Jump to content
Sign in to follow this  
Morpheus ©

Milan - Juventus

Recommended Posts

Joined: 13-Oct-2005
218,498 posts

logo_lega.jpg

MILAN - JUVENTUS

140px-Milanstemma.png......................... 2855.jpg

SERIE A - 16A GIORNATA RITORNO

DOMENICA, 10 MAGGIO 2009 - ORE 20:30

STADIO "G. MEAZZA" MILANO

:sventola:

Qui la cronaca del match

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

MILAN - JUVENTUS

.............

29.jpg.................. 2855.jpg....................

SERIE A - 16A GIORNATA RITORNO

DOMENICA, 10 MAGGIO 2009 - ORE 20:30

STADIO "GIUSEPPE MEAZZA" MILANO

Scontri diretti Totali 200 - 147 (Serie A) - 32 (Campionato a gironi) - 1 (Champions League) -

19 (Coppa Italia) - 1 (Supercoppa italiana)

Vinte Juventus 70 - 51 (Serie A) - 13 (Campionato a gironi) - 6 (Coppa Italia)

Pareggi 69 - 52 (Serie A) - 9 (Campionato a gironi) - 1 (Champions League) -

6 (Coppa Italia) - 1 (Supercoppa italiana)

Vinte Milan 61 - 44 (Serie A) - 10 (Campionato a gironi) - 7 (Coppa Italia)

Juventus Goals 283 - 206 (Serie A) - 56 (Campionato a gironi) - 20 (Coppa Italia) - 1 (Supercoppa italiana)

Milan Goals 269 - 196 (Serie A) - 50 (Campionato a gironi) - 22 (Coppa Italia) - 1 (Supercoppa italiana)

Partite a Milano Serie A

Giocate 73

Vinte Juventus 17 (L'ultima l?08.05.2005, 0-1)

Pareggi 31 (L'ultimo l?01.12.2007, 0-0)

Vinte Milan 25 (L'ultima il 29.10.2005, 3-1)

Juventus Goals 88

Milan Goals 105

Primatisti Juventini contro il Milan a Milano

13 presenze Boniperti Giampiero

12 Furino Giuseppe

11 Bettega Roberto

11 Salvadore Sandro

11 Scirea Gaetano

10 Leoncini Gianfranco

10 Varglien I Mario

9 Causio Franco

9 Del Piero Alessandro

9 Foni Alfredo

5 goals Bettega Roberto

4 Boniperti Giampiero

4 Borel II Felice Placido

3 Anastasi Pietro

3 Gabetto Guglielmo

3 Trezeguet David Sergio

2 Baggio Roberto

2 Bellini Savino

2 Del Piero Alessandro

2 Jugovic Vladimir

Ultimi confronti diretti

03.08.2003 Supercoppa Italiana Juventus-Milan 1-1

01.11.2003 Serie A Milan-Juventus 1-1

14.03.2004 Serie A Juventus-Milan 1-3

18.12.2004 Serie A Juventus-Milan 0-0

08.05.2005 Serie A Milan-Juventus 0-1

29.10.2005 Serie A Milan-Juventus 3-1

12.03.2006 Serie A Juventus-Milan 0-0

01.12.2007 Serie A Milan-Juventus 0-0

12.04.2008 Serie A Juventus-Milan 3-2

14.12.2008 Serie A Juventus-Milan 4-2

Giocate 10 - Vinte Juventus 3 - Pareggi 5 - Vinte Milan 2 - Juventus Goals 12 - Milan Goals 12

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

Serie A - 35A GIORNATA

Sampdoria - Reggina 5-0

Sab. 09/05/2009 - ore 18:00

Lazio - Udinese 1-3

Sab. 09/05/2009 - ore 20:30

Atalanta - Genoa 1-1

Dom. 10/05/2009 - ore 15:00

Cagliari - Roma 2-2

Dom. 10/05/2009 - ore 15:00

Catania - Fiorentina 0-2

Dom. 10/05/2009 - ore 15:00

Chievo - Inter 2-2

Dom. 10/05/2009 - ore 15:00

Lecce - Napoli 1-1

Dom. 10/05/2009 - ore 15:00

Siena - Palermo 1-0

Dom. 10/05/2009 - ore 15:00

Torino - Bologna 1-1

Dom. 10/05/2009 - ore 15:00

MILAN - JUVENTUS 1-1

Dom. 10/05/2009 - ore 20:30

................Team.................................. Partite................................. Casa................................... Fuori

.........................................Pti....G.....V......N......P...GF.GS.-....G.....V......N......P...GF..GS...-...G.....V......N......P...GF..GS

intervf3.gif Inter.......... 78.35..23.. 9... 3.62.27.-.17..12... 5... 0..30.13.-.18..11.. 4... 3..32.14

milanaw6.gif Milan.........71.35..21... 8... 6.65.30.-.18..14... 3... 1..37. 9.-.17.. 7... 5... 5..28.21

juventuswq8.gif Juventus. 67.35..19..10... 6.62.35.-.17..10... 5... 2..34.17.-.18.. 9... 5... 4..28..18

fiorentinasc4.gifFiorentina. 64.35..20... 4..11.51.35.-.17...13... 2... 2..28.12.-.18.. 7... 2... 9.23.23

genoamv0.gif Genoa.......61.35..17...10... 8.47.34.-.17...11... 4... 2..33.16.-.18.. 6... 6.. 6..14.18

romaai6.gif Roma........ 54.35..15... 9...11.54.54.-.17...11... 4...2..28.18.-.18.. 4... 5... 9..26.36

palermops0.gif Palermo.... 52.35.16... 4..15.51.46.-.17...13... 0.. 4.38.23.-.18.. 3... 4...11..13.23

udinesega5.gif Udinese.... 51..35..14... 9...12.51.45.-.17.. 9... 5.. 3.28.15.-.18.. 5... 4... 9..23.30

cagliaritr9.gif Cagliari..... 50.35..14... 8...13.44.41.-.18...10... 4...4.22.11.-.17.. 4... 4... 9..22.30

laziota9.gif Lazio......... 47.35..14... 5...16.45.51.-.18... 7... 4.. 7.22.24.-.17.. 7... 1... 9..23.27

atalantalw9.gif Atalanta.... 45.35..13... 6..16.38.40.-.18...10... 2.. 6.26.15.-.17.. 3... 4...10..12.25

sampdoriawg7.gif Sampdoria44.35..11...11..13.45.47.-.18... 8... 7...3.31.19.-.17.. 3... 4...10..14.28

napoliru9.gif Napoli....... 43.35..11...10...14.38.40.-.17... 9... 5.. 3.23.14.-.18.. 2... 5..11..15..26

sienajg4.gif Siena......... 43..35..12... 7..16.32.37.-.18.. 9... 5...4.18..15.-.17.. 3... 2...12..14.22

cataniasm3.gif Catania..... 40..35..11... 7..17.34.43.-.18..10... 1.. 7.21.21.-.17.. 1... 6...10..13.22

chievopl2.gif Chievo....... 36..35... 8..12.15.33..44.-.18... 3... 7.. 8.15..23.-.17. 5... 5... 7..18.21

torinose9.gif Torino....... 31..35... 7..10.18.31.54.-.18... 7... 4.. 7.19.22.-.17. 0... 6...11..12.32

bolognahy9.gif Bologna..... 30..35.. 7... 9..19..38.60.-.17... 4... 3.10.22.29.-.18.. 3... 6... 9..16.31

leccely2.gif Lecce......... 29..35... 5..14..16.34.60.-.18... 3... 9. 6.19.27.-.17.. 2... 5...10..15.33

regginabu6.gif Reggina.... 27..35... 5..12.18.27..59.-.17... 2... 8.. 7.20.25.-.18. 3... 4...11.. 7.34

