Jump to content

vlataskaaaa

Amministratore
  • Content Count

    8,274
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    26

vlataskaaaa last won the day on November 25 2018

vlataskaaaa had the most liked content!

Community Reputation

3,471 Excellent

9 Followers

About vlataskaaaa

  • Rank
    nonvaccavallate

Profile Information

  • Gender
    Not Telling

Recent Profile Visitors

16,476 profile views
  1. Ora mi raccomando, alla prima prestazione eventualmente negativa riparta la stessa solfa con i pro Pjanic ed i contro Pjanic, poi alla successiva partita positiva parta la controffensiva, e così via Cortesemente fatelo restare aperto attraverso post equilibrati, altrimenti si chiude il topic e fine
  2. Cioè ha fatto più o meno 10 (voglio abbondare) gare buone e oltre 100 imbarazzanti Non un calciatore scarso, ma neanche un essere umano. Di fatto uno scarafaggio. Un cane, toh, abbondiamo anche qui, almeno è un mammifero Ribadisco, NON è NECESSARIO COMMENTARE A MUZZO. ESSERE PRO O CONTRO UNO è ROBA DA ASILO NIDO, DIREI CHE CON ALLEGRI SI è RAGGIUNTO IL TOP, ORA BASTA
  3. E' esattamente quanto ho scritto ieri, o giorni fa, ora non ricordo. La palese sensazione che per questa società i suoi tifosi siano un fastidio necessario, e gli stiano quasi sulle balle (poi magari non è così, non dovrebbe essercene motivo, ma da decenni questo sembra) L'atmosfera, la cultura da stadio, la trasmette e la crea una società in primis, e la crea nel tempo, in primis facendo si che si crei un senso di appartenenza fondato saldamente su valori comuni, che dovrebbe essere il senso di una comunità (in questo caso di tifosi). Nell'istante in cui questo viene meno l'unico legame resta la vittoria, a quel punto se vinci bene altrimenti non c'è legame, per cui la morte del tifo. Si torna al discorso di prima, sembra che i tifosi stiano sulle balle
  4. Si ma allo stato attuale, negli stadi attuali, il deterrente al disordine non è la scrematura classista dovuta al prezzo dei biglietti. Il deterrente è la legge, e gli stadi sono costruiti secondo quella legge. Stai sicuro che se anche abbassassi i prezzi dei biglietti avresti stadi magari meno silenziosi e più casinisti o calorosi, ma l'ordine pubblico all'interno della struttura quello sarebbe. Ogni squadra inglese ha tutt'ora nello stadio gruppi di tifosi che in casa o cmq all'interno della struttura di casa si comportano in un modo, in trasferta (specie all'estero) in un altro, il fatto è che loro hanno un ricambio continuo perchè appunto vivere lo stadio in un certo modo (fiumi di birra in primis) fa parte della loro cultura, in Italia i gruppi ultras sono formati da un tot di persone, il resto è gente che magari in gruppo lancia oggetti o fa cori di un certo tipo o cmq si fa forza con il numero della massa perdendocisi dentro, da soli magari sono chierichetti
  5. Diciamo che la Juventus di quegli anni, ovvero da metà anni 90 in poi, aveva nell'idea societaria come unico appeal le vittorie. Di contro, tra uno stadio periferico, in una zona non bellissima, non facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici, e con una pessima visuale... una distribuzione sempre più capillare della pay tv, per cui tanti che in passato erano "costretti" a macinare km (pochi o tantissimi) restavano a casa spendendo meno, e la Juve ha sempre avuto tantissimi club organizzati che macinavano km in pullman, ai quali Giraudo all'epoca tagliò abbastanza le gambe... una mancanza di atmosfera che rendesse collettivo il il sentirsi parte di una comunità, una freddezza ed un distacco abbastanza palese nel modi di porsi in generale della società dirigenza dell'epoca e conseguentemente anche nei confronti del sentire comune della tifoseria... ha fatto si che lo stadio si svuotasse sempre più. Poi era uno stadio da 65000 per cui la cosa si notava molto, fai 25000 adesso in champions in tv inquadri solo il primo anello e lo noti meno Ripeto secondo me fino a 50000 ci si poteva anche stare, oltre a mio avviso il contesto (juventino, torinese, ed italiano) non lo permetteva. Chissà che in qualche modo negli anni una piccola aggiuntina riescano a farla
  6. più che altro ci prendevano per il culo come tifoseria
