Jump to content
Sign in to follow this  
Morpheus ©

Juventus - Lecce

Recommended Posts

Joined: 13-Oct-2005
218,469 posts

logo_lega.jpg

JUVENTUS - LECCE

2855hx4.jpg......................... 140px-Leccestemma.png

SERIE A - 15A GIORNATA RITORNO

DOMENICA, 03 MAGGIO 2009 - ORE 15:00

STADIO "OLIMPICO" TORINO

:sventola:

Qui la cronaca del match

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

JUVENTUS - LECCE

2855.jpg.................................. 18.jpg

SERIE A - 34A GIORNATA

DOMENICA, 03 MAGGIO 2009 - ORE 15:00

STADIO "OLIMPICO" TORINO

Confronti diretti Totali 33 - 25 (Serie A) - 2 (Serie B) - 6 (Coppa Italia)

Vinte Juventus 23 - 17 (Serie A) - 2 (Serie B) - 4 (Coppa Italia)

Pareggi 7 - 5 (Serie A) - 2 (Coppa Italia)

Vinte Lecce 3 - 3 (Serie A)

Juventus Goals 69 - 52 (Serie A) - 7 (Serie B) - 10 (Coppa Italia)

Lecce Goals 25 - 21 (Serie A)- 2 (Serie B) - 2 (Coppa Italia)

Partite Juventus - Lecce a Torino - Serie A

Giocate 12

Vinte Juventus 9 (L'ultima il 26.02.2006, 3-1)

Pareggi 2 (L'ultimo il 29.04.2001, 1-1)

Vinte Lecce 1 (Il 25.04.2004, 3-4)

Juventus Goals 31

Lecce Goals 9

Primatisti Juventini contro il Lecce a Torino

7 presenze Pessotto Gianluca

6 Del Piero Alessandro

5 Birindelli Alessandro

4 Buffon Gianluigi

4 Conte Antonio

4 Galia Roberto

4 Marocchi Giancarlo

4 Montero Ronald Paolo Iglesia

4 Nedved Pavel

4 Tacconi Stefano

3 goals Del Piero Alessandro

3 Ibrahimovic Zlatan

2 Conte Antonio

2 Platini Michel

2 Ravanelli Fabrizio

2 Schillaci Salvatore

2 Serena Aldo

2 Trezeguet David Sergio

1 Appiah Stephen

1 Baggio Roberto

Ultimi confronti diretti

03.02.2002 Serie A Juventus-Lecce 3-0

21.12.2003 Serie A Lecce-Juventus 1-1

25.04.2004 Serie A Juventus-Lecce 3-4

14.11.2004 Serie A Lecce-Juventus 0-1

17.04.2005 Serie A Juventus-Lecce 5-2

23.10.2005 Serie A Lecce-Juventus 0-3

26.02.2006 Serie A Juventus-Lecce 3-1

25.11.2006 Serie B Juventus-Lecce 4-1

14.04.2007 Serie B Lecce-Juventus 1-3

07.12.2008 Serie A Lecce-Juventus 1-2

Giocate 10 - Vinte Juventus 8 - Pareggi 1 - Vinte Lecce 1 - Juventus Goals 28 - Lecce Goals 11

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

Serie A - 34A GIORNATA

Bologna - Reggina 1-2

Sab. 02/05/2009 - ore 18:00

Inter - Lazio 2-0

Sab. 02/05/2009 - ore 20:30

Catania - Milan 0-2

Dom. 03/05/2009 - ore 15:00

Fiorentina - Torino 1-0

Dom. 03/05/2009 - ore 15:00

JUVENTUS - LECCE 2-2

Dom. 03/05/2009 - ore 15:00

Palermo - Cagliari 5-1

Dom. 03/05/2009 - ore 15:00

Roma - Chievo 0-0

Dom. 03/05/2009 - ore 15:00

Siena - Napoli 2-1

Dom. 03/05/2009 - ore 15:00

Udinese - Atalanta 3-0

Dom. 03/05/2009 - ore 15:00

Genoa - Sampdoria 3-1

Dom. 03/05/2009 - ore 20:30

................Team.................................. Partite................................. Casa................................... Fuori

.........................................Pti....G.....V......N......P...GF.GS.-....G.....V......N......P...GF..GS...-...G.....V......N......P...GF..GS

intervf3.gif Inter.......... 77.34..23.. 8... 3.60.25.-.17..12... 5... 0..30.13.-.17..11.. 3... 3..30.12

milanaw6.gif Milan.........70.34..21... 7... 6.64.29.-.17..14... 2... 1..36. 8.-.17.. 7... 5... 5..28.21

juventuswq8.gif Juventus. 66.34..19.. 9... 6.61.34.-.17..10... 5... 2..34.17.-.17.. 9... 4... 4..27..17

fiorentinasc4.gifFiorentina. 61.34..19... 4..11.49.35.-.17...13... 2... 2..28.12.-.17.. 6... 2... 9.21.23

genoamv0.gif Genoa.......60.34..17... 9... 8.46.33.-.17...11... 4... 2..33.16.-.17.. 6... 5... 6..13.17

romaai6.gif Roma........ 53.34..15... 8...11.52.52.-.17...11... 4...2..28.18.-.17.. 4... 4... 9..24.34

palermops0.gif Palermo.... 52.34.16... 4..14.51.45.-.17...13... 0.. 4.38.23.-.17.. 3... 4...10..13.22

cagliaritr9.gif Cagliari..... 49.34..14... 7...13.42.39.-.17...10... 3...4.20..9.-.17.. 4... 4... 9..22.30

udinesega5.gif Udinese.... 48..34..13... 9...12.48.44.-.17.. 9... 5.. 3.28.15.-.17.. 4... 4... 9..20.29

laziota9.gif Lazio......... 47.34..14... 5...15.44.48.-.17... 7... 4.. 6.21.21.-.17.. 7... 1... 9..23.27

atalantalw9.gif Atalanta.... 44.34..13... 5..16.37.39.-.17...10... 1.. 6.25.14.-.17.. 3... 4...10..12.25

napoliru9.gif Napoli....... 42.34..11... 9...14.37.39.-.17... 9... 5.. 3.23.14.-.17.. 2... 4..11..14..25

sampdoriawg7.gif Sampdoria41.34..10...11..13.40.47.-.17... 7... 7...3.26.19.-.17.. 3... 4...10..14.28

sienajg4.gif Siena......... 40..34..11... 7..16.31.37.-.17.. 8... 5...4.17..15.-.17.. 3... 2...12..14.22

cataniasm3.gif Catania..... 40..34..11... 7..16.34.41.-.17..10... 1.. 6.21.19.-.17.. 1... 6...10..13.22

chievopl2.gif Chievo....... 35..34... 8..11.15.31..42.-.17... 3... 6.. 8.13..21.-.17. 5... 5... 7..18.21

torinose9.gif Torino....... 30..34... 7.. 9.18.30.53.-.17... 7... 3.. 7.18.21.-.17. 0... 6...11..12.32

bolognahy9.gif Bologna..... 29..34.. 7... 8..19..37.59.-.17... 4... 3.10.22.29.-.17.. 3... 5... 9..15.30

leccely2.gif Lecce......... 28..34... 5..13..16.33.59.-.17... 3... 8. 6.18.26.-.17.. 2... 5...10..15.33

regginabu6.gif Reggina.... 27..34... 5..12.17.27..54.-.17... 2... 8.. 7.20.25.-.17. 3... 4...10.. 7.29

Classifica Marcatori

21 Goals M. DI VAIO (Bologna - 5 R.) - Z. IBRAHIMOVIC (Inter - 2 R.)

19 Goals D. MILITO (Genoa - 5 R.)

18 Goals A. GILARDINO (Fiorentina)

15 Goals KAK? (Milan - 7 R.)

14 Goals E. CAVANI (Palermo - 1 R.) - A. PATO (Milan)

13 Goals F. INZAGHI (Milan) - A. MUTU (Fiorentina 2 R.)

12 Goals C. AMAURI (Juventus) - A. DI NATALE (Udinese - 3 R.) - S. FLOCCARI (Atalanta - 1 R.) - S. PELLISSIER (Chievo - 1 R.) - M. ZARATE (Lazio - 2 R.)

