Jump to content

ByeByeBye

Tifoso Juventus
  • Content count

    21,470
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    11

ByeByeBye last won the day on September 3 2017

ByeByeBye had the most liked content!

Community Reputation

2,352 Excellent

About ByeByeBye

  • Rank
    Juventino Le Roi

Profile Information

  • Gender
    Not Telling
  1. Con enorme stupore, vedo che sopratutto in Rai se ne sta parlando moltissimo.
  2. Ecco appunto, stavo cercando di spiegare proprio questo da stamattina. E mi fa molto piacere - ovviamente - che la Juve ne sia pienamente consapevole. E speriamo si possa smuovere qualcosa.
  3. Infatti ho scritto più volte che è tutto il sistema che è sbagliato. Ma la Juve - come altre squadre - non è obbligata proprio da nessuno a dare cosi tanti biglietti alle tifoseria organizzata. Lo fa per quieto vivere certo, ma quando lo fai stai favorendo attività criminogene. Chiaro o no? Quindi cosa non ti è chiaro in tutto questo? E' da stamattina che continuo perchè continuo a leggere sempre gli stessi post con le stesse osservazioni. E rispondo a delle domande, o non posso nemmeno scrivere cosa penso? Quindi se per te/voi la Juve (come qualsiasi altro club) deve continuare a stare sotto il ricatto delle tifoserie organizzate è un vostro problema.. Io diversamente penso di no, e dovrebbe denunciare tutti gli atteggiamenti intimidatori e non deve in alcun modo favorire o avere rapporti con certa gente. Ma sopratutto dovrebbe farlo per non innescare un giro infinito dal quale non verremo mai fuori. Ergo cosa in tutto questo non ti è chiaro? Anche perchè se una cosa è sbagliata e sbagliano tutti non vedo perchè anche io debba fare lo stesso. Per me questa logica è semplicemente incomprensibile. Oltre a questo la Juve è un Top Team a livello mondiale, non il Frosinone di turno. Ergo queste cose ci danneggiano, e non poco anche a livello d'immagine.
  4. Se la società pensa di non intervenire mai, i media continueranno a dire sempre quello che caxxo vogliono. E' molto semplice come cosa.
  5. Se a te entrano in casa a rubare che fai denunci i delinquenti o la seconda volta gli apri anche le finestre? Io vado a denunciarli. E la Juve non è un cittadino qualunque, è una delle società sportive più importanti al mondo. Quindi ha tutti i mezzi per tutelarsi. Ergo basta raccontarsi storielle. Quindi la società è corresponsabile con chi gestisce la giustizia in Italia e fa accordi con certi personaggi. E questo vale anche per le altre società.
  6. Quindi presumo due Zaini di altre coreografie, che alla fine non si capisce se siano entrati o meno. E se sono entrati basterebbe specificare cosa contenevano. Detto questo, se ogni tanto la Juve facesse qualche comunicato ufficiale per far chiarezza su queste cose non sarebbe male eh.
  7. Allora quando la security gli dice "ti sei fatto beccare dalle telecamere" evidentemente si riferisce a qualche altra cosa.
  8. Anche, infatti è una compartecipazione di colpe. La Juve - come tutti i club in generale - non è l'unica responsabile ovviamente.
  9. PS: sono decenni che la criminalità organizzata ricicla soldi con il lotto e le scommesse.
  10. L'inchiesta è stata fatta su quello che è venuto fuori da "Alto Piemonte" che è un'indagine molto più vasta sulla criminalità organizzata, e che ha avuto un certo clamore mediatico. Quindi è normale che un giornalista vada dove ci sia più clamore mediatico. Peraltro Report non ha accusato la Juve di nulla. Diciamo che hanno sollevato qualche dubbio legittimo. Ma alla fine - in un certo senso - si sono anche complimentati con noi dicendo "sono stati bravi a non farsi infiltrare dalla mafia". Ciò detto, la giustizia, una società calcistica e/o ogni singolo individuo non decide di agire in modo legale o illegale in base a quello che dice una trasmissione televisiva. Con l'informazione puoi creare un'opinione pubblica diffusa, ma se sei innocente puoi smentire tranquillamente tutto. Ma qui non c'è nulla da smentire. E' tutto vero. Ergo, il fatto che non si parli di altre squadre (in realtà se ne è parlato del dossier su tutte le squadre di A) non ci rende meno "colpevoli" di alcuni atteggiamenti che vanno a foraggiare direttamente e indirettamente certe attività criminogene. E certe prassi per me vanno condannate a prescindere dalla questione del tifo. Non mi piace come ha agito il Club, e non mi piace che il nostro Club "intrattenga" rapporti con esponenti della Criminalità organizzata. In qualunque misura o forma, questo non è importante. Bisogna pretendere che si faccia pulizia - a tutti i livelli - per il bene di tutti. E ovviamente che la legge faccia la sua parte.