  7. Fino a questa estate lo si sarebbe scambiato alla pari con Mudingay per motivi random, ora è Lebron James e Kevid Durant messo insieme. Ed alcuni utenti sono gli stessi di questa estate, quando lo si spernacchiava ad ogni respiro. Il mito delle verticalizzazioni sta raggiungendo dimensioni atroci per l'anima, siamo quasi ai livelli di "e i Marò?", Grosso con "e i cross?" è stato abbondantemente superato. Se hai più calciatori davanti la linea della palla in verticale per forza di cose verticalizzi di più, se ne hai di meno con gente che allarga maggiormente il campo palleggi più nel breve e verticalizzi di meno. E' roba abbastanza basilare. Se poi volete uno che per essere bravo deve verticalizzare a muzzo perchè i "registi fanno così" per motivi random, beh, state sbagliando candeggio, i registi fanno quello che serve a quel contesto di squadra in un dato momento, e fanno quello che l'allenatore gli chiede. Direi che le fazioni pro e contro potrebbero finirla qui, che sembra un po' l'asilo, ecco
  8. A me la politica dei prezzi elitari e dello stadio elitario non piace per nulla, ed il fatto che chi vuol fare bordello paghi solo prezzi popolari è tutto ma proprio tutto da dimostrare. In Inghilterra con i prezzi non hanno risolto una ceppa, hanno risolto con stadi bunker e leggi severissime per cui dentro non puoi fare nulla o quasi ma fuori continuano a legnarsi alla grande, semplicemente il problema è esterno per cui di "normale" ordine pubblico. Detto questo, avranno fatto i loro studi ed i loro calcoli, non sono certo sprovveduti, per cui vedremo La cultura da stadio, ed anche la tipologia di cultura da stadio di una tifoseria, la crei, ci vuole tempo e soprattutto percezione tangibile di senso di appartenenza. Invece da decenni sembra quasi che alla società la propria tifoseria stia un po' sulle palle. Noi lo stadio "bello" lo avevamo al comunale, ed al Delle Alpi fino a metà anni 90. Poi parecchio brutti
  9. Il Delle Alpi dalla diffusione sufficientemente capillare della Pay Tv in poi era perennemente vuoto tranne 4/5 partite l'anno, non scherziamo, degli abbonati andavano si e no la metà, ed in Champions ho presenziato di persona a partite dove forse non si arrivava a 10000, facendo figuracce e subendo danni di immagine a livello mondiale, vedi Rapid Vienna, Feyenoord, ecc Lo stadio lo si sarebbe potuto fare di un 10000 posti in più, o cmq di 45/47000, ma non sarebbe cambiato chissà quanto a livello di ricavi. Cmq tra fino ai 50000 ci si poteva anche stare, imho, ma ripeto non sarebbe stata nessuna rivoluzione copernicana. La dislocazione media e la peculiarità di questa tifoseria è abbastanza chiara, ed il contesto italiano non è minimamente paragonabile a quello inglese o tedesco Ora come ora... stanno cercando di "educare" il potenziale cliente, stanno cercando un determinato target a livello di costo dei biglietti, accettando a quanto pare di fare vuoti anche importanti sugli spalti in Champions (in campionato hai gli abbonati che in parte ti sistemano la situazione, ed in più spesse volte si gioca in giorni festivi). A me, come tifoso ed amante del calcio romantico, la cosa piace poco. Loro ragionano da azienda, avranno fatto i loro studi adeguatamente approfonditi, per cui amen. Spero per loro abbiano ragione
  10. Bentornato. Anche Vecino ci ha fatto abbastanza male senza palla, poi palla al piede ha commesso errori, ed ok
  11. non mi sono piaciuti i 10 minuti finali, squadra lunga e troppe gambe tirate indietro per il resto questa è una squadra in piena evoluzione, forte, con margini enormi, ma in piena evoluzione. tocca spettare gennaio per trarre indicazioni non definitive che non esistono, ma sufficientemente supportate da concretezza al momento molta fiducia, ma è da fine maggio che ho fiducia nell'allenatore
  12. dopo aver dato ampio spazio anche a questo topic, direi che il nostro livelli di libertà di espressione è palesemente estremo ora però stop, che il gioco è bello finchè dura poco
  13. Avanti così, lavoro e crescita, sua e della squadra. I benefici saranno reciproci
  14. Regressione tecnico atletica seria, io credo non abbia ancora trovato l'equilibrio motorio con la massa di muscoli che gli hanno messo su Ha passo troppo lungo, non è giocatore da palleggio. Deve correre e sgroppare. Trequartista meglio che esterno destro, esterno sinistro (che ieri non avevamo) o mezz'ala sinistra meglio ancora. Di certo si deve provare a recuperalarlo, perchè andati via Cancelo e Kean dai calciatori che strappano palla al piede tocca cavare il massimo, da lui come anche da Bentancur
×
×
  • Create New...