11 Goals R. ACQUAFRESCA (Cagliari - 3 R.) - A. CASSANO (Sampdoria - 3 R.) - A. DEL PIERO (Juventus - 4 R.) - N. JEDA (Cagliari) - F. MICCOLI (Palermo - 2 R.) - F. QUAGLIARELLA (Udinese)

10 Goals B. CORRADI (Reggina - 5 R.) - G. MASCARA (Catania - 2 R.) - G. PAZZINI (Fiorentina 1 R. - Sampdoria 9) - F. TOTTI (Roma - 4 R.)

9 Goals M. HAMSIK (Napoli - 2 R.) - C. JULIO BAPTISTA (Roma - 1 R.) - G. PANDEV (Lazio) - M. VUCINIC (Roma)

8 Goals G. D'AGOSTINO (Udinese - 3 R.) - G. DENIS (Napoli) - FABIO SIMPLICIO (Palermo) - V. IAQUINTA (Juventus - 1 R.) - M. MACCARONE (Siena 1 R.) - T. ROCCHI (Lazio) - G. SCULLI (Genoa) - S. TIRIBOCCHI (Lecce)

7 Goals R. BIANCHI (Torino - 1 R.) - J. CASTILLO (Lecce) - C. DONI (Atalanta) - E. LAVEZZI (Napoli) - P. NEDVED (Juventus) - M. PAOLUCCI (Catania) - RONALDINHO (Milan - 2 R.)

6 Goals M. BALOTELLI (Inter - 1 R.) - THIAGO MOTTA (Genoa)

5 Goals C. BELLUCCI (Sampdoria - 1 R.) - F. CASERTA (Lecce - 2 R.) - D. CONTI (Cagliari) - G. DELVECCHIO (Sampdoria) - A. FLORO FLORES (Udinese) - A. GHEZZAL (Siena) - H. KHARJA (Siena) - J. MARTINEZ (Catania) - A. MATRI (Cagliari) - C. SEEDORF (Milan) - D. STANKOVIC (Inter)

4 Goals M. AMBROSINI (Milan) - N. AMORUSO (Torino - 2 R.) - M. BRESCIANO (Palermo) - F. BRIENZA (Reggina - 1 R.) - E. CALAIO' (Siena) - G. CHIELLINI (Juventus) - F. COZZA (Reggina) - C. MAGGIO (Napoli) - MAICON (Inter) - M. MARCOLINI (Chievo - 3 R.) - R. MONTOLIVO (Fiorentina) - T. MORIMOTO (Catania) - G. MUNARI (Lecce) - D. SUCCI (Palermo) - M. ZALAYETA (Napoli)

3 Goals ADRIANO (Inter - 1 R.) - M. BRIGHI (Roma) - D. DE ROSSI (Roma) - A. FERREIRA PINTO (Atalanta) - M. FINI (Cagliari) - P. FOGGIA (Lazio) - M. FRICK (Siena) - V. ITALIANO (Chievo) - B. JANKOVIC (Genoa) - S. KJAER (Palermo) - S. MUNTARI (Inter) - S. PADOIN (Atalanta) - R. PALLADINO (Genoa) - S. PEPE (Udinese) - G. PLASMATI (Catania 2 - Atalanta 1) - A. ROSINA (Torino - 3 R.) - A. SANCHEZ (Udinese) - J. VARGAS (Fiorentina)

2 Goals A. AQUILANI (Roma) - E. BARRETO (Reggina) - D. BECKHAM (Milan) - G. BIAVA (Genoa) - D. BIONDINI (Cagliari) - D. CACIA (Lecce) - E. CAMBIASSO (Inter) - M. CASSANI (Palermo) - R. COLOMBO (Torino) - I. CORDOBA (Inter) - D. CRISCITO (Genoa) - J. CRUZ (Inter) - P. DELLAFIORE (Torino) - G. GIACOMAZZI (Lecce) - S. GIOVINCO (Juventus) - Z. GRYGERA (Juventus) - T. GUARENTE (Atalanta) - JUAN (Roma) - A. KOLAROV (Lazio) - Z. KUZMANOVIC (Fiorentina) - A. LANGELLA (Chievo) - C. LEDESMA (Lazio) - P.M. LEDESMA (Catania - 1 R.) - A. MANTOVANI (Chievo) - M. MARAZZINA (Bologna) - C. MARCHISIO (Juventus) - G. MARILUNGO (Sampdoria) - O. MELLBERG (Juventus) - F. MELO (Fiorentina) - J. MENEZ (Roma) - P. MEXES (Roma) - G. MIGLIACCIO (Palermo) - V. MORAS (Bologna) - C. NATALI (Torino) - R. OLIVERA (Genoa) - A. PALOMBO (Sampdoria) - C. PANUCCI (Roma) - S. PAPASTATHOPOULOS (Genoa) - G. PASQUALE (Udinese) - S. PERROTTA (Roma) - D. PIZARRO (Roma) - J. S?UMEL (Torino) - A. SESTU (Reggina) - M. SISSOKO (Juventus) - S. SIVIGLIA (Lazio) - M. STANKEVICIUS (Sampdoria) - R. STELLONE (Torino) - VALDES (Atalanta) - F. VALIANI (Bologna) - S. VERGASSOLA (Siena) - C. VIERI (Atalanta) - S. VOLPI (Bologna)

