Jump to content

pinturicchio182

Tifoso Juventus
  • Content Count

    1,961
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

323 Excellent

About pinturicchio182

  • Rank
    Juventino Pinturicchio
  • Birthday 11/05/1993

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Ricordo quando Pirlo andó diretto negli spogliatoi e venne multato. Credo che Cristiano meriti lo stesso, anche se mi rendo conto sia effettivamente complesso senza creare un polverone che non ci farebbe bene.
  2. Voglio bene a Mario, ma non è un bomber Inoltre, la sua esperienza alla Juventus è palesemente ormai terminata e quella con Sarri praticamente mai iniziata. Arriverà Gennaio e lo saluteremo con tutto l'affetto del caso.
  3. Hai ragione anche su questo punto, perché le tante occasioni da goal di ieri sono soprattutto figlie del gioco che stiamo mostrando. La mia frase finale era più una "provocazione" scherzosa, riferendomi semplicemente al fatto che in alcuni momenti, almeno a mia sensazione, sembriamo peccare di fame, cattiveria, voglia di vincerle come se ci ritenessimo superiori. Proprio per questo motivo credo che il (semi) schiaffo di ieri con questo pareggio possa essere utile per la crescita della squadra. Per dire, il pareggio poteva arrivare anche la scorsa settimana col Bologna, dove abbiamo segnato il 2-1 in maniera fortunosa ed abbiamo rischiato a fine gara perché la partita non era chiusa. Ripeto, abbiamo fatto (grossissimi) passi avanti per quanto riguarda la gestione della palla ed il dominio territoriale, a ciò bisogna abbinare la voglia di mordere ed annientare anche il Brescia o il Bologna e non soltanto la grande squadra di turno. Niente di grave, è anche normale che dopo 8 scudetti ci possa essere, secondo me, una inconsapevole sensazione di netta superiorità, ma bisogna accorgersene e lavorare per modificarla. Resto ottimista, la squadra ad oggi ha dimostrato soltanto cose positive, per di più con un allenatore molto particolare che ha sempre impiegato diversi mesi per far esprimere le proprie squadre.
  4. Effettivamente il problema c'è ed è evidente. Creiamo tantissimo, realizziamo poco, raramente chiudiamo la partita e qualche volta, come ieri, non riusciamo a portarla a casa. Tuttavia, non credo sia un problema di uomini: il nostro attacco è (anzi, sarebbe) completo, se avessimo Douglas e Ramsey arruolabili. Bisogna essere più cattivi sotto porta, però la differenza che io noto rispetto allo scorso anno è che quest'anno le occasioni si creano in maniera sistematica mentre lo scorso anno vi era effettiva difficoltà a creare occasioni da goal pure e chiare. Ieri, a memoria, ricordo il goal annullato ad Higuain, l'occasione del cross di Danilo con Berna leggermente trattenuto che non è riuscito a chiudere, i 3 o 4 rimpalli in area del Lecce ad inizio gara senza riuscire a calciare verso la porta, il tiro di Dybala su assist di Berna parato all'angolino da Gabriel, il palo di Berna, l'occasione per Bonucci... cioè ieri si è creato tantissimo, ci si è messa anche la sfortuna, senza dubbio. Bisogna migliorare. A mio avviso, il problema principale di questa squadra sta diventando la concentrazione e la fame con le "piccole": se ci fate caso, da inizio stagione ne abbiam fatti 3 al Napoli in scioltezza, 2 a casa dell'Atletico, 2 a casa dell'Inter. Le migliori partite, nostre, sono state TUTTE quelle di cartello. Questo è un segnale di cui tener conto, perché il campionato si vince con gare come quella di ieri, dove ci vuole meno estetica e più pragmatismo, meno Sarrismo e più Allegrismo
  5. Ciò che mi dispiace è che, sia per colpa sia sia per sfortuna, si stanno verificando una serie di eventi durante le gare che non gli consentono, a mio avviso, di acquisire fiducia. Avrebbe bisogno di 2 o 3 prestazioni consecutive di alto livello. Un peccato l'infortunio di Giorgio, perché a questo punto avremmo controllato il suo inserimento in maniera molto più graduale. E' forte, per me resta fortissimo, è molto giovane e, da difensore, in serie A, questo lo paghi.
  6. Un peccato. A mio avviso, è un peccato perché credo possieda (ottime) doti fisiche e (buona) qualità tecnica, ma è come se non riuscisse proprio a metterle al servizio della squadra ed a risultare decisivo nel corso della gara. Ieri l'emblema della sua esperienza da noi: fa un controllo e supera il portiere con una tecnica meravigliosa, poi prende il palo con una porta più che aperta. Quei goal lì vanno fatti, sono 3 punti, senza se e senza ma. Credo, comunque, che il problema non sia lui, nel senso che nella rosa della Juventus un giocatore come lui ci può stare. Il vero problema è che chi dovrebbe essere titolare davanti a lui, ossia Douglas o Ramsey, al momento non offre certezza. Questo è il nostro grave problema.
  7. Per una serie variegata di motivi, i "miei" due prossimi acquisti a centrocampo sarebbero Tonali e Zaniolo.