Classifica Marcatori

22 Goals M. DI VAIO (Bologna - 6 R.)

21 Goals Z. IBRAHIMOVIC (Inter - 2 R.)

19 Goals D. MILITO (Genoa - 5 R.)

18 Goals A. GILARDINO (Fiorentina)

15 Goals KAK? (Milan - 7 R.)

14 Goals E. CAVANI (Palermo - 1 R.) - A. PATO (Milan)

13 Goals F. INZAGHI (Milan) - A. MUTU (Fiorentina 2 R.)

12 Goals R. ACQUAFRESCA (Cagliari - 3 R.) - C. AMAURI (Juventus) - A. DI NATALE (Udinese - 3 R.) - S. FLOCCARI (Atalanta - 1 R.) - S. PELLISSIER (Chievo - 1 R.) - F. QUAGLIARELLA (Udinese - 1 R.) - M. ZARATE (Lazio - 2 R.)

11 Goals A. CASSANO (Sampdoria - 3 R.) - A. DEL PIERO (Juventus - 4 R.) - N. JEDA (Cagliari) - F. MICCOLI (Palermo - 2 R.) - G. PAZZINI (Fiorentina 1 R. - Sampdoria 10) - F. TOTTI (Roma - 4 R.)

10 Goals B. CORRADI (Reggina - 5 R.) - G. MASCARA (Catania - 2 R.)

9 Goals G. D'AGOSTINO (Udinese - 3 R.) - M. HAMSIK (Napoli - 2 R.) - V. IAQUINTA (Juventus - 1 R.) - C. JULIO BAPTISTA (Roma - 1 R.) - G. PANDEV (Lazio) - T. ROCCHI (Lazio) - M. VUCINIC (Roma)

8 Goals G. DENIS (Napoli) - FABIO SIMPLICIO (Palermo) - M. MACCARONE (Siena 1 R.) - G. SCULLI (Genoa) - S. TIRIBOCCHI (Lecce)

7 Goals M. BALOTELLI (Inter - 1 R.) - R. BIANCHI (Torino - 1 R.) - J. CASTILLO (Lecce) - C. DONI (Atalanta) - E. LAVEZZI (Napoli) - P. NEDVED (Juventus) - M. PAOLUCCI (Catania) - RONALDINHO (Milan - 2 R.)

6 Goals G. DELVECCHIO (Sampdoria) - A. FLORO FLORES (Udinese) - A. MATRI (Cagliari) - C. SEEDORF (Milan) - THIAGO MOTTA (Genoa)

5 Goals C. BELLUCCI (Sampdoria - 1 R.) - E. CALAIO' (Siena) - F. CASERTA (Lecce - 2 R.) - D. CONTI (Cagliari) - A. GHEZZAL (Siena) - H. KHARJA (Siena) - M. MARCOLINI (Chievo - 3 R.) - J. MARTINEZ (Catania) - D. STANKOVIC (Inter)

4 Goals M. AMBROSINI (Milan) - N. AMORUSO (Torino - 2 R.) - M. BRESCIANO (Palermo) - F. BRIENZA (Reggina - 1 R.) - G. CHIELLINI (Juventus) - F. COZZA (Reggina) - C. MAGGIO (Napoli) - MAICON (Inter) - R. MONTOLIVO (Fiorentina) - T. MORIMOTO (Catania) - G. MUNARI (Lecce) - A. ROSINA (Torino - 4 R.) - D. SUCCI (Palermo) - M. ZALAYETA (Napoli)

3 Goals ADRIANO (Inter - 1 R.) - M. BRIGHI (Roma) - D. CRISCITO (Genoa) - D. DE ROSSI (Roma) - A. FERREIRA PINTO (Atalanta) - M. FINI (Cagliari) - P. FOGGIA (Lazio) - M. FRICK (Siena) - V. ITALIANO (Chievo) - B. JANKOVIC (Genoa) - S. KJAER (Palermo) - G. MARILUNGO (Sampdoria) - S. MUNTARI (Inter) - S. PADOIN (Atalanta) - R. PALLADINO (Genoa) - S. PEPE (Udinese) - S. PERROTTA (Roma) - G. PLASMATI (Catania 2 - Atalanta 1) - A. SANCHEZ (Udinese) - VALDES (Atalanta) - J. VARGAS (Fiorentina)

2 Goals A. AQUILANI (Roma) - E. BARRETO (Reggina) - D. BECKHAM (Milan) - G. BIAVA (Genoa) - D. BIONDINI (Cagliari) - D. CACIA (Lecce) - E. CAMBIASSO (Inter) - M. CASSANI (Palermo) - R. COLOMBO (Torino) - I. CORDOBA (Inter) - H. CRESPO (Inter) - J. CRUZ (Inter) - P. DELLAFIORE (Torino) - D. DESSENA (Sampdoria) - G. GIACOMAZZI (Lecce) - S. GIOVINCO (Juventus) - Z. GRYGERA (Juventus) - T. GUARENTE (Atalanta) - S. JOVETIC (Fiorentina 1 R.) - JUAN (Roma) - A. KOLAROV (Lazio) - Z. KUZMANOVIC (Fiorentina) - A. LANGELLA (Chievo) - C. LEDESMA (Lazio) - P.M. LEDESMA (Catania - 1 R.) - A. MANTOVANI (Chievo) - M. MARAZZINA (Bologna) - C. MARCHISIO (Juventus) - O. MELLBERG (Juventus) - F. MELO (Fiorentina) - J. MENEZ (Roma) - P. MEXES (Roma) - G. MIGLIACCIO (Palermo) - V. MORAS (Bologna) - C. NATALI (Torino) - R. OLIVERA (Genoa) - A. PALOMBO (Sampdoria) - C. PANUCCI (Roma) - S. PAPASTATHOPOULOS (Genoa) - G. PASQUALE (Udinese) - J.I. PI? (Napoli) - D. PIZARRO (Roma) - J. S?UMEL (Torino) - A. SESTU (Reggina) - L. SIQUEIRA (Chievo) - M. SISSOKO (Juventus) - S. SIVIGLIA (Lazio) - M. STANKEVICIUS (Sampdoria) - R. STELLONE (Torino) - F. VALIANI (Bologna) - S. VERGASSOLA (Siena) - C. VIERI (Atalanta) - S. VOLPI (Bologna)

