Jump to content
Sign in to follow this  
Socrates

Paolo Montero

Recommended Posts

Joined: 29-Aug-2008
590 posts

Un grande!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 23-Jul-2006
28,970 posts

Il difensore che pi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
117,636 posts

juventus.pngPAOLO MONTERO



166pu8.jpg

Paolo Montero Iglesias difensore della Juventus dal 1996 al 2005

Nazione: Uruguay
20px-Flag_of_Uruguay.svg.png
Luogo di nascita: Montevideo
Data di nascita: 03.09.1971
Ruolo: Difensore
Altezza 180 cm
Peso 75 kg
Nazionale Uruguaiano
Soprannome: Terminator



Paolo Rónald Montero Iglesias (Montevideo, 3 settembre 1971) è un ex calciatore uruguaiano, di ruolo difensore. Attualmente svolge la professione di procuratore nel suo paese.

Ha iniziato e terminato la sua carriera nelle fila del Peñarol, e giocato diversi anni in Italia nell'Atalanta e nella Juventus; con quest'ultima ha vinto quattro campionati, una Supercoppa UEFA e una Coppa Intercontinentale. Con i bianconeri ha partecipato inoltre a tre finali della Champions League (contro il Borussia Dortmund nel 1996-1997, il Real Madrid nel 1997-1998, e il Milan nel 2002-2003). Nei 9 anni bianconeri ha sempre indossato la maglia numero 4.

Biografia


Paolo Montero è nato da una famiglia benestante: il padre, Julio Montero Castillo, era stato un calciatore uruguaiano, difensore centrale.

Il 18 dicembre 2010, edita dalla Bradipolibri, è uscita la sua prima e unica biografia a firma di Stefano Discreti e Alvise Cagnazzo: "Montero, l'ultimo guerriero".

Caratteristiche tecniche


Era un difensore centrale di temperamento, che non lesinava le maniere forti e al limite del regolamento. Nel corso della sua carriera italiana ha ricevuto 21 cartellini rossi, dei quali 16 in Serie A; tale cifra lo rende il primatista assoluto in questa particolare graduatoria. Inoltre, in possesso di un innato senso tattico e buona tecnica, era in grado di dirigere il reparto difensivo come pochi e far ripartire l'azione dalle retrovie con personalità e lucidità.

Carriera


Dopo aver iniziato a giocare nel Peñarol, nel 1992 si è trasferito in Italia a Bergamo per giocare nell'Atalanta. In totale ha disputato 114 partite di campionato, realizzando 4 reti.

Nel 1996 passa alla JUVENTUS, il secondo uruguaiano a divenire giocatore di questa squadra. Fino al 2005 è stato perno insostituibile sia del primo che del secondo ciclo, formando coppia con Ciro Ferrara. Con la squadra ha vinto una Coppa Intercontinentale (1996), una Supercoppa Europea (1996), tre Supercoppe Italiane (1997, 2002, 2003) e quattro scudetti (1996-1997, 1997-1998, 2001-2002 e 2002-2003), oltre a quello 2004-2005 revocato successivamente. Ha partecipato inoltre a tre finali della Champions League (contro il Borussia Dortmund nel 1996-1997, il Real Madrid nel 1997-1998, e il Milan nel 2002-2003). Nei 9 anni bianconeri ha sempre indossato la maglia numero 4.

Il 13 ottobre 1996, durante la partita Vicenza-Juventus (2-1), Montero recandosi a bordo campo per soccorrere un compagno a terra, colpì duramente il fotografo ufficiale del Vicenza che si trovava nei pressi. Nei giorni seguenti lo stesso giocatore dichiarò di non essersi pentito del gesto. Successivamente il fotografo denunciò il difensore e fu avviata una causa per danni morali e patrimoniali.

Il 9 marzo 2000, durante l'ottavo di finale Celta Vigo-Juventus (4-0) della Coppa UEFA, Montero colpì al volto con una gomitata Valery Karpin. Venne espulso ed uscendo dal campo insultò il pubblico spagnolo. In seguito disse ancora di non essersi mai pentito e mai vergognato di nulla.

Il 3 dicembre 2000, in occasione della partita di campionato Inter-Juventus (2-2) sferrò un pugno al volto di Luigi Di Biagio. Tramite l'applicazione della prova televisiva, il gesto gli costò tre turni di squalifica.

Ha concluso la carriera giocando nel 2005-2006 nella squadra argentina del San Lorenzo e nel 2006-2007 nella squadra uruguaiana del Peñarol. Il 17 maggio 2007 ha giocato nell'ultima gara da professionista (Peñarol-Danubio).

Una volta terminata la carriera, ha dichiarato che, negli anni trascorsi alla Juventus, alla fine delle partite andava spesso con alcuni compagni negli spogliatoi degli avversari per cercare la rissa.