1 Goal I. ABATE (Torino) - E. ABBRUSCATO (Torino) - M. ADAILTON (Bologna) - K. ASAMOAH (Udinese) - D. BAIOCCO (Catania) - A. BARILL? (Reggina) - S. BARONE (Torino) - S. BENTIVOGLIO (Chievo) - M. BERNACCI (Bologna - 1 R.) - P. BIANCO (Cagliari) - E. BOGDANI (Chievo) - E. BONAZZOLI (Fiorentina) - M. BORRIELLO (Milan) - C. BOVO (Palermo) - M. BRITOS (Bologna) - N. BURDISSO (Inter) - M.G. CAMORANESI (Juventus) - H. CAMPAGNARO (Sampdoria) - D. CAPELLI (Atalanta) - C. CAPUANO (Catania) - F. CERAVOLO (Reggina) - CICINHO (Roma) - L. CIGARINI (Atalanta) - G. COLUCCI (Chievo) - A. COSTA (Reggina) - H. CRESPO (Inter) - O. DABO (Lazio) - D. DAINELLI (Fiorentina) - M. DIAKITE (Lazio) - D. DI GENNARO (Reggina) - M. DOMIZZI (Udinese) - A. ESPOSITO (Lecce) - FELIPE (Udinese) - D. FICAGNA (Siena) - L. FIGO (Inter) - D. FRANCESCHINI (Sampdoria) - I. FRANCESCHINI (Torino) - D. GALLOPPA (Siena 1 R.) - G. GARICS (Atalanta) - M. GOBBI (Fiorentina) - E. HALLFREDSSON (Reggina) - G. INLER (Udinese) - S. INZAGHI (Lazio) - L. JAROLIM (Siena) - S. JOVETIC (Fiorentina 1 R.) - A. KONAN (Lecce) - J. LARRIVEY (Cagliari) - A. LAZZARI (Cagliari) - N. LEGROTTAGLIE (Juventus) - S. LICHTSTEINER (Lazio) - LOPEZ (Cagliari) - S. LORIA (Roma) - S. LUCIANO (Chievo) - S. MAKINWA (Chievo) - T. MANFREDINI (Atalanta) - D. MANNINI (Napoli) - M. MARCHIONNI (Juventus) - S. MAURI (Lazio) - MAXWELL (Inter) - L. MCHEDLIDZE (Palermo) - N. MINGAZZINI (Bologna) - S. MORERO (Chievo) - M. MUTARELLI (Bologna) - V. OBINNA (Inter) - M. PADALINO (Sampdoria) - D. PAPADOPOULOS (Lecce) - M. PASQUAL (Fiorentina) - M. PAZIENZA (Napoli) - J.I. PI? (Napoli) - A. PIRLO (Milan - 1 R.) - D. PORTANOVA (Siena) - A. POTENZA (Catania) - C. POULSEN (Juventus) - R. QUARESMA (Inter)- D. RAGATZU (Cagliari) - L. RIGONI (Chievo) - J.A. RIISE (Roma) - R. SABATO (Catania) - H. SALIHAMIDZIC (Juventus) - P. SAMMARCO (Sampdoria) - W. SAMUEL (Inter) - M. SANTANA (Fiorentina) - P. SENDEROS (Milan) - R. TADDEI (Roma) - J. L. TALAMONTI (Atalanta) - G. TEDESCO (Palermo) - C. TERZI (Bologna) - D. TREZEGUET (Juventus) - N. VENTOLA (Torino) - P. VIEIRA (Inter) - L. VITALE (Napoli) - G. VIVES (Lecce) - G. ZAMBROTTA (Milan) - C. ZANETTI (Juventus) - P. ZANETTI (Torino)

1 Autogoal M. BELLERI (Bologna) - M. BRITOS (Bologna) - CICINHO (Roma) - G. DENIS (Napoli) - M. DIAKITE (Lazio) - M. DI LORETO (Reggina) - M. DOMIZZI (Udinese) - FELIPE (Udinese) - M. ISLA (Udinese) - A. MANTOVANI (Chievo) - S. PAPASTATHOPOULOS (Genoa) - M. PISANO (Torino) - F. PRATALI (Torino) - S. SIVIGLIA (Lazio) - C. TERLIZZI (Catania) - M. YEPES (Chievo)

* R. = Rigore *

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Cristiano Zanetti: ?Ranieri ha ragione, certe cose non aiutano?

?Alcuni discorsi andrebbero fatti a fine stagione?.

Camoranesi: ?Siamo tutti con il tecnico. Cannavaro? Ben venga?.

A Reggio Calabria Cristiano Zanetti co?glie l?attimo: non giocava dal 31 gennaio. Parte titolare dopo l?ennesimo infortunio, fa il goal del 2-2. E cos? salva almeno la mezza faccia della Juventus. Segna ed esulta come un centurione romano, lascia che (solo) Del Piero lo abbracci. Dice: ?E? sta?ta una stagione sfortunata, ma almeno posso sorridere per il goal, ne faccio pochi?. Di parole, di solito, ne fa ancora meno. Non questa volta. Un ventac?cio, quello delle polemiche, s?infila pure nella pancia dello stadio Granillo. Ranieri ? appe?na tornato sull?argomento, ha detto che l?incontro tra Blanc e Lippi, il faccia a faccia della fo?caccia, ? come un granellino che basta a inceppare un orolo?gio. Basta per rompere la ma?gia di uno spogliatoio. Zanetti con?corda, dice quel che pensa: ?Ranieri ha ragione, sicuramente queste sono cose che non ci hanno aiutato. Certi discorsi andrebbero fatti a fine campionato?.

Questo dice Za?netti, questo pensa. Ha ancora un anno di con?tratto con la Juve. Ah, per dirla tutta, neppure ha gradito trop?po alcune recenti decisioni del suo allenatore: sperava di tor?nare in campo gi? contro il Ge?noa. Insomma, ? un osservato?re neutrale. E leale. Sta con l?al?lenatore e come Ranieri non na?sconde l?errore della societ?. Anche Mauro Camoranesi sta con l?allenatore: ?Ranieri ha detto che questo ? il miglior gruppo che abbia mai allenato e io sono orgoglioso delle sue parole. Siamo tutti con lui. C'? un progetto e si vuo?le lavorare tutti fino alla fine. Non possiamo essere soddisfat?ti di questa stagione, ma tre an?ni fa eravamo in B e ora non possiamo dimenticare di lotta?re per arrivare secondi. Tutto il resto non conta?. E se Cannava?ro servir? per il progetto ben venga: ?Tre anni fa alcuni gio?catori sono andati in squadre importanti perch? c'era in bal?lo la loro carriera. Fabio ? uno di quelli. ? per questo motivo che sono favorevole a un suo eventuale ritorno?.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Anche l?Atalanta in fila per Conte

Parecchie squadre interessate all'allenatore del Bari.

Si arricchisce di pretendenti il ?carnet? di Antonio Conte, l?allenatore che sta guidando il Bari verso la promozione in Serie A. Ora anche l?Atalanta, che ha ormai formalizzato il divorzio da Luigi Del Neri a fine stagione, si ? mossa per saggiare le intenzioni del tecnico pugliese: lo ha fatto sabato, a margine della partita che il Bari ha giocato e vinto (bene) a Bergamo contro l?AlbinoLeffe. Alla gara ha assistito il presidente dell?Atalanta, Alessandro Ruggeri: una presenza assai rara, la sua, che ? coincisa appunto con l?esibizione della squadra e che, secondo alcune indiscrezioni piuttosto attendibili, ? stata propedeutica a un incontro tra i due. Una conferma in pi? riguardo alla stima di cui gode Conte. Tanto ? vero che la lista dei pretendenti ? lunga e qualificata: dalla Lazio - nel caso in cui si decida di non rinnovare con Delio Rossi ?- alla Sampdoria - nel caso in cui non rimanga Walter Mazzarri che, oltre ad aver centrato risultati eccellenti, ha comunque un anno ancora di contratto - fino alla Juventus.

Il nome di Conte circola anche ai piani alti di Corso Galileo Ferraris. Dove, anche alla luce delle ultime difficolt?, c?? chi ? sempre pi? preoccupato dall?eventualit? di lasciare le cose come stanno (e cio? confermare Claudio Ranieri) ora che ? il progetto di affidarsi a Marcello Lippi direttore tecnico (magari con Ciro Ferrara allenatore) ? qualcosa di pi? di una semplice chiacchiera da bar. Magari servirebbe un traghettatore e chi meglio di Conte saprebbe subito inserirsi in un ambiente che conosce a memoria, con la voglia di non perdere un treno che, magari, potrebbe non passare pi?. Ma c?? anche chi sostiene che Conte non voglia gettarsi in un?avventura e che, alla fine, decider? di rimanersene a Bari per affrontare la sua prima stagione di Serie A salendo un gradino alla volta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Ranieri: "Critiche? Ma ho fatto meglio di quanto richiesto..."

Intanto cade una testa nel CdA Juventus...

Claudio Ranieri tira fuori le unghie e passa al contrattacco. Non ci sta pi?, il tecnico della Juventus, a passare come primo responsabile della fallimentare annata bianconera. E cos? prova a sottolineare i suoi meriti, a portarli all'attenzione di tutti nel momento pi? travagliato della sua avventura sulla panchina della Vecchia Signora.