1 Goal I. ABATE (Torino) - E. ABBRUSCATO (Torino) - M. ADAILTON (Bologna) - K. ASAMOAH (Udinese) - D. BAIOCCO (Catania) - A. BARILL? (Reggina) - S. BARONE (Torino) - S. BENTIVOGLIO (Chievo) - M. BERNACCI (Bologna - 1 R.) - P. BIANCO (Cagliari) - E. BOGDANI (Chievo) - E. BONAZZOLI (Fiorentina) - M. BORRIELLO (Milan) - C. BOVO (Palermo) - M. BRITOS (Bologna) - N. BURDISSO (Inter) - M.G. CAMORANESI (Juventus) - H. CAMPAGNARO (Sampdoria) - D. CAPELLI (Atalanta) - C. CAPUANO (Catania) - F. CERAVOLO (Reggina) - CICINHO (Roma) - L. CIGARINI (Atalanta) - G. COLUCCI (Chievo) - A. COSTA (Reggina) - O. DABO (Lazio) - D. DAINELLI (Fiorentina) - M. DIAKITE (Lazio) - D. DI GENNARO (Reggina) - M. DOMIZZI (Udinese) - A. ESPOSITO (Lecce) - FELIPE (Udinese) - D. FICAGNA (Siena) - L. FIGO (Inter) - D. FRANCESCHINI (Sampdoria) - I. FRANCESCHINI (Torino) - D. GALLOPPA (Siena - 1 R.) - G. GARICS (Atalanta) - M. GOBBI (Fiorentina) - E. HALLFREDSSON (Reggina) - G. INLER (Udinese) - S. INZAGHI (Lazio) - L. JAROLIM (Siena) - A. KONAN (Lecce) - J. LARRIVEY (Cagliari) - A. LAZZARI (Cagliari) - N. LEGROTTAGLIE (Juventus) - S. LICHTSTEINER (Lazio) - LOPEZ (Cagliari) - S. LORIA (Roma) - S. MAKINWA (Chievo) - T. MANFREDINI (Atalanta) - D. MANNINI (Napoli) - M. MARCHIONNI (Juventus) - S. MAURI (Lazio) - MAXWELL (Inter) - L. MCHEDLIDZE (Palermo) - N. MINGAZZINI (Bologna) - S. MORERO (Chievo) - M. MUTARELLI (Bologna) - V. OBINNA (Inter) - M. PADALINO (Sampdoria) - D. PAPADOPOULOS (Lecce) - M. PASQUAL (Fiorentina) - M. PAZIENZA (Napoli) - A. PIRLO (Milan - 1 R.) - D. PORTANOVA (Siena) - A. POTENZA (Catania) - C. POULSEN (Juventus) - R. QUARESMA (Inter)- D. RAGATZU (Cagliari) - L. RIGONI (Chievo) - J.A. RIISE (Roma) - R. SABATO (Catania) - H. SALIHAMIDZIC (Juventus) - P. SAMMARCO (Sampdoria) - W. SAMUEL (Inter) - M. SANTANA (Fiorentina) - P. SENDEROS (Milan) - R. TADDEI (Roma) - J. L. TALAMONTI (Atalanta) - G. TEDESCO (Palermo) - C. TERZI (Bologna) - D. TREZEGUET (Juventus) - N. VENTOLA (Torino) - P. VIEIRA (Inter) - L. VITALE (Napoli) - G. VIVES (Lecce) - G. ZAMBROTTA (Milan) - A. ZANCHETTA (Lecce - 1 R.) - C. ZANETTI (Juventus) - P. ZANETTI (Torino) - L. ZAURI (Fiorentina)

1 Autogoal M. BELLERI (Bologna) - M. BRITOS (Bologna) - CICINHO (Roma) - G. DENIS (Napoli) - M. DIAKITE (Lazio) - M. DI LORETO (Reggina) - M. DOMIZZI (Udinese) - FELIPE (Udinese) - M. ISLA (Udinese) - A. MANTOVANI (Chievo) - S. PAPASTATHOPOULOS (Genoa) - M. PISANO (Torino) - F. PRATALI (Torino) - S. SIVIGLIA (Lazio) - C. TERLIZZI (Catania) - M. YEPES (Chievo)

* R. = Rigore *

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Inzaghi conforta la Juve, ma non far? sconti:

"Dobbiamo difendere la posizione"

L'attaccante rossonero si prepara al big-match di domenica prossima.

1997-2001: 4 stagioni in bianconero arricchite da 58 goal in campionato, 2 in Coppa Italia e 27 in Europa. Questo lo score di SuperPippo Inzaghi con addosso la maglia della Juventus.

Nessuno poteva aspettarsi che l'attaccante piacentino riuscisse a fare ancora meglio al Milan, realizzando reti a raffica e soprattutto decisive.

Adesso Inzaghi si ritrova di fronte il suo passato ma ? chiaro che, per sua natura, il bomber non far? sconti a nessuno. "La Juve rialzer? la testa - ha detto Inzaghi a Sky - E' un gruppo eccezionale, sia come calciatori che come uomini".

Quattro sono i punti di vantaggio sulla Juventus terza, ben nove quelli sulla Fiorentina: la qualificazione diretta alla Champions League sembra gi? in cassaforte. "Noi ancora pensiamo a tenere lontana la Fiorentina - ha ribadito un prudente Inzaghi - Vogliamo tornare in Champions: l? ci siamo tolti tante soddisfazioni".

L'uomo del momento in casa Milan ? proprio Inzaghi, a segno anche a Catania: "Ho aspettato il mio momento lavorando in allenamento sebbene in campionato non giocavo molto. Adesso, dopo tutti i bei momenti vissuti con questa maglia, voglio chiudere la mia carriera al Milan. Ancelotti? Sono certo che rimarr?!"

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Juve, Ferrara ? pronto

Ranieri via se i bianconeri vanno a picco col Milan.

Il primo obiettivo ? preservare la Champions League.

Una Waterloo contro il Milan costerebbe immediatamente la panchi?na a Claudio Ranieri. Il pro?blema non sarebbe perdere, ma dare l?impressione di una squadra allo sbando, di?sunita e senza quel minimo di compattezza necessaria a salvaguardare il terzo posto. Perch? la nuova linea del Piave bianconera ? quella che divide la qualificazione diretta alla Champions Lea?gue (terzo posto, quindi) da quella attraverso le forche caudine dei preliminari, resi particolarmente pericolosi dal regolamento della pros?sima stagione che potrebbe mettere sul cammino della quarta squadre di spessore. Alla Juventus temono, in?somma, che la squadra si stia squagliando e che, al di l? della partita contro il Mi?lan (difficile a prescindere), non sia poi in grado di vince?re contro l?Atalanta, il Siena e la Lazio che chiudono il campionato. E se una scon?fitta contro i rossoneri non sarebbe cos? comprometten?te per la classifica, non riu?scire a conquistare almeno sette punti nelle successive tre gare permetterebbe alla Fiorentina (o al Genoa) una clamorosa rimonta.

Ecco perch? sotto stretta osserva?zione dei vertici bianconeri non ci sar? tanto il risultato in s?, quanto l?atteggiamen?to della squadra e dello spo?gliatoio. Per chiudere la sta?gione, Ranieri deve dimo?strare di poter gestire il fina?le di stagione senza ulteriori scivoloni e follie. In caso contrario l?unico uomo in grado di prendere in mano la situa?zione sarebbe Ciro Ferrara che traghetterebbe la Juven?tus a fine stagione, per poi ?molto probabilmente - gui?darla anche l?anno prossimo. L?ex difensore ? uno dei can?didati per il futuro, se gli af?fidassero subito la Juventus non sarebbe solo per salvar?la nelle ultime tre giornate o, per lo meno, sarebbe diffi?cile non ipotizzare una con?ferma per la stagione succes?siva. E Ferrara, da par?te sua, sarebbe pronto al grande salto. Non lo spaven?ta l?incandescente situazione di uno spogliatoio che ha fre?quentato. Non lo spaventa la responsabilit? di dover vin?cere subito. Non lo spaven?tano le pressioni e sa di ave?re il rispetto degli ex compa?gni. :sventola:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Per Ranieri spunta la pista Roma

Il club non ha gradito le ultime parole di Spalletti: se parte il favorito ? il tecnjco juventino.

