Jump to content

Maidomi

Tifoso Juventus
  • Content Count

    2,891
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    11

Maidomi last won the day on January 13 2019

Maidomi had the most liked content!

Community Reputation

2,716 Excellent

1 Follower

About Maidomi

  • Rank
    Juventino Pinturicchio

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Pozzo Strada - TO
  • Interests
    Juventus FC

Recent Profile Visitors

3,792 profile views
  1. L’anno scorso ho visto il documentario Diego Maradona in aereo. Pensa sia una produzione HBO. Chi può vederlo lo faccia perchè è bellissimo. Onestamente a me Maradona è sempre stato indigesto per i suoi atteggiamenti fuori dal campo. Il documentario mi fece invece riflettere e alla fine l’antipatia che provavo per lui si tramutò in pena, tristezza, compassione. Il commento del suo preparatore atletico personale Signorini che lo conosceva bene racchiude la differenza tra Diego (il ragazzo generoso, umano del quartiere povero in cui era cresciuto) e Maradona (il personaggio pubblico arrogante e antipatico): “con Diego sarei andato ovunque, con Maradona non avrei voluto fare un passo”. Una specie di dr. Jekyll e mr. Hyde. Diego fu intrappolato a Napoli e usato dalla camorra per essere poi gettato come un calzino sporco quando non serviva più. Spero tanto che finalmente Diego si sia liberato di Maradona e sia felice in cielo. RIP gigante del calcio.
  2. Dove si firma per un derby con lo stesso andamento della partita di stasera ? Si gioca malissimo, sembra fatta per loro, pregustano il pari e alla fine zaaaaacccc !!!!! Alvarito al 92 che li sodomizza dopo una cappellata di Sirigu che si butta la palla in porta.
  3. Inutili come sempre... Nella fogna scoramento generalizzato ma con i soliti 4-5 idioti si lamentano dell’arbitraggio . Da mandare in un campo di rieducazione cambogiano in cui gli spiegano le regole del calcio 24 ore al giorno. Patetici...
  4. Arthur non ha sbagliato un pallone: 8. Grandissima partita. Molto bene anche Rabiot: 7,5 Il Re ha segnato due goal ma ha sbagliato tanti palloni: 7
  5. Vediamo se saranno inutili come sempre o per una volta riusciranno a strappare punti contri i nostri avversari diretti. Classica partita che comunque vada sarà un successo... E intanto il derby si avvicina. Sono meno peggio di quanto la classifica faccia vedere, ma sulle fasce sono una sciagura. Potrebbe essere la giornata di Chiesa e se lo fosse sarà una goduria vederli schiumare con la bava alla bocca: penso non ci sia nostro giocatore più odiato di Chiesa da parte loro
  6. Della Lazio mi sta sul catzo solo Lotito. Un delinquente ripulito che delinquente rimane. Squadra, maglia, tifosi, inno invece no: devo ammettere che non ho mai tifato contro di loro a meno che ci fosse la Juve di mezzo (sono l’unica squadra in Europa che non gufo...). Dei cagata invece non supporto nulla: squadra, maglia, tifosi, inno mi fanno vomitare. Salvo solo Urbanuccio che è innocuo. Purtroppo devo ammettere che il Napoli ha superato i cagata nella mia speciale classifica: sono dei cagata meridionali con “potere” mediatico (nullo invece per i nostri cuginastri e semi nullo per i laziali) e un presidente truffatore. Semplicemente disgustosi.
  7. La differenza tra lui e Quagliarella è la stessa che esiste tra la m.erd.a e la cioccolata. Un ometto piccolo piccolo che causa le contestazioni iniziali si prostituì fingendosi un grande cuore cagata e sparando le solite minchiate sulla curva, il cuore, la maglia che piacciono tanto a quei beoti.
  8. Letto tutto. Un vero imbecille patentato... Se la prende con il cagata romano (uno che in mezzo a quella banda di idioti è 8 spanne avanti come intelligenza e garbo) in modo canagliesco. In parole povere un picio spaziale...
  9. Quando la realtà supera la fantasia. Ecco la pagina twitter del topo in inglese. Non è un photshop, è vera !!!! “Simon Greens” alias Simone Verdi ... usano google traduttore ... imbarazzanti...
  10. Confermato che sono una spanna superiore al Genoa e che sono fragili caratterialmente. Se prendono un po’ di convinzione sono da centro classifica, se invece si cagano in mano negli ultimi minuti perderanno parecchi punti già vinti. Se battono il Crotone (molto probabile) ripartirà il mantra Europa ma quale Europa
