Jump to content
Sign in to follow this  
Morpheus ©

Il Gol Di Muntari... Moviola stagione 2014/15

Recommended Posts

Joined: 13-Oct-2005
220,621 posts

Serie A Tim /// 6° giornata girone di ritorno

 
CHIEVO-MILAN 0-0 (arbitro: Calvarese di Teramo) LIVE REPORT - PAGELLE

Due episodi dubbi. Al 13' della ripresa i rossoneri reclamano un calcio di rigore per una spinta di Mattiello su Pazzini in occasione del cross dalla destra di Bonaventura. Il contatto è lieve e non sembra tale da concedere gli estremi per un fallo da rigore. Sul finire di gara, al 43', Dainelli con una scivolata in area nega la conclusione a Pazzini. L'attaccante del Milan ma protesta ma l'intervento è sul pallone.

CAGLIARI-VERONA 1-2 (arbitro: Valeri di Roma 1) LIVE - REPORT - PAGELLE

E' regolare il gol del raddoppio dell'Hellas Verona realizzato di testa da Juanito Gomez al 10' del secondo tempo. L'attaccante degli scaligeri infatti al momento della punizione calciata da Hallfredsson parte in linea con i difensori. Giusto anche l'ampio recupero concesso nel finale dall'arbitro Valeri per il tempo perso per l'infortunio occorso Benussi e per il colpo in testa subito nell'extra time da Marquez.

 

Visualizza galleria

.
1426433-30525460-640-360.jpg

 

SASSUOLO-LAZIO 0-3 (arbitro: Russo di Nola) – LIVE REPORT – PAGELLE

Diversi episodi da moviola a Reggio Emilia: prima Bianco rischia il rigore per una trattenuta su Keita, che inizialmente resta in piedi. Protagonista l'attaccante spagnolo anche al 44', quando viene ammonito per simulazione dopo un contatto con Consigli. Il portiere dei neroverdi manca il pallone ma Keita tocca la schiena dell'estremo difensore quando à già in caduta. Giusto il gol annullato in favore dei biancocelesti al 12': Mauri si trova in posizione regolare sul tapin dopo un tiro di Felipe Anderson, ma il tocco di Keita (in fuorigioco) vanifica tutto. Regolare il gol di testa di Klose del 2-0, mentre Parolo si trova in leggera posizione di fuorigioco prima di segnare il 3-0 sul tiro di Anderson intercettato.

ATALANTA-SAMPDORIA 1-2 (arbitro: Damato di Barletta) LIVE – REPORT – PAGELLE

Giusto assegnare il gol del vantaggio degli orobici con Stendardo, che parte in posizione regolare. In linea anche Baselli che tenta la deviazione. Manca invece un cartellino giallo a Okaka, che colpisce con il piede a martello Sportiello. Corretta invece la decisione dell'arbitro di ammonire soltanto Stendardo per un fallo di mano sulla percussione di Eto'o: Benalouane infatti era posizionato per intervenire sul camerunense.

 

Visualizza galleria

.
1426559-30527980-640-360.jpg

 

CESENA-UDINESE 1-0 (arbitro: Doveri di Roma 1) LIVE – REPORT – PAGELLE

Giusta la scelta di non concedere il rigore sul tocco involontario di mano di Magnusson al 16' del primo tempo. Regolare il gol decisivo segnato di testa da Rodriguez, tenuto in gioco da Heurtaux.

PALERMO-EMPOLI 0-0 (arbitro: Cervellera di Taranto) LIVE – REPORT – PAGELLE

E' involontario il fallo di mano di Gonzalez. Il braccio del difensore è attaccato al corpo sul rinvio del compagno di squadra Vitiello. Giusta la scelta di non assegnare il rigore al Palermo per un contatto tra Dybala e Tonelli. E' l'attaccante argentino infatti a incespicare sul pallone. Lo stesso Dybala rischia grosso per un intervento da dietro su Hysaj. Manca invece probabilmente un rigore all'Empoli: l'arbitro infatti lascia correre sul contatto in area tra Daprelà e Vecino, sul cross di Saponara.

 

Visualizza galleria

.
1426557-30527940-640-360.jpg

 

INTER-FIORENTINA 0-1 (arbitro: Massa di Imperia) LIVE - REPORT - PAGELLE

Dopo pochi minuti Pasqual ferma con una trattenuta Guarin, solo richiamo verbale per il difensore ma poteva anche starci il giallo. Nella ripresa, al 13', poco dopo il gol di Salah, proteste dei nerazzurri per un contatto tra Savic ed Icardi in area viola. L'arbitro giudica l'intervento regolare e lascia correre, le immagini non chiariscono del tutto: l'argentino sembra attendere troppo per concludere a rete. Nel complesso, corrette tutte le ammonizioni decisa da Messa.

TORINO-NAPOLI 1-0 (arbitro: Irrati di Pistoia) LIVE - REPORT - PAGELLE

Al 20' del secondo tempo i partenopei protestano per un tocco di braccio di Moretti in area. Ma il difensore granata è in scivolata: la palla arriva sul braccio dopo aver toccato il piede. Irrati opta per l'involontarietà. Le immagini sembrano dargli ragione, giusto non concedere il penalty al Napoli.

 

(it.eurosport.yahoo.com)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Oct-2005
220,621 posts

Serie A Tim /// 7° giornata girone di ritorno

 

 

SAMPDORIA-CAGLIARI 2-0 (arbitro: Tommasi di Bassano) LIVE – REPORT – PAGELLE

Un solo episodio dubbio di rilievo: al 26' De Silvestri ed Avelar fanno a sportellate in area di rigore doriana, vanno a terra entrambi ma Tommasi concede il calcio di punizione alla Samp. Non è d'accordo la panchina sarda che protesta, decisione dubbia. Nel secondo tempo viene espulso Pierluigi Casiraghi, il vice di Gianfranco Zola, che protesta in maniera vivace per l'assegnazione di un calcio di punizione in favore della Samp. Nel finale viene espulso per doppia ammonizione anche il terzino dei sardi Avelar: già ammonito l'esterno dei sardi commette un fallo tattico ai danni di Eder, decisione ineccepibile ma forse un pò troppo fiscale.

