Jump to content

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation on 02/24/2024 in all areas

  1. 3 points
    Se Thiago Motta continua cosi può scegliere lui dove andare... Come anche Allegri, secondo me, dopo questi 3 anni di miracoli con una squadra da serie B verranno tanti grandi Club a voler ingaggiarlo...sarà difficile tenerlo.
  2. 3 points
    E' strano che una grande società come la Juventus sia allo stesso tempo una delle più conservatrici e provinciali d'Italia. Oggi mentre facevo colazione ho ascoltato un video su Youtube di Romeo Agresti che verteva su questo, e con cui mi sono trovato d'accordo. Il tifoso juventino ha paura dei cambiamenti. Però alla stesso tempo accetta passivamente soprusi ed angherie non solo dei tifosi di altre squadre ed avversari, ma anche della sua stessa lega. Ed è inerme e passivo anche per quel che concerne i cambiamenti tecnici. Si fossilizza su un solo allenatore, su un unico schema, mentre nelle altre leghe e nazioni, si assiste ad uno sport ormai completamente diverso. Barcellona, Bayern ed altre squadre non si fanno problemi a cambiare, mentre qui sul forum si assiste a schermaglie per trattenere un allenatore che tutto sommato in questi tre anni ha ottenuto poco o nulla. So che molti utenti portano avanti un personaggio, così come ci sono quelli che servono per portare avanti la discussione che sennò sarebbe stagnante, e quindi appaiono improvvisamente con altri nick, così come ci sono quelli che credono veramente che senza Allegri non c'è futuro, ma io mi domando: Non avete stimoli di cambiamento? Veramente vi divertite a vedere le partite della juventus attuale quando tutte le altre squadre comprese Verona ed Empoli tirano più in porta di noi? In genere i nostri primi tempi sono formati dai tre difensori che si passano in orizzontale il pallone, palla che arriva a Locatelli che poi smista a Cambiaso o Kostic che tornano indietro per passarla a Gatti con quest'ultimo che fa il movimento di attaccare lo spazio per prendersi un fallo laterale o nei casi più efficaci il rigore o il calcio d'angolo.
  3. 3 points
    Il Bologna sta facendo un campionato straordinario. Giù il cappello. E nuovamente l'Atalanta ha serissime possibilità di qualificarsi in champions. A Bergamo credo faranno una statua a Gasperini quando smetterà. Credo siano 2 esempi solari di come si possa fare del buon calcio, e con ottimi risultati (rapportati alle reali possibilità) con giocatori più che normali in società ancor più "normali" dei giocatori stessi. Organizzazione e mentalità. Coraggio e idee.
  4. 3 points
    e intanto Thiago Motta con organizzazione e gioco sta liquidando il Verona senza troppe difficoltà al contrario di chi, essendone sprovvisto, ha dovuto sudare le sette camice per strappare un sofferto pareggio per 2-2
  5. 2 points
    Se non fossero i "nostri", direi che è stata una mossa Kansas City per non farci rompere il c**** prima dell'avvento della SL. Ma considerando che ogni decisione presa sembra volta a portare questa società sempre più nella mediocrità, secondo me erano seri.
  6. 2 points
    Siamo ridicoli oltre ogni ragionevole dubbio! Penso non esista società sportiva al mondo più patetica, timorosa e inetta della nostra. Ennesima figura di melma, ma tanto ci siamo abituati. La cosa importante è il rispetto delle istituzioni e la proverbiale assenza di arroganza.
  7. 2 points
    È faticoso, davvero In un centrocampo a 3, devi avere almeno un centrocampista difensivo in grado di recuperare palloni e due giocatori in grado di creare. Almeno un' box to box. Con un centrocampo a cinque, è già difficile alzare la palla. Quindi chi mettere in mezzo ? McKennie Alcaraz Rabiot ? Possibile. Cosa fai con Locatelli? Al posto di Alcaraz ? Locatelli non eccelle in nulla. È abbastanza complicato, credo, i nostri giocatori non sanno come creare, ma dovremmo almeno provarci un paio di volte La conclusione è che l'unico che è problematico è Chiesa ancora e ancora. Vogliamo mettere il tridente per lui ma è adatto solo per pochissime caratteristiche.. La cosa più semplice per lui è rimanere in panchina in attesa di essere ceduto quest'estate
  8. 2 points
    Motta lo sta umiliando. È la vergogna della storia della Juventus lui chi lo ha fatto tornare e chi lo tiene!!!!!!!!!!! Vergogna!
  9. 1 point
    Lui il gatto io la volpe...siamo in società, di noi ti puoi fidar...
