Jump to content
Sign in to follow this  
Morpheus ©

CICLISMO - Campionati Europei di ciclismo su strada Herning 2017

Recommended Posts

Joined: 13-Oct-2005
215,645 posts

Campionati-Europei-di-Ciclismo-su-strada

 

Gli Europei 2017 di ciclismo su strada si disputeranno a Herning (Danimarca) dal 2 al 6 agosto. La massima rassegna continentale, una delle grandi novità delle ultime stagioni, vedrà al via diversi big internazionali tra cui il nostro Elia Viviani che va a caccia di un risultato pesante sulle strade che ospitano la terza edizione della competizione. Si torna subito a gareggiare dopo il Tour de France e la Clasica de San Sebastian, già in preparazione agli Europei di fine settembre.

 

Gli Europei 2017 di ciclismo sono rivolti non solo ai professionisti ma anche al settore femminile, agli Under 23 e agli juniores. Di seguito tutto il calendario, il programma e gli orari della rassegna continentale. Attendiamo ufficialità sull’emittente televisiva che trasmetterà la competizione.

 

MERCOLEDI’ 2 AGOSTO:

10.30 Cronometro juniores femminile

12.45 Cronometro juniores maschile

15.00 Cronometro U23 femminile

 

GIOVEDI’ 3 AGOSTO:

09.30 Cronometro femminile Elite

12.15 Cronometro U23 maschile

15.00 Cronometro maschile Elite

 

VENERDI’ 4 AGOSTO:

09.00 Prova in linea juniores femminile

12.00 Prova in linea U23 femminile

16.00 Prova in linea juniores maschile

 

SABATO 5 AGOSTO:

09.00 Prova in linea U23 maschile

14.00 Prova in linea femminile Elite

 

DOMENICA 6 AGOSTO:

11.00 Prova in linea maschile Elite

 

 

https://www.oasport.it/2017/07/ciclismo-su-strada-europei-herning-2017-il-calendario-completo-programma-orari-e-tv/

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Oct-2005
215,645 posts
1 ora fa, flamingo ha scritto:

Sai com'è il tracciato? Piatto?

 

Ho trovato questo:

 

Sono gli stessi commissari tecnici della nazionale italiana Davide Cassani (uomini) ed Edoardo Salvoldi (donne) a fare un bilancio dei tracciati dopo la ricognizione effettuata nei mesi scorsi. Per quanto riguarda le prove in linea, si tratta di un circuito di 20 km da ripetere un diverso numero di volte a seconda della categoria (nel caso dei professionisti 240 km complessivi), con l’ultima curva a tre chilometri dal traguardo e l’arrivo nel centro cittadino. Un tracciato per velocisti puri“, sintetizza Cassani, che osserva come neppure le condizioni climatiche dovrebbero costituire un problema per quello che sarà il festival dello sprint. Senza sorprese si presenta anche la cronometro (46 km per gli élite), disegnata per gli specialisti della disciplina, magari per l’idolo di casa Tom Dumoulin.

 

 

Da quello che ho capito è per velocisti... Sagan può confermarsi campione d'Europa se non fa minchiate... Invece bella occasione per Doumolin in crono.

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Oct-2005
215,645 posts

Secondo oro per l’Italia agli Europei di Herning 2017. Anche questo arriva dagli juniores, con Michele Gazzoli che conquista la prova in linea al termine di una volata perfetta. Dopo Elena Pirrone, le nuove leve italiane si confermano dunque di altissimo livello, considerando anche le altre due medaglie conquistate da Letizia Paternoster. Alle spalle dell’italiano si piazza il norvegese Søren Wærenskjoldcon il tedesco Niklas Markl a concludere il podio.

 

http://cyclingpro.net/spaziociclismo/herning-2017/herning-2017-gazzoli-oro-anche-strada/

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Oct-2005
215,645 posts
17 ore fa, flamingo ha scritto:


Bon Gazzoli è uno che vince tanto, è fortissimo ed ha un futuro roseo, quindi niente di strano, ma indovinate che team professionistico lo sta seguendo da inizio stagione?

 

Sky .asd 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 27-Jul-2009
1,588 posts

transenne messe malissimo e per viviani non c'è lo spazio per passare.

 

Organizzazione pessima!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 13-Oct-2005
215,645 posts

Andiamo a scoprire le pagelle della prova in linea degli Europei di Herning.

Kristoff Alexander voto 10: era il favorito assoluto e non ha deluso le aspettative. La Norvegia ha fatto la corsa con la tattica ideale, lasciando Edvald Boasson Hagen libero di attaccare per poi gestire lo sprint nel finale. Kristoff ha fatto una volata perfetta, è partito al momento giusto e ha chiuso la strada, con mestiere, a Viviani, impedendogli la rimonta. In questa gara è uscita la stoffa del campione, con tutti quei piccoli accorgimenti che servono per vincere una corsa di questo tipo allo sprint. Un titolo continentale che rilancia la carriera di questo corridore, che veniva da due stagioni non particolarmente positive. Abbiamo quindi ritrovato un grande Kristoff e ai Mondiali…

Elia Viviani voto 9: la nazionale italiana oggi ha fatto un grande lavoro, controllando la corsa nelle fasi calde e rimanendo sempre al fianco del proprio capitano. Anche il treno è stato impostato nel modo corretto, tutto era quindi nelle mani di Viviani e lui non ha deluso. Difficile infatti chiedergli di più, ha preso la ruota del più forte, Kristoff e ha provato a saltarlo nel finale. Sulla carta tutto perfetto, peccato che il norvegese abbia giocato d’astuzia, chiudendo l’azzurro alle transenne. Questione di centimetri, per una medaglia d’argento che appare beffarda, ma resta comunque un ottimo risultato, considerando anche la gestione complessiva della gara per la nazionale azzurra.

Moreno Hofland voto 8: una medaglia di bronzo un po’ sorprendente e che per questo motivo è ancora più prestigiosa. Si tratta di uno dei migliori risultati in carriera per questo 25enne olandese che ha sicuramente del talento, ma rimane spesso chiuso nelle volate di gruppo. Oggi ha sfruttato bene l’occasione e ha portato a casa una splendida medaglia. Potrebbe essere lo stimolo giusto per rilanciarlo nel ciclismo che conta.

Pascal Ackermann voto 7: corridore tedesco di 23 anni che ha già dimostrato di poter lottare con i migliori nelle volate che contano. Un risultato molto importante per un atleta così giovane, che ha sicuramente ampi margini di miglioramento e potrà arrivare presto al successo che conta.

Sam Bennett voto 5: era uno degli outsiders alla vigilia e invece non è entrato nemmeno nella top 10. Poteva essere la grande occasione della carriera, ma non l’ha sfruttata. Oggi evidentemente non era in forma, perché vista la concorrenza, poteva certamente centrare il podio. Avrà modo di rifarsi, ma oggi è da bocciare.

Bryan Coquard voto 4: è lui indubbiamente la grande delusione di giornata. Doveva essere il terzo incomodo per la vittoria e invece è arrivato l’ennesimo flop. Un 14° posto che dimostra come questa sia davvero una stagione nera per questo velocista francese, che era stato anche escluso dal Tour de France per incomprensioni con la sua squadra, la Direct Energie. Un talento che non è mai davvero sbocciato ed ora ci si chiede se potrà mai farlo.

 

https://www.oasport.it/2017/08/ciclismo-europei-2017-le-pagelle-kristoff-perfetto-viviani-beffato-male-coquard/

 

 

Peccato, Viviani poteva bissare la medaglia olimpica. Kristoff, ripeto, grande stagione ancora @flamingo

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...