"Che la Juve, per blasone e storia, debba cercare di vincere sempre ? assodato - ha dichiarato dopo il pareggio contro la Reggina -. Ma io sto rispettando la tabella della societ? (Scudetto in cinque anni, ndr): forse, senza presunzione, posso dire di stare un pochino sopra. Per quelle che erano le nostre possibilit? sono soddisfatto, sto rispondendo a pieno al programma stabilito. Voglio vincere anche io, per?".

Come i tifosi juventini, naturalmente, delusi dall'ennesimo passo falso della stagione: "Dite che abbiamo perso mezza faccia? Solo per il risultato, ma non sul campo e per dedizione e attaccamento alla maglia. Stiamo attraversando un periodo non bellissimo, e non siamo pi? reattivi e tonici come quando siamo stati la squadra pi? compatta d?Europa: evidentemente c?? stato un po? di calo fisico e motivazionale. La squadra ? pi? lunga di prima, i ragazzi corrono, ma stanno meno bene".

Il tecnico smonta poi l'attesa per la famosa resa dei conti annunciata per fine stagione: "Al termine del campionato parler?, ma non aspettatevi chiss? che cosa: racconter? come ? andata l'annata, per come l?ho visto io". Presumibilmente, per quel giorno, nel CdA della Juve ci sar? un elemento in meno: Gian Paolo Montali, in disaccordo con la gestione dell'area sportiva, sembra ad un passo dalle dimissioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Cobolli: "Con Ranieri faremo i conti"

"A fine stagione si tireranno le somme..."

Volti cupi, poca voglia di parlare, la necessit? di metterci la faccia nella fase pi? delicata del post-Calciopoli: si pu? descrivere cos?, il difficile momento dei dirigenti della Juventus. Cobolli Gigli in primis. Anche dopo l'incontro con la Reggina il presidente bianconero si ? concesso ai cronisti con la consueta disponibilit?, utilizzando il solito tono pacato per rispondere a domande in alcuni casi anche scomode.

Come quelle sul chiacchieratissimo pranzo tra Blanc e Lippi ("Credo che certe cose, certi colloqui, sia?no perfettamente normali in una societ? di calcio"), oppure sull'ormai famoso "a fine stagione parler?" pronunciato da Ranieri alla vigilia della trasferta calabrese: "Io leggo le frasi di Ranieri in senso positivo. Poi vedremo cosa avr? da dire. Ma non mi pare una situazione cos? problema?tica. Di sicuro si poteva arrivare meglio a questo punto della stagione: sono stati man?cati degli obiettivi. Per? sono convinto che la Juve, questa Juve, abbia ancora molto da dare".

Poi, il 31 maggio, ci si metter? tutti attorno ad un tavolo per fare il punto della situazione. Ranieri da una parte, dirigenza dall'altra: "I conti si fanno a fine stagione, ? quello il momento per tirare le somme". Stavolta, quella di Cobolli, non sembra proprio una conferma incondizionata dell'allenatore romano...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Juve, tanti proclami, zero successi

Quando giurarono: ?Alzeremo un trofeo?.

Scudetto, Champions League, coppa Italia, secondo posto: sogni di cartapesta.

Il potere delle parole. Quasi pari a quello dei gol.

A tutto c?? un limite, si pu? giocare con le parole ma le parole restano. Anche quelle non scritte. E proprio la coppa Italia, alla fine, dove?va essere un traguardo imprescindibile, minimo. Anche se non previsto dal con?tratto. ?La Juve ? la Juve?, ha ammesso da Reggio Calabria lo stesso Ranieri. ?I tifosi hanno ragione a chiedere le vittorie subito?, ha aggiunto. Ma il tecnico si ? prontamente appellato alle parole della prima ora, dei primi contatti: quelle del programma, le parole scritte. ?Alla Juve mi hanno detto: vieni perch? c?? un pro?gramma per far tornare questa squadra al pi? alto livello in cinque anni. Bene, ec?comi qui... Mica mi hanno detto: vieni per vincere subito...?.

Puntare allo scudetto ma senza l?obbligo di vincerlo? Ai tifosi non pu? bastare. E ovviamente neppure ai piani alti del club. John Elkann l?esta?te scorsa, da Villar Perosa, dettava chia?ramente il compito da svolgere: ?Possia?mo vincere scudetto e Champions. Par?tiamo dagli ottimi risultati della scorsa stagione e all?attacco pi? forte abbiamo aggiunto Amauri... In Champions non abbiamo una tradizione fortunata, ma nelle finali a Roma, s?...?.

Ranieri si appella rigoro?samente ai termini del suo incarico, allo stretto significato del ?progetto in cinque anni?. E sembra un modo per sventolare metaforicamente anche il contratto vero e proprio, che prevede un?altra stagione ancora del tecnico sulla panchina bianco?nera. Ma forse i dirigenti avevano dato per sottintesa un?interpretazione pi? li?bera del famoso progetto. Come spiegare altrimenti le tante concessioni ai sogni del tifoso? Non pi? tardi di un mese fa, alla vi?gilia del confronto diretto con i nerazzur?ri, il presidente Giovanni Cobolli Gigli

aveva caricato cos? la squadra:

?Met? scu?detto se battiamo l?Inter!?. Segno che a un certo punto gli argini erano rotti. E prima della trasferta di Roma, prima dell?esal?tante vittoria sui giallorossi, Blanc si era lasciato andare: ?Scudetto? Si pu??. E an?cora: ?I sette punti dall?Inter non sono tanti e noi andiamo al massimo?. Figu?riamoci dopo quella vittoria all?Olimpico: ?Scudetto: io ci credo?. L?occasione era la presentazione in Borsa degli investimen?ti bianconeri: ?Acquisteremo un grande campione, si pu? essere competitivi con i conti a posto?. Ma intanto, nell?immedia?to, non sarebbe stato un errore puntare allo scudetto... non solo a parole.

FONTE: Tuttosport

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

"Umilt? e orgoglio? Ma la Juve mica ? questo..."

"Sembra questo il problema della Juve di queste stagioni, una modestia dolce, corretta...".

Travolta dalla contestazione montante del proprio "popolo sovrano" - per dirla alla Ranieri - la Juventus sembra quasi trascinarsi verso la fine di una stagione che ha via via tradito le promesse. Svanita la Champions, azzerata in Coppa Italia la possibilit? di vincere l'unico titolo, ora anche il secondo posto vede un Milan favorito se non dal calendario, che appare pi? agevole per i bianconeri, quanto meno dallo stato di forma e dalla fiducia galoppanti.

Forma e fiducia che in casa Juve hanno invece toccato i minimi storici, con dirigenza e tecnico impegnati a ribadire un profilo basso che a dire il vero non ? esattamente lo stesso di inizio anno, quando si parlava di ben altri obiettivi. Ed ? proprio su questo atteggiamento, su un'attitudine 'non da Juve', che appunta la sua critica Ilaria D'Amico nella sua rubrica sulla giornalaccio rosa dello Sport.

"Le parole di Ranieri a fine partita sono l?elogio dell?umilt? e dell?orgoglio - scrive la conduttrice di Sky Calcio Show - Parla Ranieri di professionalit? e correttezza e fa certamente piacere sapere che la sua Juve ha in abbondanza queste doti, ma vorrei anche ricordasse che non sono un optional. Sono tutto sommato doti previste per tutti. Farebbe pi? notizia non averle. Una Juve orgogliosa ? l?inizio non la fine. Mi sembra questo il problema della Juve di queste stagioni, una modestia dolce, corretta e? sconveniente. Forse ha ragione Ranieri, forse ha ragione tutta la societ? che sceglie un basso profilo, ma quanto sar? possibile vendere al suo popolo una Juve la cui prima dote diventa la simpatia?".