  10. 1 point
    è un nome davvero intrigante ed una scommessa che personalmente farei, basta che ci sia nella dirigenza una vera convinzione di battere una strada di questo tipo, di fare scelte che la assecondino e di difenderla nei momenti di difficoltà
  11. 1 point
    Direi lampante. Chiellini è istruito e parla molto bene l'italiano. Un discorso che non si presta assolutamente ad interpretazioni. Nonostante le solite difese d'ufficio qui.... Ha detto una cavolata, capita ci può stare. Però l'ha detta, e conferma una volta di più, e molto bene, quale sia la mentalità di questo allenatore. Cose che poi tutti vediamo tramutate negli atteggiamenti in campo. C'è ben poco da filosofeggiare con parole così cristalline
  12. 1 point
    Guarda ti riporto le esatte parole. Cosa lui avesse intenzione di dire non lo so… ma cosa ha detto è questa roba qui. Parla esplicitamente di storia Juve (addirittura sottolinea “decenni”) fatta di 1-0 e 2-0… E dice che l’allenatore sta inculcando in tutti (vecchi e nuovi) questa mentalità. E sottolineo quest’altra perla : “Se lo subiamo noi, viene anche un po' di paura e rischiamo di rovinare una partita:”… Altro cavallo di battaglia del mister (la paura di subire goal). Ribadisco, non è che il richiamo all’attenzione e al sacrificio sia qualcosa di sbagliato.. Ma non puó diventare FONDAMENTO, della mentalitá di una societá come la Juve. Io seguo la Juve da 50 anni e la “paura di subire goal” l’ho conosciuta solo nell’ultimo decennio… Prima dell’avvento del livornese ho sempre avuto fiducia che se avessimo subito il 3-2 nel giro di pochi minuti avremmo ripristinato le distanze…e cosí accadeva il piú delle volte…. Purtroppo quelle parole di chiellini sono solo l’ennesimo tassello dell’opera meticolosa di distruzione della nostra mentalità che sta portando avanti mr gabbione. Lui è convinto che il calcio sia quella roba lí… E ha diritto di avere le sue idee … ma vedere accostato il suo calcio sparagnino e “pauroso “ al nostro dna mi ha dato fastidio. ecco le parole esatte di chiellini… "Non c'è troppa euforia nello spogliatoio, c'è invece consapevolezza ed equilibrio. Fuori invece sembra tutto scontato. E il pericolo è continuare a sentire: "Avete già vinto il campionato e in Europa siete come il Barcellona". Qualcuno inconsciamente abbassa un po' la tensione, non è la storia della Juve. La stessa storia che dice che il Real Madrid può vincere 6-2, il Milan di Ronaldinho poteva farlo 5-2, noi 1-0 o 2-0: la storia di questa società è questa e si parla di decenni. Un concetto che l'allenatore sta inculcando ai nuovi e ai vecchi, perchè è sempre bene tenere la retta via. Questo non vuol dire che non bisogna provare a vincere 3-0. Dobbiamo migliorare, però, non siamo il Real Madrid né mai lo saremo. Non abbiamo quelle caratteristiche: loro se prendono il 3-2 poi finisce 6-2. Se lo subiamo noi, viene anche un po' di paura e rischiamo di rovinare una partita: siamo una squadra che se è in vantaggio non deve prendere gol".
  13. 1 point
    Tutto giusto Ciononostante, è difficile non dare il massimo merito a Motta. La squadra non è cambiata molto, quindi i giocatori sono gli stessi, eppure in questa stagione sotto Motta è molto meglio che sotto Mihajlović. C'è un'ottima chimica. Quindi l'allenatore ha molto peso per la sua squadra
  14. 1 point
    questa cosa è difatti nata negli ultimi anni, questa provincialità nell'atteggiamento è storia recente e i prodromi si erano manifestati ancor prima del 2018 è una contaminazione che ha portato in molti a pensare che questa fosse l'unica ricetta per arrivare al successo, che per vincere si debba giocare per forza all'Italiana, soffrire, stringere i denti per poi colpire l'avversario, che poi giocare all'italiana presuppone una struttura ed un'organizzazione che non tutti son capaci di dare tra l'altro il sacrificio non va confuso con la sofferenza, anche se sono entrambi valori imprescindibili nello sport, nessuno può metterlo in dubbio ma la sofferenza che vediamo ultimamente è cercata, voluta, desiderata, come se desse piacere, quando invece attraverso appunto il sacrificio e la volontà potresti tranquillamente farne a meno, alla fine credo sia una mera questione di filosofia calcistica qui ultimamente ci si è gasati più per gli interventi dei difensori che per le giocate degli attaccanti, sono pure stati aperti topic per esaltare partite di totale supplizio a difendere strenuamente la porta, abbiamo addirittura identificato un ciclo vincente con l'acronimo di tre difensori che penso sia quasi un unicum quando tutte le altre squadre vincenti vengono ricordate per giocatori di altro ruoli per carità noi non saremo mai il Real Madrid o il Barcellona club con visioni calcistiche totalmente differenti dalla nostra ma nemmeno quelli che abbiamo visto negli ultimi anni e che continuiamo a vedere oggi, il dna Juve non può essere solo questo se qualcuno mi dice che è proprio questo e non possiamo farci nulla gli risponderei che sarebbe ora di cambiarlo, il calcio di oggi lo richiede
  15. 1 point
    Difficile portare a casa le partite se non hai la tecnica di Zirkzee là davanti
  16. 1 point
    Ma non perdete tempo nel cercare di fare capire qualcosa a qualcuno che non vuole capire mai nulla Detto questo concorso che nemmeno io vorrei Chiellini o Barzagli in società Ma ciò non vuol dire che non li abbia stimati enormemente come giocatori Io voglio Alex
  17. 1 point
    quanto vorrei vedere questa rosa in mano ad un allenatore vero , non sto figurante furbacchione
  18. 1 point
    A me sembra piuttosto logico puntare fortissimo su 2 calciatori nel futuro: Huijsen e Yildiz. Qualsiasi altra opzione è da folli.
  19. 1 point
    "JMedical, non doveva rientrare a Febbraio?"
  20. 1 point
    What ? Nella sua prima stagione, Higuain ha avuto una dei suoi migliori. A parte la stagione da 36 gol con il Napoli, è sempre stato tra 17 e i 25 gol. Ha avuto cinque stagioni segnando più di 20 gol. Due di 22, una di 27, una di 36 e una di 24 (Juve). Quindi la sua terza stagione la più prolifica è arrivata alla Juve con Allegri.
  21. 1 point
    Ma ma magari Huijsen fosse una testa calda... Dal punto di vista della garra ci mettono sotto tutti, tanto da intimidire anche i nostri giocatori più esperti. Raramente ho visto qualcuno di questa Juve andare in gruppo a circondare l'arbitro o andare a difendere un compagno aggredito. Emblematica la vicenda yildiz- Malinovsky.
×
×
  • Create New...