La questione allenato?re ? cominciata in casa Roma domenica pomeriggio, al termi?ne della conferenza stampa, quando Spalletti aveva gi? fat?to il giro delle televisioni e sem?brava scongiurato il rischio di un colpo di scena. Spalletti era stato politicamente corretto, nel suo pellegrinaggio in vi?deo: aveva difeso la propriet?, aveva incassato le critiche sen?za scomporsi, aveva dato ?zeru titoli?. Ma alla fine, in coda alla conferenza stampa, gli ? parti?ta quella frase ?...e siccome tut?ti parlano dei soldi che guada?gno, anche il presidente, se il problema ? quello, sono dispo?sto a lasciarli e vi dico: parlia?mone?.

Da domeni?ca sera ?se ne parla?. Od?dio, dietro le quinte il di?scorso allenatore da alme?no un mese tiene banco a Roma: i risultati negativi, la tensione crescente tra Spal?letti e i media, il senso diffuso della fine di un ciclo avevano fatto pensare a un cambio. Ma la societ?, fino a domenica, non ha mai pensato a un cam?bio di allenatore. Per il contrat?tone da 3,6 milioni lordi fino al 2011, naturalmente, ma anche perch? propriet?, Bruno Conti e Daniele Prad? sono sempre stati leali nei confronti di Spal?letti. Da domenica, la questio?ne ? aperta.

Il toto-allenatore ? co?minciato. In questo momento, l?uomo che raccoglie i maggio?ri consensi ? Claudio Ranieri. Ha esperienza, ? romano di San Saba, ? in grado di gestire un ambiente co?me quello giallorosso. In teoria, potrebbe scapparci un inedito e clamoroso scambio di panchine: il romanista Spalletti a Torino e lo juventino Ranieri a Ro?ma. Ranieri a Roma verrebbe di corsa: allenare la squadra della sua citt? ? un sogno dichiarato. L?alternati?va ? Marco Giampa?olo, allenatore del Siena, considerato a Tri?goria il pi? affidabile tra gli ?emergenti?. Il tecnico abruzzese piace ?perch? ? persona seria, le sue squa?dre si difendono bene e va?lorizza i giovani?. A suo sfa?vore, l?inesperienza e, se?condo alcuni, un eccesso di seriet?. Pi? defilato, Allegri. Il Cagliari, pros?simo avversario della Roma, gioca bene, ma Allegri ? al suo primo anno di serie A: trop?po poco, sostengo?no a Trigoria

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Torricelli: ?Noi della vecchia guardia non ci arrendevamo mai?

L'ex bianconero ? uno dei pochi salvati dai cori dei tifosi.

Dopo il pari casalingo con il Lecce, i tifosi bianconeri non hanno rispar?miato critiche a giocatori e allenatore, invocando invece la vecchia guardia che grande ha fatto la Juve. Vialli, Ram?pulla, Ferrara. Ma anche Torricelli. L?ex falegname, attuale allenatore del?la Pistoiese, tradisce l?emozione.

Che cosa prova e essere rimasto nel cuore dei tifosi juventini? ?Fa piacere, significa che il mio ?tra?dimento? alla Fiorentina non ha pesato troppo. Se dopo tanto tempo sei ancora ricordato, la ragione ? da ritrovare nel- l?impegno che ho sempre messo in cam?po. Sono stati anni bellissimi, abbiamo aggiunto il massimo dei risultati?.

Lodi per i calciatori, ma anche per gli uomini. ?Eravamo un?ottima squadra, compo?sta da persone umili. Una formazione che dava tutto, i tifosi non potevano rim?proverarci nulla?.

Da allenatore cosa pensa di Ranieri? ?Credo che sia un momento di mille domande, cui ? difficilissimo dare le ri?sposte, anche perch? magari negli alle?namenti si continua a lavorare bene. Difficile trovare soluzioni immediate, credo che adesso conti pi? l?orgoglio dei giocatori, che non chiavi tattiche?.

Per il futuro si fa il nome di Conte. ?Sta facendo molto bene con il Bari, tuttavia deve considerare con attenzio?ne anche i rischi di un?avventura simi?le. La panchina della Juve scotta: basti pensare che piovono critiche verso una squadra che ? terza in campionato ed ? uscita agli ottavi di finale di Champions. Io ci penserei...?.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Cannavaro a Torino sotto protezione

Ieri ha effettuato la seconda parte delle visite mediche. Una guardia del corpo

l?ha seguito negli spostamenti in citt?. L?accordo con la Juve ? fatto: manca solo la firma.

Il blitz improvvi?so nel weekend per sottoporsi alle visite mediche scagliona?te tra Perugia e Torino, due giorni blindati per evitare la contestazione dei tifosi bianco?neri, ? la conferma che tra Can?navaro e la Juventus ? cosa fat?ta. La prima tappa di riavvici?namento al clima torinese il di?fensore azzurro l'ha compiuta nella giornata di domenica. Volo aereo Madrid-Roma l'in?domani la batosta subita dal Barcellona, primo controllo medico alla caviglia sinistra martoriata nel tempo a Peru?gia, nella clinica del professor Giuliano Cerulli, consulente del club. In serata il volo da Ro?ma a Torino Caselle. Ieri matti?na Cannavaro, accompagnato da Gianluca Pessotto e dal pro?fessor Riccardo Agricola, si ? sottoposto alla seconda parte dei test medici, alle ore 8 all' Istituto di Medicina dello Sport e un'ora e mezza dopo alla clinica Fornaca alla pre?senza del professor Quaglia. Poco prima dell'ora di pranzo il primo dribbling, riuscito, con la fuga da una porta secon?daria, trolley alla mano, nessu?na dichiarazione, destinazio?ne l'aeroporto di Torino Casel?le, appena in tempo per il volo della Iberia per Madrid delle ore 13.

La piazza, la ti?foseria che nel 2005 vedeva in Cannavaro il guerriero com?battente, pronto a prendersi la rivincita sull'Inter che lo aveva scaricato, oggi gli volta le spal?le. Tanto che nel blitz torinese don Fabio ha dovuto rinuncia?re per motivi di sicurezza alla cena nell'abituale pizzeria al Quadrilatero, protetto negli spostamenti in citt? da una guardia del corpo della socie?t?. Toccher? a Ferrara in parti?colare, e alla societ?, il compi?to di ammansire nel tempo, prima del ritiro estivo, la fran?gia pi? calda della tifoseria.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Moggi ringrazia il pubblico bianconero: "Si ricordano di me..."

"Ranieri? Inutile prendersela con il tecnico, le responsabilit? sono altrove".

Una delle cose che pi? ha colpito durante Juventus-Lecce, sono stati i cori rivolti a Luciano Moggi.

Una parte della tifoseria bianconera sembra infatti avere nostalgia dell'ex dg e soprattutto dei suoi colpi di mercato.

Cori quelli dell'Olimpico che non hanno lasciato indifferente "Lucianone" che dalle pagine de Il Giorno non ha nascosto la sua soddisfazione: "Sono felice che qualcuno si ricordi che a Torino ho lavorato bene. In pi? occasioni mi hanno dimostrato affetto. Non credo, dopo un inizio tribolato di Calciopoli, sia passato in cavalleria quanto abbiamo fatto per il club in quel periodo e quali giocatori abbiamo portato in bianconero".