MILAN-VERONA 2-2 (arbitro: Giacomelli di Trieste) LIVE – REPORT– PAGELLE

Al 7' azione prolungata del Milan con incursione finale di Menez in area. Il francese cade per un contatto lieve con Sala, l'arbitro fa proseguire. Al 18' rigore per il Verona: Muntati ingenuamente aggancia Ionita in piena area, ineccepibile la decisione dell'arbitro che assegna il rigore. Al 40' penalty anche per il Milan: su una azione di calcio d'angolo, Jankovic aggancia in area Mexes pronto a calciare. Il contatto c'è, forse il difensore del Verona prende anche la palla ma tutto sommato la decisione dell'arbitro è corretta. Nel finale espulso per proteste l'allenatore del Verona Mandorlini a cui non erano piaciute alcune decisioni del direttore di gara.

CESENA-PALERMO 0-0 (arbitro: Banti di Livorno) LIVE – REPORT– PAGELLE

Prima dell'intervallo, proteste del Cesena che chiede il rigore per un contatto tra Andelkovic e Defrel in area rosanera. L'attaccante si libera in dribbling di Vitiello, poi cade dopo un intervento dello sloveno. Dalle immagini, l'impressione è che Defrel accentui di molto e che Banti abbia fatto bene a lasciare correre.

 

Visualizza galleria

.
1431325-30623364-640-360.jpg

 

CHIEVO-ROMA 0-0 (arbitro: Mazzoleni di Bergamo) LIVE– REPORT – PAGELLE

Totti rischia per due volte il giallo per una manata su Hetemaj nel primo tempo e ad inizio secondo su Radovanovic, che a sua volta colpisce il capitano giallorosso. Il direttore di gara sorvola. In chiusura di secondo tempo, entrambe le squadre reclamano per interventi dubbi in area. Al 41' Gervinho cade su spinta di Schelotto, l'ivoriano pare accentuare molto. Tre minuti dopo, proteste del Chievo per un intervento di Manolas su Meggiorini. Il direttore di gara lascia correre in entrambe le occasioni e le immagini gli danno ragione.

EMPOLI-GENOA 1-1 (arbitro: Maresca di Napoli) LIVE– REPORT – PAGELLE

Poco prima dell'intervallo, fischiata una punizione dal limite per i toscani dopo l'intervento di De Maio su Saponara. Ma il direttore di gara non la lascia battere fischiando la fine del primo tempo: decisione severa.

PARMA-ATALANTA 0-0 (arbitro: Di Bello di Brindisi) LIVE– REPORT – PAGELLE

 

Visualizza galleria

.
1431424-30625344-640-360.jpg

 

Al 25' proteste degli orobici per un tocco di mano di Mendes sul cross basso di Pinilla. Il replay evidenzia la respinta di braccio del difensore dei ducali. Al 5' della ripresa protesta il Parma: Benalouane frena una conclusione di Varela con il braccio, ci poteva stare il rigore. Appare troppo severa l'espulsione del tecnico nerazzurro Reja, punito per essere uscito dall'area tecnica. Giusto invece il rosso sventolato a Rodriguez che in pochi minuti subisce due gialli per interventi, ingenui, su D'Alessandro.

UDINESE-TORINO 3-2 (arbitro: Rizzoli di Bologna) LIVE– REPORT – PAGELLE

Nel primo tempo giusta l'ammonizione di Pasquale per fallo su Vives. Il gol del provvisorio vantaggio granata di Quagliarella è regolare: l'attaccante viene tenuto in gioco da Danilo. Giallo in occasione della rete del 2-2 di Benassi. Il guardialinee alza la bandierina perché pensa che a ribadire in rete sia un giocatore del Toro che ostacola Karnezis. Dopo un chiarimento con Rizzoli, la rete viene giustamente convalidata.

NAPOLI-INTER 2-2 (arbitro: Rocchi di Firenze) LIVE - REPORT - PAGELLE

Nel secondo tempo al 31' contatto in area dell'Inter tra un difensore nerazzurro e Higuain, poteva starci il rigore ma il Pipita era in fuorgioco. Al 26' sul gol di Palacio, Guarin è dietro ad Andujar forse oltre anche l' ultimo giocatore del Napoli ma non sembra interferire sul tiro. Decisione al limite di Rocchi. Infine l'episodio del rigore per l'Inter al 41': Guarin lancia in profondità per Palacio, contatto con la mano di Henrique e l'argentino va giù. Per Rocchi è rigore, ma forse Palacio si lascia andare troppo facilmente. Nell'occasione Henrique viene anche espulso per doppia ammonizione, nel primo tempo giusto il giallo per un fallo di mano.

 

(eurosport.yahoo.it)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Oct-2005
220,621 posts

Serie A Tim /// 8° giornata girone di ritorno

 
PALERMO-JUVENTUS 0-1 (arbitro: Guida di Torre Annunziata) Live - Report Pagelle

Al 14' manca un giallo al Palermo: l'intervento di Barreto su Lichtsteiner meritava la sanzione. Al 33' proteste dei rosanero per un contatto Chiellini-Rigoni nell'area della Juventus. I due sembrano strattonarsi a vicenda, ma soprattutto il difensore appare in netto vantaggio. Giusto non concedere il rigore. Ammonito Barzagli per trattenuta su Dybala: l'intervento del bianconero sembra lieve, il giallo è forse eccessivo. Giusti invece i gialli per Vazquez dopo l'intervento in ritardo su Marchisio e quello per Morata per fallo su Dybala.

CAGLIARI-EMPOLI 1-1 (arbitro: Rizzoli di Bologna) Live - ReportPagelle

Nessun problema per il fischietto internazionale. Giusto annullare il gol di Farias al 55’, perché l’attaccante rossoblù parte in fuorigioco.

