Jump to content
Sign in to follow this  
Morpheus ©

CICLISMO - Vuelta a España 2018

Recommended Posts

Morpheus ©    10,425
Amministratore - CDA Founder
Joined: 13-Oct-2005
212,633 posts

vuelta_espana_2018.png

 

La Vuelta a España 2018, settantreesima edizione della corsa e valida come trentunesima prova dell'UCI World Tour 2018, si svolgerà in ventuno tappe dal 25 agosto al 16 settembre 2018 su un percorso totale di 3 271,4 km, con partenza da Malaga e arrivo a Madrid.

 

 

Tappa Data Percorso km Vincitore di tappa Leader cl. generale
25 agosto Malaga > Malaga  (cron. individuale) 8    
26 agosto Marbella > Caminito del Rey 163,9    
27 agosto Mijas > Alhaurín de la Torre 182,5    
28 agosto Vélez-Málaga > Alfacar 162    
29 agosto Granada > Roquetas de Mar 188    
30 agosto Huércal-Overa > San Javier 153    
31 agosto Puerto Lumbreras > Pozo Alcón 182    
1 settembre Linares > Almadén 195,5    
2 settembre Talavera de la Reina > La Covatilla 195    
  3 settembre giorno di riposo
10ª 4 settembre Salamanca > Fermoselle 172,5    
11ª 5 settembre Mombuey > Ribera Sacra 208,8    
12ª 6 settembre Mondoñedo > Estaca de Bares 177,5    
13ª 7 settembre Candás > La Camperona 175,5    
14ª 8 settembre Cistierna > La Praderas de Nava 167    
15ª 9 settembre Ribera de Arriba > Lagos de Covadonga 185,5    
  10 settembre giorno di riposo
16ª 11 settembre Santillana del Mar > Torrelavega (cron. individuale) 32,7    
17ª 12 settembre Getxo > Oiz 166,4    
18ª 13 settembre Ejea de los Caballeros > Lleida 180,5    
19ª 14 settembre Lleida > Andorra (AND) 157    
20ª 15 settembre Escaldes-Engordany (AND) > Coll de la Gallina 105,8    
21ª 16 settembre Alcorcón > Madrid 112,3    
Totale 3 271,4  

 

https://it.wikipedia.org/wiki/Vuelta_a_España_2018

Share this post


Link to post
Share on other sites
Morpheus ©    10,425
Amministratore - CDA Founder
Joined: 13-Oct-2005
212,633 posts
7 ore fa, alessiojuve80 ha scritto:

Quali big ci sono?

 

Tutti, non so se Froome ma Aru, Nibali, Quintana, ci sono

Share this post


Link to post
Share on other sites
Morpheus ©    10,425
Amministratore - CDA Founder
Joined: 13-Oct-2005
212,633 posts

Apertura classica per la Vuelta a España 2018: frazione inaugurale di otto chilometri quasi completamente pianeggianti (un solo strappetto a metà percorso) in quel di Malaga, da percorrere tutti a cronometro. A trionfare, cogliendo anche la prima maglia rossa di questa edizione della corsa a tappe iberica, è stato un mostruoso Rohan Dennis. Il corridore australiano della BMC conferma i favori del pronostico e va a prendersi il primo successo in carriera in terra spagnola. Distacchi tra i big che sono minimi: scarti davvero molto bassi tra gli scalatori che già da domani inizieranno a sfidarsi nella lunga battaglia verso Madrid.

Otto chilometri volati per Rohan Dennis: l’alfiere della BMC su un percorso davvero perfetto alle proprie caratteristiche ha stampato il tempo di 9’39”81, nettamente il migliore, con una media oraria davvero clamorosa. Battuto un altro dei corridori più attesi: il polacco Michal Kwiatkowski. L’uomo del Team Sky si è dovuto arrendere per 6”. A completare il podio al termine di una cronometro nel complesso più che positiva troviamo il campione d’Europa Victor Campenaerts, non del tutto a proprio agio su questo chilometraggio, a 7” dalla vetta. In casa Italia positiva la prova di Alessandro De Marchi, che chiude in sesta piazza, a 21”, mentre ad un secondo di distanza c’è Fabio Felline (Trek Segafredo).

Pochi distacchi tra i big in chiave classifica generale. Wilco Kelderman, abile a cronometro, è decimo e guadagna ovviamente su tutti i rivali. Ottimo sedicesimo Alejandro Valverde, a 24” dalla vetta, mentre a 30” troviamo Nairo Quintana. Più staccati, e vicinissimi tra loro, Fabio Aru (UAE Emirates) e Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida): gli scalatori azzurri hanno giocato sulla difensiva chiudendo rispettivamente a 39” e 40”.

 

gianluca.bruno@oasport.it

 

https://www.oasport.it/2018/08/vuelta-a-espana-2018-rohan-dennis-in-trionfo-a-cronometro-prima-maglia-rossa-quintana-guadagna-su-aru-e-nibali/

Share this post


Link to post
Share on other sites
Morpheus ©    10,425
Amministratore - CDA Founder
Joined: 13-Oct-2005
212,633 posts

Seconda tappa e subito un arrivo in salita per quanto riguarda la Vuelta a España 2018. Dopo la cronometro d’apertura di Malaga si inizia a far sul serio e, nella frazione di 163 km da Marbella a Caminito del Rey, subito andature davvero alte e alcuni colpi di scena. A dominare la scena però è un super Alejandro Valverde (Movistar) che sullo strappo finale ha sconfitto nel duello a due il polacco Michal Kwiatkowski. Per il corridore del Team Sky c’è la consolazione della Maglia Rossa.

