Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Risultati per i tag ''ronaldo''.

  • Cerca per tag

    Separa un tag dall'altro con una virgola
  • Cerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Sport Corner
    • Juventus Forum
    • Calciomercato Juventus
    • Allianz Stadium, J-Museum & Biglietti
    • Calciopoli (Farsopoli)
    • Il Romanzo Bianconero
    • Off Juve
    • Juventus news in English
    • Altri Sports
  • Tifosibianconeri.community
    • Il Diario dei Tifosi
    • Games Zone - Nuova Stagione 2018/2019
    • Off topics
    • Multimedia & Graphics
    • Market Forum
  • Supporto
    • Comunicazioni, proposte e messaggi per lo staff
    • L'Archivio Di Tifosibianconeri.com
    • Cestino

Calendari


Trovato 7 risultati

  1. Ronaldo, niente festa all'Allianz: la Juve rinuncia all'evento Alcune difficoltà pratiche hanno causato il cambio di programma deciso dal club bianconero. I tifosi proveranno comunque a raggiungere il nuovo idolo sin dal suo arrivo all'aeroporto a Caselle Niente festa, niente luci né tifosi pronti a tutto pur di avere un biglietto: al Ronaldo-day mancherà un pezzo, forse quello più atteso dal popolo bianconero. Il marziano sbarcherà lunedì a Torino, farà le visite mediche, risponderà alle domande dei giornalisti allo Stadium, ma non abbraccerà i tifosi così come era stato pensato inizialmente. L’idea sul tavolo non è avanzata all’ultimo step di fronte ad alcune difficoltà pratiche e stamattina è stato comunicato a tutte le componenti organizzative esterne al club di fare un passo indietro: porte chiuse all’Allianz, primi applausi per CR7 nell’impianto rimandati al campionato di Serie A. PROBLEMI — Nei giorni scorsi anche la Questura ha seguito da vicino il caso, iniziando ad attivarsi nell’eventualità di un maxi-evento, ovviamente a pagamento, all’interno dell’impianto torinese. Dalla Juve fanno sapere che non è una decisione legata all’ordine pubblico e le stesse forze dell’ordine avevano assicurato di poter "gestire" la sicurezza in una simile occasione senza particolari livelli di criticità. Forse un po’ deluso, ma comunque in estasi per l’acquisto, il mondo bianconero è in ogni caso pronto ad accogliere la propria stella nel migliore dei modi: inevitabile un bel po’ di fermento dall’arrivo a Caselle in mattinata passando per i test al J Medical fino alla visita alla Continassa. peccato se clone , chiudete
  2. Mai sentite tante idiozie messe tutte insieme. Ma si rende conto che l'Agenzia delle Entrate ha stappato bottiglie di champagne in serie dopo questa notizia? Con quasi 30 milioni di euro di tasse annui, chissà quante cose riusciranno a fare. Ovviamente il tizio è nativo di Salerno e, prevedibilmente, napoleso. E questo nel nostro Belpaese fa il presidente del Codacons. https://www.tuttojuve.com/altre-notizie/carlo-rienzi-codacons-ronaldo-contratto-immorale-la-magistratura-deve-indagare-429737 Carlo Rienzi (Codacons): "Ronaldo? Contratto immorale. La Magistratura deve indagare" 11.07.2018 23:00 di Alessandro Vignati articolo letto 57573 volte © foto di Imago/Image Sport Il presidente del Codacons Carlo Rienzi ha parlato dell'acquisto della Juventus di Cristiano Ronaldo. Commenti: "Un contratto immorale e vergognoso per un paese civile. Si tratta di una delle operazioni calcistiche più costose di sempre 105 milioni di euro pagati dalla Juve per il trasferimento del giocatore, più uno stipendio pari a 31 milioni di euro netti a stagione, della durata di 4 anni. Numeri record che si scontrano con la realtà vissuta da milioni di italiani, sempre più in difficoltà economiche, con le famiglie che non riescono a pagare mutui e bollette e arrivare alla fine del mese, come testimoniato dall’Istat. L’Istituto di statistica ha infatti registrato un abnorme incremento dei cittadini in condizione di povertà assoluta, il cui numero sale a oltre 5 milioni di individui nell’ultimo anno, il dato più alto mai registrato nel nostro paese. Non mettiamo in dubbio le doti e il valore del giocatore, ma il mondo del calcio è oramai fuori controllo e ha portato i compensi e le operazioni di acquisto dei calciatori a livelli astronomici, tali da mettere a rischio i bilanci delle società. Per tale motivo crediamo che la magistratura debba verificare la correttezza dell’operazione Ronaldo, accertandone la sostenibilità ai fini del bilancio della Juventus".
  3. La serie A cambia livello