Secondo Moggi questa Juve di pi? non pu? fare e Ranieri ? assolutamente da assolvere: "Con il materiale a disposizione ha fatto benissimo. Inutile prendersela con il tecnico, le responsabilit? sono altrove. Neppure Blanc e Cobolli Gigli hanno colpe specifiche. Sono dei dipendenti. Personalmente me la prendo con chi li ha messi alla guida del pi? grande club d?Italia senza esperienze calcistiche. Da una parte si lasciano in panchina campioni del mondo come Materazzi, Vieira e fuoriclasse come Cruz e Crespo, dall?altra non giocano gente come Ronaldinho e Shevchenko; nella Juve sono titolari Molinaro, Legrottaglie, Marchisio e De Ceglie. Chiaro il ragionamento?".

Moggi ha anche parlato del caso Ibrahimovic e dei gesti rivolti al pubblico: "? un impulsivo, qualche volta reagisce anche male ma ? innamorato del suo mestiere e soprattutto vuol vincere tanto. Il suo sogno segreto e ne sono sicuro ? il Pallone d?oro, ma se le sue gesta e la sua classe restano in Italia non sar? mai suo. Spero che resti all'Inter e che venga accontentato".

Infine le voci sul suo ritorno nel mondo del calcio: "Se torno? Certamente! Non so dove e quando ma al mille per mille il mio lavoro ? il calcio. La Juve? No. Con questi dirigenti e con questa propriet? non se ne parla proprio".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Lippi spinge Spalletti a Torino

Il ct azzurro avrebbe consigliato l?allenatore alla Juventus.

Guerra fredda. E nemmeno poco. Luciano Spalletti, domenica, ? stato molto chiaro. ?Se il problema sono i soldi, li lascio?. E ha aggiunto ?per il bene della Roma?. Come a dire, sono disposto a farmi da parte. Gi?, facile. E la societ?? A mandare via l?allenatore non ci pensa nemmeno. Spalletti, contratto fino al 2011, guadagna circa due milioni di euro netti a stagione, pi? ci vuole un altro milione e mezzo per coprire gli stipendi del suo staff composto da ben sei persone. Il tecnico rinuncia ai soldi (anche per i suoi collaboratori) e resta fermo? No. Perch? i suoi uomini non possono fare la stessa scelta, vista la diversit? di stipendi. Quindi, Spalletti rinuncia ai soldi se ha una squadra alle spalle.

Galliani, amico di Rosella Sensi, alcuni mesi fa chiese alla presidentessa se poteva liberare Spalletti per il Milan. Ma la risposta ? stata no. Il dirigente rossonero anche domenica ha continuato a lusingare il tecnico della Roma, pur ammettendo che il prossimo allenatore del Milan sar? ancora Ancelotti. Quindi, come non pensare che dietro a Spalletti non ci sia pi? il club di Berlusconi?

L?altra sirena si chiama Juve, ipotesi che in queste ore sta riprendendo quota. Quello che rimbalza da Torino ? che il citt? Marcello Lippi ha escluso che sar? lui n? ora n? mai, l?allenatore della Juventus (si pensava a un suo ritorno insieme col fido Ferrara) e che avrebbe consigliato a Blanc, amministratore delegato del club, di prendere proprio Spalletti, disposto pure a stare fermo un anno prima di fare il passo torinese. Cos?, in futuro, un successivo ingresso di Lippi nella Juventus non sarebbe mal visto da Spalletti, proprio perch? tra Marcello e Luciano c?? una amicizia consolidata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Buffon in crisi "si consola" in famiglia:

la Seredova aspetta un figlio.

Il portierone della Nazionale e la show girl ceca aspettano un bimbo.

Se sul fronte del lavoro ? un Buffon in piena crisi, il portierone della Juventus pu? trovare un po' di serenit? e gioia in famiglia.

La moglie showgirl, Alena Seredova infatti, sarebbe di nuovo in gravidanza, dopo il parto del piccolo Louis Thomas. A rivelarlo ? stato il settimanale Chi, e la notizia allontanerebbe cos? una presunta crisi tra i due.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

La Juventus non gira?

Del Piero si ?consola? con un nuovo regalo?

Il Pinturicchio ? diventato pap? per la seconda volta.

Il capitano della Juventus Alessandro Del Piero, insieme a Sonia, la moglie, sono di nuovo genitori.

Ieri, infatti, ? nata Dorotea, secondogenita del campione bianconero e della Nazionale.

Ad annunciarlo ? lo stesso attaccante della Vecchia Signora, tramite le pagine del proprio sito ufficiale.

?Sonia ed io - scrive Del Piero sul suo sito internet - siamo diventati nuovamente genitori. ? nata Dorotea e siamo felicissimi di renderVi partecipi di questo lieto evento. Mamma e bimba stanno molto bene. Vi ringraziamo per le numerose testimonianze d'affetto?.

Dorotea diventa cos? la sorellina di Tobias, l?altro figlio nato il 22 aprile del 2007.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Blanc: "Vedremo come andranno queste 4 partite..."

L'amministratore delegato bianconero conferma

che ogni decisione verr? presa solo a fine stagione.

Intervenuto ai microfoni di Sky, Jean Claude Blanc ha parlato del futuro di Claudio Ranieri, sempre pi? in discussione relativamente alla Juve della prossima stagione.

Ha avuto un confronto anche con Ranieri stamattina? "S?, ? giusto, non averlo sarebbe anormale. ? giusto che abbiamo confronti, abbiamo gi? avuti tanti confronti la settimana scorsa e anche la settimana prima ancora. Questa settimana abbiamo fatto il punto sul tipo di lavoro, sul tipo di allenamento che andiamo a fare in questi giorni".

Il rapporto tra Ranieri e la Juventus finir? al termine di questo campionato? "Ha detto bene l'Ingegner Elkann: i conti si fanno alla fine. Noi ci concentriamo su queste partite, abbiamo quattro partite per invertire questa tendenza, per fare meglio di quello che abbiamo fatto in questi ultimi giorni. Ho anche detto alla squadra che abbiamo la qualit? e abbiamo la mentalit? per uscire bene da questa situazione. Tocca a noi farlo, tocca a loro farlo, quindi siamo uniti su questa strada e ci concentriamo al 100% su queste quattro partite".

Ranieri non ? stato lasciato troppo solo? Si ? lamentato di questo? "No, non l'ho sentito lamentarsi di questo. L'ho visto scritto, ma non l'ho visto lamentarsi. Non ? mai stato lasciato solo, siamo sempre stati vicini, lavoriamo con lui tutti i giorni. Ci sono anche cose che non si vedono mediaticamente, ma c'? un lavoro preciso che viene fatto tutti i giorni perch? la Juve ? organizzata come una societ? seria, fatta di professionisti a tutti i livelli. E con questi professionisti andiamo avanti e affrontiamo i momenti belli e anche quelli pi? difficili. Oggi abbiamo un momento di difficolt? e lo affrontiamo in questa maniera, come un gruppo organizzato, compatti e con questaorganizzazione e questo modo di fare ne usciremo. Mi sembra che un po'di equilibrio nelle critiche che possono essere fatte, secondo me, la Juve lo merita a tutti i livelli".