SASSUOLO-PARMA 4-1 (arbitro: Cervellera di Teramo)  Live - Report - Pagelle

E' regolare il gol del vantaggio neroverde al 23': la posizione di Sansone sul cross di Taider è in linea con Lucarelli. Al quarto d'ora della ripresa, Mirante atterra Sansone e l'arbitro fischia l'espulsione per il portiere e il rigore per i padroni di casa. Decisione severa. Nel finale annullata la rete del Parma firmata da Coda: il fuorigioco non c'è perché l'attaccante è in linea con Acerbi, ma Cervellera rileva un fallo in attacco di Lucarelli, le immagini lasciano il dubbio.

 

Visualizza galleria

.
1436469-30726276-640-360.jpg

 

ATALANTA-UDINESE 0-0 (arbitro: Rocchi di Firenze) Live -Report - Pagelle

Ai friulani manca un rigore per un contatto tra Cherubin-Widmer: l''abbraccio del giocatore rossoblù appare netto. E' invece giusta l'espulsione diretta di Carmona, che entra duramente su Allan. L'intervento di Wiedmer su Dramé meritava invece il giallo.

GENOA-CHIEVO 0-2 (arbitro: Doveri di Roma 1) Live - Report - Pagelle

E' regolare il gol del vantaggio siglato da Paloschi al 5' della ripresa: l'attaccante gialloblù, innescato da Paloschi, è tenuto in gioco da Roncaglia. Al 16' Dainelli mette giù Borriello, ma il contatto avviene poco fuori dall'area: giusto concedere la punizione al Genoa e sanzionare il difensore con il giallo.

VERONA-NAPOLI 2-0 (arbitro: Banti di Livorno) Live - Report - Pagelle

Direzione difficile in una gara molto nervosa. Giusti entrambi i gialli che hanno portato all'espulsione di Sala nel finale. L'esterno degli scaligeri entra in ritardo su Mertens nella prima ammonizione e reagisce troppo veementemente a un fallo di Gabbiadini guadagnandosi il secondo cartellino e il conseguente rosso. Regolari infine entrambe le reti siglate da Toni.

 

Visualizza galleria

.
1436716-30731216-640-360.jpg

 

INTER-CESENA 1-1 (arbitro: Gervasoni di Mantova) Live - Report - Pagelle

Due importanti episodi da moviola nel posticipo domenicale. La rete annullata a Mauro Icardi in avvio di ripresa era regolare perché l’argentino è tenuto in gioco. Resta ancora qualche dubbio, invece, sul cross di Guarin da cui era nato tutto. La palla forse era uscita, ma le immagini non chiariscono l’episodio. Netto, invece, il rigore chiesto dal Cesena per un intervento di Ranocchia su Carbonero.

 

(it.eurosport.yahoo.com)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Oct-2005
220,621 posts

Serie A Tim /// 9° giornata girone di ritorno

 

 

Napoli-Atalanta, arbitro Calvarese 
Succede di tutto dal 72 minuto: il gol dell'Atalanta è viziato da un fallo evidente di Pinilla ai danni di Henrique. Il direttore di gara è lontanissimo dall'azione ma i suoi assistenti certo non lo aiutano. Calvarese sbaglia anche a interrompere un'azione importante per il Napoli e lo fa per ammonire Pinilla. Doveva far giocare e successivamente mostrare il giallo.

C_29_articolo_1061685_lstParagrafi_parag

Sampdoria-Inter, arbitro Valeri 
Due episodi a Marassi: il primo vede un incrocio tra Silvestre e Icardi, ma qui non ci sono gli estremi per il calcio di rigore. Il direttore di gara dovrebbe, invece, dare il penalty quando sempre l'attaccante interista viene steso, sempre in area di rigore, da De Silvestri.

C_29_articolo_1061685_lstParagrafi_parag

Juventus-Genoa, arbitro Di Bello
Manca un rigore al Genoa. Non c'è infatti la simulazione al 14' (con ammonizione), ma un fallo di Marchisio che atterra il giocatore rossoblù in piena area di rigore. Altri due episodi sotto la lente: su cross di Tevez c'è Bertolacci che colpisce col braccio e la Juve chiede il calcio di rigore (che può starci). Non c'è, invece, il penalty concesso ai bianconeri per il fallo di Roncaglia su Pereyra.

C_29_articolo_1061685_lstParagrafi_parag

Milan-Cagliari, arbitro Tagliavento
Graziano Cesari analizza così gli episodi clou del match: "Dopo un primo tempo perfetto, in cui Tagliavento non ha sbagliato nulla impostando benissimo la partita e arbitrando senza mai essere protagonista, nella ripresa la prestazione è rovinata nell'occasione più importante, vale a dire il rigore concesso al Milan che di fatto chiude i conti. Il fallo di Ceppitelli su Cerci al 77' è infatti nettamente fuori area. L'errore è inaccettabile: la distanza dall'area è di un metro. Qualche minuto prima del rigore c'è stata una protesta del Cagliari con Sau che cade dopo un tocco, sia pure involontario, di Paletta. Se avessero concesso il penalty non mi sarei stupito. Regolare invece il gol di Mexes".

 
  (sportmediaset.mediaset.it)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Oct-2005
220,621 posts

Serie A Tim /// 10° giornata girone di ritorno

 
Roma-Napoli, arbitro Rizzoli

Nei primi minuti c'è un fallo di De Rossi su De Guzman, chiaramente da ammonizione ma l'arbitro non estrae il cartellino. Lo fa invece quando il centrocampista giallorosso interviene con il piede sulla tibia di Jorginho. Pochi minuti dopo c'è il fallo di mano dello stesso De Rossi: secondo De Marco qui manca l'ammonizione perché interrompe volontariamente il passaggio tra due giocatori del Napoli. De Rossi era da espellere. Altro episodio: l'intervento in area di Manolas su conclusione di De Guzman. Il tocco con la mano c'è ma il giocatore della Roma era in scivolata. Non era calcio di rigore.