  11. Scusa ma quello che scrivi - sopratutto in alcuni passaggi - è incomprensibile per me. Capisco il tifo, anche io sono tifoso eh, ma per una questione di tifo non passo sopra a comportamenti palesemente illegali e/o atti criminosi. Non scherziamo minimamente. Qui non parliamo di un rigore dato o non dato, di qualche sfottò contro gli avversarsi. Qui si parla di Mafia.Il tuo discorso può avere senso solo per alcuni aspetti del tifo, ma poi esistono fatti e cose da mettere sulla piramide dei valori. E questi episodi stanno in alto, in cima a quella scala di valori. E quegli stessi comportamenti nulla c'entrano con l'essenza dello sport e vanno ben aldilà del tifo di una squadra. Lo sport per il sottoscritto è principalmente DIVERTIMENTO. Diversamente non è nè una RELIGIONE nè tanto meno un DOGMA. Quindi non posso accettare ne giustificare certe cose a priori. Resto altamente convinto che il rispetto per la legalità (poco diffusa nel nostro Paese) sia fondamentale oltre che necessaria per migliorare le cose. Ciò detto, "lo step successivo" del quale parlavo non riguarda solo i i tifosi, diversamente riguarda tutti i cittadini che pensano di migliorare le cose. E non accettano che in una società civile ci siano comportamenti dichiaratamente criminogeni e per questioni di tifo e/o di parte decidono di girarsi dall'altra parte. E sempre per essere chiari: io non sto scrivendo queste cose perchè sono rimasto particolarmente colpito da quello che è venuto fuori dal servizio di report. Il punto non è quello. Scrivo queste cose perchè quelle forme di violenza, di criminalità e "potere" vanno combattute senza mezzi termini. Ho girato parecchio, ma vivo nel Casertano da quasi 40 anni e conosco perfettamente di cosa sto parlando e di cosa è capace certa gente. Ergo, questi episodi vanno combattuti senza mezzi termini, che la squadra sia la Juve, il Milan, il Napoli etc.. non fa alcuna differenza. Non cambia la sostanza delle cose, perchè non è una questione di tifo. E proprio per questo i club non devono essere in alcun modo "complici" di certi comportamenti e/o foraggiare introiti per la criminalità organizzata. E tutto questo rientra in un dovere morale, etico e civico - collettivo - anche e sopratutto per la persone che hanno perso la propria vita per migliorare quella degli altri. Ergo specialmente in questi casi bisogna lanciare messaggi corretti e non lasciare spazio a possibili fraintendimenti. Per me è incomprensibile come tutto questo possa essere alterato dal tifo - malato - solo per sentirsi un pò meno coinvolti. Non funziona cosi. Detto questo, è cristallino come ognuno di noi sia libero di credere e pensare ciò che vuole. Io non ti ho ne giudicato, ne tantomeno ti ho detto come dovresti comportarti. Diversamente ho semplicemente sottolineato quanto il tuo discorso seguendo l'onda emotiva del tifo (che poi è quello che fanno molti altri) per il sottoscritto non fili minimamente. Tutto qui. Per il resto, anche se il discorso del comunicato del ManU non c'entra un fico secco con questo, ti dico che anche in questo caso la società sta sbagliando. La portata della cosa è nettamente inferiore, ma in questo caso continua a sbagliare perchè non ha mai pensato di riabilitare seriamente il nome di una squadra con 120 anni di Gloriosa Storia e diverse decine di milioni di tifosi. Ergo, se non lo fai gli altri hanno tutto il diritto di continuare a pensare che rubi. E questi sono i risultati.
  12. Io non ti sto dicendo come ti devi comportare. Ti sto solo dicendo che se certe cose ti fanno schifo non cerchi altre giustificazioni affinché ti facciano un po' meno schifo. Il giornalista, il servizio cucito sulla Juve etc. Per me questo è un comportamento tipico di chi ragiona da tifoso, in qualunque ambito della vita. Quando si è troppo di parte si tende a giustificare alcuni comportamenti che normalmente verrebbero condannati senza troppi giri di parole. La legalità - almeno per me - non è una maglia da indossare quando ci fa più comodo. Diversamente diventa opportunismo. Come è altrettanto evidente che quello che fa la Juve è troppo poco. È chiaro che la società da sola non può fare molto, ma deve iniziare - devono iniziare tutte le società - a denunciare queste forme di ricatti e allontanare quella gente dallo stadio. Non devono essere loro complici. Mai. E lo Stato, ovviamente, deve essere il primo ad aprire un tavolo su questo problema. Insomma ognuno deve fare la sua parte, compresi noi tifosi. E su questo bisogna essere estremamente chiari.