"Il campionato ha bisogno di una grande Juventus - conclude la D'Amico - Non deve tradire la sua vecchia eleganza, ma nemmeno la sua eterna spavalderia. L?umilt? significa semplicemente misura, saper vincere. Ora si ? arrivati quasi a farla diventare l'ultima consolazione. Detto questo complimenti per l?onest?, per la correttezza, per la coerenza. Ma fate in fretta a restituirci la Juve che ci manca...".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Deschamps: ?Juve, 2 o 3 anni per tornare grandi non bastano?

?Ranieri ha ragione, fu sciocco dimettermi.

Si ? parlato di scudetto, per? il piano ? quinquennale?.

B?tise in francese signi?fica sciocchezza. Letteralmente ? pi? forte: bestialit?. Ad ogni modo ? con questa traduzione che ieri mattina, con la rasse?gna stampa, a Didier Descham?ps ? arrivata la battuta di Clau?dio Ranieri sul suo conto. In en?trambi i casi c?? una fri?zione con la societ? su obiettivi e scadenze in rapporto alle pos?sibilit?, tecniche ed economi?che. Sar? per questo che, se pro?prio non solidarizza, Descham?ps d? ragione a Ranieri: ?Anche se in quel momento mi sembra?va la soluzione migliore, col tempo mi sono convinto che ? stato un errore dimettermi dal?la Juventus. Per? non ? tanto di questo che sono pentito?.

Di che cosa, allora? ?Di aver detto che lo scudetto era un?utopia, una parola pe?sante che avrei fatto meglio a non dire. Ma purtroppo era la realt?. Lo squadrone che domi?nava in Italia prima della con?danna alla Serie B non si rico?struisce n? in 2 n? in 3 anni?.

Quanto occorre? ?C?era, e se non sbaglio c?? anco?ra, un piano quinquennale. E ci sono scelte importanti da fare parallelamente al nuovo sta?dio. Per? mi rendo conto che i tifosi e i giocatori della Juven?tus sono abituati a vincere, dun?que si aspettano sempre di lotta?re per il primo posto, non per il secondo?.

Secondo Marco Tardelli, che si dimise dal Cda un mese dopo di lei, il problema ? che la Juven?tus non ha dirigenti che cono?scono abbastanza il calcio. ?Io non voglio parlar male di questa societ?. Ho troppo ri?spetto per la sua maglia e la sua gente, tanto ? vero che accettai di venire in B soprattutto per una questione affettiva, per re?stituire tutto quello che mi ave?va dato da calciatore. Per? il mio non fu un colpo di testa: me ne andai perch? c?erano dei problemi. Alla Ju?ve per definizione tutti voglio?no lottare per lo scudetto. Ma?gari pensi sinceramente che sia possibile. Ma quando fai crede?re che ? una realt? e poi non ci riesci fa male. La Juventus ha lottato per tutta la stagione, no?nostante le energie psicofisiche spese in Champions. La diffe?renza di punti in classifica per? ? importante e riflette quella di potenziale. Non ? una scioc?chezza?.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Conte: ?Alla Juve senza tutor?

Il tecnico del Bari: ?Sono pronto per allenare da solo, per me parlano i risultati?.

Dice la Juventus che Ranieri non ? in discussione, che il futuro ? suo e che non c'? da scanda?lizzarsi per quell'incontro fra l'ad Blanc e il ct Lippi che il tecnico bianconero non ha gradito. Spiega a scanso di equivoci il diretto interessa?to, subito dopo il pari di Reggio Calabria, che mai e poi mai prenderebbe in considerazione l'idea di dimet?tersi, ripetendo ?non far? come Deschamps?. Suggerisce il mer?cato, per?, che le grandi mano?vre sono gi? iniziate e che una rivoluzione in casa bianconera potrebbe essere qualcosa di pi? di una semplice ipotesi. Certo, per un grande club servirebbe un nome importante, un nome amato dai tifosi. E allora... E allora nel lungo pomeriggio post-Reggina sono bastate poche frasi per far schizzare verso l?alto le quotazioni di Antonio Conte. Che sta dominando il campionato di B e che nel prossimo fine settimana pu? gi? festeg?giare la promozione col suo Bari, al quale ? legato fino al 30 giugno.

E inequivocabili ieri sera sono arrivate le sue parole, pronunciate dal tecnico bian?corosso intervenuto in diretta su Antenna 3 Lombardia. Gli chiedono della possibilit? di ac?cettare un?offerta della Juve magari affiancato da un tutor come Marcello Lippi. Lui, Conte, ri?sponde senza esitazione: ?Sono stato un grande calciatore e i 16 anni con la Juventus non me li pu? togliere nessuno. Adesso per me parla an?che il curriculum, in due anni e mezzo tra Arez?zo e Bari ho fatto qualcosa di importante e quindi sono in grado di allenare una grande da solo, senza tutor?. Tra sabato e luned? si pren?der? la A sul campo, ma non gli basta. Vuole ar?rivare in alto e in fretta: ?Chi pensa che non sia pronto solo perch? sono un giovane tecnico non capisce di calcio. Un giovane pu? imporsi se ha dalla sua i risultati. Ora penso al Bari, ma la chiamata di una big fa sicuramente piacere?.

Fonte: Corriere dello Sport

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Hamsik-Juve: il Napoli vacilla

L?interesse dei bianconeri sta tentando lo slovacco e il club non chiude le porte.

Marino: ?Vorremmo tenerlo, ma non possiamo competere con le grandi?.

Napoli ha vis?suto una notte magica ma si ? svegliata con tanti punti interrogativi. Il gol di Zalayeta, il suc?cesso sull?Inter, il trionfo. Tutto bello, eppure, nella parti?ta pi? bella, ? mancato il gioiellino: Marek Ham?sik, infatti, ha deluso e indispettito i tifosi con una prestazione strafot?tente. Ed ? triste. Non ha voglia di parlare e quan?do gli vengono chieste notizie sul futuro cambia discorso. C?? chi ? con?vinto che dietro questa insofferenza ci siano con?tatti con grandi club. La Juventus, per esempio, che da un po? lo segue con estre?ma attenzione.

Tant?? che il direttore generale del club partenopeo Pierpaolo Marino, ai mi?crofoni di Radio Rai, ha affrontato il discorso. ?Vorremmo tenere Lavezzi e Ham?sik, ma anche loro devo?no voler rimanere con noi. Certamente noi non li mandaremo mai via. Per gli altri acquisti, bi?sogna fare i conti con le ambizioni dei grandi gio?catori. Non ? facile por?tarli a Napoli, non siamo ancora in grado di com?petere alla pari con le grandi. Il presidente sa?rebbe anche disponibile ad investire somme ele?vate per gli ingaggi, ma esistono degli equilibri interni. Fabio Cannava?ro? ? un simbolo, ma mi sembra impegnato in al?tre trattative. Non posso che condividere la linea del nostro presidente?.