C_29_articolo_1062689_lstParagrafi_parag

Palermo-Milan, arbitro Doveri 
Al 37' del primo tempo cross di van Ginkel con Cerci che va a contrasto con Sorrentino e mette in rete con un tocco di mano in maniera involontaria. Nella ripresa, sullo 0-1, passaggio in profondità per Destro, che segna ma viene fischiato fuorigioco: situazione al limite, il piede dell'attaccante rossonero sembra leggermente avanti.

C_29_articolo_1062689_lstParagrafi_parag

Atalanta-Torino, arbitro Guida
Sul 2-0 per il Torino, intervento in area granata di Moretti su Pinilla. L'arbitro fischia un fallo dell'attaccante dei bergamaschi ma il fallo è del difensore granata. Era calcio di rigore per l'Atalanta.

C_29_articolo_1062689_lstParagrafi_parag

Genoa-Udinese, arbitro Mazzoleni 
L'arbitro annulla un gol a Bergdich per un fallo di Borriello su Widmer. E' l'attaccante del Genoa che tira per la maglia l'avversario, cade a terra e se lo trascina dietro. Ha visto molto bene l'arbitro.

C_29_articolo_1062689_lstParagrafi_parag

Fiorentina-Sampdoria, arbitro Banti
Dopo 22' di gioco primo intervento di Gonzalo Rodriguez su Obiang e il direttore di gara estrae giustamente il cartellino giallo. Poi lo stesso Gonzalo placca Eto'o da dietro: manca il secondo giallo. Sul 2-0 per la Fiorentina, al 39' della ripresa, Eder entra in area di rigore e viene affrontato da due giocatori della Fiorentina, che lo fanno cadere a terra - braccio largo di Borja Valero che lo sbilancia e ginocchio destro sempre di Borja Valero sulla natica che gli fa perdere l'equilibrio. Per Cesari c'erano gli estremi per concedere il rigore.

C_29_articolo_1062689_lstParagrafi_parag

Juventus-Empoli, arbitro Giacomelli
Al 42' calcio di punizione a due per un retropassaggio da cui arriva il vantaggio della Juve. La sensazione di Cesari è che Rugani, nel contrasto con Sturarotocchi il pallone nel tentativo di mandarlo in calcio d'angolo e invece lo manda verso Sepe. Ingenuo il portiere dell'Empoli che poteva calciare il pallone. Giusta la punizione da cui Tevez tira.

 

(sportmediaset.mediaset.it)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Oct-2005
220,621 posts

Serie A Tim /// 11° giornata girone di ritorno

 

 

Milan-Samp, arbitro Rocchi
Partita tranquilla a San Siro, la sola azione da analizzare nella ripresa in area doriana quando il piede di Obiang aggancia quello di Menez. Per quanto lieve il contatto c'è e quindi Rocchi avrebbe dovuto sanzionarlo con un calcio di rigore per il Milan 

C_29_articolo_1063196_lstParagrafi_parag

Torino-Roma, arbitro Irrati
Due episodi importanti nel match: "Il primo riguarda il rigore concesso ai giallorossi - spiega il nostro De Marco -: la zona è di competenza dell'addizionale Mazzoleni. C'è un passaggio in profondità di Florenzi per De Rossi che poi viene steso da Moretti che protesta molto. Il difensore del Torino si lamenta perché in effetti è il giocatore della Roma che allarga il piede destro per andare a impattare la gamba dell'avversario. Il rigore, quindi, non andava concesso. Polemiche anche sul gol del pareggio dei granata. Al 64' Darmian apre per Bruno Peres che crossa al centro: dentro o fuori dal terreno di gioco? Dalle nostre immagini il pallone sembra non essere uscito del tutto: il gol è quindi regolare"

C_29_articolo_1063196_lstParagrafi_parag

Napoli-Fiorentina, arbitro Damato
Un solo episodio, nel primo tempo, sul risultato di 1-0 per il Napoli: "Gran gol fantasma di Higuain: la palla aveva oltrepassato nettamente la linea di porta. L'addizionale era Di Bello che era anche molto ben piazzato. Vista la velocità del pallone, è ovvio che può anche sbagliare".

C_29_articolo_1063196_lstParagrafi_parag

Lazio-Empoli, arbitro Peruzzo
Da analizzare solo l'espulsione di Novaretti: "Il risultato era già di 4-0, 58': il primo fallo da ammonizione, netto, è su Maccarone. Niente da dire, in quel caso, sul provvedimento. Subito dopo su Mario Rui, ma il giocatore dell'Empoli si lascia cadere e meriterebbe di essere sanzionato per simulazione. Insomma, il secondo giallo e l'espulsione a Novaretti non ci stanno".

C_29_articolo_1063196_lstParagrafi_parag

Atalanta-Sassuolo, arbitri Doveri
"C'è un calcio di rigore concesso all'Atalanta: Moralez entra in area e viene affrontato da Brighi. I due giocatori si incrociano ma è il giocatore dei bergamaschi a cercare l'avversario. Non era rigore".

C_29_articolo_1063196_lstParagrafi_parag

Verona-Inter, arbitro Tagliavento
Da non concedere il rigore al Verona per atterramento di Vidic su Greco. Fallo inesistente così come l'ammonizione. Giusto il giallo di Brozovic, più di qualche dubbio su quello di Guarin, entrambi saltano il derby col Milan.

C_29_articolo_1063196_lstParagrafi_parag

Parma-Juve, arbitra Gervasoni
Due le richieste di calcio di rigore da parte della Juve. La prima al 3' quando Sturaro cade in area a contatto con Feddal: secondo Cesari l'arbitro fa bene a non fischiare nulla. Al 18' Llorentenell'area gialloblù cerca di difendere il pallone: Santacrocescivola e cadendo tira giù anche l'attaccante bianconero. Questo era rigore.