Esiste un problema spogliatoio nella Juventus? Ci saranno provvedimenti dopo quanto successo domenica? Ranieri vi ha chiesto diprendere provvedimenti? "No, non ci sono problemi di spogliatoio, ci sono momenti di tensione, perch? abbiamo uno spogliatoio con tanti campioni, quindi la volont? nostra, a tutti i livelli, ? di vincere queste partita. Quando la partita non gira bene ? giusto che ognuno pu? essere non contento, ognuno vuole giocare, vuole dare i meglio, vuole dimostrare che pu? dare ancora di pi?. ? giusto che dentro lo spogliatoio ci possono essere momenti di tensione, lo metto molto di pi? sulla voglia di dimostrare di pi?, di fare di pi?, di ottenere risultati migliori, piuttosto che su un problema di spogliatoio".

Avete gi? contattato alcuni futuri allenatori? "Basta con questi discorsi, noi ci concentriamo su queste quattro partite, questo ? il nostro impegno, questo assorbe tutta la nostra attenzione in questi giorni, in queste settimane. La totalit? della nostra attenzione, capacit? di lavoro e di analizzare ? centrata su queste quattro partite. Non siamo al lavoro su questo e con questo gruppo andiamo avanti uniti".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

"Ranieri ? bravo ma spacca il gruppo"

Fa ancora discutere la gestione dello spogliatoio da parte del tecnico romano.

Qualcuno, ascoltando le indiscrezioni sulle spaccature all'interno dello spogliatoio Juventus, avr? vissuto un mezzo deja-vu. Stiamo parlando di Corrado Ferlaino, ex patron del Napoli ed ex datore di lavoro di Claudio Ranieri, attuale tecnico bianconero con all'attivo una stagione e spiccioli sulla panchina azzurra.

L'Ingegnere scelse l'allenatore romano per il Napoli del post-Maradona, quello del 1991/92. Annata che and? benone, chiusa con il quarto posto in campionato e la qualificazione Uefa. Poi, la stagione successiva, nove partite e l'addio: "Conosco bene Claudio, ? un bravo tecnico ma purtroppo incline a rompere lo spogliatoio - ha spiegato Ferlaino a 'Radio Kiss Kiss Napoli' -. Ha il difetto di creare fratture all?interno del gruppo. Non so, ora, che cosa far? la Juve, ma a volte il pubblico chiede cose che la societ? non ? abituata a fare e che invece potrebbe fare".

Fu proprio la gestione del gruppo, con ogni probabilit?, a costare l'esonero napoletano a Ranieri. L'allontanamento del tecnico fu mal digerito dai suoi fedelissimi (Fonseca su tutti), mentre lo accettarono di buon grado i pi? lontani dal mister, tra cui Mauro, Crippa, Zola e Ferrara. Gi?, Ciro Ferrara. Ironia della sorte, proprio uno di quelli che potrebbe prendere il suo posto sulla panchina bianconera...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

La Juve su Conte? Il Bari "chiede" in cambio Ferrara...

Potrebbe essere Ferrara il nuovo tecnico dei pugliesi qualora Conte andasse a Torino.

Il fallito match-point contro l'Empoli fa s? che il Bari dovr? aspettare almeno un'altra giornata prima di poter urlare tutta la propria gioia per la promozione.

E' probabilmente questo il motivo che crea ancora un po' di incertezza sul futuro di diverse panchine italiane: infatti, qualora Conte dovesse lasciare davvero il Bari per trasferirsi alla Juventus, darebbe il via alla catena di cambi alla guida tecnica di quasi tutte le compagini della massima serie.

Il Bari, ovviamente, deve per? pensare anche a s? e, una volta promosso in A, dovr? fare il possibile per rimanerci. A questo punto i pugliesi potrebbero decidere di puntare su un esordiente, vale a dire Ciro Ferrara. A riportarlo ? oggi Tuttosport che parla di un'offerta di 600.000 euro a stagione per l'ex difensore di Napoli e Juventus.

Sempre che, un'eventuale figuraccia rimediata domenica a San Siro non faccia cambiare idea alla dirigenza juventina che potrebbe dare il benservito a Ranieri e affidarsi proprio a Ferrara, magari come traghettatore... e poi chiss?.

Intanto su Conte non mollano la presa nemmeno Atalanta e Lazio alla ricerca rispettivamente del post-Del Neri e del post-Delio Rossi, prossimi all'addio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Galeone difende Ranieri: "Dove vai con quella difesa?"

L'allenatore artefice del Pescara spettacolo commenta la situazione in casa-Juve.

"Ranieri sarebbe uno che spacca lo spogliatoio?". A Giovanni Galeone, il protagonista della nostra intervista di approfondimento giornaliera, esce quasi una risata quando riportiamo le frasi pronunciate dall'ex presidente del Napoli Corrado Ferlaino sull'argomento del giorno relativo al tecnico della Juventus.

"Ho la sensazione - ci ha detto in Esclusiva per Goal.com il "profeta", cos? come ? stato ribattezzato dai suoi estimatori ai tempi del Pescara - che con Ferlaino tutti gli allenatori fossero, a suo avviso, spacca spogliatoio. Cacci? Bianchi con quel famoso comunicato fatto dai giocatori dopo aver vinto lo scudetto, fece la stessa cosa con Mondonico, Mazzone, Zeman e altri. A me non sembra proprio che Claudio Ranieri sia uno con un carattere spaccaspogliatoio. Anzi, per come lo conosco io Ranieri ? un allenatore educato e corretto".

Dove stanno, allora, i problemi della squadra bianconera e soprattutto del gruppo che nelle ultime settimane sembra essere esploso? Galeone legge la situazione in maniera interessante.

"Paradossalmente Ranieri ha avuto meno problemi quando aveva la squadra con alcune defezioni e ha dovuto schierare per un periodo medio-lungo la stessa formazione. Guardate Amauri, giocando con continuit? e senza la concorrenza di Trezeguet e Iaquinta ha fatto benissimo. I problemi, e questo ? un discorso generico, sono iniziati quando ? arrivata la competizione per i posti da titolare...".

Non solo, perch? Galeone ha ben chiaro quale sia l'aspetto che ha concorso in maniera praticamente decisiva alla discesa "a picco" della Vecchia Signora. "Come si pu? pretendere che la Juventus, con la difesa che si ritrova, possa vincere uno scudetto? Non esiste al mondo. La Juventus vinceva gli scudetti con Thruam, Cannavaro e Ferrara o con Gentile, Cabrini e Scirea. Grygera, Legrottaglie, Chiellini e Molinaro sono bravi ragazzi. L? in mezzo c'? un difensore e mezzo discreto, il resto sono davvero solo bravi ragazzi".

Tra poco, per?, arriva Cannavaro. "Uno che coi difensori di quest'anno non ha nulla a che vedere. Ma sul quale sono un po' scettico. E non per la qualit? del giocatore, ma perch? ? arrivato ad una certa et? e ha cambiato aria. Non ? come Maldini che ? arrivato a quarant'anni giocando sempre nello stesso ambiente e conoscendolo quindi alla perfezione". E' cos?. Chiss? se Cannavaro riuscir? a rendere forte una difesa di "bravi ragazzi e basta". Forse non basta, forse s?. Staremo a vedere...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Ancelotti: ?Occhio alla Juve!?.

E su Buffon: ?Sar? determinatissimo?

Il tecnico del Milan spiega le sue sensazioni prima dell?affascinante partita

in cui i rossoneri ospiteranno a San Siro la Juventus.