  11. da https://www.lalaziosiamonoi.it/esclusive/casi-covid-lazio-prof-verna-differenze-tra-test-uefa-e-serie-a-vi-spiego-132614 Prof. Verna: "Differenze tra test Uefa e Serie A? Vi spiego..."In un momento di profonda incertezza legata al Covid-19, il calcio non fa eccezione. La domanda è lecita: come si spiega un cambiamento così repentino nei risultati arrivati a distanza di qualche ora? Il prof. Roberto Verna, presidente della World Association of Societies of Pathology and Laboratory Medicine (Società mondiale degli addetti alla medicina di laboratorio): "Il problema non sta nella differenza tra il test della Uefa e quello della Serie A, si tratta soltanto di una questione di sensibilità del metodo. Se la Serie A facesse il test molecolare, come la Uefa, si avrebbe lo stesso risultato".TEST ANTIGENICO O MOLECOLARE? - Due diverse metodologie, ma quali sono le differenze? Il prof. Verna ha spiegato: "I test antigenici rapidi presentano vantaggi rispetto ai test molecolari. Maggior rapidità di risposta, costo più contenuto, semplicità di esecuzione. Ma è noto come la sensibilità dei test antigenici sia inferiore rispetto a quella del test molecolare, considerato ad oggi il gold standard per la diagnosi. La sensibilità diagnostica appare inferiore nei pazienti con bassa carica virale, mentre sufficientemente alta nei soggetti con alta carica virale, ovvero nelle fasi iniziali dell'infezione, quando la capacità di diffusione del virus è massima".DIVERSI RISULTATI - "Se la Uefa attua il test molecolare, questo è sicuramente molto più sensibile, in grado di trovare piccole quantità di sequenze virali nell'individuo che magari è anche asintomatico. Il test antigenico, quello che viene fatto normalmente, è in grado di rivelare l'infettività in base alla grande carica virale presente. Supponiamo che io sia stato a contatto con qualcuno l'altro ieri e abbia una minima carica virale, non risulterò positivo al test antigenico mentre lo sarò a quello molecolare. Ma anche in questa situazione, potrei comunque stare benissimo perché magari il virus non si replica e io non sono sintomatico. Altri sviluppano maggiormente il virus, e diventano sintomatici".SINTOMI E CONTAGIOSITÀ - "Se una persona risulta negativa al test antigenico, è molto probabile che non sia infettante. Se sono entrato a contatto col virus l'altro ieri, e faccio un test antigenico oggi, risulterò negativo. Domani faccio un test molecolare e quello, siccome è più sensibile e rileva una quantità di virus molto minore, magari mi dà risultato positivo. Però io rimarrò comunque asintomatico".LE TEMPISTICHE - "I due test presuppongono tempistiche diverse. Prima di fare quello antigenico sarà necessario attendere qualche giorno in più dal contatto con un positivo. È molto probabile che nell'immediatezza di un contagio, il test antigenico risultati negativo. Mentre il test molecolare, proprio in virtù di una maggior sensibilità, dovrebbe essere in grado di rilevare anche una minima quantità di virus nell'immediato".AMPLIFICAZIONE E FALSI POSITIVI - "Il test molecolare si basa sulla tecnica dell'amplificazione. Falsi positivi? Proprio agendo tramite amplificazione, può capitare che amplifico qualcosa che non è necessariamente il virus. È come se fosse un'interferenza. E quindi il tampone risulta positivo, ma in verità è positivo a un qualsiasi altro gene presente nell'organismo".ANCORA POSITIVO? - Il presidente della WASPaLM ha poi chiarito la situazione relativa a coloro che sono asintomatici ma che, tuttavia, rimangono positivi per un periodo di tempo molto prolungato: "Questi ritardano l'eliminazione del virus. Tutti noi abbiamo un sistema immunitario che ci difende dalle infezioni, ha i suoi tempi. Persone che sono rimaste a lungo positive ma con senza sintomi sono proprio quelle con bassissima carica virale, e quindi proprio perché rimane scarsa lo stesso sistema immunitario ci mette di più per eliminarlo".UNA GIUSTA DECISIONE - "Si tratta di due sistemi diversi, ognuno con la propria valenza. Differiscono anche in quanto a costi. Il test molecolare costa molto di più, prevede una lavorazione molto più lunga. La Serie A fa bene a fare il test antigenico, è la risposta migliore in casi di screening continuo. I laboratori sono sovraccarichi e, nella necessità di avere un risultato immediato, si tende a essere un po' più rapidi". In poche parole, i test fatti in Italia e in Europa sono differenti e possono portare a risultati contrastanti.
  12. A me non dispiace affatto come persona. Ieri avrebbe potuto scaricare tutte le colpe sull ‘arbitro e invece ha dato la colpa ai giocatori. Immagino watchman in una situazione analoga: Torino inondata dalle sue lacrime. JeanPaul invece da l’impressione di essere una persona seria, alla Gattuso... Adesso vediamo che succede contro i loro amici genoani. Sulla carta i cagata sono una spanna più forti ma mentalmente sono fragilissimi. Il Genoa visto contro la Samp è una squadra molto fisica e coriacea. Difficile fare pronostici.
  13. Visto adesso gli ailaits... il rigore per loro è ridicolo, ma anche quello dato alla Lazio grida vendetta. Sono curioso di leggere Luca Marelli. Sirigu da salvatore della patria è passato a “Sirigu vattene”
  14. Un derby con uno svolgimento del genere sarebbe un sogno. Meglio del derby del goal di Pirlo.
×
×
  • Create New...