 

 

 

(sportmediaset.mediaset.it)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Oct-2005
220,621 posts

Serie A Tim /// 12° giornata girone di ritorno

 

 

Calvarese 

(SASSUOLO-TORINO 1-1) 
“Rigorini” su Floro Flores e Glik L’emozione, forse, ha tradito Calvarese, più portato a gestire che arbitrare, come invece sapeva fare (e bene) prima di questa involuzione. Per dire: l’ammonizione a Vives è indolente come il modo di farla. Gli episodi: Floro Flores in area, Glik non tocca il pallone e cerca di 

fermarsi, su di lui arriva l’attaccante neroverde. Siamo al limite, Berardi poi tira e segna ma a gioco fermo e dopo che si era girato chiedendo il penalty. L’altro rigore. Floro Flores carica la gamba destra per spazzare (quindi pensate la potenza), viene anticipato da Glik, poi forse arriva un contatto sul piede che però deve essere minimo visti gli esiti. Non solo, ma il primo a commettere fallo è proprio Glik, che entra in gioco pericoloso. Insomma, rigorino... C’è poi la spinta di Cannavaro alle spalle di Quagliarella, che è bravo e furbo a rallentare e a lasciarsi andare: il difensore di Di Francesco allarga il braccio sinistro sulla schiena dell’attaccante. 

Massa 
(CHIEVO-UDINESE 1-1) 
Bubnjic e Allan, misure diverse Alcune sbavature non consone ad un internazionale. Brutto fallo di Bubnjic su Pellissier, Massa decide un vantaggio che ha poco senso (a centrocampo), poi si dimentica di ammonire. Esagerato - tanto per vedere l’altro estremo - il giallo per Allan: il fallo su Radovanovic, rispetto a quella di Bubnjic, è davvero di gioco. 

Pasqua 
(EMPOLI-PARMA 2-2) 
Mario Rui con il petto Non demerita il giovane Pasqua. Testa di Ghezal, Mario Rui colpisce con spalla/petto e non col braccio: non è rigore. Maccarone fermato in off side dall’assistente Passeri: non c’è, è tenuto in gioco da Cassani sull’assist di Pucciarelli.

Cervellera  
(PALERMO-GENOA 2-1) 
Falque, il gol è regolare Regolare il gol di Falque: il rossoblù è tenuto ingioco da Rispoli al momento del passaggio di Edenilson. Corretto annullare il gol di Rispoli: c’è carica sul portiere di Andelkovic su Lamanna. Sbaglia Cervellera quando ferma il gioco per il fallo di De Maio su Dybala, visto che Rispoli sarebbe andato in porta: poteva dare vantaggio e ammonire poi. Non c’è il fallo di Pavoletti (forse forse lo subisce) che porta all’allontanamento di Gasperini. 

Gervasoni 
(ROMA-ATALANTA 1-1) 
Masiello a due braccia su Ibarbo Insufficiente Gervasoni. Sorvola su tanti contatti, poi ne fischia altri evitabili. Rigore per la Roma: Stendardo in scivolata su Ljajic, il pallone gli finisce sul braccio che serve al difensore per l’appoggio a terra. Sembra di rivedere gli interventi di Manolas in Champions, più Roma- Bayern che City-Roma. Comunque, questo fischia Gervasoni, non certo il successivo contatto Ljajic-Stendardo (col primo che va sul secondo). Più tratteggiato il contatto (ginocchio contro ginocchio) di Astori su Emanuelson, anche se il nerazzurro si lascia cadere. Detto che è giusto fischiare fallo di Keita su Sportiello (il gol arriva a gioco fermo) e che è involontario il tocco di braccio destro di Migliaccio su tiro di Nainggolan, Gervasoni riesce nell’impresa di non dare un rigore netto: abbraccio di Masiello, che si disinteressa completamente del pallone, a due mani su Ibarbo che va giù...

Banti 
(INTER-MILAN 0-0) 
Sarebbe un derby da incorniciare, il primo in carriera, se non fosse... Se non fosse che Banti (e, nel caso, anche l’additionale Doveri, che poi si riscatterà) si perdono un tocco di mano di Antonelli da rigore. 
Primo tempo 
Tocco di mano di Antonelli su tiro di Medel: braccio un po’ alto. Il pallone arriva da un contatto Van Ginkel-Vidic, che si tuffa. Al 28’, l’assistente Vuoto “padella” e segnala un fallo (che non c’è) di Medel su Abate (è quest’ultimo che calcia l’avversario). Sulla punizione segna Alex ma è tutto fermo: off side di De Jong, davanti a D’Ambrosio, sul colpo di testa di Mexes. 
Secondo tempo 
Segna Palacio, gol annullato: Icardi, che lo serve, parte oltre Abate. Tiro di Palacio, Mexes ha il braccio al corpo, il pallone batte pure sulla gamba, involontario. Antonelli ha il braccio destro larghissimo (condizione perché sia da considerare volontario) sul tiro di Hernanes, era rigore. Autogol di Mexes annullato: bravo Doveri, precedente fallo di Palacio su Antonelli. Occasione per Icardi: ok, in linea con Paletta.

Valeri 
(CAGLIARI-NAPOLI 0-3) 
Positiva la prova di Valeri, siamo ai peli nell’uovo. E allora, perché diventa decisivo anche, c’è il primo giallo a Maggio che forse è severo o forse risente del clima in campo. E quel giallo a Conti che - eventualmente - poteva essere di un colore più forte. 
Primo tempo 
Netta strattonata di Koulibaly su Dessena: giallo ok. Forse eccessiva la severità sul giallo a Maggio: è in ritardo su Avelar e fa tutto per fermarsi, infatti arriva senza cattiveria. Fortuito il colpo di Rossettini a Albiol che resta giù. Perfetta la scivolata (e la scelta di Valeri) di Callejon su M’Poku. Rischia grosso Conti, visto il metro: il calcio a Gargano è volontario, sarebbe arancione acceso. 
Secondo tempo 
Ammonizioni per Longo (in ritardo su Koulibaly) e Rossettini: giusti. Nessun dubbio sul giallo bis a Maggio, inevitabile dopo il pestone in ritardo su Avelar.