Domenica sera a San Siro, si sfideranno due formazioni che stanno vivendo un momento di forma completamente opposto. Il Milan sembra infatti la squadra che sta giocando il miglior calcio dell?ultimo periodo, al contrario la Juventus, sta attraversando un periodo davvero nero.

?Le due squadre arrivano alla sfida con due stati d'animo differenti ? confessa Ancelotti a Milan Channel - il Milan ? in un buon momento mentre la Juventus sta attraversando una situazione delicata, c'? un po? di malumore, per? vista dal nostro punto di vista, una squadra in difficolt? potrebbe tirare fuori energie che possono essere impensabili per il momento che sta vivendo. Per questo dobbiamo prepararla con molta attenzione, sapendo che il nostro ? un momento buono e da far fruttare?.

?Le sfide tra queste due squadre, comunque ? aggiunge - sono sempre molto affascinanti e sempre molto sentite. Danno anche delle belle sensazioni quando si riesce a vincere, ma credo che troveremo una Juve molto determinata?.

Una battuta anche su Buffon e su quanto accaduto domenica scorsa: ?Credo che troveremo un Buffon molto determinato, come lo sar? tutta la Juventus ? conclude il buon Carlo - credo sia stato un gesto legato al grande affetto e alla grande professionalit? che ha Buffon nei confronti dei compagni di squadra e nei confronti della societ?. Quello che ? successo, comunque, lo sanno solo loro?.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Abbiati: "Nedved, quelle son cose che feriscono i tifosi"

"Ancelotti al Chelsea? Io lo vedo ancora rossonero".

Prosegue il lavoro di recupero di Christian Abbiati dal grave infortunio che lo terr? lontano dai campi ancora, probabilmente, per tutta l'estate.

Il portiere del Milan, intanto, si ? concesso ai microfoni di Sky Sport 1 per il programma "Il Rosso e il Nero".

Che Milan-Juve ? questo? "Le due squadre si giocheranno pi? che altro il secondo posto. Il Milan viene da un buon periodo, la Juve sta affrontando una piccola crisi ma questo non significa che il Milan parta da favorito perch? penso che la Juve davanti ai colori rossoneri trover? gli stimoli giusti".

Buffon, tra il primo e il secondo tempo di Juventus-Lecce, sembrava aver perso la pazienza. E' insolito per uno come lui? "Mi ? dispiaciuto molto perch? lo conosco e lui ? uno che non molla mai. E vedere questa sua reazione mi ha dato un po' di amarezza ma posso capire che in alcuni momenti puoi anche dire cose che non pensi veramente. Penso comunque che possa superare questo momento con facilit?".

La reazione di Buffon ? l'emblema della disfatta della Juventus? "Non solo quello ma un insieme di cose, anche Nedved che lancia la maglietta. Sono cose che feriscono il tifoso juventino. E' difficile interpretare una situazione del genere. La Juventus andava bene fino a poche giornate fa, poi hanno avuto questo calo fisico-mentale ma dare spiegazioni ? difficile. Quando io ero l?, posso dire che il gruppo era unito".

Qual ? la tua sensazione sul futuro di Ancelotti? "Penso che il mister rimanga. In questi anni ha dato cos? tanto al Milan che penso sia giusto che l'anno prossimo sia ancora lui a guidare questa squadra".

Come lo vedresti al Chelsea? "No, in azzurro no. Meglio in rossonero".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Scambio Abbiati-Buffon: c?? l?apertura bianconera

Si doveva fare gi? tre anni fa. Poi i rossoneri si tirarono indietro.

Ora la trattativa si riapre, ma quanti soldi vuol spendere il Milan?

Un altro incrocio tra Gigi Buffon e Christian Abbiati. Ma stavolta in via definitiva, Un sondaggio c?? gi? stato e alla Juventus questa soluzione andreb?be bene. Ovviamente pi? un bel po? di soldi. E il Milan che ne pensa? In queste settimane ? impossibile avere risposte in?dicative da via Turati. L?a.d. rossonero Adriano Galliani ha chiuso tutte le operazioni in at?tesa delle grandi scelte dopo la qualificazione in Cham?pions League. Ma non ? un mi?stero che il Milan in passato sia stato almeno per due volte vicinissimo al portiere della Nazionale. L?ultima volta pro?prio nel 2006, all?indomani della retrocessione dei bianco?neri in serie B.

Nel frattempo in casa Juve sono cambiate un po? di cose. Buffon, dopo l?of?ferta- choc del Manchester Ci?ty e le ultime disavventure del?la squadra, sta meditando l?idea di cambiar maglia. E non a caso il suo agente Silva?no Martina luned? ha detto chiaro e tondo che il prezzo del portiere non pu? essere su?periore ai 20 milioni. Quindi una valutazione sgonfiata ri?spetto ai 70 milioni messi a di?sposizione dallo sceicco Man?sour qualche mese addietro prima dell?avvento di Given. L?impressione ? che la Juve ab?bia metabolizzato questo con?cetto. E l?apertura su Abbiati lo conferma.

Ma il Milan quanti soldi ? disposto a mette?re sul piatto? E? presto per una stima. Ma questa pista non va assolutamente trascurata. In casa rossonera possono acca?dere tante cose nelle prossime settimane e la suggestione-Buffon cattura ancora tanti consensi al Milan.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Juve-Diego, firma!

Incontro decisivo ieri a Torino con i legali del Werder. Il Bayern insiste,

ma lui ha scelto. L?ufficializzazione gi? dopo la semifinale di coppa Uefa?

La Juventus e Diego stanno per an?nunciare il fidanzamento. Manca solo l'appro?vazione del Werder Brema, ma ? davvero que?stione di ore. Un pool di legali tedeschi, che rappresentano la societ? e il giocatore, ha in?contrato i dirigenti juventini a Torino, prendendo atto che la volont? brasiliana ? chiara: Diego ha de?ciso di giocare in Italia, ha scelto la Juve. Per questa ragione ha snobbato l'interessamento del Bayern, che due giorni fa lo aveva indicato come possibile sostituto di Ribery e che ieri mattina ha contattato Klaus Allofs, general ma?nager del Werder, per cercare di inserirsi nel?la trattativa. Troppo tardi, perch? Blanc e Secco hanno lavorato con attenzione e discrezione sull'en?tourage del ragazzo, in particola?re sul padre che gli fa da procura?tore, e hanno blindato l'accordo.

E' possibile che l'ufficializzazione sia rimandata di qualche giorno, per due motivi: 1) il Werder Bre?ma stasera gioca la semifinale di ritorno di Coppa Uefa, partendo dallo 0-1 di Amburgo, e come ? logico non vuole destabiliz?zare l'ambiente; 2) vanno messi a punto i detta?gli dell'affare, che dovrebbe essere chiuso tra i 20 e i 25 milioni pagabili in diverse rate.

La riunione ? andata avanti fino a tarda notte, con una pausa per la cena, e po?trebbe continuare oggi. E' invece tutto a posto tra la Juve e Diego. Il contratto dovrebbe esse?re quadriennale, con stipendio a salire dalla ba?se di 3,8 milioni netti a stagione. Diego ora aspetta solo un segnale per raggiungere Torino e mettere l'autografo pi? importante, quello che lo legher? alla sua nuova squadra. Nessun pro?blema di tesseramento: ha il passaporto italia?no. Con quest'operazione, la Juve sta com?prando uno dei beni pi? preziosi del calcio: la fantasia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

L'allenatore? Del Piero vota Antonio

Per il dopo-Ranieri, la societ? ha chiesto al suo uomo simbolo di dare il suo parere.

