Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Risultati per i tag ''juventus b''.

  • Cerca per tag

    Separa un tag dall'altro con una virgola
  • Cerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Sport Corner
    • Juventus Forum
    • Calciomercato Juventus
    • Allianz Stadium, J-Museum & Biglietti
    • Calciopoli (Farsopoli)
    • Il Romanzo Bianconero
    • Off Juve
    • Juventus news in English
    • Altri Sports
  • Tifosibianconeri.community
    • Il Diario dei Tifosi
    • Games Zone - Nuova Stagione 2018/2019
    • Off topics
    • Multimedia & Graphics
  • Supporto
    • Comunicazioni, proposte e messaggi per lo staff
    • L'Archivio Di Tifosibianconeri.com
    • Cestino

Calendari


Trovato 10 risultati

  1. Potrebbe slittare ancora l’inizio del campionato di Serie C, che vedrà per la prossima volta la partecipazione della Juventus U23. Ci sono troppe situazioni in bilico, e soprattutto in attesa di definizione tra ricorsi e mancati ripescaggi in serie cadetta, per presentare i calendari e dare il via al campionato nel week end di 1 e 2 settembre. Così mercoledi 22 agosto alle ore 18, presso l’Open Colonna e l’Auditorium del Palazzo delle Esposizioni a Roma, potrebbe tenersi comunque un’assemblea straordinaria tenuta dal presidente della Lega Pro Gabriele Gravina, ma non la prevista cerimonia di presentazione dei calendari. ... https://www.juventusnews24.com/serie-c-juventus-u23-pronto-nuovo-rinvio-campionato/
  2. La programmazione non si compra. La Juventus B è frutto di un principio, una visione, un’esigenza di sviluppo espressa in tempi non sospetti. Sconfinando il calcio italiano e ... https://www.juventusnews24.com/juventus-b-primi-anche-con-le-seconde-la-programmazione-non-si-compra/
  3. E poi dicono di voler aiutare il movimento generale. --- La programmazione non si compra. La Juventus B è frutto di un principio, una visione, un’esigenza di sviluppo espressa in tempi non sospetti. Sconfinando il calcio italiano e ... https://www.juventusnews24.com/juventus-b-primi-anche-con-le-seconde-la-programmazione-non-si-compra/
  4. L'ex allenatore del Mestre diventerà la nuova guida tecnica della seconda squadra bianconera. Protagonista assoluto nell'ultima stagione sulla panchina del Mestre, successore designato e destinato a rimpiazzare Fabio Grosso sulla panchina del Bari e, con il fallimento del club biancorosso, una nuova chance alle porte. Mauro Zironelli incontrerà domani i vertici della Juventus per diventare nuovo allenatore della squadra B bianconera: summit utile a chiudere la trattativa tra le parti e a dare l'opportunità all'ex Mestre di lanciare tanti giovani talenti. Sedendo sulla panchina della seconda squadra juventina e dando il via ad una nuova avventura, dopo il triste epilogo di una tappa che avrebbe dovuto vederlo guidare il Bari in Serie B. https://gianlucadimarzio.com/it/zironelli-e-la-panchina-della-juventus-b-domani-lincontro-per-chiudere
  5. La Juve ha lanciato la sua sfida e ha dato vita alla seconda squadra. Sogno di mezza estate per ora, ma progetto serio per il futuro a cui la dirigenza bianconera tiene e non ha intenzione di abbandonare. Ieri, a Vinovo, la Juve B ha sfidato in amichevole la Pro Vercelli e la società, su tutti i social, ha usato senza nascondersi l'appellativo di 'seconda squadra'. Un modo per proiettarsi verso il futuro e rendere realtà in anticipo un obiettivo vero. Chi componeva questo gruppo? I ragazzi rimasti a Vinovo, quelli che non hanno