  13. Secondo la tua logica i giornalisti dovrebbero smetterla di fare il loro lavoro. Ma anche no. Loro sono legittimati a fare quello che fanno - anche se può darci fastidio come tifosi - l'informazione va tutelata sempre. Siamo in democrazia. E sopratutto quel sevizio dice la verità e mostra la parte peggiore del calcio. Ergo se non vuoi finire in prima pagina per certe cose, cerchi di adottare altri comportamenti. Se ti rendi in qualche modo complice è giusto che l'informazione ne parli. E ripeto quello che fai tu - come altri - è un ragionamento da tifoso. E non deve essere il tifoso a tutelare l'immagine della Juve. Deve provvedere la società con provvedimenti Seri e comportamenti altrettanto Seri. E in questo caso non hanno dato un buon esempio. Che poi si debba fare qualcosa per invertire la tendenza sono stato il primo a scriverlo. Ma non cambi le cose se ragioni solo da tifoso. Per cambiare le cose bisogna iniziare a ragionare come cittadino. Io ho insegnato ai miei figli che la moralità con i suoi principi non può accettare compromessi.
  14. Se quella roba ti fa veramente schifo, non scrivere post simili. Perchè le due cose non possono stare insieme. Ho menzionato Giovanni Falcone proprio per questo motivo. E ti consiglio di leggere quel trafiletto con attenzione. Per il resto se la Juve viene tirata continuamente in causa avrà la sua dose di colpe, o no? Se fossi a capo della mio club quella gente non avrebbe nemmeno un caffè gratis, figuriamoci i biglietti. Quindi vi chiedete perchè ci tirano sempre in ballo. Perchè in un modo o nell'altro la Juve c'entra sempre. E' indiscutibile su. E il fatto che non sia colpevole legalmente - come in questo caso - non significa che non abbia sbagliato ugualmente - come in questo caso. A te fa girare le palle che si parli sempre di Juve come il male assoluto. A me invece fa girare le palle che la Juve venga accostata a certa melma. E sopratutto chi gestisce il Club non ha fatto nulla per evitare che ciò accadesse, anzi in qualche modo è stata anche complice "eh ma lo fanno tutti" esticazzi pure aggiungere io. Non giustifico certe cose solo perchè sono tifoso. Ci sono cose che non sono giustificabili, come favorire la criminalità organizzata. E' chiaro quello che intendo? Credo di si. E questo ovviamente riguarda anche la Digos, e gli organi preposti che invece di prendere a calci nel c**o certa gente, fanno accordi con loro. Viviamo in un Paese Ridicolo, senza cultura e senso civico, stop. E se permetti non mi allineo alla massa solo perchè "lo fanno tutti". Quindi sono perfettamente d'accordo con quello che dice l'altro utente. Il club deve fare chiarezza e pulizia, diversamente non vedranno mai più un centesimo dal sottoscritto. E credimi, ogni anno con per la Juve ci spendo qualche migliaia di euro. E a differenza di altri io non lucro sulla mia squadra del cuore. Questo per me è uno dei modi per contrastare certi comportamenti criminosi. Io inizio da qui. Poi ognuno può usare il sistema che crede più opportuno. Anzi credo che scriverò - appena avrà un pò di tempo - una lettera alla società per chiarire un pò di cose. Credo sia doveroso che ogni cittadino perbene, manifesti il suo disappunto verso certi comportamenti. Poi ognuno è libero di viverla come meglio crede. Ma ripeto, qui il tifo non c'entra veramente nulla.
  15. Quindi visto che lo fanno anche gli altri, va tutto bene?! Scusa ma come ragioni? Ma lo capite o no che quelli sono criminali e fanno - continuamente - danni a tutta la comunità. Ma non vi da fastidio che un M***A come quello - pluri-pregiudicato - vada in TV a dire mi son fatto 2 case, macchine etc. con sta roba? A me fa ribollire il sangue nelle vene. Invece vedo che molti di voi cercano giustificazioni. Se quella gente continua a fare quello che fa, è anche grazie a questo modo di ragionare. Questo tipo di approccio permette alle mafie di prosperare a tutti i livelli. Ergo dovete esserne consapevoli. Pertanto vi inviterei a fare ragionamenti più costruttivi, visto che state completamente mancando il nocciolo della questione. Il primo passo ovviamente sarebbe escludere completamente certa gente e non finanziarli. E questo può farlo ogni singolo tifoso, oltre che la società. ‘La mafia, lo ripeto ancora una volta, non è un cancro proliferato per caso su un tessuto sano. Vive in perfetta simbiosi con la miriade di protettori, complici, informatori, debitori di ogni tipo, grandi e piccoli maestri cantori, gente intimidita o ricattata che appartiene a tutti gli strati della società. Questo è il terreno di coltura di Cosa Nostra con tutto quello che comporta di implicazioni dirette o indirette, consapevoli o no, volontarie o obbligate, che spesso godono del consenso della popolazione.’ GF
×