Jump to content

pinturicchio182

Tifoso Juventus
  • Content Count

    1,975
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

333 Excellent

About pinturicchio182

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Che somiglia molto a “a Milano non lo vogliono e lo lasciano andare a zero, ci sarà un motivo”, “Allegri gli preferisce Van Bommel” e “è sempre rotto”...
  2. Ragazzi, Rakitic fa parte della schiera (ristretta) di giocatori che determinano partite e trofei mentre Bernardeschi, almeno con noi, non lo è mai stato. I dubbi sul Croato terminerebbero nel momento del suo ingresso in campo. Inoltre, deve compiere 32 anni, non ne ha 35 (qualcuno voleva Modric a 34 la scorsa estate), può giocare perno basso, mezz’ala e, volendo, anche da trequartista. È un campione che ti fa alzare in un istante la qualità del centrocampo e di tutta la squadra, e non di poco. Avete paura dell’età media? In Estate probabilmente andranno a cedere Khedira. Se, inoltre, l’offerta dovesse essere davvero Rakitić + 30 milioni, starebbero valutando Berna almeno un 50 milioni. Considerati i fatti ad oggi, davvero ci si dovrebbe ragionare su?
  3. E se sfruttano questa occasione perché ragionano già su una cessione di Pjanic in Estate? Significherebbe fuori un 30enne per un 32enne (fortissimo), magari però con la possibilità di poter guadagnare un bel gruzzolo e puntare su un giovane (Tonali?). La Juve ha sempre lavorato e allestito la rosa puntando al giusto mix di esperienza e gioventù.
  4. Credo che le parole chiave per migliorare il nostro centrocampo siano dinamismo e qualità. L’unico, al momento, che mi viene in mente con entrambe le caratteristiche e che può farlo ad alti livelli è Paul Pogba, che a mio avviso dovrà essere il nostro colpo estivo. È proprio sulla base di questo aspetto che non capisco il “dramma” che molti tifosi della Juve stiano facendo per Eriksen all’Inter, se non l’inconscia paura di una rivale seria (vi avviso, lo sono già, ed è bello anche così per rendere le cose più avvincenti). Pur apprezzando il Danese, non credo ci serva. E, soprattutto, non dobbiamo più acquistare giocatori a metà: a mio avviso, lui non fa fare il salto alla squadra nè intrinsecamente nè in termini di posizione. Questa Juve di Sarri, da ora e fino a Giugno, deve progressivamente andare verso il 433 (o 4321), ma comunque deve abbandonare l’idea del trequartista perché, non a caso, le migliori prestazioni, sia offensive sia difensive, sono arrivate così. Quindi, 433 vuol dire basta giocatori “a metà”, solo delle mezze ali che facciano la differenza ed esterni d’attacco. Cedere Emre Can fuori dal progetto (evidentemente) e valutare Khedira. Inoltre, confido in un buon finale di stagione dei due parametri zero che li porterà alla riconferma (pronostico/speranza personale). Cosicché al prossimo anno: Pjanic (anche sacrificabile per plusvalenza/ringiovanimento valutando di sostituirlo con TONALI) Benta Rabiot Ramsey Matuidi POGBA E davanti un esterno d’attacco che faccia quello che fa Costa con maggior affidabilità fisica (un Sancho, per intenderci). Dybala Costa Berna (Anche sacrificabile per questioni di bilancio) SANCHO C. Ronaldo e Higuaín centravanti (possono reggere un’altra stagione entrambi da punte, quindi l’investimento si può fare sull’esterno). Due acquisti (più, magari, un terzino eclettico) e la rosa, secondo me, diventa completa e fortissima.
  5. Non so in cosa sia bravo, ma so che è stato fra i migliori (se non il migliore) nel rapporto rendimento/continuità di questa prima parte di stagione.
  6. Resto convinto del fatto che non sia (stato, secondo me, perché ora stiamo carburando) un problema di nomi, di Higuaín o Icardi, bensì un problema di assetto, difficoltà che arriva da dietro, da un centrocampo appannato e da un Bernardeschi evanescente. Con Rabiot in forma, Ramsey (o soprattutto Douglas) a pieno regime, l’attacco farà i goal che deve, senza dubbio.
