Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Risultati per i tag ''higuain''.

  • Cerca per tag

    Separa un tag dall'altro con una virgola
  • Cerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Sport Corner
    • Juventus Forum
    • Calciomercato Juventus
    • 2018 FIFA World Cup
    • Allianz Stadium, J-Museum & Biglietti
    • Calciopoli (Farsopoli)
    • Il Romanzo Bianconero
    • Off Juve
    • Juventus news in English
    • Altri Sports
  • Tifosibianconeri.community
    • Il Diario dei Tifosi
    • Games Zone - Nuova Stagione 2017/2018
    • Off topics
    • Multimedia & Graphics
    • Market Forum
  • Supporto
    • Comunicazioni, proposte e messaggi per lo staff
    • L'Archivio Di Tifosibianconeri.com
    • Cestino

Calendari


Trovato 4 risultati

  1. Piano B se Higuain dovesse rimanere

    Qui ormai diamo tutti per scontato che Higuain andrà via, ma al momento ciò non è affatto sicuro. Per esempio oggi il Corriere della Sera scrive che potrebbe passare in secondo piano l'idea Higuain per il Chelsea. Il punto è che difficilmente sarebbe possibile trovare altre squadre di suo gradimento e in grado di pagare 55+ milioni di euro. Ne consegue che potremmo aver bisogno di un piano B. Se rimane Higuain, chi cedere? Mandzukic? Dybala? E come giocheremmo, con Higuain al centro e CR7 sul lato?
  2. Ci sono almeno altri tre topic in cui si parla dell'argomento. Se vogliamo, questo si può utilizzare per un discorso complessivo o se non altro per alternative non considerate. Ho scritto nel titolo "intelligente". Volendo attribuire, a questo aggettivo, il senso di racchiudere tutti gli aspetti da prendere in considerazione: quello tecnico e quello economico, quello a breve termine e quello a lungo termine. Tra le opzioni c'è quella, banalmente, di tenerlo. Dal punto di vista tecnico, per me la migliore scelta possibile. Non esiste, almeno secondo me, un'alternativa sul mercato in grado di dare più di Higuain. Sarei ben contento, quindi di tenerlo; ma facendo fede alla già citata "intelligenza", non si può nascondere che Higuain, tra uno o al più due anni, costituirà un problema economico piuttosto serio. A quella data avrà perso di fatto il suo valore di mercato, e ci costringerà ad assistere a quanto già visto per Tevez e Llorente, ossia fondamentalmente regalarlo o comunque farci poco. Con la differenza che per i due in precedenza abbiamo bruciato un valore iniziale bassissimo (12 milioni in due), nel caso di Higuain si tratterà di bruciare 94 milioni, che non sarà possibile utilizzare per il suo sostituto se non in una loro frazione irrilevante. Riassumendo, a me da tifoso va strabenissimo, tra due anni ci arrangiamo. Ok, prende invece il sopravvento l'aspetto economico, lo cediamo. E prender chi? Una volta presa la decisione, va fatta la scelta che massimizza il vantaggio tecnico. Le opzioni che vanno per la maggiore, Morata ed Icardi, sono per me un netto passo indietro. Sono entrambi buoni calciatori con dei grossi pregi, ma entrambi hanno problemi di tipo tecnico che tralascio di descrivere, dal momento che se ne parla per pagine e pagine nei due topic dedicati. Credo che ben pochi, a parità d'età con Higuain, farebbero lo scambio. Il grosso problema è che, pur volendo scommettere sul superamento di questi problemi (ossia vedere un Icardi che partecipa al gioco di squadra o un Morata che diventa finalmente efficace in finalizzazione), a costi andiamo a finire oggi anche sopra il valore attuale di Higuain. Quindi l'ipotetico "scambio" è al massimo alla pari, anzi probabilmente ci devi rifare qualcosa. Con questo cambio uno a uno, sul campo migliori o va in pari se il sostituto ti da quanto o almeno quello che ti ha dato Higuain. Ma oddio, stiamo sotto l'ipotesi di voler preferire l'aspetto economico, starebbe bene anche rimetterci un po' sul campo, nel breve periodo, per avere un vantaggio sul lungo periodo. Paghiamo oggi una decisione che ci renderà qualcosa in futuro. Se però il sostituto rende non poco meno, ma molto meno del previsto, ci troviamo in guai tecnici piuttosto seri. Ci sono altre opzioni? Per me sì. Nel momento in cui decidi di sostituire Higuain, non vai a scommettere su cavalli ultracostosi come i due citati (che ti costringono a fare un cambio alla pari), ma cerchi alternative più economiche. Qualche esempio. - Dzeko. Tu mi dirai, sei matto a sostituire Dzeko con Higuain. Se però il sacrificio di Higuain, mettendo dentro Dzeko, ti consente di investire quello che risparmi in un