più nulla da dire in Primavera e quelli di ritorno dai prestiti e ancora in cerca di una sistemazione. Hanno vinto 2-0, con i gol di Luca Clemenza e Cristian Bunino, ma ovviamente il gruppo è destinato a dividersi. Scopriamo insieme volti e futuro dei bianconeri, perché ci sono giocatori da seguire con estrema attenzione e questa può essere l'occasione per appuntarvi il loro nome, ma anche cosa c'è dietro il progetto della Vecchia Signora e che valore ha questa 'sfida al sistema'. GRANDE PROGETTO - Non è un segreto che la Juve combatta ormai da anni la battaglia per la creazione delle seconde squadre. I bianconeri hanno evidenziato una mancanza evidente del nostro calcio: tra Primavera e prime squadre c'è un abisso e non esiste un modo perché i ragazzi abbiano gli strumenti per fare il salto senza mettere a repentaglio la propria carriera. Andare in prestito, infatti, porta con sé una marea di incognite: dal rischio di non trovare spazio, a quello di non ambientarsi in un mondo nuovo, fino a quello di finire vittime di un periodo negativo del club che risucchia e taglia le gambe. Tutto senza certezze. Con le seconde squadre, i ragazzi potrebbero crescere ancora all'ombra della propria società, che ha interesse a tutelarli, seguirli e migliorarli, ma allo stesso tempo giocare contro professionisti con obiettivi. Una rivoluzione così nel calcio nostrano non è facile, ma la Juve non si arrende e ha deciso di anticipare i tempi. Per lanciare un segnale forte a tutti. VECCHIE CONOSCENZE - Dicevamo dei talenti, però. Cominciamo dai volti noti, quelli che da anni fanno avanti e indietro tra prestiti vari. Uomo copertina Luca Marrone, accompagnato dai vari Brignoli, Nocchi, Untersee, Lanini, Rosseti. Il centrocampista aspetta un'offerta dalla Serie A, con la Spal che sembra la più interessata, ma volerebbe volentieri anche in Spagna. Brignoli, invece, è a un passo dal Benevento, così come Lanini è diretto verso Vicenza. Rosseti strizza l'occhio all'Ascoli, Lanini e Nocchi aspettano, mentre per Untersee è asta: ci sono Verona, Bolton e Genk. Oltre al Brescia, in cui ha giocato l'ultima stagione. Non dimentichiamo poi Pol Garcia Tena, l'ultima stagione al Latina e richiestissimo in B, e Meme Thiam, che lo scorso anno era in A, all'Empoli, e ora è seguito da Lille e Standard Liegi, oltre all'Avellino. NUOVI TALENTI - La squadra B dovrebbe servire, ovviamente, come tappa per i giovani che escono dalla Primavera e infatti sono loro a comporre lo zoccolo duro. Il gioiellino è senza dubbio Luca Clemenza, che si è messo in luce e ha attirato l'attenzione proprio della Pro Vercelli, che da tempo seguiva il suo profilo. Ci sono poi Toure, diretto verso Vicenza, Kanoute, che aspetta una destinazione all'altezza, Andersson, che potrebbe sentire il richiamo di casa, e Morselli e Tamba M'Pinda, che sono due di quelli con meno mercato, a oggi. Fa parte dei giovani anche l'attaccante classe '97 Giorgio Siani, che la scorsa stagione era in prestito al Tuttocuoio e aspetta la proposta giusta dalla Lega Pro o Serie D. Chiudiamo con Cristian Bunino, classe '96 e autore del gol del raddoppio. L'anno scorso era a Siena, sarebbe dovuto andare a Brescia ma è saltato tutto. Ora cerca spazio in Serie B. https://www.ilbianconero.com/a/juve-c-e-la-squadra-b-ma-il-mercato-chiama-il-destino-dei-ragazz-34616
  6. Juventus U23: calciomercato stagione 2018/19

    Trattative, indiscrezioni, sul rafforzamento della squadra bianconera B per la stagione 2018/19!!!