    "se noi stessi non lo reputiamo (serie A) all’altezza di altri, non può avere logica la pretesa di una maggiore considerazione da parte di chi ci guarda da fuori." Cit. Rivista11 Già da prima che arrivasse l'ufficialità, sono stati in molti, per lo più antijuventini a mio parere, ad affermare che questo acquisto farà male alla serie A scollando la Juve dal resto (cosa ormai già successa secondo me) e aumentando il divario fra le squadre italiane. Secondo me é abbastanza ridicola questa tesi e non vedo onestamente come un acquisto del genere non possa portare benefici a tutto il movimento calcistico italiano che sarà seguito da persone che non ha mai visto prima. L'indotto sarà enorme. Vi segnalo un articolo di rivista 11 molto interessante. http://www.rivistaundici.com/2018/07/11/il-senso-ronaldo-juve/
  4. Premessa: spero non venga chiuso sto topic Una volta comprato il "giocattolino" nuovo e costoso ,la seconda cosa è vedere come funziona! In questo topic,che spero abbia lunga vita nel corso della stagione che verrà, volevo chiedere all'utenza, quale sarebbe la Juve migliore per esaltare Cristiano Ronaldo. Sbizzarritevi con le formazioni tenendo conto della rosa attuale (vi prego non metteteci dentro chi non fa parte dell'organico) Modifiche successive le si possono fare a seconda di come si evolverà il mercato in entrata ma se si vogliono fare formazioni "fantasy" ci sono altri topic Comincio io, per me la Juve di Cr7 dev'essere questa: Scesni Cancelo Benatia Chiellini Sandro Pjanic Can Matuidi Dybala Cristiano Costa le varianti non mancano,soprattutto in attacco dove il reparto ad oggi va considerato come il più forte della nostra storia potete tranquillamente ipotizzare una Juve con ancora Higuain eh, visto che ad oggi è ancora un nostro giocatore e non è detto venga ceduto la mia seconda ipotesi prevede la rinuncia di uno tra Dybala e Costa,con Manzo centrale e Cristiano messo esterno Manzo a fare il Benzema, Dybala a fare l'Isco... VOBIS
  5. Ronaldo chiede Rakitic