 

(corrieredellosport.it)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Oct-2005
220,621 posts

Serie A Tim /// 13° giornata girone di ritorno

 

Udinese-Milan, arbitro Damato
Nel finale di primo tempo, al minuto 46, Damato ferma l'azione del Milan prima ancora che Antonelli calci in porta infilando Karnezis. La moviola non chiarisce però del tutto la dinamica dell'azione e l'eventuale fallo del milanista su Widmer: la spinta sul difensore dell'Udinese pare esserci, l'entità della stessa sembra molto lieve. Nessuna protesta però da parte dello stesso Antonelli. Nella ripresa è regolare il gol di Pinzi perché Thereau, che si trova in fuorigioco davanti a Diego Lopez, non occupa la visuale del portiere rossonero sul tiro dell'1-0.

C_29_articolo_1064278_lstParagrafi_parag

Inter-Roma, arbitro Orsato
Singolare episodio al 35' del primo tempo. Mancini si lamenta per un fallo fischiato a Guarin su Holebas, ma a protestare di più è l'ex arbitro Romeo, oggi team manager nerazzurro, che viene cacciato da Orsato. Nella ripresa due errori dell'assistente, che prima non vede un fuorigioco netto di Palacio e poi fischia quello inesistente sullo stesso argentino, tenuto in gioco da Holebas. Per fortuna due decisioni ininfluenti.

 

(sportmediaset.mediaset.it)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Oct-2005
220,621 posts

Serie A Tim /// 14° giornata girone di ritorno

 

Juventus-Fiorentina, arbitro Banti
De Marco analizza così gli episodi del match: "Il primo rigore su Joaquin è abbastanza netto, perché Pirlo non trova il pallone e atterra lo spagnolo. Allegri però si lamenta su un intervento precedente su Llorente: il giocatore della Juve è però il primo a trattenere l'avversario.

C_29_articolo_1064526_lstParagrafi_parag

Udinese-Inter, arbitro Rocchi 
Udinese in dieci uomini dal 40' del primo tempo per l'espulsione di Domizzi. Nulla da eccepire sulla decisione di Rocchi in occasione del secondo giallo per fallo su Hernanes. Eccessiva invece la prima ammonizione per proteste. E' solo l'inizio della serata da incubo di Rocchi che sbaglia a concedere il rigore all'Inter a inizio ripresa, non c'è infatti alcun contatto tra Danilo e Kovacic, e si ripete nell'errore anche in occasione del pareggio di Di Natale visto che non ferma l'azione per un fallo precedente di Piris su Icardi. Valutazioni errate che lo innervosiscono: il doppio giallo a Badu ne è la riprova, anche se la reazione del giocatore friulano - arrabbiato per un tocco subito in precedenza da Hernanes - è palesemente sopra le righe. Infine, contatto molto dubbio tra Vidic e Danilo in area nerazzurra: poteva starci il rigore.

 

(sportmediaset.mediaset.it)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Oct-2005
220,621 posts

Serie A Tim /// 15° giornata girone di ritorno

 

Napoli-Milan, arbitro Mazzoleni
Giusto il rigore per il Napoli e giusta l'espulsione di De Sciglio: vede bene l'arbitro Mazzoleni dopo soli cinquanta secondi di partita. Il fallo del milanista su Hamsik è netto, l'occasione da gol altrettanto chiara. Nella ripresa altri due episodi dubbi, sempre in area rossonera: sul primo sbaglia Mazzoleni che non punisce l'intervento di Paletta su Gabbiadini, manca però la segnalazione dell'arbitro di porta Candussio che non assiste come avrebbe dovuto il direttore di gara. Fa bene invece Mazzoleni a non punire l'intervento di Alex su Mertens nel finale: è infatti il giocatore del Napoli a cercare il contatto.

C_29_articolo_1064781_lstParagrafi_parag

Roma-Genoa, arbitro Damato 
Tre le situazioni da rivedere: 25', c'è un tiro da fuori di Nainggolan e De Rossi che poi va in gol. Ma viene segnalato offside. La situazione, però, è difficile da giudicare. Successivamente, il Genoa chiede il calcio di rigore perché Nainggolan tocca Bertolacci che lo aveva anticipato. In questo caso si poteva fischiare il penalty. Ultimo episodio: Torosidis steso in area da Roncaglia. Nessun rigore assegnato e anzi il giallorosso ammonito.

C_29_articolo_1064781_lstParagrafi_parag

Atalanta-Lazio, arbitro Orsato 
Azione di contropiede della Lazio proprio nei primi minuti di gioco con Keita che viene affontato da Masiello, il direttore di gara lascia proseguire. Non è certo rigore, ma punizione dal limite. Sbagliata la valutazione del cartellino: rosso invece di giallo perché il biancoceleste era lanciato a rete.

C_29_articolo_1064781_lstParagrafi_parag

Inter-Chievo Verona, arbitro Guida
Il direttore di gara non ha diretto male, ha fatto male, invece, il suo assistente De Pinto. Primo episodio: lancio di Palacio per Icardi. L'argentino viene fermato ma la sua posizione era regolare. Altro fuorigoco segnalato a Icardi che anche qui non c'era. Il guardalinee giudica male anche su Guarin.