  7. Le abbiamo guardate con distacco quando il nostro calcio era il migliore d’Europa, abbiamo cominciato ad avere qualche curiosità in più nel momento in cui si sono presentati i primi scricchiolii, adesso rappresentano uno dei paletti che il governo pallonaro italiano vorrebbe fissare per tentare di riaccendere il furore di una macchina ormai passata di moda: stiamo parlando delle seconde squadre, uno dei cavalli di battaglia politici della dirigenza della Juventus, non a caso l’unica società italiana che negli ultimi anni ha retto il confronto con i migliori club continentali, e che ha le idee chiare su quello che potrebbe essere un importante strumento per presentarsi ai nastri di partenza delle coppe europee con una rosa al completo e dunque non con caselle vuote alla voce Club-trained player (CTP), quei calciatori che per regolamento Uefa devono aver disputato nel club di appartenenza almeno tre stagioni fra i 15 ed i 21 anni di età. Per chiarire meglio la posizione della Vecchia Signora, nella stagione 2016/2017 nella lista dei 25 due posti sono rimasti sempre scoperti poiché dei 4 obbligatoriamente riservati ai CTP solamente due sono stati occupati da Marchisio e Pinsoglio. I PARAMETRI L’idea della Figc, ormai ufficiale, è quella di introdurre appunto le seconde squadre delle società di Serie A per colmare eventuali vuoti d’organico in Serie C, e dunque risolvere parzialmente così gli infiniti problemi con i quali si è avuto a che fare relativamente ad inadempienze amministrative e annesse penalizzazioni o fallimenti vari: ogni tre squadre ripescati in C, dunque, una sarà una seconda squadra, una un club retrocesso dalla C, una un club vincitore di playoff di Serie D. Questi i criteri sportivi, poi ci sono quelli legati alla graduatoria delle seconde squadre: è stato stabilito un coefficiente costituito da tre voci. Innanzitutto il coefficiente azzurro: peserà al 40%, si terrà conto del numero di calciatori convocati nella Nazionale italiana dalla rappresentativa under-15 all’under-21. Poi il coefficiente campionato che peserà al 30%: più alta è la posizione in classifica nel campionato di Serie A 2017/2018, più alto sarà il punteggio ricevuto. Infine, sempre al 30%, verrà considerato il coefficiente spettatori: conta la media spettatori nelle partite interne dalla stagione 2012/2013 alla stagione 2016/2017, verranno ovviamente premiate le società più seguite. Nota importante: la seconda squadra che partecipa al campionato di Serie C può essere promossa in Serie B, ma non potrà mai partecipare alla stessa competizione della prima squadra, e dunque neanche in lega superiore. In caso di retrocessione dalla C alla D, non si potrà procedere all’iscrizione in D, ma si ripartirebbe con l’eventuale trafila per il ripescaggio in C. Tenuto conto di tutto quanto detto fino ad ora, la Juventus sarebbe seconda nella graduatoria delle seconde squadre, davanti solo l’Inter, subito dietro Milan, Roma e via via tutte le altre sino al Parma fanalino di coda. Riepilogando schematicamente: – coefficiente azzurro (40%); – coefficiente campionato (30%); – coefficiente spettatori (30%). LE REGOLE DI COMPOSIZIONE Chiariti i concetti burocratici, come dovranno essere costituite sul campo queste seconde squadre? Massimo 23 calciatori per squadra, 19 nati dopo l’1/1/1996, 4 fuori-quota di cui almeno 1 portiere, ogni calciatore non deve aver disputato più di 50 partite nel campionato di Serie A, ed ovviamente non può far parte dell’elenco dei 25 della prima squadra. Inoltre