10ztijb.jpg1996-2005 Juventus 278 presenze 6 goals

18px-Scudetto.svg.png18px-Scudetto.svg.png18px-Scudetto.svg.png18px-Scudetto.svg.png18px-Scudetto.svg.png Campionato 186 presenze 1 goal 5 scudetti vinti

1996/97, 1997/98, 2001/02, 2002/03, 2004/2005

Coppa Italia 18 presenze 1 goal


12px-Super_coppa_italiana.svg.png 12px-Super_coppa_italiana.svg.png12px-Super_coppa_italiana.svg.pngSupercoppa Italiana 3 presenze 0 goal 3 vinte 1997, 2002, 2003


Spareggio UEFA 1 presenza 0 goal

Champions League 57 presenze 4 goals

Preliminari Champions 2 presenze 0 goal

Coppa UEFA 7 presenze 0 goal

15px-Coppa_Intertoto.svg.png Torneo Intertoto 3 presenze 0 goal 1 vinto 1999

14px-Supercoppaeuropea2.png Supercoppa Europea 1 presenza 0 goal 1 vinta 1996


10px-Copa_Intercontinental.svg.pngCoppa Intercontinentale 1 presenza 0 goal 1 vinta 1996


Squadre in cui ha giocato: Peñarol, Atalanta, Juventus, San Lorenzo, Peñarol



20px-Flag_of_Uruguay.svg.pngUruguay 61 presenze 5 goals Terzo posto Copa America 2004



1enps7.jpg:)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Dec-2006
87 posts
Con le sue numerose espulsioni qualche volta ci ha lasciato in cacca ma lo perdono perch? era veramente un trascinatore, uno che difendeva sempre i compagni di squadra (companeros come li chiamava lui) e dotato di un cuore grande come una casa,

Grande Montero.........a lui ho perdonato di tutto !!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 28-Jan-2007
2,007 posts

Un grandissimo; non era un picchiatore,solo che se provocato ogni tanto perdeva la testa.

Se Paolo randellava allora Materazzi cos'

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 01-Dec-2006
87 posts
Un grandissimo; non era un picchiatore,solo che se provocato ogni tanto perdeva la testa.

Se Paolo randellava allora Materazzi cos'

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
117,636 posts

Montero: «Cristiano Ronaldo sembra Pelè, Emre Can fa paura anche a me»

L'ex difensore della Juventus: «Bianconeri sovraumani in questi 8 anni: chi non ritiene Allegri un top, è fuori di testa»

 

Montero: «Cristiano Ronaldo sembra Pelè, Emre Can fa paura anche a me»

 

FONTE

 

 

«L’Emre Can visto contro l’Atletico ha messo paura anchea me. Ha svolto un lavoro impressionante come centrocampista e difensore». Detto da Paolo Montero vale come una laurea. L’ex difensore bianconero, indimenticato idolo dei tifosi bianconeri e anche del presidente Andrea Agnelli, ha esultato dall’Uruguay. «Ma il 3-0 non mi ha sorpreso. Fin dai primi minuti si è vista una Juve aggressiva e che sapeva quello che voleva. Il risultato è stato il giusto premio».

 

In carriera ha marcato i migliori bomber del pianeta, compreso Ronaldo il Fenomeno, cosa pensa di CR7 e dell’ultima tripletta? 
«Cristiano quando va a saltare di testa sembra Pelé, va in cielo e resta sospeso in aria più degli altri. E’ impressionante. CR7 ha un solo rivale: se stesso. I grandissimi sono tutti così, penso a Zidane, Del Piero, Davids. Ronaldo e Messi negli ultimi dieci anni si sono alternati: in alcuni periodi il migliore è stato Leo, in altri Cristiano. Messi sta facendo bene, ma adesso il numero uno è Ronaldo».

 

L’impatto di CR7 sulla Juve l’ha colpita? 
«No, perché Zidane mi aveva parlato tante volte di lui. Cristiano ha la stessa mentalità della Juve: lavorare, lavorare, lavorare».

 

Cosa ha pensato al gesto finale di Ronaldo, quello alla Simeone? 
«Io sono l’ultimo a poter parlare, ho fatto di peggio in passato: ricordate contro il Celta Vigo... Di sicuro Cristiano non va squalificato: il Cholo per lo stesso gesto ha subito solo una multa».

 

La Juventus è a un passo dall’ottavo scudetto consecutivo. Sembra tutto normale anche a lei come a molti tifosi? 
«Non scherziamo, è una roba da paura! Io ho vinto 5 scudetti e so quanto lavoro ci sia dietro. Quelli della Juve sono 8 anni sovraumani, pazzeschi. In mezzo ai campionati ci sono state anche Coppe Italie, Supercoppe, 2 finali di Champions. Ma come ho detto a un mio amico di Torino: se le rivali non si svegliano, la Juve arriva alla quarta stella con un percorso netto».

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Apr-2006
117,636 posts

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Joined: 04-Aug-2005
40,600 posts

Idolo assoluto, uno dei miei giocatori preferiti di sempre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...