  8. La cosa che mi impressiona è che è ovunque in campo A volte inizia l'azione e poi la va anche a concludere, corre tantissimo, lo fa intelligentemente e con qualità. Lui e Tonali sono i due centrocampisti Italiani giovani più interessanti. E devo dire la verità, Sensi mi sembra potenzialmente più forte anche di Barella, cosa che non credevo prima.
  9. Sono una squadra solida con un grande allenatore, che probabilmente saluterà l’Europa a breve e si potrà concentrare sul campionato. Noi siamo decisamente più forti, sulla carta. Abbiamo due squadre e questo, in una competizione lunga come il campionato, conta tantissimo. Inoltre, l’Inter ha avuto un calendario leggermente più semplice, l’unica avversaria di livello è stata la Lazio, in casa. La partita di Domenica non decide nulla in termini di classifica, può farlo in termini di morale: una vittoria darebbe loro consapevolezza; una nostra vittoria darebbe loro due settimane di “depressione” che potrebbero incidere sul resto della stagione. Per questo motivo diventa una partita da vincere, più che per i punti. E abbiamo tutte le possibilità per farlo.
  10. Il 4312 è la soluzione migliore per sfruttare al massimo Ramsey, Dybala e Ronaldo e la coppia Dybala - Ronaldo. Oggi è mancato qualcosa soltanto sulla catena di sinistra, sia per un Rabiot ancora lontano dalla miglior prestazione sia per il terzino sinistro non di ruolo. Per il resto, questa, per me, dev’essere la coppia di attacco in questo modulo, a maggior ragione in assenza di Douglas. Col ritorno del Brasiliano, mi piacerebbe vedere un 4312, con Ramsey a lavorare da mezz’ala sinistra e Douglas a svariare da trequartista libero. Potrebbe essere la svolta in termini di qualità e, considerata la corsa costante del Gallese, credo anche con un buon equilibrio.
  11. Colletta e regaliamo un regolamento aggiornato ogni anno sul gioco del calcio a SuperMario?
  12. Comincerei a lavorare su Demiral terzino di destra. Ha esplosività, è rapido, tenace nell’1 contro 1 e si potrebbe sfruttare questa sua esuberanza un po’ più lontano dall’area di rigore in questo momento Ti concederebbe una sorta di difesa a 3 lasciando Sandro un po’ più libero di spingere, visto che sembra essere tornato sui suoi livelli. Quella del Turco in fascia potrebbe essere una carta molto utile anche in Europa. Credo abbia le caratteristiche per poterlo fare.
  13. Ha talento, ma si vede che è ancora acerbo. Tutte queste partite che sta accumulando sono fondamentali per lui, crescere così in un campionato come quello Italiano lo migliorerà e completerà sotto tutti i punti di vista. Crescere al fianco di questo monumentale Bonucci, anche.
  14. Concordo. Credo che il 433 abbia senso esclusivamente con Douglas perché Cuadrado molte volte dovrà fare il terzino (ed a questo punto preferirei lavorasse con continuità in quel ruolo, visto che può essere anche un’arma a favore non da poco) e Bernardeschi (il cui inizio di stagione non mi è piaciuto per niente) è più un centrocampista che un’ala. Gli altri attaccanti in rosa sono Paulo (che non è un esterno), il Pipa e Cristiano (che un esterno un tempo lo era, ma a mio avviso adesso lì sarebbe sprecato, perché ha perso un po’ lo spunto e, avvicinato alla porta, potrebbe essere letale). La strada potrebbe essere il 4312 con Pjanic davanti la difesa (Benta come alternativa), Khedira a destra (Emre alternativa), uno dei due Francesi a sinistra a seconda della gara, Rabiot o Matuidi, è Ramsey in trequarti titolare che quel lavoro lo fa splendidamente, con Berna che può dargli il cambio qualche volta oppure, come ha detto il Mister, anche Rabiot in trequarti, questo dipende molto dal ruolo che Sarri vede per Federico, sperando di trovargliene uno definitivo. Davanti Ronaldo punto fermo, al momento al suo fianco farei giocare Paulo che vedo fresco e motivato. Gli scambi stretti visti ieri sera e le mezze palle lasciate lì al limite dell’area di rigore o dentro potrebbero essere manna dal cielo per un Cristiano più vicino alla porta, che non deve arrivarci lavorando sulla fascia ma che è già 20-30 mt più avanti, che può sfruttare gli spazi lasciati dagli inserimenti (continui ed instancabili) di Ramsey e spesso di Matuidi, che può giocare con Dybala, anch’egli più vicino alla porta e al quale si può richiedere un gioco di raccordo, ma più avanzato rispetto allo scorso anno. Ho la netta sensazione che facendo avanzare di 20 metri Cristiano e Paulo, la nostra media goal salirebbe vertiginosamente, perché sono due che quando iniziano a sentire la porta la buttano dentro e Ramsey può essere perfetto, oltre all’intero baricentro della squadra, per favorire questo gioco. Bisogna convincere Cristiano a giocare punta centrale, sia per quest’anno sia per i prossimi due, perché in quel ruolo, continuamente servito in modo corretto e sfruttando in maniera selezionata i suoi scatti, le sue progressioni, inserimenti ed anche la sua elevazione nello stacco, può fare tanti goal e può essere ancora più letale rispetto che confinato in fascia.
×
×
  • Create New...