nei calciatori inseriti nella distinta di una partita, almeno 16 dovranno essere tesserati in una società affiliata alla Figc da 7 stagioni. Sono consentiti i passaggi fra prima e seconda squadra a campionato in corso, nel rispetto dei limiti già specificati: nel caso in cui un calciatore venisse impiegato per 5 volte in prima squadra, però, non potrebbe più essere riutilizzato in seconda squadra. Riepilogando schematicamente: – rosa da 23 calciatori con max 50 partite in A; – 19 nati dopo l’1/1/96; – 4 fuori-quota; – 16 tesserati Figc da 7 anni. Proviamo dunque ad immaginare da chi sarebbe costituita la rosa della Juventus B rispettando le limitazioni specificate. LA SQUADRA I due portieri sarebbero coloro che si sono alternati nella Primavera bianconera quest’anno, Mattia Del Favero e Leonardo Loria. Potrebbero rientrare nel giro anche Emil Audero, Alberto Brignoli e Lairentiniu Branescu, ma chi per motivi di mercato, chi per motivi di età, difficilmente faranno parte della seconda squadra bianconera. Folto il gruppo dei difensori con gli “esperti” Del Fabro e Pol Garcia ad agire da fuori-quota ed aprire il resto della lista che comprenderebbe i classe ’97 Parodi, Pellizzari e Zappa, i ’98 Coccolo e Vogliacco, e i ’99 Zanandrea e Delli Carri. Tutti calciatori con esperienza fra B, C e Primavera. Non prendiamo in considerazione Rogerio, nell’ultima stagione in prestito al Sassuolo, perché molto probabilmente il terzino brasiliano verrà girato in qualche squadra di categoria superiore. Nella lista potrebbero rientrare anche Mattias Andersson e Alessandro Tripaldelli, rispettivamente in prestito nell’ultima stagione e non più in età da “Primavera” per la prossima se non da fuori-quota. Mediana di una certa esperienza con Tello e Macek, già “navigati” in Serie B (ma con ottimo mercato all’estero), poi Muratore (largamente impiegato in Primavera quest’anno, ma nuovamente infortunato) con Tamba M’Pinda e Kameraj (anche quest’ultimo coi giovani bianconeri nella stagione 17/18). Sarebbe arruolabile sia come età che come anni da tesserato Figc anche Rolando Mandragora, ma per lui, che vanta già un discreto curriculum fra A, B e Nazionale, il destino ha già in programma altre mete. Fuori discussione Luca Marrone, già da tempo non rientra più nei piani societari. Nutrita la lista dei trequartisti, Luca Clemenza il nome più noto, poi la speranza Matheus Pereira (non facile però immaginare un suo rientro in Italia), e i gioiellini non sempre espressi Mosti e Siani. Escludiamo dai 23 Ferdinando Del Sole, Riccardo Orsolini e Grigoris Kastanos per l’interesse di diverse società di A e B, e Leonardo Mancuso (classe 1992) per questioni d’età. Infine i tre attaccanti prescelti: Arnel Jakupovic, Nicolò Pozzebon e Luka Oliveira. Il primo punta di diamante della Primavera di quest’anno, il secondo al rientro da un’esperienza in C, l’ultimo giovane speranza che tornerà alla base dopo un girovagare fra B e Portogallo. Per gli stessi motivi di mercato di cui prima, non sono stati inseriti in lista Moise Kean ed Alberto Cerri. N.B.: non sono stati presi in considerazione calciatori nati dall’1/1/2000 in avanti, ritenuti ancora esclusivamente Primavera, fermo restando che anche questi potrebbero liberamente “transitare” in prima o seconda squadra in caso di volontà/necessità. In definitiva, eccola la possibile lista dei 23 che comporrebbero oggi la Juventus B 2018/2019: PORTIERI Mattia Del Favero 5/6/98 Leonardo Loria 29/3/99 DIFENSORI Dario Del Fabro 24/3/95* Pol Garcia 