 

 

 

 

(sportmediaset.mediaset.it)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Oct-2005
220,621 posts

Serie A Tim /// 16° giornata girone di ritorno

 

Lazio-Inter, arbitro Massa 
Arbitraggio disastroso quello visto all'Olimpico. Massa sbaglia in moltissime occasioni. Partiamo dal fallo di mani di Biglia con l'Inter che chiede il rigore. Rigore che, tuttavia, non c'è perché il giocatore laziale non cerca mai il pallone. Giusto, invece, il rosso a Mauricio per l'atterramento di Palacio che sta andando a rete. Da questa punizione nasce il pareggio dei nerazzurri. Al momento del tiro di Hernanes, però, ci sono 3 giocatori interisti in fuorigioco: Icardi, D'Ambrosio e Medel con quest'ultimo che chiude la visuale di Marchetti. Gol quindi da non convalidare. Nel secondo tempo c'è il rosso diretto di Marchetti per atterramento di Icardi. Non c'è qui calcio di rigore perché il portiere tenta la parata e non alza le mani per mettere al tappeto l'attaccante argentino. Icardi invece cerca il penalty.

C_29_articolo_1065380_lstParagrafi_parag

Milan-Roma, arbitro Tagliavento 
Al 20' il direttore di gara non fischia nulla di fronte alla caduta di Destro, lanciato dalle retrovie. Astori spinge e trattiene l'attaccante rossonero mentre sta andando verso la porta avversaria. Cesari: "Non mi sarei stupito se Tagliavento avesse estratto il cartellino rosso". Al 60' c'è un cartellino giallo per Florenzi ma qui il giocatore della Roma meritava il rosso: non guarda mai il pallone e va direttamente su Van Ginkel colpendolo. L'intervento è assolutamente violento, non può bastare il cartellino giallo. Sull'episodio del rigore per la Roma: Tagliavento in un primo momento non lo fischia. Iturbe entra in area di rigore e va a contatto con De Jong: il ginocchio destro di De Jong va a colpire la coscia destra di Iturbe. Ineccepibile la decisione dell'arbitro di porta. All'89' fallo di Abate su Ljajic, che dice all'arbitro 'cartellino'. Eccessiva poi la protesta di Inzaghi, che viene espulso.

 
(sportmediaset.mediaset.it)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Oct-2005
220,621 posts

Serie A Tim /// 17° giornata girone di ritorno

 

Napoli-Cesena, arbitro Irrati
Il direttore di gara vede bene tanto in occasione dell'azione del 2-2 del Cesena quanto in quella che porta Mertens a siglare il 3-2 per il Napoli. Nel primo caso, la protesta degli azzurri per un contatto a centrocampo tra Mesto e lo stesso attaccante dei romagnoli non ha fondamento, nel secondo il belga parte da posizione regolare e non è in fuorigioco così come richiesto dai romagnoli. Di difficile valutazione il contatto tra Gabbiadini e Brienza in area napoletana nella ripresa: per De Marco il giocatore azzurro tocca il pallone e poi l'avversario.

C_29_articolo_1065974_lstParagrafi_parag

Sassuolo-Milan, arbitro Guida
Una serie infinita di episodi ha caratterizzato la partita. Si comincia con il gol-non gol di Berardi. L'addizionale Damato si muove verso il palo e non vede perfettamente il pallone, che non supera del tutto la riga: non era gol. Da annullare anche la rete del raddoppio. Berardi, infatti, si trova in fuorigioco sul lancio di Missiroli, con la gamba del giocatore del Sassuolo che si trova oltre Paletta. Irregolare anche il gol di Alex perché il difensore rossonero salta con il braccio sinistro alto, andando a impedire la presa a Consigli, che si ritrova con entrambe le braccia bloccate. Giusta, invece, l'espulsione di Bonaventura: il primo giallo arriva per proteste, il secondo per un fallo di mano che va oltre il tentativo di proteggere il viso visto che il giocatore fa un movimento verso l'altro. Triplo episodio al 70'. Prima De Jong commette un fallo da rigore su Berardi, atterrandolo con il piede destro. Sul contropiede successivo Biondini tocca leggermente Honda, che si lascia cadere: non era rigore ed è stato giusto il giallo per simulazione al giapponese. Nella stessa azione di ripartenza era da sanzionare anche la trattenuta di Acerbi (da giallo) su Pazzini e il tentativo di gomitata del milanista (da rosso) al difensore. Infine, era da punire con un rigore il fallo di Biondini su El Shaarawy visto che il giocatore del Sassuolo va sull'avversario, disinteressandosi del pallone.

C_29_articolo_1065974_lstParagrafi_parag

Inter-Juve, arbitro Doveri
Il nostro Graziano Cesari analizza così gli episodi dubbi del match: "Annullato un gol a Brozovic per fuorigioco, ma la posizione del giocatore dell'Inter è regolare. Giusto invece il rigore assegnato a Matri per fallo di Vidic che, però, avrebbe dovuto essere espulso. Nel secondo tempo c'è la protesta collettiva di San Siro per un calcio di rigore: su colpo di testa di Brozovic, però, Barzagli colpisce il pallone con la faccia. Al 30' della ripresa, Juan Jesus, già ammonito, fa un fallo da giallo su Pereyra, ma l'arbitro non fischia niente. Voto a Doveri: 4,5"

C_29_articolo_1065974_lstParagrafi_parag

Sampdoria-Lazio, arbitro Mazzoleni
La Samp protesta tantissimo per il gol di Gentiletti e non ha torto: "A mio parere - spiega il nostro Cesari - ci sono due situazioni fallose: la prima è Ciani che mette il braccio sulle spalle di De Silvestri e non gli permette di saltare, la seconda è la trattenuta netta di Klose su Viviano. Al 35' della ripresa c'è una protesta della Lazio. Tiro di Djordjevic che Rizzo devia in angolo: sembra che il difensore blucerchiato devii il tiro con l'anca e non con il braccio".