Difficilmen?te gli azzurri riu?sciranno a trattenere i loro campioncini. Un po? pi? facile per Lavezzi, soprattutto se il presi?dente gli aumenter? lo stipendio, ma su Hamsik il discorso ? pi? compli?cato. Lo slovacco, infatti, non vuol pi? restare e a differenza di altri non ne fa una questione di soldi. Napoli gli sta stretta, puntare (al mas?simo) per l?Uefa non gli interessa. La valutazione? In un primo tempo il dg Mari?no, quando il ragazzo an?dava a mille, aveva pro?vato a sparare venti mi?lioni. Una cifra fuori mercato che, forse, stava a significare l?incedibi?lit? del ragazzo. Adesso, per?, la valutazione ? ca?lata. Con dieci- dodici mi?lioni si pu? prendere e la Juventus ? disposta a pagare questa cifra. Nella trattativa la Juve potrebbe in?serire la compropriet? di Zalayeta che ? ancora a met? tra le due squa?dre, ma ha anche altri giovani che piacciono al tecnico azzurro Donado?ni. De Ceglie e Giovinco, per esempio. E non di?spiace neppure Paolucci che sta giocando, tra l?al?tro molto bene, nel Cata?nia. Insomma, la soluzio?ne si pu? trovare. L?unica certezza ? che il Napoli non lo considera pi? in?cedibile come qualche tempo fa.

Fonte: TuttoSport

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Cobolli Gigli: "Arriveremo noi secondi"

"A fine stagione tireremo le somme...".

In due settimane sono svaniti tutti i sogni e gli obiettivi di una stagione intera.

Sfumato il sogno scudetto dopo il pari interno con l'Inter, la Juventus pochi giorni dopo ha salutato la coppa Italia e domenica scorsa anche il secondo posto.

Alle spalle dell'Inter infatti adesso c'? il Milan, un sorpasso che a detta del presidente Cobolli Gigli ? destinato a durare poco: "Vogliamo il secondo posto non solo per una questione economica ma c'? di mezzo anche il prestigio. Vedrete che presto recupereremo dopo gli ultimi scivoloni. Il Milan? Pensiamo prima al Lecce, sperando che il nostro ricorso venga accolto e cche il pubblico possa assistere alla gara, poi penseremo ai rossoneri. A fine anno quando tireremo le somme conclusive vedrete che ci saranno conclusioni positive".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

John Elkann deciso a cambiare

All?Assemblea degli azionisti Exor l?Ingegnere deve fare chiarezza

sul futuro della societ? bianconera. Dirigenti e allenatore nel mirino.

Oggi probabil?mente si capir? qualcosa in pi? sui progetti futuri della Juventus, sulla sorte di Claudio Ranieri, dei diri?genti e dell?intero Consiglio di Amministrazione. Fino a due mesi fa, quando la squadra era in corsa in tut?te e tre le competizioni, era?no confermatissimi, adesso che la nave ha bruscamente sbandato, la bufera sembra non risparmiare nessuno. Toccher? a John Elkann fa?re chiarezza e l?occasione ? l?assemblea della Exor, la nuova holding della Fami?glia Agnelli, che controlla il 60 per cento del club bian?conero e di cui il nipote del?l?Avvocato ? presidente e Carlo Sant?Albano, che ha un ruolo pesante nel CdA bianconero, amministratore delegato.

I nuovi scena?ri impongono, a questo pun?to, un cambiamento di stra?tegia anche da parte della propriet?. In un primo tem?po Elkann aveva intenzione di puntare sulla continuit?, e quindi sulla riconferma di Ranieri, per non stravolgere il progetto varato nell?esta?te 2006. Ma dopo le ultime vicende (l?incontro tra Blanc e Lippi) e i risultati scadenti che hanno fatto scivolare la squadra al ter?zo posto, anche il presiden?te dell?Exor comincia a nu?trire qualche perplessit?. Accanto al tema dell?allena?tore, c?? poi il mercato. I di?rigenti hanno promesso un campione, i tifosi rispondo?no che non basta un rinfor?zo per far compiere un salto di qualit? alla squadra. E se il budget a disposizione am?monta soltanto a 25 milioni, la somma ? sufficiente per assicurarsi il solo Diego. Ma su questo punto John ? intransigente: non accetta spese folli, i conti del club devono essere sempre in or?dine. E allora alla dirigen?za non resta che ingegnarsi, ricorrendo ai parametri ze?ro, come ha sempre fatto in questi anni, o sacrificando un campione, a patto per? che riesca a venderlo bene.

Elkann deve af?frontare anche il futuro del management e della gover?nance bianconera. John ? scettico sull?inserimento di un nuovo dirigente nell?or?ganigramma societario, non vorrebbe modificare il pro?getto, ma sta valutando con attenzione se un direttore generale (attualmente ? lo stesso ad Jean Claude Blanc a ricoprire questo in?carico) con esperienza calci?stica, che tenga rapporti pi? fitti e solidi fra societ? e squadra, possa migliorare l?attuale situazione.

Fonte: TuttoSport

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Ultras Juve non solo contro Ranieri!

"Propriet? assente, dirigenti incompetenti"

Esposto uno striscione da parte dei Drughi.

Gli ultras della Juventus sono in piena contestazione. Ma non ce l'hanno pi? solamente con il tecnico Claudio Ranieri, bens? pure con la dirigenza e la propriet?.

"Propriet? assente, dirigenti incompetenti. Rivogliamo la nostra Juve", recita cos? lo striscione esposto dai Drughi, uno dei gruppi di ultras juventini, sul muro di fronte l'ingresso del Centro storico Fiat, dove si sta svolgendo l'assemblea dell'Exor, la finanziaria del gruppo Agnelli che controlla la Juventus.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

La strigliata di Elkann:

"Juve, PARLI TROPPO! Ranieri? Vediamo..."

Il dirigente parla del momento juventino: "Esiste una delusione

perch? le societ? sportive devono vincere".

La stagione della Juventus non ha soddisfatto il pubblico juventino e non poteva che deludere anche John Elkann.

Il presidente di Exor, durante l'assemblea degli azionisti della Juve, ha rilasciato dichiarazioni forti nei confronti di tecnico e squadra: "Pi? che parlare, allenatore e giocatori, soprattutto quelli di maggiore spicco, devono riuscire a vincere nelle prossime partite. La Juventus ? una societ? che possediamo da tanti anni".

Elkann si aspettava di raggiungere almeno uno degli obiettivi prefissati ad inizio stagione: "Abbiamo iniziato un percorso tre anni fa, quello di cercare di ottenere un calcio sostenibile, che vuol dire riuscire a raggiungere risultati sportivi contabili con vincoli economici e finanziari. Oggi indubbiamente esiste una delusione perch? le societ? sportive devono vincere, non c'? altra risposta che vincere".

Attenzione al tema "Ranieri", perch? Elkann sembra avere idee molto, molto chiare. "La conferma di Ranieri? I bilanci si fanno alla fine della stagione, oggi non ? il momento. Lo ripeto: a fine stagione". Il che ? molto diverso dal dire: rimarr? al 100%...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Conte: "Juve e Inter non cos? lontane!"

Il tecnico del Bari parla della sua ex (futura?) squadra.

Nuova veste, nuovo look, nuovo spirito. Per Antonio Conte molto ? cambiato da quando, con la maglia della Juventus, macinava chilometri . Alla guida del Bari si sta costruendo una bella reputazione anche da tecnico, tanto che, di nuovo, forse, potrebbe esserci proprio la panchina dei bianconeri.

Per ora Conte non ci vuole pensare e si limita a dare un giudizio sulla stagione juventina: "Credo che sia la dirigenza che il tecnico abbiano ripreso una situazione tragica, con una squadra che ripartiva dalla serie B - ha detto alla trasmissione 'Luned? di Rigore' su Antenna 3 - C'? stata tanta buona volont?, magari ? stato commesso anche qualche errore. Ma sono convinto che non serva molto per tornare a gioire".

