Jump to content

pjaca20

Tifoso Juventus
  • Content Count

    4,450
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

pjaca20 last won the day on August 13 2020

pjaca20 had the most liked content!

Community Reputation

4,908 Excellent

3 Followers

About pjaca20

  • Rank
    Juventino Le Roi

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Agnelli vive di retorica e di frasi fatte come Allegri. La retorica sui contrasti su cui l’allenatore livornese ha sempre posto attenzione come se fosse qualcosa di fondamentale per valutare una gara. Abbiamo contrastato ? Sì. Risultato ? Surclassati . Solo retorica , scuse e dati presi a caso per giustificare e scaricare addosso ai giocatori
  2. Due parolai al capolinea: Allegri e il compagno di merende Agnelli. Vomito.
  3. Sono in carcere sotto la cura Ludovico costretto a guardare la Juve di Allegri.
  4. Messo ala per far fare il terzino bloccato a nonno barza.
  5. Squarciato il velo di Maya sul reale ritorno di Allegri, altro che rifiuto del Real per amore della Juventus. Un ritorno per esaltare il proprio ego e dire "Avete visto che avevo ragione io contro Adani?", avviluppato nella sua battaglia personale nella quale ci rimette la Juve ed i tifosi che devono sorbirsi un calcio inesistente (non ricordo un'azione normale) e conferenze al limite del ridicolo nel quale si parla di tutto tranne che di calcio. Solo slogan e frasi ritrite. Mentalmente un allenatore finito. Finito come il presidente che l'anno precedente mentre Pirlo si giocava un derby (ed una stagione ancora in corso) andava a Forte dei Marmi insieme all'amato Max con tanto di notizie sui quotidiani: una roba inconcepibile anche per il peggior Moratti. Stesso presidente che lo presenta elogiando "il cortomuso", dichirazioni che neanche nei peggior bar sport per il numero uno di una delle società più importanti della storia. Agnelli e Allegri si son sentiti onnipotenti: i risultati di ora son solo l'epilogo già annunciato di un fallimento che si percepiva dal primo giorno. Sconforto totale.
  6. È tornato ed ormai sembra essere schiavo dal suo personaggio, sembra che il suo intento sia dare ragione a se stesso in quell'eterna battaglia tra gioco e risultatismo tra frasi trite e ritrite e banalizzazioni continue. Un allenatore che, dopo la partita contro la Roma, invece di sottolineare le basi e gli aspetti positivi, si presenta in conferenza e come primo pensiero provoca i giornalisti con un "vi siete divertiti?" sottintendendo che pur giocando bene non si é vinto mi fa capire che ormai a lui interessa solamente imporsi come guru. Psicologicamente arrivato al capolinea, schiavo della propria retorica
  7. Io non sono un Allegriano (testimoni @vikke_55 e @wmontero) ma l'ultimo anno Pirlo lo passò più in infermeria che in altri luoghi. Fu un errore della dirigenza milanista pensare fosse finito. Detto ciò attualmente Max ha le sue colpe nella costruzione della squadra (soprattutto a livello mentale) visto che lo paghiamo come un TOP e da qualsiasi TOP io pretendo che dia qualcosa in più... però assegnarli anche colpe che non ha (come quella di Pirlo) anche no, si cade nella setta al contrario
  8. Ci sono anche le vie di mezzo tra l'essere dei brocchi totali ed essere De Bruyne-Pogba C'è una via di mezzo tra l'essere il Bayern ed una squadra senza coesione e distanza tra i reparti, senza nessuno che occupi il campo in maniera intelligente ed organizzata Juric con una squadra tecnicamente deficitaria e di scarpari è riuscito a creare una squadra organizzata o anche squadre come Empoli, Verona, Venezia sanno cosa fare. Io mi rifiuto di pensare che gente che esce da Europeo vinto, gente titolare nella propria nazionale, gente che ha vinto scudetti e coppe nazionali non sia in grado di organizzarsi in maniera non dico Ottima, ma discreta. Mi rifiuto di pensare che con la rosa che abbiamo non si possa proporre un calcio organizzato, fatto di movimenti sincronici (non parlo di tiki taka o catenaccio ma proprio di organizzazione strutturale). La responsabilità è TUTTA dell'Allenatore? Chiaramente NO, così come non lo era con Sarri o con Pirlo. Ma l'allenatore è ESENTE da OGNI responsabilità? No, anche questo è folle pensarlo.
  9. La fede cieca è una brutta bestia, Scientology in confronto è un gruppo scout
  10. La banalizzazione del discorso e dei concetti. Prima colpa dei giovani che devono capire che bisogna pareggiare col Sassuolo invece di vincere, ora è il tormentone dei tackle e dei duelli aerei (con Napoli e Milan a viaggiare nelle ultime posizioni in questa voce eppure sono lì, in alto. Ci sta capendo poco anche Max
  11. Al di là delle diatribe classiche su pro Allegri-contro Allegri-dirigenza ecc. vorrei ragionare su un aspetto ed è sulla continuità di quelle poche cose positive viste lo scorso anno - Danilo come terzo centrale non bloccato come ora ma capace di staccarsi, entrare in mezzo al campo per scoordinare le difese avversarie: è difficile leggere quella situazione di gioco. Tra l'altro l'assist di ieri per McKennie testimonia come questa può essere un'arma. - Cuadrado non più esterno di centrocampo/ala, ma terzino perché sia con Sarri che con Pirlo lui era un fondamentale creatore di gioco ed in quella posiziona favorisce l'uscita palla in maniera pulita.
  12. Aahahaha ricordo che non ti piacesse per nulla. A me sinceramente piaceva, secondo me ha delle qualità però mentalmente è out in questo momento
  13. Ma Sarri t'ha rubato una riserva di vino qualche anno fa per caso?
  14. Mi cadi su questo amico mio, le esperienze ed il tempo ti cambiano: non sei mai lo stesso. Era la solita nel corpo, il resto era un pallido ricordo Vedremo come andrà
×
×
  • Create New...