 

(sportmediaset.mediaset.it)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Oct-2005
220,621 posts

Serie A Tim /// 18° giornata girone di ritorno

 

Lazio-Roma, arbitro Rizzoli
Il nostro De Marco analizza così gli episodi dubbi del match: "Rizzoli era partito bene con l'ammonizione di Totti su Felipe Anderson assolutamente giusta. Al 19' un fallo analogo di Klose su Totti non viene però punito nella stessa maniera. Al 22' la decisione clou della partita, con Lulic che commette un brutto fallo su Iturbe e viene solo ammonito: era da espellere. Nel secondo tempo al 52' c'è ancora Lulic che entra in maniera imprudente su Totti e sarebbe da ammonire: anche qui solo calcio di punizione e ammonizione addirittura al giocatore della Roma. Molto dubbio anche un fallo di Klose su Iturbe nell'area laziale. Infine la rete che decide il derby con tre giocatori in fuorigioco ma Yanga Mbiwa in posizione regolare. Gol quindi giustamente da assegnare".

C_29_articolo_1066548_lstParagrafi_parag

Milan-Torino, arbitro Valeri
Il nostro Graziano Cesari analizza così gli episodi dubbi del match: "Partiamo con l'espulsione di Zaccardo che nasce da un errore di un assistente: sulla partenza dell'azione Amauri è infatti in fuorigioco quando riceve il pallone e il gioco era quindi da fermare subito. Non si sarebbe arrivati al fallo di Zaccardo su Molinaro. Negli spogliatoi espulso poi Inzaghi. In generale gli assistenti sbagliano molto: oltre all'azione che porta all'espulsione di Zaccardo c'è anche un altro fuorigioco inesistente fischiato al Milan. Infine il rigore di Molinaro: non c'è il minimo dubbio, fallo netto ma soprattutto chiara occasione da rete. Quindi corretto il rosso al giocatore del Torino". 

C_29_articolo_1066548_lstParagrafi_parag

Juventus-Napoli, arbitro Banti
E' regolare il gol di Pereyra che sblocca il match dello Stadium. Il giocatore della Juve, infatti, è tenuto in gioco da Maggio e Albiol sul lancio di Coman. La ripresa è invece ricca di errori ed episodi dubbi in area di rigore. Il primo al 3' quando Gabbiadini viene toccato con il piede sinistro da Ogbonna e finisce a terra: era rigore. Come era rigore, giustamente assegnato, quello per il fallo di mano di Asamoah, che allarga il polso sinistro verso il pallone e lo colpisce. In questa occasione è regolare la rete di David Lopez perché entra in area al momento del calcio di Insigne. Il Napoli meritava un altro penalty al 22', quando ancora Ogbonna trattiene Gabbiadini con il braccio sinistro. Giusto non fischiare fallo al 33', quando Mertens cade per un presunto contatto con Pereyra, che invece tocca nettamente il pallone con il piede sinistro. Alla Juve manca un rigore, infine, per il netto fallo di Maggio su Morata. Morata poi protagonista del rosso di Britos, che risponde con una testata alla spinta dell'attaccante spagnolo: espulsione inevitabile.

C_29_articolo_1066548_lstParagrafi_parag

Genoa-Inter, arbitra Tagliavento
Al 16' proteste Inter per un mani di Burdisso in area di rigore. Il braccio del giocatore del Genoa è sicuramente largo ma sembrerebbe che voglia toglierlo. Per Cesari "non c'è tantissima volontarietà". Al 21' proteste Genoa sul gol di Icardi: controllo di testa e il pallone che tocca il braccio destro. Per Cesari ci sono le situazioni "per annullare questa rete perché è un braccio volontario, che interrompe la traiettoria del pallone".  Al 24' sul 2-1 di Palacio,proteste del Genoa ma il gol è assolutamente regolare: non fuorigioco di Icardi nè di Palacio. Mani di D'Ambrosio su tiro di Lestienne: protesta il Genoa ma il giocatore dell'Inter non allarga il braccio. Gol annullato a Icardi per fuorigioco: non ci sono immagini certe, è difficilissimo da valutare. Sul finale del primo tempo Kucka calpesta Kovacic a terra: era da cartellino rosso. Proteste Genoa: era rigore l'intervento di Juan Jesus su Pavoletti. Nei minuti di recupero pallone lanciato verso Icardi, che è in posizione assolutamente regolare: Burdisso interviene su di lui in modo scomposto. Punizione e rosso per il giocatore del Genoa. 

 
 
 
(sportmediaset.mediaset.it)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Oct-2005
220,621 posts

Serie A Tim /// 19° giornata girone di ritorno

 

Napoli-Lazio, arbitra Rocchi
Episodio rigore Napoli: l'intervento di Lulic su Maggio è fuori area. Situazione difficilissima da valutare, l'assistente più vicino era coperto dal giocatore biancoceleste. Ma il tocco tra braccio destro di Lulic e la gamba destra di Maggio avviene fuori dall'area.

C_29_articolo_1067162_lstParagrafi_parag

Verona-Juventus, arbitro Di Bello 
Perfettamente regolare la rete dell'1-1 di Toni, tenuto in gioco da Bonucci al momento del passaggio in profondità di Hallfredsson. Perfettamente regolare anche la rete del 2-1 di Llorente, che è sì davanti a tutti all'inizio dell'azione ma Pirlo serve Padoin, che poi fornirà l'assist all'attaccante spagnolo in mezzo all'area. Annullato un gol a Gomez, che devia il pallone alle spalle di Buffon con la mano sinistra.

C_29_articolo_1067162_lstParagrafi_parag

Atalanta-Milan, arbitro Pinzani 
Due proteste iniziali dell'Atalanta, che chiede due rigori. Il primo al 4' per un mani di Paletta: gesto involontario. Come non volontario è il tocco con la mano di De Sciglio, che non muove mai il braccio sinistro verso il pallone. C'era un rigore per il Milan per intervento di Cherubin per trattenuta in area di rigore ai danni di Bocchetti. Ingenuità clamorosa di Masiello in occasione del rigore concesso ai rossoneri: giusta la decisione dell'arbitro, con il difensore dell'Atalanta va a toccare la gamba destra di Pazzini.

 
 
(sportmediaset.mediaset.it)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...