuti di recupero consente ai siciliani di pareggiare 1-1 contro l'Avellino. Con il Trapani ottiene 20 presenze e realizza 2 reti in campionato.

Il 10 luglio 2015 è ceduto in prestito al Cesena, ancora in serie cadetta, dove ottiene 27 presenze e realizza 3 gol in campionato, oltre a 2 presenze in Coppa Italia.

Ritorno all'Atalanta

Nell'estate 2016 torna all'Atalanta, facendo il suo secondo esordio in campionato con la maglia bergamasca il 2 ottobre 2016, alla 7ª giornata, nella partita casalinga vinta 1-0 contro il Napoli. Il successivo 26 ottobre realizza il suo primo gol in massima categoria, decisivo per la vittoria 1-0 in trasferta contro il Pescara. Le prestazioni offerte attirano l'interesse della Juventus, che il 12 gennaio 2017 ne acquista il cartellino per 15 milioni di euro; contestualmente i bianconeri lo lasciano in prestito a Bergamo fino al 30 giugno 2018. Chiude la stagione in campionato con 30 presenze e 7 reti, tra cui la prima doppietta in carriera, messa a segno il 25 febbraio sul campo del Napoli.

All'inizio della stagione successiva, il 14 settembre 2017, fa il suo esordio nelle coppe europee, nella partita della fase a gironi di Europa League vinta dall'Atalanta per 3-0 contro l'Everton. In questa sua ultima stagione a Bergamo si conferma nell'undici titolare nerazzurro, pur dovendo saltare diverse partite nella seconda parte del campionato a causa di problemi alla schiena. Chiude la sua esperienza orobica con 55 presenze e 10 gol in Serie A.

Milan e secondo ritorno all'Atalanta

220px-Lapadula_in_acrobazia_%28cropped%2
 
Caldara (a destra) in maglia atalantina nel 2020, in contrasto sul leccese Lapadula.

 

Al termine del prestito a Bergamo, nell'estate 2018 si aggrega inizialmente alla Juventus, ma dopo un paio di settimane si trasferisce a titolo definitivo al Milan per 35 milioni di euro, nell'ambito di uno scambio di cartellini con Leonardo Bonucci.

Debutta in maglia rossonera il 20 settembre 2018, nella partita di Europa League vinta 1-0 in trasferta contro i lussemburghesi del F91 Dudelange. Quello che segue si rivela tuttavia un annus horribilis per il difensore, visto che una serie di infortuni lo tiene lontano dai campi fino alla successiva primavera. Torna a giocare una partita ufficiale solo il 24 aprile 2019, nella semifinale di ritorno della Coppa Italia persa 1-0 in casa contro la Lazio. Rimane questa l'ultima presenza stagionale di Caldara, che pochi giorni dopo incappa in una ancor più grave rottura del legamento crociato anteriore sinistro, chiudendo anzitempo la negativa stagione.

Nella prima parte della stagione seguente, pur ristabilitosi, Caldara rimane ai margini della squadra milanista, tanto che nel gennaio 2020 viene nuovamente ceduto all'Atalanta, con la formula del prestito per 18 mesi con diritto di riscatto. A Bergamo torna immediatamente titolare: il 15 dello stesso mese, in occasione della sfida di Coppa Italia sul campo della Fiorentina, scende di nuovo in campo dall'inizio del match dopo quasi 19 mesi dall'ultima volta; il successivo 20 febbraio debutta in UEFA Champions League, nell'andata della vittoriosa sfida per gli ottavi di finale contro il Valencia (4-1). Termina la stagione con complessive 18 presenze, 14 delle quali in campionato. Nella stagione 2020-2021 gioca invece 6 partite in campionato, 2 partite in Coppa Italia ed una partita in Champions League.

Prestiti a Venezia e Spezia

Il 9 agosto 2021 viene ceduto in prestito con diritto di riscatto al Venezia, neopromosso in Serie A. Tornato a giocare con continuità in avvio della sua esperienza lagunare, il successivo 7 novembre realizza la sua prima rete con la maglia arancioneroverde, nella vittoria interna di campionato sulla Roma (3-2): nell'occasione il difensore ritrova il gol dopo quattro anni. In tutto con il Venezia, al termine della stagione retrocesso in B, colleziona 30 presenza e un gol in stagione.

Il 17 luglio 2022 si trasferisce in prestito con diritto di riscatto allo Spezia.

Nazionale

Esordisce con la nazionale Under-21 il 24 marzo 2016 contro l'Irlanda, partita valida per le qualificazioni all'Europeo 2017. Successivamente viene convocato dal commissario tecnico Luigi Di Biagio per l'Europeo Under-21 2017 in Polonia, manifestazione nella quale l'Italia viene eliminata in semifinale dalla Spagna.

Il 19 maggio 2018 riceve la prima convocazione in nazionale maggiore da parte del selezionatore Roberto Mancini, il quale lo fa debuttare in azzurro il successivo 1º giugno, a 24 anni, giocando da titolare l'amichevole di Nizza persa contro la Francia (1-3).

Palmarès

Club

Competizioni giovanili

Edited by Socrates

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...