18/2/95* Giulio Parodi 30/9/97 Stefano Pellizzari 3/1/1997 Luca Coccolo 23/2/98 Claudio Zappa 30/3/97 Gianmaria Zanandrea 26/5/99 Alessandro Vogliacco 14/9/98 Filippo Delli Carri 3/5/99 CENTROCAMPISTI Simone Muratore 30/5/98 (centrale) Roger Tamba M’Pinda 13/8/98** Andres Tello 6/9/96** Roman Macek 18/4/97** Cendrim Kameraj 13/3/99** TREQUARTISTI Luca Clemenza 9/7/97 Matheus Pereira 25/2/98** Nicola Mosti 7/2/98 Giorgio Siani 9/1/97 ATTACCANTI Arnel Jakupovic 29/5/98** Luka Oliveira 8/1/98** Nicolò Pozzebon 3/5/97 *fuori-quota **non è tesserato Figc da 7 stagioni Altri calciatori di proprietà della Juve attualmente non in prima squadra: PORTIERI Emil Audero 18/1/97, Alberto Brignoli 19/8/91, Lairentiniu Branescu 30/3/94, Timothy Nocchi 7/7/90, Alberto Gallinetta 16/4/92 DIFENSORI Mattias Andersson 13/3/98, Rogerio 13/1/98, Alessandro Tripaldelli 9/2/99, Luca Barlocco 20/2/95, Nazareno Belfasti 15/7/93, Matteo Vitale 14/1/99 CENTROCAMPISTI Rolando Mandragora 29/6/97, Luca Marrone 28/3/90, Alessandro Di Pardo 18/7/99, Leandro Fernandes 25/12/99 ALI/TREQUARTISTI Ferdinando Del Sole 17/1/98, Riccardo Orsolini 24/1/97, Leonardo Mancuso 26/5/92, Grigoris Kastanos 30/1/98, Stefano Beltrame 8/2/93 ATTACCANTI Moise Kean 28/2/2000, Alberto Cerri 16/4/96, Alhassanae Soumah 2/3/96, King Udoh 5/9/97, Stefano Padovan 16/4/94, Eric Lanini 25/2/94, Davide Cais 17/2/94, Marco Olivieri 30/6/99 https://www.juventibus.com/juve-seconde-squadre/
  8. JUVENTUS U23 Le partite dei nostri ragazzi!!! Sommario Riepilogatore Statistiche generali ufficiali: Squadre battute: Squadre con cui si è pareggiato: Squadre con cui si è perso Spazio amichevoli: 1) - Anno agonistico 2018/19: -) Amichevole: Juventus - Juventus U23 8-0 1) Coppa Italia Serie C: Juventus U23 - Cuneo 1-0 2) Coppa Italia Serie C: Albissola - Juventus U23 2-2 -) Amichevole: Juventus U23 - Busto 61 6-1 -) Amichevole: Juventus U23 - Piacenza 0-0 -) Amichevole: Juventus U23 - Imolese 3-1 -) Amichevole: Juventus - Juventus U23 1-0 3) Serie C: Juventus U23 - Alessandria 1-2 4) Serie C: Carrarese - Juventus U23 4-0 5) Serie C: Juventus U23 - Cuneo 4-0 6) Serie C: Novara - Juventus U23 1-1 7) Serie C: Juventus U23 - Pro Patria 2-0 8) Serie C: Arzachena - Juventus U23 1-0 9) Serie C: Juventus U23 - Arezzo 3-1 10) Serie C: Juventus U23 - Robur Siena 2-2 11) Serie C: Lucchese - Juventus U23 3-2
  9. Statistiche generali Elenchi generali: Portieri: Mattia DEL FAVERO (2018) Franco ISRAEL WIBMER (2018) Filippo MARRICCHI (2018) Timothy NOCCHI (2018) Difensori: Raffaele ALCIBIADE (2018) Mattias ANDERSSON (2018) Pietro BERUATTO (2018) Riccardo CAPPELLINI (2018) Luca COCCOLO (2018) Filippo DELLI CARRI (2018) Vittorio GHIDONI (2018) Cendrim KAMERAJ (2018) Gabriele MORELLI (2018) Giulio PARODI (2018) Gianmaria ZANANDREA (2018) Claudio ZAPPA (2018) Centrocampisti: Alessandro DI PARDO (2018) Simone EMMANUELLO (2018) Nicolò FAGIOLI (2018) Leandro FERNANDES (2018) Grigoris KASTANOS (2018) Christian MAKOUN (2018) Roman MACEK (2018) Nicola MOSTI (2018) Simone MURATORE (2018) Matheus PEREIRA (2018) Idrissa TOURE (2018) Attaccanti: Cristian BUNINO (2018) Massimo N'Cede GOH (2018) Luka MARKOVIC (2018) Stephy MAVIDIDI (2018) Hans NICOLUSSI CAVIGLIA (2018) Marco OLIVIERI (2018) Elia PETRELLI (2018) Nicolò POZZEBON (2018) Luca ZANIMACCHIA (2018) Allenatori: Mauro ZIRONELLI (2018) Capitani: Raffaele ALCIBIADE (2018)
  10. F. C. Juventus U23: il palmarés

    Il Palmarés Della Squadra 1 - 1905 Campionato di Seconda Categoria 2 - 1959/60 Campionato De Martino
×