Sette uomini all’attacco nelle prime fasi di gara: Alexis Gougeard (AG2r-La Mondiale), Thomas De Gendt (Lotto Soudal), Pierre Rolland (EF Education First-Drapac), Pablo Torres (Burgos-BH), Jonathan Lastras (Caja Rural-Seguros RGA), Luis Angel Mate (Cofidis) e Hector Saez (Euskadi-Murias). Il gruppo non ha lasciato troppo spazio, vista la presenza di uomini di qualità davanti: vantaggio massimo arrivato sui 4′ per i fuggitivi. Dopo metà gara è cambiato il ritmo del plotone che con la Bora-hansgrohe è andato a recuperare secondi su secondi sugli attaccanti.

Prima De Gendt, poi praticamente tutti gli altri: è andato a sfaldarsi il gruppo al comando con i soli francesi Gougeard e Rolland che sono rimasti d’orgoglio al comando. A circa 20 chilometri dall’arrivo, sotto l’andatura del Team Sky, il plotone però è andato a compattarsi. Nel frattempo però colpi di scena: a staccarsi il favoritissimo Peter Sagan e la Maglia Rossa Rohan Dennis. 

A 10 chilometri dall’arrivo anche la Movistar è passata al comando ad accompagnare il lavoro del Team Sky. A perdere le ruote del gruppo anche Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida). Plotone davvero sfaldato nell’ultimo tratto di gara sotto la spinta della Sky: scatti e controscatti con Steven Kruijswijk e Laurens De Plus che ci hanno provato all’ultimo chilometro. Niente da fare però con un mostruoso Alejandro Valverde (Movistar): l’iberico è andato a riprendere tutti, lanciandosi in coppia con Michal Kwiatkowski (Team Sky) verso l’arrivo. Nello sprint a due l’ha spuntata l’Embatido sul campione polacco.

A completare la top-5 De Plus, Kelderman e Bennett. Nel primo gruppo anche Nairo Quintana, Rigoberto Uran e Davide Formolo, mentre Fabio Aru perde 8” al pari di Simon Yates.

 

gianluca.bruno@oasport.it

 

 

https://www.oasport.it/2018/08/vuelta-a-espana-2018-alejandro-valverde-super-battuto-michal-kwiatkowski-in-uno-spettacolare-testa-a-testa-maglia-al-polacco/

Share this post


Link to post
Share on other sites
Morpheus ©    10,425
Amministratore - CDA Founder
Joined: 13-Oct-2005
212,633 posts

Volata doveva essere e volata è stata, nonostante un percorso molto mosso. L’Italia mette la sua firma sulla Vuelta a España 2018 già alla terza tappa, con l’uomo che veste la maglia tricolore: Elia Viviani. Il velocista della Quick-Step Floors si aggiudica allo sprint la frazione da Mijas ad Alhaurin de la Torre, lunga 178 chilometri, dominando negli ultimi 150 metri. Sedicesimo successo in stagione, il primo nella corsa iberica. Il Bel Paese può gioire anche con la seconda piazza di Giacomo Nizzolo. La Maglia Rossa di leader della classifica generale resta sulle spalle di Michal Kwiatkowski (Team Sky).

 

https://www.oasport.it/2018/08/vuelta-a-espana-2018-elia-viviani-implacabile-volata-dominante-battuti-nizzolo-e-sagan/

Share this post


Link to post
Share on other sites
Morpheus ©    10,425
Amministratore - CDA Founder
Joined: 13-Oct-2005
212,633 posts

Si inizia a far sul serio alla Vuelta a España 2018, è andata in scena oggi la quarta tappa: 161 km da Vélez-Málaga a Alfacar. Sierra de la Alfaguara. Primo vero arrivo in salita, sul quale si è imposto lo statunitense Benjamin King (Dimension Data), il più forte della fuga di giornata. Gruppo che si è dovuto accontentare della lotta per la classifica generale: comunque molto spettacolare. Simon Yates ha acceso la modalità Giro d’Italia, scattando in solitaria e guadagnando secondi su tutti i rivali. Michal Kwiatkowski resta in Maglia Rossa, ma dopo questo antipasto ci sarà sicuramente grande attesa per le prossime montagne.

 

https://www.oasport.it/2018/08/vuelta-a-espana-2018-arriva-la-fuga-nella-quarta-tappa-vince-benjamin-king-simon-yates-subito-allattacco/

Share this post


Link to post
Share on other sites
Morpheus ©    10,425
Amministratore - CDA Founder
Joined: 13-Oct-2005
212,633 posts

Va in porto ancora la fuga alla Vuelta a España 2018 e la maglia rossa cambia padrone. Nella quinta tappa, 188 km da Granada a Roquetas de Mar, arriva il successo dell’australiano Simon Clarke, che batte allo sprint i compagni di fuga, l’olandese Bauke Mollema e il nostro Alessandro De Marchi. Il francese Rudy Molard, sesto sul traguardo odierno, si prende il simbolo del primato, andando a superare in classifica generale il polacco Michal Kwiatkowski, arrivato nel gruppo principale insieme a tutti gli altri big.

 

https://www.oasport.it/2018/08/vuelta-a-espana-2018-e-fuga-bidone-tappa-a-clarke-3-de-marchi-classifica-ribaltata-molard-nuovo-leader/

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×