  7. Se ti riferisci al Pipa, mi sembra un commento un po’ troppo superficiale. In questo forum dopo la trasferta a Madrid, Gonzalo era il miglior centravanti del mondo (“regista d’attacco”). Sono giocatori differenti e giocano in quantità differente, visto che il Pipa si divide il campo con Paulo. Inoltre, una cosa è segnare in Francia con la maglia del PSG ed una cosa è segnare in Italia e sono due cose MOLTO diverse. Detto questo, Icardi lo prenderei in ottica ringiovanimento perché, a dire il vero, per quest’anno il nostro problema non sono le punte. Semmai, al massimo, il nostro problema in attacco è l’equivoco riguardante il terzo uomo: Douglas e Ramsey inaffidabili, Berna inadeguato. Se Douglas fosse a pieno regime, davanti saremmo perfetti e completi. Magari l’unico rimpianto, per me, è non aver acquistato un giocatore con caratteristiche simili, considerati i suoi acciacchi.
  8. In effetti mi sembra abbia tutte le caratteristiche per attrarre Conte lo mette lì a correre a destra nel 352
  9. Io, così come l’Estate scorsa, lo acquisterei.
  10. Io ho visto Toni a 38 e Quagliarella a 36 diventare capocannonieri della Serie A. Dovrei credere che Cristiano non possa assicurare 20 goal a stagione per altri 3 anni in questa competizione? Assolutamente no, per me. Non siamo in forma, lui non è più il giocatore che può creare la giocata dal nulla (questo si), se non sporadicamente, ma in una squadra che gira e crea un Cristiano in forma è un finalizzatore mostruoso, forse il migliore al mondo. E il Cristiano di Sabato sera a Roma è in netta ripresa. Prima di giudicarlo, comunque, io aspetterei sempre il “suo” periodo: ossia Febbraio - Marzo. Lì farà ricredere tante persone, sicuramente. A mio avviso, migliorando 1. Il contesto di squadra e 2. La sua gestione (qualche riposo un po’ più mirato e ragionato), Cristiano, se vuole, ha ancora, compreso questa, in canna 2 o 3 stagioni ad alto livello.
  11. A mio avviso, è stata una sessione di mercato in linea con la filosofia societaria da 8 anni a questa parte. L’unica differenza finora è che i parametri zero, rispetto a quelli degli anni passati, non stanno dando il loro apporto. De Ligt sta facendo quello che deve (ossia il suo percorso di evoluzione) con fisiologici picchi, in un senso e nell’altro Demiral era ovviamente destinato alla panchina almeno inizialmente, quindi niente di sorprendente Danilo non è stato questo disastro che descrivete quando ha giocato, secondo me, e comunque non può pesare sulla nostra stagione al momento Rabiot e Ramsey sono quelli che ci mancano: qui, però, è questione di un attimo, in cui tutto può cambiare e d’improvviso potremmo ritrovarci con un mercato ottimo. Ho sentito, spesso, critiche al nostro mercato a Dicembre, nella maggioranza dei casi rientrano al mittente a Febbraio - Marzo. La rosa è forte e completa, sperando che la sfortuna ci lasci stare per un po’.
  12. Concordo. Inoltre, più che una questione di punti ci si deve focalizzare sulla questione “evoluzione”. La Juventus di Sarri è ferma alle 22:45 del 6 Ottobre a Milano, dove vinse e convinse. Dopodiché, non è più tornata, c’è stata una interruzione, anche determinata dagli infortuni. Confido, per riprendere la strada, sia su Maurizio (che sa cosa fare, secondo me) sia sui ritorni, in senso lato, di Rabiot e, soprattutto, Ramsey e Douglas: giocatori imprescindibili per noi (e purtroppo molto fragili, almeno finora). Questo, secondo me, è il punto cruciale di snodo della nostra stagione.
  13. Sono convinto sia un problema esclusivamente fisico, sia di fastidio al ginocchio sia di (solita) preparazione Diesel che, credo, quest’anno sia stata un po’ complicata da questo problema. Io ricordo distintamente l’ultima prestazione prima dell’inizio di questo periodo di flessione, ossia a Milano contro l’Inter.. sontuosa: goal, distruzione di una traversa, movimenti sempre corretti (come sulla palla di ritorno a Bentancur sul 2-1) e tante altre belle giocate. Si parla di Ronaldo. Lo si può criticare (come chiunque), ma in maniera costruttiva perchè sul fatto che ritornerà a fare la differenza non ci sono dubbi, almeno per me.
  14. I due filotti di partite sono quasi speculari per difficoltà ed insidie. Alla fine credo noi, ma credo anche con lo stesso distacco attuale. Comunque, al netto di qualsiasi simpatia/antipatia, soltanto Antonio Conte poteva portare questa squadra(ccia, secondo me) costantemente ad 1 punto da noi e, sono sicuro, sarà battaglia fino a Maggio.
  15. Ricordo quando Pirlo andó diretto negli spogliatoi e venne multato. Credo che Cristiano meriti lo stesso, anche se mi rendo conto sia effettivamente complesso senza creare un polverone che non ci farebbe bene.
×
×
  • Create New...