Il capitano ha gi? dato la sua preferenza a Conte. I due hanno giocato insieme per 11 anni.

Antonio Conte ha trovato uno sponsor importante per il suo futuro. Non ? una marca di scarpe o di occhiali da sole. E' un uomo, padre di due bambini, che nella Juventus ha un certo peso: Alessandro Del Piero, il compagno di squadra a cui lasci? la fascia nell'esta?te del 2002. Evidentemente tra capitani ci si intende. E cos? Del Piero ha suggerito al?la societ? di puntare sul vecchio amico per il ruolo di allenatore del rilancio.

Dopo undi?ci anni vissuti insieme da calciatori, anni in cui la Juventus ha vinto tutto, Del Piero ha apprezzato le qualit? di Conte allenatore, che sta riportando il Bari in serie A. Gli ha parlato, ha percepito l'entusiasmo del quaran?tenne emergente e ambizioso che non vede l'ora di tornare a casa. E per questo, con onest?, ha dato un'indica?zione. Che renderebbe felici anche i tifosi, sensibili al ricordo dei succes?si passati e alla grinta del capitano di tanti sogni.

La propriet? della Ju?ventus per? non ha ancora deciso. Conte ? stato per diverse settimane in prima fila e resta una delle opzio?ni principali, ma nelle ultime ore sembra avere perso un po' di terreno. Del resto il momento della squadra ha imposto di rimandare le discussio?ni sul futuro alla fine della stagione, o almeno a dopo la partita con il Mi?lan. Di sicuro a John Elkann non ? piaciuto l'atteggiamento di Conte: l'eccessiva sicurezza nelle interviste ? sembrata quasi un'autocandidatu?ra. La Juve quindi tiene aperte le al?tre possibilit?: a cominciare da Spal?letti con cui nei giorni scorsi c'? sta?to un contatto telefonico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Orgoglio Lapo: "Battiamo il Milan nel VERO derby d'Italia"

"A San Siro sfida tra i pi? vincenti in Italia (noi) e i pi? vincenti del mondo (loro)".

Le rivalit?, quelle vere, sopravvivono a tutto. Il loro cuore batte sempre, anche nei momenti pi? critici. Come nel caso della Juventus e di Lapo Elkann, ad esempio. I bianconeri vivono un momentaccio, sono nel pieno di una bufera che dura ormai da pi? di un mese. Eppure, l'imprenditore di fede bianconera, trova comunque il modo di punzecchiare l'Inter avviata verso lo Scudetto.

Lo fa sulle pagine di 'Tuttosport', parlando della super-sfida di domenica sera contro il Milan. Partita che potrebbe regalare lo Scudetto ai nerazzurri, ironia della sorte. Ma Lapo non ci pensa e sogna una vittoria della Vecchia Signora, regalando una nuova definizione di 'Derby d'Italia': "Mi sento di dire che l?unico obiettivo reale adesso per la Juve ? battere il Milan in quel?lo che ? il vero derby del calcio tricolore, tra la squadra che ha vinto di pi? in Italia (noi) e quella che ha vinto di pi? nel mondo (loro). Dunque, vero spettacolo pallonaro".

Rivalit? che traspare chiara anche ad ascoltare i momenti doc della stagione juventina secondo Lapo: "Ricordiamoci lo spettacolo che abbiamo regalato per esempio contro il Real Madrid. Ma anche con l?Inter mi piace ricordare quel pareggio all?ul?timo istante di orgoglio e for?za, di convinzione e di amore: un pari che valeva una vitto?ria, la Juve operaia che ferma?va i nerazzurri dei milioni...".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Galliani fa eco a Elkann sul Derby d'Italia

Anche per l?ad rossonero il vero derby d?Italia si disputer? domenica sera.

Cos? come ha dichiarato Lapo Elkann questa mattina, anche per Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan, il vero derby d?Italia non ? Inter-Juventus.

?Io non voglio polemizzare, ma ho visto le dichiarazioni anche di Lapo Elkann che dice che Milan-Juve ? il vero derby d'Italia ? spiega l?ad del diavolo in arrivo in Lega Calcio - loro hanno vinto di pi? in Italia e noi nel mondo e quindi sembrerebbe cos??.

Una battuta quindi sulla stagione in corso: ?Il primo giugno vi dir?, la stagione non ? finita, mancano quattro partite e i conti si fanno alla fine, anche se il discorso che riguarda lo scudetto continua a essere strachiuso, non scherziamo: a quattro dalla fine non si possono recuperare sette punti?.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Lapo Elkann: ?Juve mia, salva l?onore?

?E?giusto che i conti si facciano alla fine.

Capisco la delusione dei tifosi, ora concludiamo a testa alta?.

Allora Lapo, il mese terribile ha lasciato il segno. Secondo posto perso, qualificazione diretta in Champions Lea?gue da conquistare a forza. Suo fratello John ha parlato di valutazione a bocce ferme. Il bilancio a questo punto ? negativo, viste le premesse? ?Come nella vita, i conti si fan?no alla fine. Giusto che sia co?s? anche alla Juve. Lo sport non concede scappatoie o vie traverse: bisogna rispondere sul campo, giudice sovrano ? .

Ma si ? fatto un?idea sulla si?tuazione? ?Non avendo vissuto in prima persona le tensioni di questi ultimi giorni, non aggiungo al?tre parole inutili. Pu? spiacer?mi, ovvio, per la squadra e la societ? che devono puntare a vincere, come da tradizione. Poi lo sport ha le sue regole ? .

Lei conosce bene alcuni gio?catori, ? praticamente un lo?ro coetaneo. Cosa si aspetta nella sfida clou di domenica? ?Spero in una grande presta?zione della Juve contro i ros?soneri, per onorare la maglia e la societ? ? .

Chi va sollecitato pi? degli altri? ?Io mi aspetto una prova super soprattutto dai ? vecchi?. Posso senza ombra di dubbio affer?mare che mi piace la Juve di Iaquinta e di Nedved in parti?colare. S?, Pavel che gioca co?me un ragazzino. Mi sembra diano sempre tutto in campo, gettano l?anima oltre l?ostaco?lo? .

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Cobolli Gigli avverte Ranieri: "Prima i risultati, poi i discorsi"

"Contro il Milan sa che deve dimostrare che la Juve ? di nuovo performante''.

La riconferma di Claudio Ranieri dipender? dai risultati ottenuti sul campo dalla Juventus: ? questo il pensiero di Cobolli Gigli, intervenuto sulla questione allenatore.

Il presidente della Vecchia Signora, che ha precisato di non aver mai dato per certa la conferma del tecnico romano anche per la prossima stagione, al suo arrivo in Lega ha dunque posto la condizione sine qua non per il prosieguo di Ranieri sulla panchina bianconera: "Prima si ottengono i risultati, poi si fanno i discorsi". Cobolli si ? limitato inoltre a specificare di aver espresso solamente "grande apprezzamento per Ranieri".

In vista del big match contro il Milan che attende la Juve domenica sera, il presidente bianconero si aspetta una grande prestazione dalla sua squadra: "Mi hanno riferito - afferma Cobolli - che Ranieri ? al campo di allenamento di Vinovo forte e determinato per la partita col Milan. Sa che deve dimostrare che la Juve ? di nuovo performante''.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...