    https://www.calciomercato.it/news/310185/calciomercato_juventus_dalla_spagna_ronaldo_chiede_rakitic Come da titolo sembra che gli abbiamo dato carta bianca sul mercato
  6. Dopo la prima pagina di Marca è un dovere morale aprire il topic Facciamoci del male MOOD DEL MOMENTO NO SPAM Update dagli insiders del forum:
  7. Bravi, nobili, amanti del bel calcio. Ma il bel calcio è anche tifo verace e rabbia per una Champions che se ne va. Amoreodio che non ti permette di abbandonare lo stadio prima del 90esimo Il calcio si è trasformato in un teatro di giocate da PlayStation e sconfitte che smettono di bruciare una volta varcata l’uscita dello stadio (ma anche prima) oppure stiamo diventando un popolo di rispettosi “utenti” del pallone che non tifano ma vanno a vedere uno spettacolo, stile Nba, Super Bowl? In altre parole: siamo più civili o solo meno passionali nel seguire lo sport? C’è un’altra ipotesi, forse è la più banale, ma la più accreditata: chi conosce i propri limiti è già felice di giocare contro un avversario “marziano”, gode fin dal principio a essere vicino a lui. Un po’ come alle Olimpiadi di Barcellona 1992, quando il Dream Team di Jordan, Magic e vcompagnia le suonava a suon di basket stellare a tutte le altre nazionali le quali, a fine partita, andavano a reclamare foto e autografi insieme ai miti americani. Pianeta calcio (nazione dell’ex “più bel campionato del mondo”): siamo a questo punto di resa? Facile fermarsi all’applauso dello Juventus Stadium di martedì sera. Facile accettare che sia semplicemente un bel gesto, di sportività. Ma quell’applauso non significa solo riconoscimento della superiorità di CR7(capirai se non era già chiaro prima). Significa che qualcosa sta cambiando nel modo di fruire il calcio e, più che altro, il tifo. Le cose, comunque, sono riassumibili così: gol di Ronaldo che rasenta la perfezione (macché: perfetto punto e basta). Il pubblico juventino si alza in piedi e dona il suo applauso sincero al campione portoghese che gli ha appena inflitto il 2-0, quello che, con una probabilità assai accentuata, cancella i sogni europei della squadra di Massimiliano Allegri. Cristiano Ronaldo si accorge del tributo, chiude immediatamente l’accenno di esultanza che aveva appena cominciato e, con tanto di mano sul cuore, ringrazia. Nulla di male, anzi, un applauso è un gesto di comunione, di apprezzamento, un bel gesto di pace, dai. Ma non è tifo. Quell’applauso, a partita in corso, con una semifinale di Champions League da conquistare, non è passione. Punto. A dirla così, con un’iperbole, è Fulvio Paglialunga, scrittore, autore, innamorato del pallone. “Due cose sul pubblico: 1. Un bel numero si applaude a teatro, al circo, quando si è in campo l’avversario lo detesto per 90 minuti. 2. Lasciare gli spalti prima della fine manco più in Promozione”. L’iperbole sta nella parola “detesto”, già di per sé limitata esplicitamente nel tempo con l’aggiunta dell’ora e mezza in cui questa attività è permessa, per così dire. Sotto questo tweet, nel giro di poche ore, è arrivata una pioggia di portatori di buone regole sportive, di giudizi sull’opportunità di dire o non dire la propria opinione in virtù di un senso civile da costruire (all’interno degli stadi). Eppure quel tweet è poesia. E infatti usa un’iperbole, una figura retorica, un adattamento della lingua per raccontare, per rendere, grazie all’esagerazione, una realtà che rischia di scomparire: il tifo, la passione. Che è assai diverso dall’apprezzare un bel gesto atletico da bustina delle figurine Panini. A proposito. Quello era Carlo Parola, difensore, manco a dirlo, juventiuno, nessun odor di pallone d’oro, anzi, una decina appena di presenze in nazionale, eppure leggenda vera grazie ad una sforbiciata da sogno riconosciuta e riconoscibile. Al di là che in quella gara, ad opporsi alla Juve, nel 1950, c’era la Fiorentina: secondo voi i tifosi toscani gli fecero l’applauso? E c’è un altro aspetto da non sottovalutare per comprendere il pericolo del quale stiamo parlando: “Minuto 76. Non meritate di tifare Juventus”. Con questo tweet, il profilo “Juventology” critica, con una foto che parla da sè, l’uscita preventiva dallo stadio a quindici minuti dal triplice fischio. Non è così da buttar via l’ipotesi che il settore vuoto al 76’ sia figlio dell’applauso. di Elena Sandre Giornalista, è convinta che lo sport salverà il mondo, non usa l'ombrello per principio
×