Defezioni e infortuni alla base dello "zeru tituli" juventino, ma la differenza con l'Inter non ? abbissale: "Nel momento decisivo ci sono state delle situazioni particolari con infortuni a giocatori cardine e questo rende tutto pi? difficile - ha aggiunto Conte - La rosa della Juve non ? poi cos? distante dall'Inter. La Juve non era la favorita, ma a me ? capitato con Lippi di non avere la squadra pi? forte sulla carta e poi di vincere. In fondo an?che il mio Bari, quest'anno, non aveva l'organico pi? forte...".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Juve terza? Ranieri traballa e Ferrara sorpassa Conte

Al napoletano fa gioco il feeling con Lippi, atteso per il 2010.

Invece il tecnico del Bari ha detto che ?non ha bisogno di tutor?.

Conte o Ferrara? La Juventus ap?pare di fronte ad un bivio, vi?sto che la conferma di Claudio Ranieri non ? pi? un dogma. La linea indicata da John Elkann prevede la conferma del tecnico solo a patto di un finale in crescendo. Ma ? reali?stico pensare che trema se arri?va terzo. E su questa scelta pe?sa molto la futura presenza di Marcello Lippi, vale a dire do?po il Mondiale 2010. Lo sfogo dopo Reggio Calabria dimostra che Ranieri non ? disposto a farsi da parte. Ma soprattutto che non vuole fare da apripista a nessuno. Tanto che in queste ore dalla capitale rimbalza la voce di un interesse della Ro?ma per lui. E la Juve resta ino?perosa? Per nulla.

La candidatura dell?emergente Conte nelle ul?time ora ? diventata d?attuali?t?. Il leccese piace. E non solo ai tifosi. Ma proprio l?altra sera il tecnico che sta riportando il Bari in A ha chiarito di ?non aver bisogno di tutor?. Una chiara allusione ai contatti con Lippi. Un aut aut che potrebbe anche risultare fatale alle sue giustificate ambizioni. Alla Juve resta il problema d?individuare un tec?nico che raccolga subito il testi?mone di Ranieri. Ma chi pu? ac?cettare un incarico a tempo? Oppure alla Juve conviene puntare su una soluzione part time? Perci? si fa strada l?idea che l?incarico di nuovo allena?tore tocchi a Ciro Ferrara. Cio? l?attuale responsabile delle gio?vanili bianconere, nonch? assi?stente di Lippi in Nazionale. E gi? nel 2006 aveva questo ruo?lo in Germania. E il suo feeling con il c.t. d? certezze al club.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

La Juventus non ci sta:

ricorso in Alta Corte per la squalifica dell?Olimpico!

Il club bianconero continua la sua personale ?battaglia? contro la squalifica.

Dopo la decisione di squalificare lo stadio Olimpico di Torino per una giornata a porte chiuse, la Juventus ha deciso di effettuare il secondo ricorso.

La Vecchia Signora si appeller? infatti all'Alta Corte di Giustizia Sportiva, contro la decisione presa dal giudice sportivo.

?In relazione alla decisione della Corte di Giustizia Federale pronunciatasi a sezioni riunite il 28 aprile 2009 - si legge nella nota ufficiale - vista l'assenza di motivazioni che permettano alla Juventus di maturare il proprio convincimento sulla sanzione irrogata, la societ? ha inoltrato ricorso d'urgenza con richiesta di sospensione della decisione all'Alta Corte di Giustizia Sportiva?.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Cannavaro: ?Non ho tradito Juve e Napoli?

?De Laurentiis non ha voluto uno di 35 anni, a Torino vollero cedermi nel 2006?.

Fabio Cannavaro insiste sul fatto che per suggellare il suo ritorno alla Juventus mancano alcuni dettagli, ma sul risultato finale non ci sono dubbi. Da un paio di settimane il tiro al capitano azzurro sembra essere diventa?to sport nazionale. ?Quelle di Napoli e di Torino sono situa?zioni differenti. Partiamo da Napoli: io ho sempre detto che mi sarebbe piaciuto tornare l?. Ma se la societ? ha altri pro?grammi e non ha intenzione di puntare su un 35enne non ? col?pa mia. Mi sembra che le dichia?razioni di De Laurentiis in que?sto senso siano state chiare?.

E allora perch? i tifosi se la pren?dono con lei? ?Io conosco l?affetto che la gen?te di Napoli ha per me. Quando ho portato la coppa del mondo sono venuti in 100.000. Eviden?temente c?? stato qualche ma?linteso nella comunicazione. Per? con il Napoli non c?? mai stato alcun abboccamento, non si sono mai fatti avanti e la cosa non era tanto complicata: in cit?t? c?? il mio procuratore, in squadra mio fratello...?.

Con De Laurentiis ha parlato? ?No. Ha fatto tutto lui, prima di?cendo che non voleva un 35en?ne e poi scusandosi, senza mai chiamarmi personalmente. Mi ? dispiaciuto, non ho gradito i toni, secondo me ha fatto una brutta figura anche perch? i nu?meri della mia stagione non so?no cos? male?.

Saliamo a Torino. ?Qui la situazione ? differente. Io in questi anni ho raccontato pi? volte quello che successe nel 2006. Capisco che alcuni al?lora potessero aspettarsi da par?te mia un comportamento di?verso, ma il mio passaggio al Re?al Madrid fu deciso con la socie?t?. E infatti i rapporti con la nuo?va dirigenza e con i vecchi gio?catori in questi anni sono rima?sti ottimi?.

I tifosi sono su un?altra lunghez?za d?onda. ? preoccupato? ?Rispetto i tifosi, la loro opinio?ne e mi auguro che le cose si possano aggiustare, lo spero davvero. Comunque ora penso solo al Madrid. Poi vedremo?.

Non poteva aspettare il Real? ?Potrei. Ma il prossimo anno c?? il Mondiale e cerco tranquillit?. A Madrid con correttezza mi hanno detto che avrei dovuto aspettare le elezioni e di pren?dere in considerazione eventua?li offerte. Cos? ho detto al mio agente di cercare una soluzio?ne. Non volevo ricominciare da zero. Non nell?anno del mondia?le, per questo ho rifiutato il Manchester City e il Bayern?.

Si ? scritto che torna alla Juve perch? torner? Lippi. ?La realt? ? molto lontana da quello che scrivono i giornali. Ho chiamato io Lippi per sape?re come stava dopo l?operazio?ne al ginocchio e gli ho detto io della possibilit? di un mio ritor?no alla Juve. Lui non ne sapeva niente. Poi ognuno ? libero di dire quello che vuole?.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Lippi Ter alla Juventus? Il diretto interessato ha detto? NO!

L?attuale ct della Nazionale nelle mira del club bianconero in vista del 2010.

Il nome di Marcello Lippi alla Juventus circola ormai da qualche settimana e precisamente da quando la panchina di Ranieri ha iniziato a traballare.

Secondo i maggiori organi di stampa, l?attuale ct della Nazionale dovrebbe ritornare a Vinovo a partire dal 2010, ovvero, all?indomani della conclusione dell?avventura azzurra in Sud Africa.

Sulla questione si ? per? espresso il diretto interessato e per i supporters bianconeri potrebbero non essere buone nuove: ?Siamo amici, come sono affezionato alla societ? e amico della famiglia Agnelli ? spiega Lippi intervenuto al 72esimo congresso internazionale della stampa sportiva - ma non perch? vado ad una cena si deve poi montare la notizia di un mio ritorno alla Juve. Semplicemente non ? vero. Non c'? nessuna possibilit? che torni alla Juve?.

Quindi una battuta anche sul ritorno di Fabio Cannavaro, secondo i pi?, acquisto consigliato proprio da Lippi: ?Non ho chiesto io a Cannavaro di tornare alla Juve. La telefonata l'ho ricevuta, ? stato lui che mi ha comunicato la sua decisione?.