altro ruolo (qualcuno ha detto una mezzala sinistra?) , non so se il cambio diventa tanto sciagurato. Dkezo ha più o meno la stessa età di Higuain, ma potrebbe arrivare a costi molto meno importanti. Tra due anni, quando avrà perso la sua efficacia, potrai pensare alla sostituzione con molti meno problemi. - Attaccante di prospettiva. Al momento mi viene in mente un Timo Werner, ma i nomi possono essere tanti. Tralasciando il fatto che secondo me ha già nel suo destino a Monaco, potrebbe muoversi per costi decisamente più bassi dei due altri "giovani" citati. Un suo fallimento lo puoi sostenere più facilmente, ti lascia forse più margine per altre operazioni, se ha bisogno di una o due stagioni di rodaggio hai sempre a disposizione un Mandzukic nel frattempo che può tamponare il problema (e Dybala forse diventa pure più felice...). Certo, ha i suoi inconvenienti. Magari in Germania ti chiedono gli stessi soldi di Morata, e a quel punto ricadiamo in un caso analogo a quello. Altri nomi non me ne vengono in mente. L'anno scorso si poteva puntare su Schick, che però oggi è della Roma. E lo stesso ragazzo ha fatto una stagione deludente, a dimostrazione che anche con mosse di questo tipo a volte il buco alla ciambella non riesce. Che ne pensate? Quale strategia preferite, quale altra strategia proponete, quali altri nomi vi vengono in mente?
  3. Gonzalo arriva alla Juventus due anni fa, dopo una ultima stagione mostruosa al Napoli. Appare imbolsito, appesantito. In estate, dopo il suo acquisto; si dice che non sia un buon professionista, che sia ingrassato, che i 36 gol in campionato della stagione precedente siano merito di un gioco corale votato a farlo segnare piuttosto che delle sue singole giocate. Fatto sta che, pur in uno stato di forma non certo esaltate, Higuain alla sua prima stagione con la Juventus segna tanti gol decisivi in Serie A, mentre invece si mostra pavido e non spavaldo in Europa, dove il suo contributo sarà insufficiente. Nella stagione in corso segna meno ma partecipa maggiormente al gioco di squadra, scendendo sulla linea di centrocampo e giostrando spesso e volentieri il gioco a favore dei compagni. Si dice che sia merito - o colpa - del non gioco di Allegri, o della poco propensione alla costruzione della manovra da parte dei centrocampisti. Quello che è certo, è che Higuain appare ancora più lento e piantato, poco reattivo soprattutto nel breve. In Champions il suo contributo appare però migliorato, almeno inizialmente, e mostra segni di risveglio soprattutto nelle partite con il Tottenham, complice anche gli spazi lasciati dagli inglesi e marcature non a uomo che gli permettono una maggiore libertà. Tuttavia, tra andata e ritorno con il Real, mostra ancora una volta il suo lato "oscuro": poca personalità, perdita di tempi di gioco importanti - soprattutto in prossimità dell'area avversaria - per il suo vizio di toccare palla quel secondo in più che non gli permette di andare al tiro al posto di defilarsi per improbabili traversoni, poca reattività nei rimpalli, tiri deboli e centrali da fuori area. Il tutto senza approfittare del dirimpettaio babydifensore madrileno di cui nemmeno ricordo il nome, e della sua inesperienza: sempre anticipato, tranne una sola volta nel secondo tempo quando guadagna un calcio di punizione dai 30 metri (sfruttato MALISSIMO dai nostri). Le sue gambe paiono macigni in queste partite: quando ciò accade una sola volta allora si può parlare di caso, quando invece si ripresenta lo stesso problema per una intera carriera, tra Nazionale e clubs vari, allora forse il dubbio che l'aspetto caratteriale non sia proprio il suo punto forte ti sorge. Ed il tarlo entra ancor più in testa se si pensa alla "garra" che il suo compagno Mandzukic mette in match di questo tipo, stampando gol pesanti e doppiette, sfiancandosi sulla fascia a 32 anni come fosse un ragazzino. Vi chiedo: visto il gioco che la Juve propone, visto come ci muoviamo in campo e per gli uomini che siamo, Gonzalo Higuain può essere l'attaccante giusto per noi anche nella/e prossima/e stagione/i? Io onestamente una riflessione seria su questa domanda la farei, senza togliere nulla al buon contributo di un attaccante come lui.
  4. Durante il derby fuori per scelta tecnica. Obiettivamente non al massimo della condizione. Ma deve essere recuperato. A mio parere, problema fisico e mentale. Ma quale viene prima? Non è in condizione perché non c'è mentalmente, oppure non c'è mentalmente perché non è in condizione? Vobis.
×