Jump to content

Eorlingas

Tifoso Juventus
  • Content Count

    4,936
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

2,708 Excellent

About Eorlingas

  • Rank
    Juventino Le Roi
  • Birthday 07/26/1991

Recent Profile Visitors

6,391 profile views
  1. Shhhhhh non rovinargli il sogno di sentirsi i Poirot della situazione Volete un po di disciplina? Mettiamo un Tudor Vero!!!
  2. Qualcuno di voi anime gentili con i superpoteri e il dono della predizione mi passerebbe i numeri del lotto già che c'è?
  3. Cosa non vi hanno insegnato gli ultimi 3 anni per quanto riguarda la stampa? -Racconto delle vicende in casa Juve completamente autoriferito e basato su supposizioni giornlistiche(il belgiuoco, i giovani, la champions etc. quando una società sria non farebbe valutazioni del genere mai) -Mosse di mercato indovinate in parte solo quando si tratta di avere a che fare con dirigenti interni al sistema italia e i colpi dalll'estero colgono quasi sempre tutti di sorpresa. I giornalisti sono infilati in un cul de sac dove da un lato devono per fora parlare della Juve tutti i giorni(perchè sia che la si ami o la si odi catalizza l'attenzione più di tutte le altre) dall'altro convivere col fatto che non riescono ad ottenere informazioni interne. I giornalsti sulla Juve sanno poco o nulla.
  4. Sembra il formato della Coppa dei Campioni del 1992 al contrario. Nel 92 ci furono sedicesimi, ottavi e poi 2 gironi da 4 le cui vincitrici si affrontarono in finale(Barcellona-Samp)
  5. Dire "Non prendiamo Aguero perchè dobbiamo ringiovanire e abbassare il monte ingaggi" è una minchiata colossale. Il ringiovanire la squadra e abbassare il monte stipendi lo valuti su tutta la rosa non sul valore simbolico di un solo giocatore. Se ad esempio pigli Aguero, ti togli dalla rosa in una botta sola Dybala, Rabiot, Ramsey e entra gente come Locatelli o Aouar nel complesso hai sia ringiovanito la rosa che fatto plusvalenze importanti che abbassato il monte stipendi. Queste valutazioni si fanno su tutta la rosa. P.s- Aguero più che Tevez mi ricorderebbe molto l'arrivo di Dani Alves
  6. Occhio che se in una botta escono Dybala, Rabiot, Ramsey e Ramsey si libera un botto di spazio nel monte stipendi. E sarebbero 3 plusvalenze mica da ridere.
  7. Questo potrebbe essere il degno erede del topic di Ronaldo(a sua volta degno erede del topic di Aguero)
  8. Io lo dico: Togli lo scatto di Mbappe e sembra in tutto e per tutto la descrizione di Zizou
  9. Quando ci si renderà conto che senza senatori e gruppi storici non esistono proprio le squadre sarà troppo tardi.
  10. Per quanto adori Gasperini(lo avrei voluto già dopo quello che ha fatto a Genova)in questo momento non ha senso cambiare allenatore. Allegri e Sarri non sono stati mandati via per i risultati sportivi, ma perche(per esaurimento fisiologico il primo e per incompatibilità il secondo) non c'erano i presupposti per lavorare ancora assieme in un clima ottimale fra mister, giocatori e dirigenti. Al netto dei prevedibili risultati di quest'anno(fisiologici imho) l'impressione forte è che Pirlo sia seguito, ascoltato e sostenuto da tutti. Per adesso(e sottolineo scaramanticamente per adesso) questo è il primo anno dopo tanti dove non mi pare sia ancora uscita mezza voce di screzi fra allenatore e uno o più giocatori. Non è un caso. Pirlo probabilmente è protetto dai senatori e dai dirigenti e i più giovani inevitabilmente lo vedono come una semidivinità in virtù del suo vissuto da calciatore(che è una cosa che fa tantissimo in uno spogliatoio di giocatori, specie se forti). Qualcuno può reputarsi una cosa negativa, ma per un allenatore se ti ritrovi in queste condizioni, esperto o no è l'ambiente perfetto in cui lavorare, al netto delle pressioni. A meno che non si spacchi completamente lo spogliatoio stile 2009/10 e finiamo decimi in campionato resterà dov'è.
  11. Mio padre è un milanista molto moderato, che il calcio lo seguiva soprattutto da bambino e oggi segue soprattutto il Rugby, che è il suo sport preferito. Però è molto bello parlare con lui soprattutto quando racconta dei calciatori che vedeva lui da bambino/ragazzo, soprattutto Pelé, Rivera e Cruijff, che considera il piu forte di tutti. E se vedo il tifo calcistico in maniera(seppur molto passionale) sana, senza vederla come una guerra lo devo principalmente a lui, che di insegnamenti ne ha dati tanti: Da milanista accompagnò suo nipote a vedere l'inter che faceva ritiro precampionato nella nostra città. Un altra volta ci accompagno ad un torneo che giocavamo con la nostra squadra in Francia. C'era un clima orribile e tesissimo per alcune decisioni dell'arbitro, che per proteste aveva pure espulso il nostro mister(capo scout con il signore sempre in bocca peraltro ). Per una gara fra bambini. Dopo la partita c'erano allenatore e genitori che stavano ancora battibeccando con l'arbitro. Mio padre li ha insultati tutti uno per uno dicendogli di vergognarsi per l'esempio che stavano dando. Dopo di che ha preso sia me che mio fratello e ce ne siamo andati a casa per conto nostro. Esempio.
  12. Don Balon è il Tuttosport di Spagna. Avrebbe AD ORA poco senso perchè ti ritroveresti di fatto nella situazione di partenza di quest'anno(certo con ppiù tempo per preparare la stagione) e ricominciare da capo. Pirlo, a meno di catastrofi clamorose tipo spogliatoio distrutto, andamento da zona retrocessione, risse, faide interne con giocatori e dirigenti o roba simile resterà.. Detto questo Gasperini certamente meriterebbe la chance e rimane il tecnico che più di tutti mi ricorda Lippi(quindi approverei).
×
×
  • Create New...