Infine un commento sulla corsa Scudetto: ?Non bisogna mai escludere niente, anche se ? chiaro che le speranze sono obiettivamente poche - spiega Lippi parlando di Milan - lo stesso discorso vale anche per la Juve: finch? c'? la matematica, deve cercare di vincere il pi? possibile. Per il secondo posto adesso il Milan ? in una situazione psicologica e tecnica buona per?, finch? c'? la matematica, ? giusto che ci provi?.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Buffon: ?Mi criticano sempre!?

Il portiere della Juventus ha ricevuto moltissime critiche in queste settimane.

Gigi difende Ranieri?

Gigi Buffon, numero uno della Juventus e della Nazionale azzurra, ? stato uno dei giocatori maggiormente presi di mira, durante questo recente periodo di crisi bianconera.

Il portierone, infatti, un tempo vera sicurezza della retroguardia della Juventus, viene accusato di non essersi pi? ripreso dopo il grave infortunio subito alla schiena. ed alcuni supporters, gli hanno addirittura preferito Manninger.

Buffon, per?, dopo tante critiche, ha deciso di sfogarsi e sulle pagine dell?Equipe ha confessato: ?Ormai da sei mesi mi criticano, come se non potessi pi? permettermi di prendere un gol. S?, ho un problema: non ho pi? diritto di subire un gol?.

Un commento anche su Ranieri, difeso dallo stesso portiere: ?Mi chiedono spesso di fare il paragone con Fabio Capello e Marcello Lippi. Ma Ranieri non ha mai avuto a disposizione la squadra che avevano loro?.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Chiellini: "Il 2? posto lo meritiamo"

Il difensore della Juventus pensa che il secondo posto sarebbe davvero meritato.

Ha parlato di campionato Giorgio Chiellini, il difensore della Juventus attualmente ai box per infortunio.

Il centrale della Nazionale ? convinto che lo Scudetto sia ormai inarrivabile ma per quanto riguarda il secondo posto: ?Il nostro obiettivo ? il secondo posto - spiega il difensore a Juventus Channel - perch? durante l'anno lo abbiamo meritato pi? del Milan?.

Chiellini ha continuato parlando delle critiche che hanno colpito la squadra in queste settimane: ?Normali, perch? fino a un mese fa c'erano tante aspettative su di noi. Fino a un mese fa la nostra era un'ottima stagione: in Champions siamo stati sfortunati nel sorteggio, perch? abbiamo preso l'unica seconda pi? forte di noi, poi capita che l'Arsenal vada in semifinale grazie ai sorteggi benevoli. Mancano cinque partite, daremo il cento per cento per finire bene e dopo tireremo tutti le somme: giocatori, allenatore e societ?. Lo spogliatoio ? unito, siamo tutti con Ranieri?.

Una battuta quindi su Cannavaro e sul suo probabile ritorno a Torino: ?Sarebbe importante per tutta la squadra, perch? ? un grande giocatore e una grande persona: ci darebbe una mano non solo in campo, ma anche nello spogliatoio. Sono sicuro che ci aiuterebbe a vincere qualcosa, perch? lui ? un leader e un vincente?.

Il giocatore ha infine confessato di essersi ormai ripreso e che nella supersfida contro il Milan di San Siro sar? regolarmente in campo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Legrottaglie: "Non potevamo fare meglio, ma saremo secondi"

Il difensore bianconero parla del delicato momento della squadra.

La Juventus vive un momento delicato della sua stagione. Domenica, nel silenzio dell'Olimpico, arriver? il Lecce.

Il difensore bianconero Nicola Legrottaglie, ai microfoni di Sky Sport, parla dei temi caldi in casa bianconera.

"Noi capiamo i tifosi, ma loro devono capire che quando andiamo in campo diamo l'anima, cerchiamo di vincere le partite e se poi non si riesce a vincere ? perch? purtroppo ci sono anche gli avversari. Ci sono dei momenti in cui bisogna alzare le braccia e dire: il massimo che possiamo dare ? questo".

Tra le critiche, c'? qualcosa che ritieni veramente fondato? "E' vero che nelle ultime partite non siamo stati come al'inizio, affamati di vittorie. Ma verremo fuori anche in questo finale di stagione e riusciremo a prenderci questo secondo posto. Stiamo mantenendo perfettamente la tabella di marcia, per quelle che erano le nostre potenzialit?".

Troppe aspettative? "Forse, ? per questo che oggi la stagione sembra negativa. Troppe aspettative. Ma se all'inizio uno avesse detto che la Juventus ? da terzo posto, oggi saremmo in linea con le previsioni. E' chiaro che c'? un po' di rammarico. Personalmente, pensavo di pi?, credevo in qualcosa in pi?, in tutte e tre le competizioni. Credevo di pi? nella Champions".

La squadra ? con Ranieri? "Assolutamente si. Siamo sempre stati con Ranieri, con lo staff medico, con tutto il gruppo".

John Elkann ha detto che i giocatori e l'allenatore devono pensare a vincere queste cinque ultime partite: che effetto ti hanno fatto queste parole? "Il suo giudizio ? assolutamente da rispettare. Lui ? il capo, penso che noi dobbiamo stare solo zitti e rispettare le decisioni del nostro titolare".

Il pranzo fra Blanc e Lippi non deve essere un alibi. "Se ci facessimo condizionare solo da un pranzo, significherebbe che siamo poco professionali".

Hai mai giocato a porte chiuse? "No, forse no. E' la prima volta che ci gioco".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
125,343 posts

170_news.jpg

Accolto il ricorso, porte dell'Olimpico APERTE!

Lo ha deciso in serata l'Alta Corte di Giustizia del Coni.

La perseveranza Juve ? stata premiata.

E' infatti di poco fa la notizia che l'Alta Corte di Giustizia dello Sport del Coni ha deciso di sospendere la sentenza relativa alla chiusura ai tifosi della partita Juventus-Lecce a causa dei cori razzisti contro Mario Balotelli durante Juventus-Inter del 18 aprile.

L'Alta Corte ha deciso di sospendere la sentenza fino al 15 maggio, riservandosi di rivalutarla il 14: "L'Alta Corte di Giustizia, composta dal Presidente, dott. Riccardo Chieppa, e dai componenti, dott. Alberto de Roberto e prof. Roberto Pardolesi - afferma un comunicato - uditi in camera di consiglio i difensori della parte ricorrente - F.C. Juventus - Avv. ti Luigi Chiappero, Michele Briamonte, Maria Turco, ed i difensori della parte resistente - Federazione Italiana Giuoco Calcio - Avv. ti Luigi Medugno, Letizia Mazzarelli e Federico Freni, ritenuto opportuno acqusire la motivazione della decisione della Corte di Giustizia Federale della Figc, pubblicata solo nel dispositivo, non essendo decorso il termine relativo; considerato che la complessit? della questione proposta consiglia che l'esecuzione avvenga solo dopo che questa Alta Corte possa emettere una pronuncia dopo l'acquisizione della motivazione anzidetta; riservata ogni pronuncia definitiva cautelare; sospende l'esecuzione della decisione impugnata fino al 15 maggio 2009; fissa l'udienza per l'esame della sospensiva e del merito al 14 maggio 2009 ore 18.30; dispone la comunicazione della presente ordinanza alle parti tramite i loro difensori".

La societ? piemontese ha commentato la decisione attraverso una nota, nella quale si legge: "La Juventus esprime soddisfazione per una sentenza che conferma la fondatezza del ricorso presentato".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...