Jump to content

TheMask

Tifoso Juventus
  • Content Count

    1,799
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

955 Excellent

About TheMask

  • Rank
    Il tifoso violento avvelena anche te… accettalo. Con l’accetta

Profile Information

  • Location
    Jakku
  • Interests
    110%

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Non so chi sarà, so solo che non voglio più vedere la difesa a 3. Mi piacerebbe tanto vedere un 4-2-3-1 con Chiesa Yldiz e Soule dietro a Dusan… Lo so che sarebbe molto sbilanciata, ma dopo anni dì pullman a due piani davanti all’area… Necessiterebbe un cc di livello e almeno un terzino, per il resto si potrebbe anche fare con la rosa attuale. Anche un 4-3-3 sarebbe gradito e praticabile, forse con qualche intervento in più sulla rosa.
  2. E insomma, alla fine sono volati gli stracci… Per me è una situazione poco edificante sia per Acciuga che per la Juventus. Il primo si è reso protagonista di una sceneggiata in crescendo, passando dall’ormai brevettato folkloristico lancio di giacca ad una rissa verbale con la quaterna arbitrale per finire con una quasi rissa (non solo verbale) con il direttore di TS e un mezzo tafferuglio con Giuntoli. La seconda si ritrova nuovamente con l’immagine alla berlina, ultimamente pare la specialità della casa. Tutti questo fa quasi passare in sordina la vittoria della 15ma CI, comunque contro una squadra forte, in salute, che va a giocarsi la finale e di EL. Chiarissimo che il matrimonio fosse già in dirittura d’arrivo, si sarebbe potuto e dovuto gestire da ambo le parti in maniera più soft. Certo, scrivendolo qua sopra è tutto semplicissimo… Aldilà della soddisfazione e curiosità per una nuova auspicata “rinascita” sportiva con un nuovo allenatore, rimane l’amarezza per un epilogo che la J, già bistrattata ampiamente negli ultimi anni, non si merita proprio. Onestamente, come andrà a finire in tribunale (giusta causa o no, quanti soldi, ecc.) non mi interessa proprio. Mi interessa quello che accadrà sul campo da lunedì in poi. Ho una domanda: ma Motta lo mangerà il panettone? [emoji1787] Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  3. Era la coda che lo frenava… Con le trecce sciolte le cheval viaggia che è una bellezza!!
  4. Faccio notare che negli Highlights Mediaset non ha mostrato l’episodio del rigore negato su Vlahovic.
  5. The Sciglio si è infortunato al collo mentre gli davano la medaglia, rientrerà a Natale…
  6. È da un po’ che non scrivevo, schifato. stasera bisogna festeggiare, comunque abbiamo portato a casa la coppetta e Dusan si meritava la doppietta e merita il trofeo MVP che gli hanno appena dato. Arbitro scandaloso, VAR andrebbe abolito.
  7. ultimamente mi capita dopo ogni partita…
  8. Eh niente… non riesco a decidere se preferisco le scarpe di Lapo o la camicia di Johnny. Come farò a prendere sonno? Comunque concordo con @Moeller 73 molti qua sono messi male… Tutti a fare l’esegesi delle parole (riportate) di Laporta. Ma aspettare di vedere i fatti prima di giudicare, no? Sulla SL si è letto e sentito tutto e il suo contrario, mi pare alquanto prematuro tentare di capire chi ci sarà e chi no, con tutti quelli che han giocato a nascondino…
  9. Una generazione di tifosi traviata da Moratti e Tronchetti Provera. Miliardi di Lire bruciati senza vincere negli anni novanta, accusando la Juve di rubare. Peccato che poi gli scudetti che non vinceva la Juve li vincevano altri, persino Lazio e Roma… Apoteosi del fallimento il 5 maggio 2002. Per occultare la propria incompetenza, hanno perpetuato la cultura dell’odio indicando il nemico da dare in pasto ai tifosi e da identificare come il male assoluto, con la benedizione di Farsopoli a completare l’opera. Una (de)generazione di odiatori seriali del bianconero, lobotomizzati, peggio del toro nell’arena quando vedono quei colori. Perdono completamente la razionalità. Ne ho uno così in ufficio, col quale evito accuratamente di parlare di calcio, altrimenti sarebbe un attimo degenerare. Lui cita la nostra squadra in ogni occasione possibile dove ci sia un riferimento alla disonestà, in qualsiasi ambito, in qualsiasi tipo di discussione, anche quando il calcio non c’entra nulla. Pare una patologia. Se non fossi una persona per bene, lo avrei già fatto licenziare un paio di volte, senza arroganza, con pacatezza sabauda…
  10. Voglio un pendolino vintage con Beccalossi e Beppe Baresi…
  11. Intanto direi che “pensa” e Auriemma nella stessa frase determinano qualcosa che oscilla istericamente fra ossimoro e iperbole. In secondo luogo, gente come Auriemma cerca sempre e solo di strumentalizzare qualsiasi situazione e contesto per gettare fango e negatività sull’avversario, meglio se è bianconero. E questo indipendentemente dall’eventuale possibile connessione con la realtà delle loro affermazioni. Citarlo ha senso solo se lo si espone a pubblico ludibrio. Altrimenti ben venga l’indifferenza. In generale, dare dall’esterno dei giudizi negativi sull’operato e i risultati professionali di qualcun altro è un esercizio decisamente sterile e tipicamente da invidiosi frustrati.
  12. Di “sicuro” ci sono solo le tasse e la bara… Cosa intendi per “abbastanza frequentemente”? Io intendo il 20% delle partite, se la metà dei ricorsi viene accettata, ecco il 10% di cui sopra. Comunque non ne faccio neanche una questione di numeri, bensì di principio: l’errore in buona fede dell’arbitro ci sta e va accettato come parte del gioco. Una volta registrato il referto arbitrale col punteggio della partita, per me finisce lì. Dopo uno si arrabbia e recrimina se ha subito un torto; ma se rimane buona fede, nell’arco di una stagione statisticamente torti e favori vanno più o meno a bilanciarsi. Mi da già fastidio il VAR che mi ha tolto l’emozione di esultare quando si segna un gol… figuriamoci ad una partita che viene rigiocata a causa di un tribunale.
  13. Come ti ha risposto Cene qua sopra… Se in qualsiasi sport professionistico si comincia ad andare in tribunale x errori arbitrali, si blocca tutto. Il punto è che gli errori arbitrali fanno parte del gioco. Gli arbitri possono sbagliare come tutti e questo va accettato, nei limiti del buonsenso. Diverso è se c’è il dubbio del dolo. Se si hanno dubbi sulla buona fede o sull’onestà degli arbitri si procede per vie legali, ma a quel punto servono prove non dell’errore, bensì del dolo (e tralascio la porcata di farsopoli, parlo di prove reali) e procedimenti che invalidano non una partita, bensì tutto il torneo/campionato con conseguenze gravissime (giustamente). La via di mezzo, “ti faccio ripetere la partita” apre la strada a un numero enorme di ricorsi, nonostante il VAR. Episodi eclatanti tipo la scomparsa di Candreva in Juve Salernitana o la sceneggiata di Faraoni accadono abbastanza frequentemente in 38x10 partite di campionato. Prova a doverne ripetere anche solo il 10%… E comunque ‘ste robe accadono solo nel calcio…
×
×
  • Create New...